Allsvenskan 2015

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Allsvenskan 2015
Competizione Allsvenskan
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 91ª
Organizzatore SvFF
Date dal 4 aprile 2015
al 31 ottobre 2015
Luogo Svezia Svezia
Partecipanti 16
Sito Web SvFF
Risultati
Vincitore IFK Norrköping
(13º titolo)
Secondo IFK Göteborg
Retrocessioni Halmstad
Åtvidaberg
Statistiche
Miglior marcatore Svezia Emir Kujović (21)
Incontri disputati 240
Gol segnati 674 (2,81 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2014 2016 Right arrow.svg

L'Allsvenskan 2015 è stata la 91ª edizione del massimo livello del campionato di calcio svedese. È iniziata il 4 aprile 2015 e si è conclusa il 31 ottobre 2015 con il tredicesimo titolo dell'IFK Norrköping, tornato a vincere il campionato dopo 26 anni.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Rispetto all'edizione precedente, le squadre promosse dalla Superettan 2014 sono l'Hammarby e il GIF Sundsvall. Esse hanno preso il posto delle retrocesse Mjällby e Brommapojkarna.

Dal doppio spareggio salvezza/promozione del novembre 2014 non erano emersi cambiamenti: il Gefle, terzultimo nella Allsvenskan 2014, aveva infatti mantenuto la categoria a discapito del Ljungskile, terzo nella Superettan 2014.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Le 16 squadre partecipanti si affrontano in un girone di andata e ritorno, per un totale di 30 giornate.
La squadra campione di Svezia ha il diritto di partecipare al secondo turno di qualificazione della UEFA Champions League 2016-2017.
La seconda e la terza classificata, assieme alla vincitrice della Svenska Cupen 2014-2015, sono ammesse al primo turno di qualificazione della UEFA Europa League 2016-2017.
La terzultima classificata gioca uno spareggio salvezza/promozione contro la terza classificata della Superettan 2015.
Le ultime due classificate sono retrocesse direttamente in Superettan.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Stadio Stagione 2014
AIK Stoccolma Friends Arena 3º posto in Allsvenskan
Djurgården Stoccolma Tele2 Arena 7º posto in Allsvenskan
Elfsborg Borås Borås Arena 4º posto in Allsvenskan
Falkenberg Falkenberg Falkenbergs IP 13º posto in Allsvenskan
Gefle Gävle Strömvallen, poi Gavlevallen 14º posto in Allsvenskan
GIF Sundsvall Sundsvall Norrporten Arena 2º posto in Superettan
Halmstad Halmstad Örjans Vall 10º posto in Superettan
Hammarby Stoccolma Tele2 Arena 1º posto in Superettan
Helsingborg Helsingborg Olympia 9º posto in Allsvenskan
Häcken Göteborg Gamla Ullevi, poi Bravida Arena 5º posto in Allsvenskan
IFK Göteborg Göteborg Gamla Ullevi 2º posto in Allsvenskan
IFK Norrköping Norrköping Nya Parken 12º posto in Allsvenskan
Kalmar Kalmar Guldfågeln Arena 11º posto in Allsvenskan
Malmö FF Malmö Swedbank Stadion Campione di Svezia
Åtvidaberg Åtvidaberg Kopparvallen 8º posto in Allsvenskan
Örebro Örebro Behrn Arena 6º posto in Allsvenskan

Allenatori e primatisti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore Calciatore più presente
(tra parentesi il numero delle presenze)
Cannoniere
(tra parentesi il numero dei gol segnati)
AIK Svezia Andreas Alm Sierra Leone Mohamed Bangura (30) Svezia Henok Goitom (18)
Djurgården Svezia Per Olsson Svezia Emil Bergström,
Liberia Sam Johnson (29)
Zimbabwe Nyasha Mushekwi (12)
Elfsborg Svezia Magnus Haglund Svezia Simon Lundevall,
Svezia Arber Zeneli (30)
Svezia Viktor Claesson (11)
Falkenberg Svezia Hans Eklund Svezia Otto Martler,
Svezia Adam Eriksson (30)
Inghilterra Hakeem Araba (8)
Gefle Svezia Roger Sandberg 4 giocatori (30) Svezia Johan Oremo (12)
GIF Sundsvall Svezia Joel Cedergren e Svezia Roger Franzén Gambia Pa Dibba (30) Gambia Pa Dibba (8)
Halmstad Svezia Jan Jönsson Svezia Junes Barny (30) 3 giocatori (4)
Hammarby Svezia Nanne Bergstrand Norvegia Lars Sætra (29) Svezia Erik Israelsson (6)
Helsingborg Svezia Henrik Larsson Danimarca Frederik Helstrup (29) Svezia Robin Simović (12)
Häcken Svezia Peter Gerhardsson Ghana Nasiru Mohammed (30) Brasile Paulinho (11)
IFK Göteborg Svezia Jörgen Lennartsson 3 giocatori (30) Danimarca Søren Rieks (10)
IFK Norrköping Svezia Janne Andersson Svezia David Mitov Nilsson (30) Svezia Emir Kujović (21)
Kalmar Svezia Peter Swärdh Svezia Marcus Antonsson (29) Svezia Marcus Antonsson (12)
Malmö FF Norvegia Åge Hareide 3 giocatori (28) Svezia Markus Rosenberg (11)
Åtvidaberg Svezia Roar Hansen Svezia Kristian Bergström,
Danimarca Martin Christensen (30)
Nigeria John Owoeri (6)
Örebro Svezia Alexander Axén 3 giocatori (30) Svezia Martin Broberg (10)

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Svezia Coppacampioni.png 1. IFK Norrköping 66 30 20 6 4 60 33 +27
Coppauefa.png 2. IFK Göteborg 63 30 19 8 3 52 22 +30
Coppauefa.png 3. AIK 61 30 18 7 5 54 34 +20
4. Elfsborg 55 30 16 7 7 59 42 +17
5. Malmö FF 54 30 15 9 6 54 34 +20
6. Djurgården 51 30 14 9 7 52 37 +15
Coppauefa.png 7. Häcken 45 30 13 6 11 45 39 +6
8. Helsingborg 37 30 11 4 15 43 45 -2
9. Örebro 36 30 9 10 11 36 50 -14
10. Gefle 34 30 9 7 14 34 50 -16
11. Hammarby 33 30 8 9 13 35 39 -4
12. GIF Sundsvall 32 30 9 5 16 34 52 -18
13. Kalmar 31 30 8 7 15 31 42 -11
Noatunloopsong.png 14. Falkenberg 25 30 7 4 19 38 56 -18
1downarrow red.svg 15. Halmstad 21 30 4 9 17 21 44 -23
1downarrow red.svg 16. Åtvidaberg 16 30 2 10 18 25 54 -29

Legenda:

      Campione di Svezia e ammessa in UEFA Champions League 2016-2017
      Ammesse in UEFA Europa League 2016-2017
Noatunloopsong.png Spareggio salvezza-promozione
      Retrocesse in Superettan 2016
Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
La classifica viene stilata secondo i seguenti criteri:
  • Punti conquistati
  • Differenza reti generale
  • Reti totali realizzate

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

  AIK Dju Elf Fal Gef GIF Hal Ham Hel Häc IFG IFN Kal Mal Åtv Öre
AIK –––– 1-0 4-2 4-3 3-1 4-1 2-1 2-0 3-1 2-1 1-2 2-2 2-1 2-1 1-0 3-0
Djurgården 2-2 –––– 1-2 3-1 5-1 4-2 4-2 2-2 2-2 2-1 2-2 1-1 1-0 0-2 0-0 2-0
Elfsborg 3-2 2-0 –––– 4-2 5-1 1-2 2-0 1-1 2-1 1-0 1-1 3-2 2-1 2-2 3-1 2-2
Falkenberg 2-4 0-2 2-2 –––– 0-2 1-1 1-0 0-1 2-3 1-2 1-0 0-1 1-3 3-3 6-0 2-0
Gefle 1-2 2-1 2-3 1-0 –––– 3-1 0-0 1-1 2-1 2-0 0-0 1-2 2-0 1-2 1-1 2-2
GIF Sundsvall 0-2 0-2 0-1 0-1 2-1 –––– 0-0 3-0 2-1 1-1 2-2 0-1 1-1 1-4 0-1 1-0
Halmstad 0-1 2-3 1-0 0-1 0-1 1-0 –––– 2-1 1-2 0-2 1-2 0-3 1-0 0-0 0-0 2-2
Hammarby 1-0 2-1 0-0 3-0 3-0 1-2 2-2 –––– 1-4 2-0 0-1 0-1 0-0 0-1 2-1 1-2
Helsingborg 3-1 0-1 2-1 0-0 1-2 2-0 2-0 1-0 –––– 1-2 1-2 3-1 1-2 0-3 3-0 0-2
Häcken 0-0 1-1 5-2 0-2 1-1 3-1 4-1 3-3 3-2 –––– 1-2 0-2 3-0 1-0 3-0 2-0
IFK Göteborg 3-0 0-0 1-0 2-1 3-0 3-2 1-1 1-0 3-1 4-0 –––– 0-0 2-2 0-1 1-0 6-0
IFK Norrköping 1-2 4-2 0-4 2-0 4-1 5-1 3-1 1-0 3-2 3-1 2-2 –––– 2-1 3-1 2-1 1-1
Kalmar 0-0 0-3 0-3 4-0 3-1 0-2 1-0 2-2 0-0 0-1 0-2 1-2 –––– 2-1 2-1 3-0
Malmö FF 0-0 1-1 1-1 4-3 2-0 3-0 3-1 3-1 3-1 0-3 2-1 0-2 3-0 –––– 3-0 2-2
Åtvidaberg 1-1 2-3 1-2 3-1 1-1 2-3 0-0 0-3 1-2 1-1 0-1 1-1 1-1 2-2 –––– 2-3
Örebro 1-1 0-1 4-2 2-1 1-0 1-3 1-1 0-0 0-0 2-0 0-2 1-3 2-1 1-1 2-1 ––––

Spareggio salvezza/promozione[modifica | modifica wikitesto]

Nello spareggio salvezza/promozione si affrontano la squadra classificata al 14º posto di Allsvenskan (Falkenberg) e la squadra classificata al 3º posto di Superettan (Sirius).

Uppsala
5 novembre 2015, ore 18:00 CET
Andata
Sirius2 – 2
referto
FalkenbergStudenternas IP
Arbitro:  Andreas Ekberg (Lund)

Falkenberg
8 novembre 2015, ore 17:15 CET
Ritorno
Falkenberg1 – 1
referto
SiriusFalkenbergs IP
Arbitro:  Mohammed Al-Hakim (Köping)

Il Falkenberg mantiene la permanenza in Allsvenskan per effetto della regola dei gol fuori casa.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Capoliste solitarie[modifica | modifica wikitesto]

Idrottsföreningen Kamraterna NorrköpingIdrottsföreningen Kamraterna NorrköpingIdrottsföreningen Kamraterna GöteborgIdrottsföreningen Kamraterna GöteborgIdrottsföreningen Kamraterna GöteborgMalmö FotbollföreningIdrottsföreningen Kamraterna Göteborg

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (SV) Statistik/ligor (Skytteliga), svenskfotboll.se.
  2. ^ (SV) Statistik/ligor (Passningsliga), svenskfotboll.se.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]