Bollklubben Häcken

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
BK Häcken
Calcio Football pictogram.svg
BK Häcken logo.png
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px 3 stripes Yellow HEX-FFFF00 Black.svg Giallo, nero
Dati societari
Città Göteborg
Nazione Svezia Svezia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Sweden.svg SvFF
Campionato Allsvenskan
Fondazione 1940
Presidente Svezia Anders Billström
Allenatore Svezia Andreas Alm
Stadio Bravida Arena
(6.500 posti)
Sito web www.bkhacken.se
Palmarès
Trofei nazionali 2 Coppe di Svezia
Si invita a seguire il modello di voce

Il Bollklubben Häcken, meglio noto come BK Häcken o semplicemente Häcken, è una società calcistica svedese con sede presso Hisingen, isola nei dintorni di Göteborg. Milita nell'Allsvenskan, la massima divisione del campionato svedese.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Il club è stato fondato il 2 agosto del 1940. Le prime promozioni nella massima serie si sono registrate durante gli anni novanta, più precisamente nel 1990 e nel 1999. Ha raggiunto la finale della Svenska Cupen 1989-1990 (persa contro il Djurgården) e un sesto posizionamento nell'Allsvenskan 1993.

Il vecchio logo, usato fino al 2012

Nel 2004 vince la Superettan (secondo livello del campionato svedese). Nel 2007 si classifica al 1º posto nella UEFA Fair Play ranking, ottenendo l'accesso ai preliminari della Coppa UEFA 2007-2008, dove viene eliminata al terzo turno dallo Spartak Mosca. Nel 2009 raggiunge la semifinale della Svenska Cupen (persa contro l'AIK). Al termine dell'Allsvenskan 2010 ottiene il terzo piazzamento della UEFA Fair Play ranking, che gli consente per la seconda volta di partecipare ad una competizione europea: l'Europa League 2011-2012; avventura conclusasi al terzo turno, a causa della sconfitta contro i portoghesi del Nacional. Al termine dell'Allsvenskan 2012 si classifica ad uno storico 2º posto, guadagnandosi l'accesso diretto al secondo turno dell'Europa League 2013-2014.

Nella stagione 2014, in attesa che il nuovo stadio venga costruito al posto del vecchio Rambergsvallen, la squadra è emigrata al Gamla Ullevi. Il 5 luglio 2015 si è giocata la prima partita interna alla Bravida Arena, il nuovo impianto costruito sulle ceneri del Rambergsvallen: in quest'occasione l'Häcken ha battuto l'Helsingborg per 3-2.

Il 5 maggio 2016 l'Häcken ha vinto il primo titolo della sua storia, con il successo ai rigori nella finale della Coppa di Svezia 2015-2016. La partita si è giocata a Malmö in casa della squadra locale, che era passata a condurre per 2-0, prima della rimonta giallonera nel secondo tempo che ha fissato il punteggio sul 2-2. Nella lotteria dei rigori, dopo essere andato sotto anche nei tiri dal dischetto, l'Häcken ha ribaltato la situazione e si è aggiudicato il trofeo.[1] Poche settimane dopo, il tecnico Peter Gerhardsson ha comunicato che a fine stagione avrebbe lasciato il club dopo gli 8 anni di permanenza.[2]

La squadra svedese partecipa alle qualificazioni per la fase a gironi della UEFA Europa League 2018-2019: affronta prima i lettoni del Futbola klubs Liepājas Metalurgs contro cui ipoteca il passaggio del turno già all'andata, per poi venire eliminata dall'RB Leipzig al secondo turno preliminare.

Strutture[modifica | modifica wikitesto]

Stadio[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1935 al 2013 la casa del BK Häcken è stata il Rambergsvallen. L'impianto tuttavia è stato abbandonato al termine della stagione 2013 per lasciare spazio per una struttura più moderna, così – dopo oltre un anno di transizione al Gamla Ullevi – nel luglio 2015 la squadra ha potuto insediarsi alla nuovissima Bravida Arena, che sorge sulle ceneri del vecchio stadio e che ha una capacità di circa 6.500 spettatori.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

2015-2016, 2018-2019
2004
1990, 1999

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Secondo posto: 2012
Finalista: 1989-1990
Semifinalista: 2009, 2014-2015, 2016-2017
Promozione: 2008
2006-2007

Organico[modifica | modifica wikitesto]

Rosa 2019[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornata al 2 settembre 2019.

N. Ruolo Giocatore
1 India P Gurpreet Singh Sandhu
3 Svezia D Johan Hammar
6 Svezia C Alexander Faltsetas
8 Svezia C Erik Friberg
10 Brasile C Paulinho
12 Nigeria D Godswill Ekpolo
14 Svezia D Oskar Sverrisson
15 Finlandia D Kari Arkivuo
16 Ghana A Kwame Kizito
17 Svezia C Gustav Berggren
18 Svezia C Kevin Yakob
19 Svezia C Daleho Irandust
N. Ruolo Giocatore
20 Svezia C Ali Youssef
21 Svezia D Rasmus Lindgren (capitano)
22 Finlandia D Joona Toivio
23 Svezia C Viktor Lundberg
24 Svezia P Christoffer Källqvist
25 Svezia D Aiham Ousou
26 Svezia P Peter Abrahamsson
27 Svezia C Benjamin Arapovic
28 Svezia D Adam Andersson
29 Norvegia P Jonathan Rasheed
30 Svezia P Alexander Nadj
99 Iraq C Ahmed Yasin

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (SV) Häcken vann cuptiteln efter stort drama, aftonbladet.se, 5 maggio 2016.
  2. ^ (SV) Gerhardsson lämnar Häcken efter åtta år, aftonbladet.se, 2 giugno 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio