Ivan Strinić

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ivan Strinić
Ivan Strinić 2018.jpg
Strinić con la nazionale croata al campionato del mondo 2018
Nazionalità Croazia Croazia
Altezza 186 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Milan
Carriera
Squadre di club1
2006-2007Le Mans 211 (0)
2007-2008Hrvatski Dragovoljac22 (1)
2008-2011Hajduk Spalato51 (4)
2011-2015Dnipro85 (4)
2015-2017Napoli26 (0)
2017-2018Sampdoria17 (0)
2018-Milan0 (0)
Nazionale
2002 Croazia Croazia U-151 (0)
2002-2003Croazia Croazia U-169 (0)
2003Croazia Croazia U-178 (0)
2004Croazia Croazia U-182 (1)
2005-2006Croazia Croazia U-1910 (0)
2008-2009Croazia Croazia U-212 (0)
2010-Croazia Croazia49 (0)
Palmarès
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Argento Russia 2018
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 15 luglio 2018

Ivan Strinić (Spalato, 17 luglio 1987) è un calciatore croato, difensore del Milan e della nazionale croata.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Terzino sinistro, è un mancino puro. Puntuale nel recupero di palloni e nella fase di marcatura, è dotato di un rendimento costante e di eccellenti doti fisiche, tra cui forza e velocità, nonché di un buon bagaglio tecnico[1]. Può giocare anche nel ruolo di centrocampista di sinistra.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Le Mans 2 e Hrvatski Dragovoljac[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nell'Hajduk Spalato, ha giocato nel campionato francese nelle file della seconda squadra del Le Mans, in quarta serie. Tornato in patria, ha giocato una stagione in seconda serie con lo Hrvatski Dragovoljac in cui colleziona 22 presenze e un gol.

Hajduk Spalato e Dnipro[modifica | modifica wikitesto]

Strinić nel 2010 all'Hajduk Spalato

Dopo l'esperienza con lo Hrvatski, fa ritorno all'Hajduk Spalato, dove in due stagioni conquista una coppa nazionale. Il suo esordio in massima serie avviene già alla prima giornata nella gara contro lo Zadar, il 27 luglio 2008[2].

Fa il suo esordio nelle coppe europee il 17 luglio 2008 giocando contro il Birkirkara valida per la gara di andata del primo turno preliminare della Coppa UEFA 2008-2009[3]. Due settimane più tardi mise a segno la sua prima rete nelle competizioni europee, nella gara di ritorno[4]. Per la sua prima rete nella massima serie croata bisogna, invece, attendere il 31 ottobre 2009, nella gara contro la Dinamo Zagabria quando segna il decisivo 2-1[5].

A gennaio del 2011 passa con gli ucraini del Dnipro, con cui firma un contratto fino a gennaio del 2015[6]. Il 6 marzo esordisce contro il Tavrija Sinferopoli, mettendo subito a segno una rete.[7]

Napoli[modifica | modifica wikitesto]

Scaduto il contratto con la società ucraina, viene ingaggiato dal Napoli il 5 gennaio del 2015, firmando un contratto di 4 anni a circa 1,5 milioni di euro a stagione[8]. Sceglie la maglia numero 3.[9] Fa il suo esordio in maglia azzurra e in campionato il 18 gennaio 2015 nella gara in trasferta contro la Lazio, match poi finito 0-1 per la squadra partenopea[10]. Quattro giorni dopo debutta anche in Coppa Italia nell'ottavo di finale vinto dagli azzurri ai calci di rigore contro l'Udinese[11].

Sampdoria[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 agosto del 2017 si trasferisce alla Sampdoria a titolo definitivo,[12] firmando un contratto annuale. A fine stagione avendo un contratto in scadenza sino al 30 giugno 2018 decide di lasciare il club blucerchiato. Rimasto svincolato si accorda con il Milan firmando un contratto triennale fino al 30 giugno 2021[13].

Milan[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 luglio viene ufficializzato il suo passaggio al Milan a parametro zero; il giocatore firma un contratto triennale.[14]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Strinić in azione nel 2013 con la maglia della Croazia

Dopo aver collezionato presenze nella varie nazionali giovanili croate, fa il suo esordio con la nazionale maggiore il 19 maggio 2010 nell'amichevole contro l'Austria vinta 1-0 dai croati[15]. Da quel momento diventa uno dei titolari fissi della nazionale, con la quale disputa Euro 2012 dove gioca da titolare le 3 partite del girone fornendo anche un assist per Mario Mandžukić nell'1-1 contro l'Italia[16]. Salta i Mondiali 2014 per un infortunio[17].

Viene convocato per gli Europei 2016 in Francia[18] e successivamente per i Mondiali 2018.[19]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 27 maggio 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2006-2007 Francia Le Mans 2 CFA 11 0 - - - - - - - - - 11 0
2007-2008 Croazia H. Dragovoljac 2. HNL 22 1 CC 0 0 - - - - - - 22 1
2008-2009 Croazia Hajduk Spalato 1. HNL 17 0 CC ? ? CU 3 1 - - - 20+ 1+
2009-2010 1. HNL 22 4 CC ? ? UEL 1 0 - - - 23+ 4+
2010-gen. 2011 1. HNL 12 0 CC ? ? UEL 9 0 SC 1 0 22+ 0+
Totale Hajduk Spalato 51 4 ? ? 13 1 1 0 65+ 5+
gen.-giu. 2011 Ucraina Dnipro PL 6 2 KU 0 0 - - - - - - 27 2
2011-2012 PL 24 2 KU 2 0 UEL 1[20] 0 - - - 27 2
2012-2013 PL 23 0 KU 3 0 UEL 9[21] 0 - - - 35 0
2013-2014 PL 24 0 KU 0 0 UEL 4 0 - - - 28 0
2014-gen. 2015 PL 8 0 KU 2 0 UCL+UEL 0+6[21] 0 - - - 16 0
Totale Dnipro 85 4 7 0 20 0 - - 112 4
gen.-giu. 2015 Italia Napoli A 9 0 CI 2 0 UCL+UEL - - SI - - 11 0
2015-2016 A 5 0 CI 2 0 UEL 6 0 - - - 13 0
2016-2017 A 12 0 CI 3 0 UCL 0 0 - - - 15 0
Totale Napoli 26 0 7 0 6 0 - - 39 0
2017-2018 Italia Sampdoria A 17 0 CI 1 0 - - - - - - 18 0
2018-2019 Italia Milan A - - CI - - - - - - - - - -
Totale carriera 212 9 15 0 39 1 1 0 267 10

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Croazia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
19-5-2010 Klagenfurt Austria Austria 0 – 1 Croazia Croazia Amichevole -
23-5-2010 Osijek Croazia Croazia 2 – 0 Galles Galles Amichevole -
26-5-2010 Tallinn Estonia Estonia 0 – 0 Croazia Croazia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
3-9-2010 Riga Lituania Lituania 0 – 3 Croazia Croazia Qual. Euro 2012 -
7-9-2010 Zagabria Croazia Croazia 0 – 0 Grecia Grecia Qual. Euro 2012 -
9-10-2010 Tel-Aviv Israele Israele 1 – 2 Croazia Croazia Qual. Euro 2012 -
12-10-2010 Zagabria Croazia Croazia 2 – 1 Norvegia Norvegia Amichevole -
9-2-2011 Pola Croazia Croazia 4 – 2 Rep. Ceca Rep. Ceca Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
26-3-2011 Tbilisi Georgia Georgia 1 – 0 Croazia Croazia Qual. Euro 2012 -
29-3-2011 Saint-Denis Francia Francia 0 – 0 Croazia Croazia Amichevole - Ingresso al 24’ 24’Uscita al 46’ 46’
10-8-2011 Dublino Irlanda Irlanda 0 – 0 Croazia Croazia Amichevole -
2-9-2011 Attard Malta Malta 1 – 3 Croazia Croazia Qual. Euro 2012 -
6-9-2011 Zagabria Croazia Croazia 3 – 1 Israele Israele Qual. Euro 2012 - Ammonizione al 76’ 76’
7-10-2011 Atene Grecia Grecia 2 – 0 Croazia Croazia Qual. Euro 2012 -
11-10-2011 Fiume Croazia Croazia 2 – 0 Lettonia Lettonia Qual. Euro 2012 -
25-5-2012 Pola Croazia Croazia 3 – 1 Estonia Estonia Amichevole -
2-6-2012 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 1 Croazia Croazia Amichevole - Uscita al 46’ 46’
10-6-2012 Poznań Irlanda Irlanda 1 – 3 Croazia Croazia Euro 2012 -
14-6-2012 Poznań Italia Italia 1 – 1 Croazia Croazia Euro 2012 -
18-6-2012 Danzica Croazia Croazia 0 – 1 Spagna Spagna Euro 2012 - Ammonizione al 53’ 53’
15-8-2012 Spalato Croazia Croazia 2 – 4 Svizzera Svizzera Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
7-9-2012 Zagabria Croazia Croazia 1 – 0 Macedonia Macedonia Qual. Mondiali 2014 -
11-9-2012 Bruxelles Belgio Belgio 1 – 1 Croazia Croazia Qual. Mondiali 2014 -
12-10-2012 Skopje Macedonia Macedonia 1 – 2 Croazia Croazia Qual. Mondiali 2014 -
16-10-2012 Osijek Croazia Croazia 2 – 0 Galles Galles Qual. Mondiali 2014 - Ammonizione al 81’ 81’
6-2-2013 Londra Croazia Croazia 4 – 0 Corea del Sud Corea del Sud Amichevole - Uscita al 46’ 46’
22-3-2013 Zagabria Croazia Croazia 2 – 0 Serbia Serbia Qual. Mondiali 2014 - Uscita al 82’ 82’
26-3-2013 Swansea Galles Galles 1 – 2 Croazia Croazia Qual. Mondiali 2014 - Uscita al 73’ 73’
7-6-2013 Zagabria Croazia Croazia 0 – 1 Scozia Scozia Qual. Mondiali 2014 - Uscita al 70’ 70’
10-6-2013 Ginevra Croazia Croazia 0 – 1 Portogallo Portogallo Amichevole - Uscita al 50’ 50’
11-10-2013 Zagabria Croazia Croazia 1 – 2 Belgio Belgio Qual. Mondiali 2014 -
15-10-2013 Edimburgo Scozia Scozia 2 – 0 Croazia Croazia Qual. Mondiali 2014 -
4-9-2014 Pola Croazia Croazia 2 – 0 Cipro Cipro Amichevole -
27-5-2016 Koprivnica Croazia Croazia 1 – 0 Moldavia Moldavia Amichevole -
4-6-2016 Fiume Croazia Croazia 10 – 0 San Marino San Marino Amichevole -
12-6-2016 Parigi Turchia Turchia 0 – 1 Croazia Croazia Euro 2016 - 1º turno - Ammonizione al 80’ 80’
17-6-2016 Saint-Étienne Rep. Ceca Rep. Ceca 2 – 2 Croazia Croazia Euro 2016 - 1º turno - Uscita al 90+3’ 90+3’
25-6-2016 Lens Croazia Croazia 0 – 1 dts Portogallo Portogallo Euro 2016 - Ottavi di finale -
5-9-2016 Zagabria Croazia Croazia 1 – 1 Turchia Turchia Qual. Mondiali 2018 -
9-11-2017 Zagabria Croazia Croazia 4 – 1 Grecia Grecia Qual. Mondiali 2018 -
12-11-2017 Atene Grecia Grecia 0 – 0 Croazia Croazia Qual. Mondiali 2018 -
24-3-2018 Miami Perù Perù 2 – 0 Croazia Croazia Amichevole -
8-6-2018 Osijek Croazia Croazia 2 – 1 Senegal Senegal Amichevole -
16-6-2018 Kaliningrad Croazia Croazia 2 – 0 Nigeria Nigeria Mondiali 2018 - 1º turno -
21-6-2018 Nižnij Novgorod Argentina Argentina 0 – 3 Croazia Croazia Mondiali 2018 - 1º turno -
1-7-2018 Nižnij Novgorod Croazia Croazia 1 – 1 dts
(3-2 dcr)
Danimarca Danimarca Mondiali 2018 - Ottavi di finale - Uscita al 81’ 81’
7-7-2018 Soči Russia Russia 2 – 2 dts
(3-4 dcr)
Croazia Croazia Mondiali 2018 - Quarti di finale - Ammonizione al 38’ 38’ - Uscita al 74’ 74’
11-7-2018 Mosca Croazia Croazia 2 – 1 dts Inghilterra Inghilterra Mondiali 2018 - Semifinale - Uscita al 95’ 95’
15-7-2018 Mosca Francia Francia 4 – 2 Croazia Croazia Mondiali 2018 - Finale - Uscita al 82’ 82’
Totale Presenze 49 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

2009-2010

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Alla scoperta di…Strinic, difensore del Napoli, fantacalcionews.com, 3 gennaio 2015. URL consultato il 12 febbraio 2015 (archiviato dall'url originale il 12 febbraio 2015).
  2. ^ HHNK Hajduk Spalato - NK Zadar, 27/lug/2008 - 1.HNL - Cronaca della partita, su transfermarkt.it. URL consultato il 5 dicembre 2014.
  3. ^ HNK Hajduk Spalato - Birkirkara FC, 17/lug/2008 - Qualificazione Coppa UEFA - Cronaca della partita, su transfermarkt.it. URL consultato il 5 dicembre 2014.
  4. ^ Birkirkara FC - HNK Hajduk Spalato, 31/lug/2008 - Qualificazione Coppa UEFA - Cronaca della partita, su transfermarkt.it. URL consultato il 5 dicembre 2014.
  5. ^ HNK Hajduk Spalato - GNK Dinamo Zagabria, 31/ott/2009 - 1.HNL - Cronaca della partita, su transfermarkt.it. URL consultato il 5 dicembre 2014.
  6. ^ Ivan Strinic - Carriera, su transfermarkt.it. URL consultato il 5 dicembre 2014.
  7. ^ Dnipro Dnipropetrovsk - SK Tavriya Simferopol, 06/mar/2011 - Prem'er-Liha - Cronaca della partita, su transfermarkt.it. URL consultato il 5 dicembre 2014.
  8. ^ Napoli-Strinic, dettagli sull'ingaggio, napolimagazine.com, 26 dicembre 2014.
  9. ^ Napoli, ufficializzati gli acquisti di Strinic e Gabbiadini, sscnapoli.it, 5 gennaio 2015. URL consultato il 12 febbraio 2015.
  10. ^ Strinic lo sconosciuto strabilia tutti, buona la prima, sport.sky.it, 20 gennaio 2015. URL consultato il 5 febbraio 2015.
  11. ^ Coppa Italia, Napoli-Udinese 7-6 ai rigori, Benitez sfiderà l'Inter ai quarti, gazzetta.it, 22 gennaio 2015. URL consultato il 12 febbraio 2015.
  12. ^ Il Napoli ufficializza le cessioni di Strinic e Duvan Zapata alla Sampdoria, sscnapoli.it, 31 agosto 2017.
  13. ^ Milan, UFFICIALE: ecco Reina e Strinic, calciomercato.com, 2 luglio 2018.
  14. ^ Ufficiale: Reina e Strinic sono Rossoneri, su acmilan.com, 2 luglio 2018. URL consultato il 2 luglio 2018.
  15. ^ Austria football team lost to Croatia 0:1, 19 May 2010, su eu-football.info. URL consultato il 5 dicembre 2014.
  16. ^ Michele Weiss, L'Italia non decolla, uefa.com, 14 giugno 2012. URL consultato il 12 febbraio 2015.
  17. ^ Croazia, tegola Strinic: il laterale mancino salterà i Mondiali, tuttomercatoweb.com, 25 maggio 2014. URL consultato il 12 febbraio 2015.
  18. ^ (HR) IZBORNIK ČAČIĆ OBJAVIO KONAČAN POPIS PUTNIKA ZA EP, hns-cff.hr, 31 maggio 2016. URL consultato il 31 maggio 2016.
  19. ^ (IT) Russia 2018 – Croazia, ora è ufficiale: Strinic e Kalinic vanno ai Mondiali, in Pianeta Milan, 4 giugno 2018. URL consultato il 9 giugno 2018.
  20. ^ Nei play-off.
  21. ^ a b 2 presenze nei play-off.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]