Prva hrvatska nogometna liga 2014-2015

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Prva HNL 2014-2015
MAXtv Prva HNL 2014-2015
Competizione 1. HNL
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 24ª
Organizzatore HNS
Date dal 19 luglio 2014
al 30 maggio 2015
Luogo Croazia Croazia
Partecipanti 10
Risultati
Vincitore Dinamo Zagabria
(17º titolo)
Retrocessioni Zadar
Statistiche
Miglior marcatore Croazia Andrej Kramarić (21 gol)
Incontri disputati 180
Gol segnati 519 (2,88 per incontro)
Pubblico 489 159
(2 718 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2013-2014 2015-2016 Right arrow.svg

La Prva hrvatska nogometna liga 2014-2015, conosciuta anche come MAXtv Prva HNL 2014-2015 per motivi di sponsorizzazione, è stata la ventiquattresima edizione della massima serie del campionato di calcio croato, disputata tra il 19 luglio 2014 e il 30 maggio 2015, e conclusa con la vittoria della Dinamo Zagabria, al suo diciassettesimo titolo (ventunesimo in totale).

Capocannoniere del torneo fu Andrej Kramarić (Rijeka) con 21 reti.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Le 10 squadre partecipanti si affrontano in un doppio girone di andata e ritorno per un totale di 36 giornate.
La squadra campione di Croazia si qualifica per il secondo turno di qualificazione della UEFA Champions League 2015-2016.
Le squadre classificate al secondo e terzo posto si qualifica per il primo turno di qualificazione della UEFA Europa League 2015-2016.
La penultima classificata disputa uno spareggio con la seconda in Druga HNL 2014-15. L'ultima classificata retrocede direttamente in Druga HNL 2015-16.

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Squadra[1] Città Stadio Capienza Stagione 2013-14
GNK Dinamo Zagabria Stadio Maksimir 35 123 Campione
HNK Rijeka Fiume Stadio Cantrida 14 000
HNK Hajduk Spalato Stadio di Poljud 34 448
Radnički NK Split Spalato Park mladeži 4 042
NK Lokomotiva Zagabria ŠRC Hitrec-Kacijan[2] 1 000
Stadio Maksimir 35 123
NK Istra 1961 Pola Stadio Aldo Drosina 8 923
NK Zadar Zara Stadio Stanovi 3 800
NK Osijek Osijek Stadio Gradski vrt 22 050
NK Slaven Belupo Koprivnica Stadio "Ivan Kušek Apaš" 4 000
NK Zagreb Zagabria Stadio Kranjčevićeva 8 850 1º in 2. HNL

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Croazia 1. Dinamo Zagabria 88 36 26 10 0 85 21 +64
2. Rijeka 75 36 22 9 5 76 29 +47
3. Hajduk Spalato (-3) 50 36 15 8 13 59 56 +3
4. Lok. Zagabria[3][4] 46 36 13 7 16 59 68 -9
5. NK Zagabria 46 36 13 7 16 45 54 -9
6. Slaven Belupo 42 36 11 9 16 38 49 -11
7. RNK Spalato 41 36 9 14 13 42 49 -7
8. Osijek 36 36 10 6 20 42 59 -17
Noatunloopsong.png 9. Istria 1961 35 36 7 14 15 36 59 -23
1downarrow red.svg 10. Zadar 32 36 8 8 20 37 75 -38

Legenda:

      Campione di Croazia e ammessa alla UEFA Champions League 2015-2016.
      Ammessa alla UEFA Europa League 2015-2016.
      Ammessa allo spareggio.
      Retrocessa in 2. HNL 2015-2016.

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Tre punti di penalizzazione per l'Hajduk per non essersi presentato alla partita contro la Dinamo alla 16ª giornata.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

  DZa HSp LZa Ist NKZ Osi Rij RNK SBe Zad
Dinamo Zagabria –––– 3-0
4-0
3-0
2-1
2-0
4-1
1-1
2-0
5-0
3-0
3-0
4-0
1-0
2-0
4-0
3-2
5-0
2-0
Hajduk Spalato 2-3
1-1
–––– 2-2
2-1
1-1
5-3
0-2
1-0
2-1
3-2
1-1
1-2
2-1
1-2
2-0
2-1
6-0
2-2
Lokomotiva Zagabria 3-4
1-2
2-5
2-1
–––– 4-2
1-2
3-0
1-2
2-0
2-2
2-1
1-0
1-1
0-3
0-0
2-0
0-1
1-5
Istra 1961 0-4
1-1
0-2
3-2
3-2
1-1
–––– 1-2
2-1
0-0
1-0
0-1
0-0
2-0
1-1
1-0
2-2
1-1
0-0
NK Zagabria 0-0
1-1
2-2
2-0
2-0
0-6
1-0
4-0
–––– 1-2
0-4
1-3
1-2
2-1
1-2
1-1
1-0
3-0
3-0
Osijek 1-2
1-1
2-0
0-1
1-4
0-2
1-1
1-0
1-0
1-0
–––– 0-1
0-0
1-1
4-0
2-3
3-0
4-1
2-1
Rijeka 1-2
2-2
4-2
3-0
6-0
5-0
3-1
3-0
3-0
4-1
2-1
3-0
–––– 1-1
2-0
3-0
1-1
6-1
4-0
RNK Spalato 0-0
1-5
1-1
1-1
2-2
0-1
1-1
2-2
2-2
1-2
3-0
3-2
0-3
1-1
–––– 2-0
2-0
3-0
1-1
Slaven Belupo 0-0
0-0
0-1
1-0
0-2
4-0
1-1
2-1
3-2
2-1
2-0
2-1
1-1
1-1
1-0
1-0
–––– 4-0
2-0
Zadar 1-3
0-1
0-3
2-0
2-5
2-2
1-1
2-0
2-2
0-1
2-1
3-1
0-1
0-2
1-2
1-1
4-0
1-0
––––

Calendario 1-18[modifica | modifica wikitesto]

Andata (1ª) 1ª giornata Ritorno (10ª)
19 lug. 4-0 Dinamo - Slaven Belupo 0-0 29 set.
1-4 Osijek - Lokomotiva 0-2
1-3 Zagreb - Rijeka 0-3
1-1 Hajduk - Istra 1961 2-0
1-2 Zadar - Split 0-3
Andata (2ª) 2ª giornata Ritorno (11ª)
26 lug. 3-4 Lokomotiva - Dinamo 0-3 4 ott.
3-2 Slaven Belupo - Zagreb 1-1
2-1 Zadar - Osijek 1-4
4-2 Rijeka - Hajduk 1-1
1-1 Split - Istra 1961 0-2


Andata (3ª) 3ª giornata Ritorno (12ª)
2 ago. 2-0 Zagreb - Lokomotiva 0-3 17 ott.
5-0 Dinamo - Zadar 3-1
1-1 Osijek - Split 0-3
2-0 Hajduk - Slaven Belupo 1-0
0-1 Istra 1961 - Rijeka 1-3
Andata (4ª) 4ª giornata Ritorno (13ª)
9 ago. 2-2 Zadar - Zagreb 0-3 26 ott.
1-1 Slaven Belupo - Istra 1961 0-1
1-2 Osijek - Dinamo 0-5
0-3 Split - Rijeka 1-1
2-5 Lokomotiva - Hajduk 2-2


Andata (5ª) 5ª giornata Ritorno (14ª)
16 ago. 1-0 Dinamo - Split 0-0 1 nov.
6-0 Hajduk - Zadar 3-0
3-0 Rijeka - Slaven Belupo 1-1
1-2 Zagreb - Osijek 0-1
3-2 Istra 1961 - Lokomotiva 2-4
Andata (6ª) 6ª giornata Ritorno (15ª)
23 ago. 1-1 Zadar - Istra 1961 1-1 7 nov.
2-0 Split - Slaven Belupo 0-1
2-1 Lokomotiva - Rijeka 0-6
2-0 Osijek - Hajduk 1-2
1-1 Dinamo - Zagreb 0-0


Andata (7ª) 7ª giornata Ritorno (16ª)
30 ago. 0-0 Istra 1961 - Osijek 1-1 23 nov.
0-2 Slaven Belupo - Lokomotiva 0-0
2-1 Zagreb - Split 2-2
2-3 Hajduk - Dinamo[5] 0-3
6-1 Rijeka - Zadar 1-0
Andata (8ª) 8ª giornata Ritorno (17ª)
13 set. 2-2 Split - Lokomotiva 1-1 28 nov.
0-1 Osijek - Rijeka 1-2
2-0 Dinamo - Istra 1961 4-0
4-0 Zadar - Slaven Belupo 0-4
2-2 Zagreb - Hajduk 2-0


Andata (9ª) 9ª giornata Ritorno (18ª)
20 set. 1-1 Split - Hajduk 1-2 7 dic.
1-2 Istra 1961 - Zagreb 0-1
1-2 Rijeka - Dinamo 0-3
2-0 Slaven Belupo - Osijek 3-2
0-1 Lokomotiva - Zadar 5-2

Calendario 19-36[modifica | modifica wikitesto]

Andata (19ª) 1ª giornata Ritorno (28ª)
12 dic. 3-2 Dinamo - Slaven Belupo 0-0 11 apr.
0-2 Osijek - Lokomotiva 2-2
1-2 Zagreb - Rijeka 1-4
5-3 Hajduk - Istra 1961 2-3
1-1 Zadar - Split 1-1
Andata (20ª) 2ª giornata Ritorno (29ª)
6 feb. 2-1 Dinamo - Lokomotiva 2-1 18 apr.
1-0 Zagreb - Slaven Belupo 1-2
3-1 Zadar - Osijek 1-2
3-0 Rijeka - Hajduk 2-1
2-2 Split - Istra 1961 1-1


Andata (21ª) 3ª giornata Ritorno (30ª)
14 feb. 0-6 Zagreb - Lokomotiva 2-1 25 apr.
2-0 Dinamo - Zadar 1-0
4-0 Osijek - Split 2-3
2-1 Hajduk - Slaven Belupo 2-0
0-0 Istra 1961 - Rijeka 0-3
Andata (22ª) 4ª giornata Ritorno (31ª)
21 feb. 0-1 Zadar - Zagreb 0-3 29 apr.
2-1 Slaven Belupo - Istra 1961 2-2
1-1 Osijek - Dinamo 0-3
1-1 Split - Rijeka 0-2
2-1 Lokomotiva - Hajduk 1-2


Andata (23ª) 5ª giornata Ritorno (32ª)
28 feb. 2-0 Dinamo - Split 5-1 2 mag.
2-2 Hajduk - Zadar 0-2
1-1 Rijeka - Slaven Belupo 1-1
0-4 Zagreb - Osijek 0-1
1-1 Istra 1961 - Lokomotiva 2-1
Andata (24ª) 6ª giornata Ritorno (33ª)
7 mar. 2-0 Zadar - Istra 1961 0-0 8 mag.
2-0 Split - Slaven Belupo 0-1
1-0 Lokomotiva - Rijeka 0-5
0-1 Osijek - Hajduk 2-3
2-0 Dinamo - Zagreb 1-1


Andata (25ª) 7ª giornata Ritorno (34ª)
13 mar. 1-0 Istra 1961 - Osijek 0-1 16 mag.
4-0 Slaven Belupo - Lokomotiva 0-2
1-2 Zagreb - Split 2-1
1-1 Hajduk - Dinamo 0-4
4-0 Rijeka - Zadar 2-0
Andata (26ª) 8ª giornata Ritorno (35ª)
21 mar. 0-1 Split - Lokomotiva 3-0 24 mag.
0-0 Osijek - Rijeka 0-3
4-1 Dinamo - Istra 1961 1-1
1-0 Zadar - Slaven Belupo 0-2
2-0 Zagreb - Hajduk 0-1


Andata (27ª) 9ª giornata Ritorno (36ª)
4 apr. 1-2 Hajduk - Split 1-1 29 mag.
2-1 Istra 1961 - Zagreb 0-4
2-2 Rijeka - Dinamo 0-4
2-1 Slaven Belupo - Osijek 2-3
1-5 Lokomotiva - Zadar 2-2

Spareggio[modifica | modifica wikitesto]

Si sarebbe dovuto disputare una sfida andata e ritorno fra la seconda della 2.HNL (Sesvete) e la penultima della 1.HNL (Istra 1961). Ma la HNS non ha dato la licenza[6] per disputare le eventuali partite di massima divisione al "Sv. Josip Radnik", stadio del NK Sesvete, e, visto il rifiuto di questi ultimi di giocare le partite interne allo Stadio Maksimir, lo spareggio non viene disputato e le due squadre rimangono nelle attuali categorie.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Giocatore Squadra Reti Pres. Minutaggio
1 Croazia Andrej Kramarić Rijeka 21 18 1551
2 Cile Ángelo Henríquez Dinamo 20 25 1588
3 Croazia Dejan Radonjić Istra 1961 16 23 1742
4 Croazia Gabrijel Boban NK Zagreb 13 34 2867
5 Croazia Duje Čop Dinamo 12 15 1006
6 Algeria El Arbi Hillel Soudani Dinamo 11 23 1727
Croazia Marko Pjaca Dinamo 32 2261
8 Serbia Marko Mirić Slaven Belupo 10 29 2008
Croazia Domagoj Pavičić Lokomotiva, Dinamo 30 2354
Albania Sokol Çikalleshi RNK Split 32 2616

Fonte: hrnogomet.com e hns-cff.hr

Squadra campione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Građanski nogometni klub Dinamo Zagreb 2014-2015.
N. Ruolo Giocatore
1 Croazia P Antonijo Ježina
33 Croazia P Marko Mikulić
34 Portogallo P Eduardo
3 Croazia D Mario Musa
5 Croazia D Jozo Šimunović
6 Portogallo D Ivo Pinto
13 Ghana D Lee Addy
14 Croazia D Ivan Boras
19 Croazia D Josip Pivarić
22 Argentina D Leonardo Sigali
77 Romania D Alexandru Mățel
87 Francia D Jérémy Taravel
N. Ruolo Giocatore
7 Bosnia ed Erzegovina C Said Husejinović
8 Croazia C Domagoj Antolić
10 Portogallo C Paulo Machado
16 Montenegro C Arijan Ademi
18 Croazia C Domagoj Pavičić
20 Croazia C Marko Pjaca
23 Portogallo C Gonçalo Santos
24 Croazia C Ante Ćorić
55 Croazia C Ognjen Vukojević
2 Algeria A El Arbi Hillel Soudani
9 Cile A Ángelo Henríquez
11 Cile A Júnior Fernándes
15 Bosnia ed Erzegovina A Armin Hodžić

Fonte: worldfootball.net

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Denominazioni prese da webalice.it.
  2. ^ Stadio senza i requisiti per la Prva liga.
  3. ^ Poiché la Dinamo Zagabria ha vinto sia il campionato che la coppa nazionale, si qualifica per la prossima Europa League la squadra 4ª classificata.
  4. ^ La Lokomotiva è 4ª grazie agli scontri diretti favorevoli sul NK Zagreb.
  5. ^ A tavolino: L'Hajduk si è ritirato dal campo su ordine della Torcida infuriata perché a 92 tifosi spalatini "schedati" è stato vietato l'ingresso allo Stadio Maksimir. Dok u Splitu slave, Hajduk očekuje drakonske kazne - A Spalato l'Hajduk si aspetta una sentenza draconiana.
  6. ^ vedi www.hrsport.net

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]