Hrvoje Milić

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hrvoje Milić
Rostov-Zenit (3).jpg
Milić con la maglia del Rostov nel 2014.
Nazionalità Croazia Croazia
Altezza 183 cm
Peso 74 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Esteghlal
Carriera
Giovanili
????-2006Osijek
2006-2008Hajduk Spalato
Squadre di club1
2008-2009Hajduk Spalato3 (0)
2009-2010Djurgården36 (3)[1]
2011-2013Istria 196157 (5)
2013-2015Rostov45 (1)
2015-2016Hajduk Spalato28 (1)
2016-2017Fiorentina17 (0)
2017-2018Olympiakos2 (0)
2018Napoli0 (0)
2019Crotone9 (0)
2019-Esteghlal0 (0)
Nazionale
2013-2014Croazia Croazia6 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 4 maggio 2019

Hrvoje Milić (Osijek, 10 maggio 1989) è un calciatore croato, difensore dell'Esteghlal.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Milić in allenamento con la maglia del Hajduk Spalato nel 2009.

Cresciuto nelle giovanili dell'Osijek fino al 2006 e poi in quelle dell'Hajduk Spalato, l'8 marzo[2008 esordisce in prima squadra ed in massima serie del campionato croato subentrando al compagno Duje Čop al 71º minuto della partita tra Dinamo Zagabria-Hajduk Spalato, terminata poi con una sconfitta per 1 a 0. Gioca altre 2 partite in campionato prima di essere ceduto il 1º marzo 2009 a titolo definitivo alla squadra svedese del Djurgården.

Con i Blåränderna esordisce il 6 aprile seguente nella gara di Allsvenskan vinta 1 a 0 contro l'Örebro, subentrando al 58° a Christer Youssef. Alcuni giorni dopo gioca la sua prima gara da titolare nel pareggio per 0 a 0 contro il Gefle. Nella sua prima stagione in Svezia riesce a segnare 4 gol: il primo in Svenska Cupen contro l'IFK Hässleholm il 26 aprile 2009, mentre gli altri 3 invece li segna in campionato rispettivamente contro il Brommapojkarna (20 settembre), l'Häcken (19 ottobre) e l'Örgryte (24 ottobre).

Istra 1961[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º luglio 2011, dopo aver giocato 41 presenze totali con 4 gol con la maglia del Djurgårdens IF, ritorna in Croazia nelle file dell'Istria 1961. Il 22 luglio esordisce con la squadra di Pola giocando tutti i 90 minuti della sfida persa per 2 a 1 contro il Karlovac. Il primo gol in terra croata è datato 3 marzo 2012 in campionato contro il Varaždin, poi vinta per 2 a 1.

La successiva stagione colleziona 31 presenze in campionato segnando anche 4 reti: il 9 marzo 2013 contro l'Hajduk Spalato, il 6 aprile contro lo Zadar, il 19 aprile contro l'Inter Zaprešić ed il 27 aprile contro il Cibalia Vinkovci.

Rostov[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º luglio 2013 si trasferisce in Russia al Rostov, il 21 luglio seguente esordisce in Prem'er-Liga subentrando a Cimafej Kalačoŭ al 77º minuto della gara pareggiata per 2 a 2 contro il Krasnodar. Il 1º settembre 2013 segna il suo primo gol russo nel pareggio per 1 a 1 contro la Dinamo Mosca. L'8 aprile 2014 conquista il suo primo trofeo in carriera grazie alla vittoria del Rostov nella finale di Coppa di Russia contro il Krasnodar.

IL 21 agosto 2014 esordisce in UEFA Europa League nel preliminare di andata perso per 2 a 0 contro i turchi del Trabzonspor. Conclude la sua esperienza in Russia con 53 presenze totali e 2 gol segnati.

Il ritorno all'Hajduk Spalato[modifica | modifica wikitesto]

L'11 agosto 2015 ritorna in Croazia e ritorna nelle file dell'Hajduk Spalato, con la quale gioca in stagione 35 partite tra campionato, Coppa di Croazia ed UEFA Europa League, mettendo a segno anche un gol il 19 dello stesso anno, contro la sua ex squadra, l'Istra 1961.

Fiorentina[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 agosto 2016 approda nella massima serie del campionato italiano: la Fiorentina attraverso un comunicato[2] dichiara di aver acquisito a titolo definitivo le prestazioni sportive del giocatore croato, in cambio di un milione di euro, sottoscrivendo con il giocatore un contratto biennale con opzione per un altro anno.

Tuttavia l'esperienza a Firenze si è rivelata negativa dato che per buona parte della stagione Milić è stato la riserva di Maximiliano Olivera e senza impressionare positivamente nelle 19 partite giocate tra campionato e coppe.[3]

Olympiakos[modifica | modifica wikitesto]

Il 23 luglio 2017 passa a titolo definitivo ai greci dell'Olympiakos per 1,5 milioni di euro.[4] Il 31 gennaio 2018, dopo aver disputato appena 4 partite tra campionato e coppe in 6 mesi viene rilasciato dalla squadra greca.[5]

Napoli[modifica | modifica wikitesto]

Il 23 febbraio 2018 viene ufficializzato il suo tesseramento dal Napoli con un tweet del Presidente Aurelio De Laurentiis.[3][6] Sceglie di indossare la maglia numero 19. Nei 4 mesi passati al Napoli, però, non gioca neanche una partita ufficiale e rimane svincolato a fine stagione.

Crotone[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º febbraio 2019 viene ufficializzato il suo tesseramento (da svincolato) al Crotone in Serie B per sostituire Bruno Martella ceduto al Brescia.[7] Sceglie di indossare il numero 16. Esordisce con la nuova maglia il 10 febbraio, giocando da titolare la partita pareggiata 1-1 contro il Verona.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Il 10 giugno 2013 debutta con la nazionale croata nella partita amichevole disputata a Ginevra contro il Portogallo,[8] terminata con una sconfitta per 1-0 in cui ha giocato tutti i 90 minuti.[8]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 16 agosto 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
gen.-giu. 2008 Croazia Hajduk Spalato 1. HNL 2 0 CC 0 0 - - - - - - 2 0
2008-mar. 2009 1. HNL 1 0 CC 0 0 - - - - - - 1 0
2009 Svezia Djurgården A 26+2[9] 3+0 CS 2 1 - - - - - - 30 4
2010 A 10 0 CS 1 0 - - - - - - 11 0
Totale Djurgården 36+2 3+0 3 1 - - - - 41 4
2011-2012 Croazia Istria 1961 1. HNL 26 1 CC 3 1 - - - - - - 29 2
2012-2013 1. HNL 31 4 CC 2 0 - - - - - - 33 4
Totale Istria 1961 57 5 5 1 - - - - 62 6
2013-2014 Russia Rostov PL 25 1 CR 4 0 - - - - - - 29 1
2014-2015 PL 20 0 CR 1 0 UEL 2[10] 0 SR 1 1 24 1
Totale Rostov 45 1 5 0 2 0 1 1 53 2
2015-2016 Croazia Hajduk Spalato 1. HNL 28 1 CC 5 0 UEL 2[10] 0 - - - 35 1
lug.-ago. 2016 1. HNL 0 0 CC 0 0 UEL 4[10] 0 - - - 4 0
Totale Hajduk Spalato 31 1 5 0 6 0 - - 42 1
2016-2017 Italia Fiorentina A 17 0 CI 0 0 UEL 2 0 - - - 19 0
2017-feb. 2018 Grecia Olympiakos SL 2 0 KL 2 0 UCL 0 0 - - - 4 0
feb.-giu. 2018 Italia Napoli A 0 0 CI 0 0 UCL+UEL 0+0 0 - - - 0 0
feb.-giu. 2019 Italia Crotone B 9 0 CI 0 0 - - - - - - 9 0
2019-2020 Iran Esteghlal PL 0 0 CH 0 0 AFC 0 0 - - - 0 0
Totale carriera 194+2 10 20 2 10 0 1 1 226 13

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Croazia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
10-6-2013 Lancy Croazia Croazia 0 – 1 Portogallo Portogallo Amichevole -
14-8-2013 Vaduz Liechtenstein Liechtenstein 2 – 3 Croazia Croazia Amichevole - Uscita al 46’ 46’
10-9-2013 Jeonju Corea del Sud Corea del Sud 1 – 2 Croazia Croazia Amichevole - Uscita al 46’ 46’
5-3-2014 San Gallo Svizzera Svizzera 2 – 2 Croazia Croazia Amichevole - Ingresso al 75’ 75’
9-9-2014 Zagabria Croazia Croazia 2 – 0 Malta Malta Qual. Euro 2016 -
12-11-2014 Londra Argentina Argentina 2 – 1 Croazia Croazia Amichevole - Uscita al 71’ 71’
Totale Presenze 6 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Rostov: 2013-2014

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 38 (3) compreso lo spareggio retrocessione-promozione.
  2. ^ [1] Comunicato Fiorentina
  3. ^ a b Milic faceva la riserva a Olivera. E adesso lotta per lo scudetto, in Calciomercato.com | Tutte le news sul calcio in tempo reale. URL consultato il 23 febbraio 2018.
  4. ^ Onefootball, Calciomercato Fiorentina, saluta anche Milic: va all'Olympiakos - Onefootball, su www.onefootball.com. URL consultato il 23 febbraio 2018.
  5. ^ (EN) Βόμβα έριξε ο Ολυμπιακός: Τέλος Καπίνο, Καρσελά, Μίλιτς, Ζντιέλαρ!, in Contra.gr. URL consultato il 23 febbraio 2018.
  6. ^ Calciomercato Napoli, adesso è ufficiale l'arrivo di Milic | Goal.com. URL consultato il 23 febbraio 2018.
  7. ^ Crotone: Martella al Brescia, in arrivo l'ex Fiorentina e Napoli Milic, su CrotoneNews, 31 gennaio 2019. URL consultato il 2 marzo 2019.
  8. ^ a b (EN) Benjamin Strack-Zimmermann, Croatia vs. Portugal (0:1), su www.national-football-teams.com. URL consultato il 2 marzo 2019.
  9. ^ Nello spareggio retrocessione-promozione.
  10. ^ a b c Nei turni preliminari.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]