Šime Vrsaljko

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Šime Vrsaljko
Šime Vrsaljko 2018.jpg
Vrsaljko con la nazionale croata al campionato del mondo 2018.
Nazionalità Croazia Croazia
Altezza 183 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Inter
Carriera
Giovanili
2006-2009Dinamo Zagabria
Squadre di club1
2009Lok. Zagabria17 (0)
2009-2013Dinamo Zagabria73 (1)
2013-2014Genoa22 (0)
2014-2016Sassuolo57 (0)
2016-2018Atlético Madrid35 (0)
2018-Inter2 (0)
Nazionale
2007Croazia Croazia U-155 (1)
2007-2008Croazia Croazia U-1716 (2)
2010Croazia Croazia U-181 (0)
2010Croazia Croazia U-196 (0)
2010-2013Croazia Croazia U-218 (0)
2011-Croazia Croazia43 (0)
Palmarès
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Argento Russia 2018
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'11 settembre 2018

Šime Vrsaljko (pronunciato [ʃǐːme ʋr̩sǎːʎko]; Rijeka, 10 gennaio 1992) è un calciatore croato, difensore dell'Inter, in prestito dall'Atlético Madrid, e della nazionale croata.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Anche suo padre Mladen è stato un calciatore.[1]

Nell'estate del 2017 è convolato a nozze con la storica fidanzata, Matea Kedžo, dalla quale ha avuto il primo figlio, Bruno, nato a Zagabria il 6 giugno 2018.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Vrsaljko è un terzino che agisce prevalentemente a destra, ma in grado di disimpegnarsi anche sulla fascia opposta.[2] Unisce a una buona lettura della fase difensiva la capacità di spinta in fase di attacco.[3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Dinamo Zagabria[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver compiuto le trafile giovanili nella Dinamo Zagabria, il 26 giugno 2009 viene ceduto in prestito alla Lok. Zagabria.[4] Nei sei mesi di permanenza nel club satellite della Dinamo Vrsaljko colleziona 17 presenze di cui 16 da titolare. Tornato alla Dinamo Zagabria il 22 dicembre dello stesso anno,[4] esordisce in prima squadra il 27 febbraio successivo nella vittoria interna per 6-0 contro il Croatia Sesvete.[5]

Nei quattro anni successivi, contribuisce alla conquista di: quattro titoli nazionali, due coppe di Croazia e una Supercoppa. Il 29 agosto 2010 segna il suo primo gol da professionista, aprendo le marcature in occasione della vittoria casalinga per 2-0 contro il Cibalia Vinkovci. Nella stessa stagione debutta anche nelle coppe europee, prima in Champions League e poi in Europa League.

Genoa[modifica | modifica wikitesto]

L'11 luglio 2013 viene ceduto alla società italiana del Genoa per circa 4 milioni di euro.[6] Dopo aver debuttato in maglia rossublù il 17 agosto in Coppa Italia contro lo Spezia, esordisce in Serie A il 25 agosto 2013 nella partita Inter-Genoa, partita poi terminata con una sconfitta dalla squadra ligure. Durante la stagione viene impiegato prima come terzino destro nella difesa a 4 del tecnico Liverani e poi, con l'arrivo di Gian Piero Gasperini, quarto di centrocampo, sempre a destra, nel 3-4-3 proposto dal tecnico piemontese. Chiude la sua prima stagione in Italia con 22 presenze.

Sassuolo[modifica | modifica wikitesto]

Il 22 luglio 2014 viene acquistato dal Sassuolo per circa 4 milioni di euro.[7] Esordisce con la nuova maglia il 31 agosto, durante la prima giornata di campionato contro il Cagliari, subentrando negli ultimi minuti a Nicola Sansone. Termina la prima stagione in Emilia con 22 presenze (21 in Serie A e 1 in Coppa Italia) e con 4 assist. La seconda stagione invece e uno dei tanti protagonisti nella cavalcata del Sassuolo verso la qualificazione all'Europa League, contribuendo al gioco offensivo e risultando uno dei migliori terzini del campionato.[3] Conclude la stagione con 35 presenze in campionato e 1 in Coppa Italia.

Atlético Madrid[modifica | modifica wikitesto]

Il 5 luglio 2016 viene ufficializzato il suo passaggio all'Atlético Madrid per circa 18 milioni di euro.[8] Esordisce il 17 settembre nella vittoria per 5-0 contro lo Sporting Gijón. Il 19 marzo 2017, durante la partita vinta per 3-1 contro il Siviglia, subisce un grave infortunio al ginocchio sinistro, riportando la rottura parziale del legamento crociato posteriore e una distorsione al legamento collaterale interno, dovendo così terminare anzitempo la stagione.[9]

Inter[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º agosto 2018 viene comunicato il suo trasferimento all'Inter in prestito annuale con diritto di opzione per l'acquisto a titolo definitivo.[10] Esordisce in maglia nerazzurra il 26 agosto, nel match casalingo contro il Torino, terminato 2-2.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver svolto tutta la trafila delle nazionali giovanili, esordisce con la Nazionale maggiore a 19 anni nella partita contro la Rep. Ceca del 9 febbraio 2011, risultando il più giovane esordiente della Nazionale.[11] Convocato dal commissario tecnico Niko Kovač per il Mondiale 2014, gioca da titolare, impiegato nel ruolo di terzino sinistro, nella partita d'esordio contro il Brasile.[12][13] Viene convocato anche per gli Europei 2016, dove la nazionale croata viene eliminata agli ottavi di finale dal Portogallo,[14] e per il Mondiale 2018,[15] al termine del quale diventa vice-campione del mondo.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 26 agosto 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
lug.-dic. 2009 Croazia Lok. Zagabria 1. HNL 17 0 CC 0 0 - - - - - - 17 0
dic. 2009-2010 Croazia Dinamo Zagabria 1. HNL 10 0 CC 1 0 - - - - - - 11 0
2010-2011 1. HNL 16 1 CC 0 0 UCL+UEL 1+7 0 SC 0 0 24 1
2011-2012 1. HNL 22 0 CC 2 0 UCL 8 0 - - - 32 0
2012-2013 1. HNL 25 0 CC 0 0 UCL 7 0 - - - 32 0
Totale Dinamo Zagabria 73 1 3 0 23 0 - - 99 1
2013-2014 Italia Genoa A 22 0 CI 1 0 - - - - - - 23 0
2014-2015 Italia Sassuolo A 21 0 CI 1 0 - - - - - - 22 0
2015-2016 A 35 0 CI 1 0 - - - - - - 36 0
Totale Sassuolo 57 0 2 0 - - - - 59 0
2016-2017 Spagna Atlético Madrid PD 14 0 CR 6 1 UCL 5 0 - - - 25 1
2017-2018 PD 21 0 CR 3 0 UCL+UEL 1+4 0 - - - 29 0
Totale Atlético Madrid 35 0 9 1 10 0 - - 54 1
2018-2019 Italia Inter A 1 0 CI 0 0 UCL 0 0 - - - 1 0
Totale carriera 204 1 15 1 33 0 - - 252 2

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Croazia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
9-2-2011 Pola Croazia Croazia 4 – 2 Rep. Ceca Rep. Ceca Amichevole - Ingresso al 82’ 82’
10-8-2011 Dublino Irlanda Irlanda 0 – 0 Croazia Croazia Amichevole - Ingresso al 73’ 73’
2-9-2011 Ta' Qali Malta Malta 1 – 3 Croazia Croazia Qual. Euro 2012 -
25-5-2012 Pola Croazia Croazia 3 – 1 Estonia Estonia Amichevole - Ingresso al 80’ 80’
11-10-2013 Zagabria Croazia Croazia 1 – 2 Belgio Belgio Qual. Mondiali 2014 -
31-5-2014 Osijek Croazia Croazia 2 – 1 Mali Mali Amichevole -
7-6-2014 Salvador Australia Australia 0 – 1 Croazia Croazia Amichevole - Ingresso al 25’ 25’
12-6-2014 San Paolo Brasile Brasile 3 – 1 Croazia Croazia Mondiali 2014 - 1º turno -
23-6-2014 Recife Croazia Croazia 1 – 3 Messico Messico Mondiali 2014 - 1º turno - Uscita al 58’ 58’
12-11-2014 Londra Argentina Argentina 2 – 1 Croazia Croazia Amichevole -
7-6-2015 Varaždin Croazia Croazia 4 – 0 Gibilterra Gibilterra Amichevole -
12-6-2015 Spalato Croazia Croazia 1 – 1 Italia Italia Qual. Euro 2016 - Ingresso al 73’ 73’
3-9-2015 Baku Azerbaigian Azerbaigian 0 – 0 Croazia Croazia Qual. Euro 2016 -
6-9-2015 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 0 Croazia Croazia Qual. Euro 2016 -
17-11-2015 Rostov Russia Russia 1 – 3 Croazia Croazia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
23-3-2016 Osijek Croazia Croazia 2 – 0 Israele Israele Amichevole - Ingresso al 44’ 44’
26-3-2016 Budapest Ungheria Ungheria 1 – 1 Croazia Croazia Amichevole -
27-5-2016 Koprivnica Croazia Croazia 1 – 0 Moldavia Moldavia Amichevole -
4-6-2016 Fiume Croazia Croazia 10 – 0 San Marino San Marino Amichevole - Ingresso al 56’ 56’
17-6-2016 Tolosa Rep. Ceca Rep. Ceca 2 – 2 Croazia Croazia Euro 2016 - 1º turno - Ingresso al 90+8’ 90+8’
21-6-2016 Bordeaux Croazia Croazia 2 – 1 Spagna Spagna Euro 2016 - 1º turno -
5-9-2016 Zagabria Croazia Croazia 1 – 1 Turchia Turchia Qual. Mondiali 2018 -
6-10-2016 Scutari Kosovo Kosovo 0 – 6 Croazia Croazia Qual. Mondiali 2018 -
9-10-2016 Tampere Finlandia Finlandia 0 – 1 Croazia Croazia Qual. Mondiali 2018 - Ammonizione al 77’ 77’
12-11-2016 Zagabria Croazia Croazia 2 – 0 Islanda Islanda Qual. Mondiali 2018 -
15-11-2016 Belfast Irlanda del Nord Irlanda del Nord 0 – 3 Croazia Croazia Amichevole - Ingresso al 59’ 59’
2-9-2017 Zagabria Croazia Croazia 1 – 0 Kosovo Kosovo Qual. Mondiali 2018 -
5-9-2017 Eskişehir Turchia Turchia 1 – 0 Croazia Croazia Qual. Mondiali 2018 - Uscita al 84’ 84’
6-10-2017 Fiume Croazia Croazia 1 – 1 Finlandia Finlandia Qual. Mondiali 2018 -
9-10-2017 Kiev Ucraina Ucraina 0 – 2 Croazia Croazia Qual. Mondiali 2018 - Uscita al 86’ 86’
9-11-2017 Zagabria Croazia Croazia 4 – 1 Grecia Grecia Qual. Mondiali 2018 -
12-11-2017 Pireo Grecia Grecia 0 – 0 Croazia Croazia Qual. Mondiali 2018 -
23-3-2018 Miami Perù Perù 2 – 0 Croazia Croazia Amichevole - Ammonizione al 78’ 78’
27-3-2018 Arlington Messico Messico 0 – 1 Croazia Croazia Amichevole - Uscita al 35’ 35’
3-6-2018 Liverpool Brasile Brasile 2 – 0 Croazia Croazia Amichevole - Uscita al 88’ 88’
16-6-2018 Kaliningrad Croazia Croazia 2 – 0 Nigeria Nigeria Mondiali 2018 - 1º turno -
21-6-2018 Nižnij Novgorod Argentina Argentina 0 – 3 Croazia Croazia Mondiali 2018 - 1º turno - Ammonizione al 67’ 67’
1-7-2018 Nižnij Novgorod Croazia Croazia 1 – 1 dts
(3-2 dcr)
Danimarca Danimarca Mondiali 2018 - Ottavi di finale -
7-7-2018 Soči Russia Russia 2 – 2 dts
(3-4 dcr)
Croazia Croazia Mondiali 2018 - Quarti di finale - Uscita al 97’ 97’
11-7-2018 Mosca Croazia Croazia 2 – 1 dts Inghilterra Inghilterra Mondiali 2018 - Semifinale -
15-7-2018 Mosca Francia Francia 4 – 2 Croazia Croazia Mondiali 2018 - Finale - Ammonizione al 90+2’ 90+2’
6-9-2018 Lisbona Portogallo Portogallo 1 – 1 Croazia Croazia Amichevole - Uscita al 46’ 46’
11-9-2018 Elche Spagna Spagna 6 – 0 Croazia Croazia UEFA Nations League 2018-2019 - 1° turno - Uscita al 20’ 20’
Totale Presenze 43 Reti 0
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Croazia Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
2-3-2010 Reims Francia Under-21 Francia 3 – 1 Croazia Croazia Under-21 Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
19-5-2010 Varaždin Croazia Under-21 Croazia 1 – 1 Slovacchia Slovacchia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2011 -
11-8-2010 Varaždin Croazia Under-21 Croazia 4 – 1 Norvegia Norvegia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2011 -
19-5-2010 Kragujevac Serbia Under-21 Serbia 2 – 2 Croazia Croazia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2011 -
9-10-2010 Burgos Spagna Under-21 Spagna 2 – 1 Croazia Croazia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2011 -
15-8-2012 Tbilisi Georgia Under-21 Georgia 1 – 1 Croazia Croazia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2013 -
10-9-2012 Alicante Spagna Under-21 Spagna 6 – 0 Croazia Croazia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2013 -
4-3-2013 Varaždin Croazia Under-21 Croazia 3 – 0 Svezia Svezia Under-21 Amichevole -
13-8-2013 Vaduz Liechtenstein Under-21 Liechtenstein 0 – 5 Croazia Croazia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 -
9-9-2013 Leopoli Ucraina Under-21 Ucraina 0 – 2 Croazia Croazia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 -
Totale Presenze 10 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Dinamo Zagabria: 2009-2010, 2010-2011, 2011-2012, 2012-2013
Dinamo Zagabria: 2010-2011, 2011-2012
Dinamo Zagabria: 2010

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Atlético Madrid: 2017-2018

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Genoa, Vrsaljko: «Aprite le porte», su ilsecoloxix.it, 10 agosto 2013.
  2. ^ (DEENIT) Šime Vrsaljko, su Transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG.
  3. ^ a b Marco Gentile, Vrsaljko verso l'Atletico Madrid: «Pronti 15 milioni di euro per il Sassuolo», su tuttosport.com, 8 giugno 2016.
  4. ^ a b Vrsaljko, su hnl-statistika.com.
  5. ^ Dinamo Zagabria-Croatia Sesvete 6-0, su transfermarkt.it.
  6. ^ (HR) Šime Vrsaljko transferiran u Genou, su gnkdinamo.hr, 11 luglio 2013. URL consultato il 12 luglio 2013.
  7. ^ Ufficiale: Sime Vrsaljko è un calciatore del Sassuolo, su sassuolocalcio.it, 22 luglio 2014.
  8. ^ Atletico Madrid, UFFICIALE Vrsaljko, su calciomercato.com, 5 luglio 2016.
  9. ^ (EN) Vrsaljko suffers a partial tear of the posterior cruciate ligament, su en.atleticodemadrid.com.
  10. ^ #WelcomeVrsaljko: Sime è nerazzurro!, su inter.it, 1º agosto 2018. URL consultato il 1º agosto 2018.
  11. ^ (EN) Croatia national football team statistics and records: youngest players, su 11v11.com.
  12. ^ Brasile-Croazia, formazioni ufficiali: Rebic parte dalla panchina, c'è Vrsaljko, su fiorentina.it, 12 giugno 2014.
  13. ^ Il Grifo si coccola Vrsaljko, su genoacfc.it, 14 giugno 2014.
  14. ^ (HR) IZBORNIK ČAČIĆ OBJAVIO KONAČAN POPIS PUTNIKA ZA EP, su hns-cff.hr, 31 maggio 2016. URL consultato il 31 maggio 2016.
  15. ^ Convocati Croazia: la lista dei 23 per i Mondiali di Russia 2018, su it.eurosport.com, 11 giugno 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]