Hrvatski nogometni kup 2012-2013

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Coppa di Croazia 2012-2013
Hrvatski nogometni kup 2012./13.
Competizione Coppa di Croazia
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 22ª
Organizzatore HNS
Date dal 28 agosto 2012
al 22 maggio 2013
Luogo Croazia Croazia
Partecipanti 44
Formula Eliminazione diretta
Risultati
Vincitore Hajduk Spalato
(6º titolo)
Secondo Lok. Zagabria
Semi-finalisti Cibalia
Slaven Belupo
Statistiche
Miglior marcatore Croazia Mario Šitum (7)
Incontri disputati 50
Gol segnati 162 (3,24 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2011-12 2013-14 Right arrow.svg

La Hrvatski nogometni kup 2012./13. (coppa croata di calcio 2012-13) fu la ventiduesima edizione della coppa nazionale croata, fu organizzata dalla Federazione calcistica della Croazia e fu disputata dal agosto 2012 al maggio 2013.

Il detentore era la Dinamo Zagabria, che in questa edizione fu eliminata negli ottavi di finale. La Dinamo si rifece vincendo il campionato.

Il trofeo fu vinto dal Hajduk Spalato, al suo sesto titolo nella competizione[1], la sua quindicesima coppa nazionale contando anche le nove della Coppa di Jugoslavia. L'Hajduk ottenne l'accesso alla UEFA Europa League 2013-2014.

Formula e partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Alla competizione parteciparono le migliori squadre delle divisioni superiori, con la formula dell'eliminazione diretta. I primi turni erano a gara singola, mentre quarti, semifinali e finale erano ad andata e ritorno.

Al turno preliminare accedono le squadre provenienti dalle Županijski kupovi (le coppe regionali): le 21 vincitrici più le finaliste delle 11 coppe col maggior numero di partecipanti.

Le prime 16 squadre del ranking quinquennale di coppa (63 punti alla vincitrice della coppa, 31 alla finalista, 15 alle semifinaliste, 7 a quelle che hanno raggiunto i quarti, 3 a quelle eliminate agli ottavi, 1 se eliminate ai sedicesimi) sono ammesse di diritto ai sedicesimi di finale.

Ammesse di diritto ai sedicesimi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Le prime 16 squadre (coi punti) del ranking 2006-2011 entrano di diritto nei sedicesimi della Coppa 2012-13:

Le finali regionali[modifica | modifica wikitesto]

Le Županijski kupovi (le coppe regionali) 2011-2012[2] hanno qualificato le 32 squadre (segnate in giallo) che partecipano al turno preliminare della Coppa di Croazia 2012-13. Si qualificano le 21 vincitrici più le finaliste delle 11 coppe col più alto numero di partecipanti.

Zona Regione Vincitore Finalista Risultato
OVEST
Regione istriana Vrsar Jedinstvo Omladinac Nedešćina ?
Regione litoraneo-montana Vinodol Orijent 0–0 (4-3 dtr)
Regione della Lika e di Segna Novalja ? ?
CENTRO
Città di Zagabria Ravnice Zagabria Lok. Zagabria 1–0
Regione di Zagabria HNK Gorica Zelina ?
Regione di Krapina e dello Zagorje Zagorec ? ?
Regione di Karlovac Slunj Duga Resa 1–0
Regione di Sisak e della Moslavina Libertas Novska Mladost Repušnica ?
NORD
Regione di Virovitica e della Podravina Virovitica Lukač 05 3–0
Regione di Koprivnica e Križevci Koprivnica Mladost Mali Otok ?
Regione del Međimurje Sloboda Slakovec Nedelišće 1–0 e 0–1 (4-2 dtr)
Regione di Varaždin Zadrugar Hrastovsko Ivančica Ivanec ?
Regione di Bjelovar e della Bilogora Mladost Ždralovi Bjelovar ?
EST
Regione di Osijek e della Baranja Višnjevac Belišće ?
Regione di Vukovar e della Sirmia Zrinski Tordinci Vuteks Sloga 2–0
Regione di Požega e della Slavonia Slavija Pleternica Slavonija Požega 3–0 e 2–3
Regione di Brod e della Posavina Oriolik Oriovac Tomislav D. Andrijevci ?
SUD
Regione zaratina Zadar Zlatna Luka Sukošan ?
Regione di Sebenico e Tenin Krka Lozovac ? ?
Regione spalatino-dalmata RNK Spalato Hrvace 3–0
Regione raguseo-narentana GOŠK Dubrovnik BŠK Zmaj Blato 2–1

[modifica | modifica wikitesto]

1ª Divisione
1.HNL
2ª Divisione
2.HNL
3ª Divisione
3.HNL
4ª Divisione
1.ŽNL
Ai sedicesimi:
Cibalia
Dinamo Zagabria
Hajduk Spalato
Inter Zaprešić
Istria 1961
Osijek
Rijeka
Slaven Belupo
NK Zagabria

Dal turno preliminare:
Lok. Zagabria
RNK Spalato
Zadar

Ai sedicesimi:
Pomorac
Sebenico

Dal turno preliminare:
HNK Gorica
Zelina

Ai sedicesimi:
Konavljanin Čilipi
Segesta
Zagora Unešić

Dal turno preliminare:
Belišće
Bjelovar
GOŠK Dubrovnik
Ivančica Ivanec
Koprivnica
Mladost Ždralovi
Nedelišće
Novalja
Oriolik Oriovac
Slavija Pleternica
Tekstilac Ravnice Zagabria
Vinodol
Virovitica
Višnjevac

Dal turno preliminare:
Libertas Novska
Mladost Mali Otok
Mladost Repušnica
Sloboda Slakovec
Slunj
Tomislav D. Andrijevci
Vrsar
Vuteks Sloga
Zadrugar Oprisavci
Zrinski Tordinci
Zagorec
non ammesse:
- Dugopolje
HAŠK Zagabria
Hrvatski dragovoljac
Imotski
Junak Sinj
Lučko
Mosor Žrnovnica
Primorac Stobreč
Radnik Sesvete
Rudeš Zagabria
Solin
Vinogradar
tutte le altre squadre tutte le altre squadre

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Turno Data Numero gare Squadre Entrano in questo turno
Turno preliminare 29 agosto 2012 16 48 → 32 Vincitrici delle 21 coppe regionali
11 finaliste delle coppe regionali
Sedicesimi di finale 26 settembre 2012 16 32 → 16 Le migliori 16 del ranking
Ottavi di finale 30 ottobre 2012 8 16 → 8 Nessuna
Quarti di finale 20 novembre 2012
27 novembre 2012
8 8 → 4 Nessuna
Semifinali 3 aprile 2013
17 aprile 2013
4 4 → 2 Nessuna
Finale 8 maggio 2013
22 maggio 2013
2 2 → 1 Nessuna

Turno preliminare[modifica | modifica wikitesto]

Il sorteggio si è tenuto il 1º agosto 2012.[3] Lo Jedinstvo Omladinac Nedešćina[4] e Krka Lozovac[5] si sono ritirati per problemi finanziari.

Squadra 1 Risultato Squadra 2
28 agosto 2012
Vrsar 5 – 0 Tomislav D. Andrijevci
29 agosto 2012
Koprivnica 0 – 0 (dts) (5-4 dtr) Vuteks Sloga
Krka Lozovac n.d. Nedelišće
Libertas Novska 2 – 1 Mladost Ždralovi
Slunj 2 – 1 Zadrugar Hrastovsko
Ivančica Ivanec 2 – 2 (dts) (6-5 dtr) Oriolik Oriovac
Mladost Repušnica 1 – 2 Zrinski Tordinci
HNK Gorica 4 – 0 Sloboda Slakovec
GOŠK Dubrovnik n.d. Jedinstvo Omladinac Nedešćina
Virovitica 1 – 4 RNK Spalato
Zelina 9 – 0 Mladost Mali Otok
Novalja 3 – 1 Zagorec
Bjelovar 1 – 2 Vinodol
Ravnice Zagabria 1 – 1 (dts) (5-6 dtr) Višnjevac
Lok. Zagabria 7 – 0 Slavija Pleternica
Zadar 5 – 1 Belišće

Sedicesimi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Gli accoppiamenti vengono eseguiti automaticamente attraverso il ranking del momento (32ª–1ª, 31ª–2ª, 30ª–3ª, etc) e sono stati resi noti il 30 agosto 2012.[6] Il Varaždin ha perso il diritto di competere in coppa a causa della retrocessione in ultima divisione nella stagione precedente[7], mentre il Karlovac ha chiuso la prima squadra a causa di problemi finanziari.[8]

Squadra 1 Risultato Squadra 2
25 settembre 2012
Vrsar 0 – 3 Dinamo Zagabria
HNK Gorica 3 – 0 Inter Zaprešić
Lok. Zagabria 4 – 2 Segesta
26 settembre 2012
Slunj 0 – 4 Hajduk Spalato
Libertas Novska n.d. Varaždin
Zrinski Tordinci 0 – 4 NK Zagabria
Vinodol 0 – 2 Cibalia
Novalja 0 – 1 Osijek
Ivančica Ivanec 1 – 2 Slaven Belupo
GOŠK Dubrovnik 0 – 0 (dts) (3-2 dtr) Sebenico
Nedelišće 1 – 0 (dts) Rijeka
Koprivnica 2 – 1 (dts) Pomorac
Višnjevac 1 – 2 Istria 1961
Zelina n.d. Karlovac
Zadar 2 – 0 Konavljanin Čilipi
RNK Spalato 5 – 1 Zagora Unešić

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Gli accoppiamenti vengono eseguiti automaticamente attraverso il ranking del momento (16ª–1ª, 15ª–2ª, 14ª–3ª, etc), viene sorteggiato il campo e sono stati resi noti il 26 settembre 2012.[9]
Nella partita Dinamo ZagabriaZadar, il quarto uomo Marko Matoc ha assunto il ruolo di arbitro principale al 77º minuto a causa dell'infortunio di Ivo Kreček.[10]

Squadra 1 Risultato Squadra 2
30 ottobre 2012
NK Zagabria 1 – 2 Zelina
Dinamo Zagabria 2 – 3 (dts) Zadar
Lok. Zagabria 3 – 2 Libertas Novska
Osijek 3 – 2 (dts) Istria 1961
Slaven Belupo 2 – 0 (dts) Koprivnica
31 ottobre 2012
GOŠK Dubrovnik 2 – 0 (dts) Nedelišće
Hajduk Spalato 2 – 1 RNK Spalato
Cibalia 1 – 0 HNK Gorica

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Hrvatski nogometni kup 2012-2013 (tabellini) § Quarti di finale.

Gli abbinamenti sono stati eseguiti tramite sorteggio il 7 novembre 2012.[11]
Le gare fra Zelina e Hajduk sono state posticipate di una settimana poiché il 20 novembre era in programma un seminario, organizzato dalla HNS, per allenatori FIFA e UEFA a Spalato.

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
20.11.2012 27.11.2012
Zadar 2 – 3 Slaven Belupo 1 – 0 1 – 3
GOŠK Dubrovnik 0 – 1 Lok. Zagabria 0 – 1 0 – 0
Cibalia 4 – 2 Osijek 1 – 1 3 – 1
27.11.2012 12.12.2012
Zelina 1 – 3 Hajduk Spalato 1 – 1 0 – 2

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Hrvatski nogometni kup 2012-2013 (tabellini) § Semifinali.

La gara Slaven BelupoHajduk Spalato è stata rinviata al 10 aprile a causa delle forti piogge che hanno allagato il campo di Koprivnica.[12]

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
03.04.2013 17.04.2013
Cibalia 1 – 4 Lok. Zagabria 1 – 1 0 – 3
Slaven Belupo 2 – 3 Hajduk Spalato 1 – 2 1 – 1

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
08.05.2013 22.05.2013
Hajduk Spalato 5 – 4 Lok. Zagabria 2 – 1 3 – 3

Andata[modifica | modifica wikitesto]

Spalato
8 maggio 2013, ore 19:30 UTC+2
Hajduk Spalato2 – 1
referto
Lok. ZagabriaStadio di Poljud (20 000 spett.)
Arbitro:  Andrej Burilo (Osijek)

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Hajduk
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Lokomotiva
P 1 Croazia Goran Blažević
D 5 Croazia Goran Milović
D 6 Bosnia ed Erzegovina Avdija Vršajević Yellow card.svg
D 17 Croazia Goran Jozinović
D 22 Croazia Mario Maloča Captain sports.svg
D 28 Portogallo Rúben Lima
C 7 Croazia Franko Andrijašević Uscita al 29’ 29’
C 18 Croazia Mijo Caktaš
C 31 Belgio Tino-Sven Sušić
A 24 Montenegro Ivan Vuković Uscita al 65’ 65’
A 77 Costa d'Avorio Jean Evrard Kouassi Uscita al 83’ 83’
A disposizione:
C 13 Croazia Antonio Jakoliš Ingresso al 29’ 29’
A 9 Croazia Anton Maglica Ingresso al 65’ 65’
D 3 Croazia Danijel Stojanović Ingresso al 83’ 83’
Allenatore:
Croazia Igor Tudor
P 1 Croazia Dominik Picak
D 4 Croazia Tomislav Barbarić
D 5 Croazia Leonard Mesarić Captain sports.svg
D 11 Croazia Karlo Bručić
D 14 Croazia Ivan Boras
C 7 Croazia Domagoj Antolić
C 8 Croazia Mate Maleš
C 19 Croazia Marko Pjaca Uscita al 65’ 65’
C 23 Croazia Dinko Trebotić Uscita al 71’ 71’
A 18 Croazia Mario Šitum
A 20 Croazia Andrej Kramarić Uscita al 90+1’ 90+1’
A disposizione:
C 17 Croazia Ivan Peko Yellow card.svg Ingresso al 65’ 65’
C 15 Camerun Mathias Chago Ingresso al 71’ 71’
D 3 Croazia Mario Musa Ingresso al 90+1’ 90+1’
Allenatore:
Croazia Tomislav Ivković

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Zagabria
22 maggio 2013, ore 20:15 UTC+2
Lok. Zagabria3 – 3
referto
Hajduk SpalatoStadio Maksimir (10 000 spett.)
Arbitro:  Ante Vučemilović-Šimunović (Osijek)

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Lokomotiva
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Hajduk
P 1 Croazia Dominik Picak
D 2 Croazia Filip Mrzljak Uscita al 52’ 52’
D 4 Croazia Tomislav Barbarić
D 6 Croazia Ante Puljić Yellow card.svg
D 11 Croazia Karlo Bručić
D 14 Croazia Ivan Boras Yellow card.svg
C 7 Croazia Domagoj Antolić Captain sports.svg
C 8 Croazia Mate Maleš Uscita al 87’ 87’
C 19 Croazia Marko Pjaca
A 18 Croazia Mario Šitum Uscita al 82’ 82’
A 20 Croazia Andrej Kramarić
A disposizione:
C 17 Croazia Ivan Peko Ingresso al 52’ 52’
D 3 Croazia Mario Musa Ingresso al 82’ 82’
C 15 Camerun Mathias Chago Ingresso al 87’ 87’
Allenatore:
Croazia Tomislav Ivković
P 12 Croazia Lovre Kalinić
D 5 Croazia Goran Milović
D 6 Bosnia ed Erzegovina Avdija Vršajević Uscita al 65’ 65’
D 17 Croazia Goran Jozinović Yellow card.svg
D 22 Croazia Mario Maloča Captain sports.svg
D 28 Portogallo Rúben Lima
C 18 Croazia Mijo Caktaš Yellow card.svg
C 31 Belgio Tino-Sven Sušić Yellow card.svg
A 9 Croazia Anton Maglica Uscita al 82’ 82’
A 24 Montenegro Ivan Vuković Yellow card.svg Uscita al 51’ 51’
A 77 Costa d'Avorio Jean Evrard Kouassi
A disposizione:
D 3 Croazia Danijel Stojanović Ingresso al 51’ 51’
C 11 Croazia Mirko Oremuš Ingresso al 65’ 65’
C 13 Croazia Antonio Jakoliš Ingresso al 82’ 82’
Allenatore:
Croazia Igor Tudor

Marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Giocatore Squadra Reti[13]
1 Croazia Mario Šitum Lokomotiva 7
2 Croazia Leo Biondić Vrsar 5
3 Croazia Andrej Kramarić Lokomotiva 4
Croazia Tomislav Medved Zelina
Croazia Antonio Mršić Zadar
6 Croazia Domagoj Abramović HNK Gorica 3
Bosnia ed Erzegovina Mladen Bartolović Cibalia
Croazia Dražen Jelić RNK Spalato
Belgio Tino-Sven Sušić Hajduk

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio