Simon Gustafson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Simon Gustafson
SimonGustafsson.jpg
Nazionalità Svezia Svezia
Altezza 185 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Utrecht
Carriera
Squadre di club1
2010-2012Fässberg47 (13)
2013-2015Häcken68 (14)
2015-2017Feyenoord17 (3)
2017-2018Roda JC2 (2)
2018-Utrecht0 (0)
Nazionale
2012-20Svezia Svezia U-1910 (2)
2013-2015Svezia Svezia U-219 (3)
2015Svezia Svezia2 (0)
Palmarès
Oro Repubblica Ceca 2015
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 21 agosto 2017

Simon Gustafson (Mölndal, 11 gennaio 1995) è un calciatore svedese, centrocampista dell'Utrecht.

È fratello gemello di Samuel Gustafson, anch'esso centrocampista.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Centrocampista mancino, può essere schierato come regista o come trequartista in un 4-2-3-1.[1] Giocatore che va in pressing, è in possesso di un buon fisico, grazie al quale vince spesso i contrasti a centrocampo.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Fino al 2015 ha sempre giocato nel campionato svedese insieme al fratello Samuel. Il 15 luglio 2015 viene ceduto agli olandesi del Feyenoord con cui firma un contratto di durata quadriennale, scegliendo la maglia numero 27. Segna il suo primo gol in campionato il 17 ottobre alla sua terza presenza, nel 2-5 contro l'Heerenveen.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha esordito in Nazionale Under-21 durante le qualificazioni agli europei di categoria, realizzando una rete. Nel gennaio 2015 ha debuttato in Nazionale maggiore giocando un paio di amichevoli contro Costa d'Avorio e Finlandia.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Feyenoord: 2016-2017
Feyenoord: 2015-2016

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Svezia 2015

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Stefano Chioffi, Gustafson, il Palermo cerca un altro svedese, in Il Corriere dello Sport, 13 ottobre 2015. URL consultato il 14 ottobre 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]