Gefle Idrottsförening

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gefle IF
Calcio Football pictogram.svg
Gefle IF Logo.png
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Bianco e Azzurro (Strisce).svg Bianco, azzurro
Dati societari
Città Gävle
Nazione Svezia Svezia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Sweden.svg SvFF
Campionato Superettan
Fondazione 1882
Allenatore Svezia Marcus Bengtsson
Stadio Gavlevallen
(6.500 posti)
Sito web www.gefleiffotboll.se
Palmarès
Trofei nazionali 3 Svenska Fotbollspokalen
Si invita a seguire il modello di voce

Il Gefle Idrottsförening, meglio noto come Gefle IF o semplicemente Gefle, è una società calcistica svedese con sede nella città di Gävle. Dal 2005 al 2016 ha militato ininterrottamente in Allsvenskan, ma le retrocessioni giunte al termine della stagione 2016 e 2018 hanno portato il club a scendere in terza serie.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Fondato il 5 dicembre 1882, il club, uno dei più antichi del paese, porta l'antico nome che la città di Gävle ha utilizzato dal 1500 fino ai primi anni del 1900. La denominazione originale era Gefle SK, ma già dopo qualche mese si scelse di adottare la forma attuale. Inizialmente la polisportiva trattò prevalentemente sport invernali, l'unica attività estiva era infatti il canottaggio.

Nel 1896 iniziarono le prime sessioni calcistiche di allenamento sotto la guida dell'inglese Robert Carrick, il quale ritornò in Inghilterra dopo alcuni anni da studente. A cavallo tra il XIX e il XX secolo il Gefle ha guadagnato risultati importanti, come la conquista per tre volte di una delle coppe nazionali più importanti dell'epoca, la Rosenska Pokalen. A causa dei costi eccessivi, in quegli anni il Gefle rinunciò a partecipare alla Svenska Mästerskapet che al tempo assegnava il titolo di campione di Svezia.

Nel 1910 prese il via la nuova competizione Svenska Serien, ma il Gefle non fu incluso. Nella stagione 1912-1913 la squadra partecipò al secondo campionato nazionale, ma chiuse all'ultimo posto del suo raggruppamento.

Nel corso del XX secolo, il Gefle ha giocato prevalentemente tra la seconda e la terza serie nazionale, con poche eccezioni. Una di queste risale agli anni '30: l'esordio in Allsvenskan fu nel 1933-1934 con il Gefle che si salvò solo grazie all'esclusione del Malmö FF, retrocesso d'ufficio per aver pagato i propri giocatori, violando il regolamento amatoriale dell'epoca. La retrocessione arrivò comunque al termine del campionato successivo, chiuso all'ultimo posto. L'altra eccezione si è verificata tra il 1983 e il 1984, con due partecipazioni alla massima serie.

Nel frattempo tra il 1979 e il 1981 la squadra ha giocato con la denominazione di Gefle IF/Brynäs, a seguito della fusione tra le due società. Tuttavia quest'unione fu sciolta già nel 1982, quando entrambi i club tornarono ad avere la propria denominazione originale.

Nel 2004 il Gefle chiuse il campionato di Superettan al 2º posto, conquistando la promozione. Due mesi più tardi morì di cancro l'allenatore di quella squadra, Kenneth Rosén.[1] Il ritorno del Gefle in Allsvenskan (a 21 anni dall'ultima apparizione) vide la presenza in panchina di Per "Pelle" Olsson, che rimase alla guida del club per i successivi 9 anni, conseguendo altrettante salvezze. Inoltre il Gefle disputò la finale della Coppa di Svezia 2006, persa 0-2 contro l'Helsingborg.

Grazie al UEFA Fair Play ranking, il Gefle ha potuto partecipare anche alle coppe europee. Nella Coppa UEFA 2006-2007 la squadra è uscita al primo turno contro i gallesi del Llanelli. Nell'Europa League 2010-2011 eliminò i faroesi del NSÍ Runavík ma uscì al secondo turno per mano della Dinamo Tbilisi. Nell'Europa League 2013-2014 superò il primo turno contro gli estoni del Narva Trans, poi al secondo turno fu protagonista di una formidabile rimonta, cancellando la sconfitta per 0-3 a Cipro contro l'Anorthosis con la vittoria per 4-0 in Svezia.[2] Al terzo turno arrivò l'eliminazione da parte degli azeri del Qarabağ. Visto che lo Strömvallen non rispecchiava gli standard UEFA, i match europei casalinghi si disputarono al Råsunda di Solna (2006-2007 e 2010-2011) o alla Norrporten Arena di Sundsvall (2013-2014).

Nel 2015, tra il mese di aprile e quello di maggio, la squadra ha traslocato dal vecchio Strömvallen al moderno Gavlevallen, nuovo stadio con una capacità di 6.500 posti. Il penultimo posto nell'Allsvenskan 2016 ha costretto la squadra alla retrocessione dopo i 12 anni consecutivi trascorsi in Allsvenskan (dal 2005 al 2016).[3]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

1899, 1900, 1902

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Finalista: 2006
Semifinalista: 1996-1997
Promozione: 2004
2005-2006, 2009-2010, 2012-2013

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche nelle competizioni UEFA[modifica | modifica wikitesto]

Tabella aggiornata alla fine della stagione 2017-2018.

Competizione Partecipazioni G V N P RF RS
Coppa UEFA/UEFA Europa League 3 12 5 1 6 19 14

Organico[modifica | modifica wikitesto]

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

aggiornata al 31 marzo 2016

N. Ruolo Giocatore
1 Svezia P Emil Hedvall
2 Francia D Joshua Nadeau
3 Norvegia D Simen Rafn
4 Svezia D Anton Lans
5 Svezia D Jacob Ericsson
6 Svezia D Jesper Florén
7 Svezia C Robin Nilsson
8 Finlandia C Simon Skrabb
9 Svezia A Johan Oremo
10 Liberia A Dioh Williams
12 Svezia C Anders Bååth
N. Ruolo Giocatore
13 Svezia C Johan Bertilsson
14 Finlandia D Jens Portin
15 Svezia A Jacob Hjelte
17 Svezia C Jonas Lantto
18 Svezia C Tshutshu Tshakasua
19 Ghana A Abdul-Basit Adam
20 Svezia A Emil Bellander
21 Ghana C Kwame Bonsu
25 Svezia P Andreas Andersson
29 Danimarca D Martin Rauschenberg

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (SV) Allsvensk tränare avliden, svd.se, 29 dicembre 2004.
  2. ^ (SV) Miraklet i Sundsvall (uppdaterad), gefleiffotboll.se, 25 luglio 2013 (archiviato dall'url originale il 2 agosto 2013).
  3. ^ (SV) Gefle är klart för superettan, aftonbladet.se, 6 novembre 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN130763614
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio