Josip Pivarić

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Josip Pivarić
Josip Pivarić.jpg
Nazionalità Croazia Croazia
Altezza 176 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Dinamo Kiev
Carriera
Giovanili
2004-2008Dinamo Zagabria
Squadre di club1
2009-2011Lok. Zagabria54 (0)
2011-2017Dinamo Zagabria115 (8)
2017-Dinamo Kiev17 (0)[1]
Nazionale
2005Croazia Croazia U-161 (0)
2005Croazia Croazia U-1711 (2)
2005-2007Croazia Croazia U-188 (0)
2007-2008Croazia Croazia U-198 (0)
2008Croazia Croazia U-201 (0)
2013-Croazia Croazia26 (0)
Palmarès
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Argento Russia 2018
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 16 ottobre 2018

Josip Pivarić (Zagabria, 30 gennaio 1989) è un calciatore croato, difensore della Dinamo Kiev e della Nazionale croata.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Gioca come terzino sinistro, e all'occorrenza può essere adattato come esterno mancino di centrocampo.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Prestito alla Lokomotiva e anni alla Dinamo Zagabria[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nella Dinamo Zagabria, ha debuttato tra i professionisti nel 2009 ma con la Lokomotiva Zagabria, squadra in cui ha trascorso 1 anno e mezzo in prestito tornando alla casa base Dinamo Zagabria nel dicembre 2011. Ha giocato per 6 anni nel club in cui è cresciuto, diventando titolare dalla seconda stagione dopo che nella prima aveva giocato 10 partite su 13 in campionato (in cui ha segnato 3 goal, in ordine nel pareggio esterno per 1-1 contro il Rjeka, partita in cui aveva rimpiazzato al 77esimo minuto il connazionale Mateo Kovačić,[2] e poi una doppietta nella gara successiva vinta per 4-1[3] contro l'NK Istrain cui invece è partito titolare giocando poi tutta la partita), ma senza essere titolare fisso.

Il 16 settembre 2015 segna il goal del provvisorio 1-0 al 24esimo minuto nella storica vittoria della sua squadra in Champions League contro una squadra prestigiosa contro l'Arsenal per 2-1.[4][5][6]

Nel gennaio 2016 subisce un grave infortunio ai legamenti che lo costringe a stare fuori per 6 mesi e a saltare quindi gli Europei 2016 in Francia.[7][8]

Torna a giocare il 6 luglio 2016 nella partita amichevole vinta per 1-0 contro il Copenaghen.[9]

Il 9 agosto 2017 lascia dopo 6 anni la Dinamo Zagabria per accasarsi a un'altra Dinamo, quella di Kiev in Ucraina.[10]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Tra il 2005 e il 2008 ha giocato dall'Under-16 all'Under-20 delle giovanili croate, senza passare per l'Under-21, per poi debuttare con la Nazionale maggiore nel 2013 nell'amichevole vinta per 3-2 contro il Liechtenstein rilevando al 46esimo minuto il collega di reparto Hrvoje Milić.[11]

Dall'arrivo di Ante Čačić nell'ottobre 2015 è diventato un convocato fisso della selezione slava, pur non venendo convocato a Euro 2016 per via di un infortunio.[7] Tornato dall'infortunio rientra in squadra continua alternandosi con Ivan Strinić sulla fascia sinistra; continua a venire convocato anche dopo l'esonero di Čačić nell'ottobre 2017 con l'arrivo di Zlatko Dalić. Viene poi convocato per i Mondiali 2018 in Russia,[12] dove subentra in 3 occasioni a Strinić (in ottavi, quarti e semifinali), oltre ad avere giocato titolare nella sfida vinta contro l'Islanda nella fase a gironi. Non gioca invece nella finale in cui la sua squadra viene battuta per 4-2 dalla Francia.[13]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Croazia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
14-8-2013 Vaduz Liechtenstein Liechtenstein 2 – 3 Croazia Croazia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
10-9-2013 Jeonju Corea del Sud Corea del Sud 1 – 2 Croazia Croazia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
10-10-2015 Zagabria Croazia Croazia 3 – 0 Bulgaria Bulgaria Qual. Euro 2016 -
13-10-2015 Ta' Qali Malta Malta 0 – 1 Croazia Croazia Qual. Euro 2016 -
17-11-2015 Rostov Russia Russia 1 – 3 Croazia Croazia Amichevole -
6-10-2016 Scutari Kosovo Kosovo 0 – 6 Croazia Croazia Qual. Mondiali 2018 -
9-10-2016 Tampere Finlandia Finlandia 0 – 1 Croazia Croazia Qual. Mondiali 2018 -
12-11-2016 Zagabria Croazia Croazia 2 – 0 Islanda Islanda Qual. Mondiali 2018 -
15-11-2016 Belfast Irlanda del Nord Irlanda del Nord 0 – 3 Croazia Croazia Amichevole - Ingresso al 87’ 87’
11-1-2017 Nanning Cile Cile 1 – 1 Croazia Croazia Amichevole - cap.
15-1-2017 Nanning Cina Cina 1 – 1 Croazia Croazia Amichevole - cap.
24-3-2017 Zagabria Croazia Croazia 1 – 0 Ucraina Ucraina Qual. Mondiali 2018 -
28-3-2017 Tallinn Estonia Estonia 3 – 0 Croazia Croazia Amichevole - Ingresso al 58’ 58’
11-6-2017 Reykjavík Islanda Islanda 1 – 0 Croazia Croazia Qual. Mondiali 2018 -
2-9-2017 Zagabria Croazia Croazia 1 – 0 Kosovo Kosovo Qual. Mondiali 2018 - Ammonizione al 90’ 90’
5-9-2017 Eskişehir Turchia Turchia 1 – 0 Croazia Croazia Qual. Mondiali 2018 -
6-10-2017 Fiume Croazia Croazia 1 – 1 Finlandia Finlandia Qual. Mondiali 2018 -
9-10-2017 Kiev Ucraina Ucraina 0 – 2 Croazia Croazia Qual. Mondiali 2018 - Ingresso al 86’ 86’
27-3-2018 Arlington Messico Messico 0 – 1 Croazia Croazia Amichevole -
26-6-2018 Rostov Islanda Islanda 1 – 2 Croazia Croazia Mondiali 2018 - 1º turno -
1-7-2018 Nižnij Novgorod Croazia Croazia 1 – 1 dts
(3-2 dcr)
Danimarca Danimarca Mondiali 2018 - Ottavi di finale - Ingresso al 51’ 51’
7-7-2018 Soči Russia Russia 2 – 2 dts
(3-4 dcr)
Croazia Croazia Mondiali 2018 - Quarti di finale - Ingresso al 74’ 74’ Ammonizione al 114’ 114’
11-7-2018 Mosca Croazia Croazia 2 – 1 dts Inghilterra Inghilterra Mondiali 2018 - Semifinale - Ingresso al 95’ 95’
11-9-2018 Elche Spagna Spagna 6 – 0 Croazia Croazia UEFA Nations League 2018-2019 - 1° turno -
12-10-2018 Fiume Croazia Croazia 0 – 0 Inghilterra Inghilterra UEFA Nations League 2018-2019 - 1° turno -
15-10-2018 Fiume Croazia Croazia 2 – 1 Giordania Giordania Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
Totale Presenze 26 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Dinamo Zagabria: 2011-2012, 2012-2013, 2013-2014, 2014-2015, 2015-2016
Dinamo Zagabria: 2011-2012, 2014-2015, 2015-2016
Dinamo Zagabria: 2010, 2013

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine del Duca Branimir - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine del Duca Branimir
— Zagabria, 13 novembre 2018. Di iniziativa della Presidente della Repubblica di Croazia.[14]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 25 (0) se si comprendo le presenze nella fase finale
  2. ^ HNK Rijeka - GNK Dinamo Zagabria, 21/apr/2012 - 1.HNL - Cronaca della partita. URL consultato il 24 settembre 2018.
  3. ^ GNK Dinamo Zagabria - NK Istra 1961, 28/apr/2012 - 1.HNL - Cronaca della partita. URL consultato il 24 settembre 2018.
  4. ^ (EN) Dinamo Zagreb 2-1 Arsenal, in BBC Sport, 16 settembre 2015. URL consultato il 24 settembre 2018.
  5. ^ Impresa Dinamo Zagabria! Battuto l\'Arsenal 2 a 1!. URL consultato il 24 settembre 2018.
  6. ^ Champions. Goleada Chelsea e Bayern, l'Arsenal va kappao a Zagabria. URL consultato il 24 settembre 2018.
  7. ^ a b (EN) Croatia’s Josip Pivarić to Miss UEFA European Championship. URL consultato il 24 settembre 2018.
  8. ^ Euro 2016, le formazioni - Croazia, centrocampo stellare per il ct Cacic - TUTTOmercatoWEB.com. URL consultato il 24 settembre 2018.
  9. ^ (HR) Kapetan Antolić krasnim pogotkom donio slavlje | Dinamo Zagreb, su gnkdinamo.hr. URL consultato il 24 settembre 2018.
  10. ^ (EN) Josip Pivarić - From Dinamo Zagreb to Dynamo Kyiv - Futbolgrad, in Futbolgrad, 9 agosto 2017. URL consultato il 24 settembre 2018.
  11. ^ (EN) Benjamin Strack-Zimmermann, Liechtenstein vs. Croatia (2:3), su www.national-football-teams.com. URL consultato il 24 settembre 2018.
  12. ^ Le scelte di Dalic, ecco i 23 della Croazia: tagliato il difensore Mitrovic - TUTTOmercatoWEB.com. URL consultato il 24 settembre 2018.
  13. ^ Francia-Croazia 4-2, la Coppa del Mondo va a Parigi, in La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 24 settembre 2018.
  14. ^ (HR) Predsjednica Republike Kolinda Grabar-Kitarović uručila je odlikovanja i priznanja Republike Hrvatske izborniku, igračima i članovima stručnog stožera Hrvatske nogometne reprezentacije te Hrvatskom nogometnom savezu za finalni plasman na 21. Svjetskom nogometnom prvenstvu., su Predsjednica.hr, 13 novembre 2018. URL consultato il 15 novembre 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]