Niko Kovač

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Niko Kovač
20190428 DFL 1. Bundesliga FCN - FCB DSC 7830.jpg
Kovač nel 2019
Nazionalità Croazia Croazia
Altezza 174 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Ritirato 2009 - giocatore
Carriera
Giovanili
1976-1989non conosciuta SC Rapide Wedding
Squadre di club1
1989-1991 non conosciuta Hertha Zehlendorf 25 (7)
1991-1996 Hertha Berlino 148 (16)
1996-1999 Bayer Leverkusen 77 (8)
1999-2001 Amburgo 55 (12)
2001-2003 Bayern Monaco 34 (3)
2003-2006 Hertha Berlino 75 (8)
2006-2009 Salisburgo 65 (9)
Nazionale
1996-2008Croazia Croazia 83 (15)
Carriera da allenatore
2009-2011 Salisburgo Giovanili
2013Croazia Croazia U-21
2013-2015Croazia Croazia
2016-2018Eintracht Francoforte
2018-2019Bayern Monaco
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 2 novembre 2019

Niko Kovač (Berlino Ovest, 15 ottobre 1971) è un allenatore di calcio ed ex calciatore croato, di ruolo centrocampista.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il fratello minore, Robert, ritiratosi dal calcio nel 2010, è stato anche egli giocatore della nazionale croata.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1991 al 1996 gioca con la casacca dell'Hertha Berlino scendendo in campo 148 volte. Nell'estate 1996 passa al Bayer Leverkusen dove resterà per tre stagioni e successivamente altre due con l'Amburgo. Nel 2001 viene acquistato dal Bayern Monaco, con cui conquista un campionato e una coppa tedesca.

Dal 2006 gioca in Austria, nel Salisburgo allenato da Giovanni Trapattoni, con il quale ha vinto il campionato nella stagione 2006-2007.

Il 29 maggio 2009 dichiara il ritiro dal calcio giocato.[1]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Vanta 83 presenze (1 in meno del fratello)[2] e 15 reti in Nazionale maggiore,[3] di cui è stato il capitano dal 2004 al 2008,[4] per poi abbandonare la carriera con essa nel gennaio 2009, pochi mesi prima del ritiro dal calcio giocato; con la selezione croata ha disputato 2 Mondiali (2002 e 2006) e 2 Europei (2004 e 2008). Dopo Euro 2008 ha lasciato la Nazionale.[3]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Esordi e nazionale croata[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver allenato dal 2009 al 2011 la seconda squadra del Salisburgo, il 21 gennaio 2013 viene nominato, insieme al fratello, alla guida della nazionale croata Under-21. Il 16 ottobre 2013 il commissario tecnico Igor Štimac rassegna le dimissioni dalla nazionale maggiore e la panchina viene affidata al giovane Kovač. Il 9 settembre 2015, dopo una sconfitta contro la Norvegia nelle qualificazioni al campionato d'Europa 2016, viene esonerato.

Eintracht Francoforte[modifica | modifica wikitesto]

L'8 marzo 2016 subentra sulla panchina dell'Eintracht Francoforte al posto dell'esonerato Armin Veh. Con l'Eintracht consegue degli ottimi risultati, vincendo la Coppa di Germania contro il Bayern Monaco nel 2018, tornando a far vincere un trofeo al club di Francoforte 30 anni dopo l'ultima volta.[5]

Bayern Monaco[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 aprile 2018 il Bayern Monaco comunica l'ingaggio di Kovač come allenatore a decorrere dalla stagione 2018-2019.[6] Dopo aver vinto la Supercoppa di Germania a inizio stagione (5-0 contro l'Eintracht Francoforte, ex squadra del tecnico croato), a maggio conduce la squadra bavarese alla vittoria del campionato e della Coppa di Germania (3-0 in finale contro l'RB Lipsia): grazie a questi due successi, Kovač diventa il primo nella storia del calcio tedesco a conseguire un double sia da giocatore che da allenatore.

Il 3 novembre 2019, in seguito ad un avvio di stagione 2019-2020 contrassegnato da risultati altalenanti,[7] il club comunica la rescissione consensuale del contratto con il tecnico, dopo la sconfitta per 5-1 sul campo dell'Eintracht Francoforte.[8][9]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Croazia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
11-12-1996 Casablanca Marocco Marocco 2 – 2 Croazia Croazia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
12-12-1996 Casablanca Croazia Croazia 1 – 1 Rep. Ceca Rep. Ceca Amichevole -
29-3-1997 Spalato Croazia Croazia 1 – 1 Danimarca Danimarca Qual. Mondiali 1998 -
11-10-1997 Lubiana Slovenia Slovenia 1 – 3 Croazia Croazia Qual. Mondiali 1998 - Ingresso al 87’ 87’ Ammonizione al 90’ 90’
15-11-1997 Kiev Ucraina Ucraina 1 – 1 Croazia Croazia Qual. Mondiali 1998 - Ingresso al 57’ 57’
13-11-1999 Saint-Denis Francia Francia 3 – 0 Croazia Croazia Amichevole - Ingresso al 85’ 85’
23-2-2000 Spalato Croazia Croazia 0 – 0 Spagna Spagna Amichevole - Uscita al 67’ 67’
29-3-2000 Zagabria Croazia Croazia 1 – 1 Germania Germania Amichevole 1 Ammonizione al 73’ 73’
26-4-2000 Vienna Austria Austria 1 – 2 Croazia Croazia Amichevole -
28-5-2000 Zagabria Croazia Croazia 0 – 2 Francia Francia Amichevole -
16-8-2000 Bratislava Slovacchia Slovacchia 1 – 1 Croazia Croazia Amichevole - Uscita al 82’ 82’
2-9-2000 Bruxelles Belgio Belgio 0 – 0 Croazia Croazia Qual. Mondiali 2002 - Ammonizione al 11’ 11’
11-10-2000 Zagabria Croazia Croazia 1 – 1 Scozia Scozia Qual. Mondiali 2002 - Ammonizione al 89’ 89’
25-4-2001 Varaždin Croazia Croazia 2 – 2 Grecia Grecia Amichevole - Uscita al 46’ 46’
2-6-2001 Varaždin Croazia Croazia 4 – 0 San Marino San Marino Qual. Mondiali 2002 - Uscita al 64’ 64’
6-6-2001 Riga Lettonia Lettonia 0 – 1 Croazia Croazia Qual. Mondiali 2002 - Uscita al 89’ 89’
15-8-2001 Dublino Irlanda Irlanda 2 – 2 Croazia Croazia Amichevole - Uscita al 81’ 81’
5-9-2001 Serravalle San Marino San Marino 0 – 4 Croazia Croazia Qual. Mondiali 2002 1 Ammonizione al 30’ 30’
17-4-2002 Zagabria Croazia Croazia 2 – 0 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
8-5-2002 Pécs Ungheria Ungheria 0 – 2 Croazia Croazia Amichevole 1 Ammonizione al 72’ 72’
3-6-2002 Niigata Croazia Croazia 0 – 1 Messico Messico Mondiali 2002 - 1º turno -
8-6-2002 Kashima Italia Italia 1 – 2 Croazia Croazia Mondiali 2002 - 1º turno -
13-6-2002 Yokohama Ecuador Ecuador 1 – 0 Croazia Croazia Mondiali 2002 - 1º turno - Uscita al 59’ 59’
21-8-2002 Varaždin Croazia Croazia 1 – 1 Galles Galles Amichevole - Uscita al 61’ 61’
29-3-2003 Zagabria Croazia Croazia 4 – 0 Belgio Belgio Qual. Euro 2004 - Ingresso al 77’ 77’
2-4-2003 Varaždin Croazia Croazia 2 – 0 Andorra Andorra Qual. Euro 2004 - Ingresso al 46’ 46’ Ammonizione al 73’ 73’
30-4-2003 Solna Svezia Svezia 1 – 2 Croazia Croazia Amichevole 1 Uscita al 46’ 46’
11-6-2003 Tallinn Estonia Estonia 0 – 1 Croazia Croazia Qual. Euro 2004 1
20-8-2003 Ipswich Inghilterra Inghilterra 3 – 1 Croazia Croazia Amichevole - Ammonizione al 11’ 11’ Uscita al 73’ 73’
6-9-2003 Andorra la Vella Andorra Andorra 0 – 3 Croazia Croazia Qual. Euro 2004 1 Uscita al 33’ 33’
10-9-2003 Bruxelles Belgio Belgio 2 – 1 Croazia Croazia Qual. Euro 2004 - Ammonizione al 83’ 83’
15-11-2003 Zagabria Croazia Croazia 1 – 1 Slovenia Slovenia Qual. Euro 2004 -
19-11-2003 Lubiana Slovenia Slovenia 0 – 1 Croazia Croazia Qual. Euro 2004 -
18-2-2004 Spalato Croazia Croazia 1 – 2 Germania Germania Amichevole - Ammonizione al 55’ 55’
28-4-2004 Skopje Macedonia Macedonia 0 – 1 Croazia Croazia Amichevole - Uscita al 46’ 46’
29-5-2004 Fiume Croazia Croazia 1 – 0 Slovacchia Slovacchia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
5-6-2004 Copenaghen Danimarca Danimarca 1 – 2 Croazia Croazia Amichevole -
13-6-2004 Leiria Svizzera Svizzera 0 – 0 Croazia Croazia Euro 2004 - 1º turno -
17-6-2004 Leiria Croazia Croazia 2 – 2 Francia Francia Euro 2004 - 1º turno -
21-6-2004 Lisbona Croazia Croazia 2 – 4 Inghilterra Inghilterra Euro 2004 - 1º turno 1
18-8-2004 Varaždin Croazia Croazia 1 – 0 Israele Israele Amichevole - cap.
4-9-2004 Reykjavík Croazia Croazia 3 – 0 Ungheria Ungheria Qual. Mondiali 2006 - cap.
8-9-2004 Göteborg Svezia Svezia 0 – 1 Croazia Croazia Qual. Mondiali 2006 - cap.
9-10-2004 Zagabria Croazia Croazia 2 – 2 Bulgaria Bulgaria Qual. Mondiali 2006 - cap.
16-11-2004 Dublino Irlanda Irlanda 1 – 0 Croazia Croazia Amichevole - cap.
9-2-2005 Gerusalemme Israele Israele 3 – 3 Croazia Croazia Amichevole - cap. Uscita al 63’ 63’
26-3-2005 Zagabria Croazia Croazia 4 – 0 Islanda Islanda Qual. Mondiali 2006 2 cap. Ammonizione al 55’ 55’
30-3-2005 Zagabria Croazia Croazia 3 – 0 Malta Malta Qual. Mondiali 2006 - cap. Uscita al 77’ 77’
4-6-2005 Sofia Bulgaria Bulgaria 1 – 3 Croazia Croazia Qual. Mondiali 2006 - cap.
17-8-2005 Spalato Croazia Croazia 1 – 1 Brasile Brasile Amichevole - cap. Uscita al 87’ 87’
3-9-2005 Reykjavík Islanda Islanda 1 – 3 Croazia Croazia Qual. Mondiali 2006 - cap.
7-9-2005 Ta' Qali Malta Malta 1 – 1 Croazia Croazia Qual. Mondiali 2006 - cap.
8-10-2005 Zagabria Croazia Croazia 1 – 0 Svezia Svezia Qual. Mondiali 2006 - cap. Ammonizione al 15’ 15’
12-11-2005 Coimbra Portogallo Portogallo 2 – 0 Croazia Croazia Amichevole - cap.
1-3-2006 Basilea Croazia Croazia 3 – 2 Argentina Argentina Amichevole - cap. Uscita al 82’ 82’
23-5-2006 Vienna Austria Austria 1 – 4 Croazia Croazia Amichevole - cap. Uscita al 57’ 57’
28-5-2006 Osijek Croazia Croazia 2 – 2 Iran Iran Amichevole - cap. Uscita al 23’ 23’
7-6-2006 Lancy Croazia Croazia 1 – 2 Spagna Spagna Amichevole - cap. Uscita al 68’ 68’
13-6-2006 Berlino Brasile Brasile 1 – 0 Croazia Croazia Mondiali 2006 - 1º turno - cap. Ammonizione al 32’ 32’ Uscita al 40’ 40’
18-6-2006 Norimberga Giappone Giappone 0 – 0 Croazia Croazia Mondiali 2006 - 1º turno - cap.
22-6-2006 Stoccarda Croazia Croazia 2 – 2 Australia Australia Mondiali 2006 - 1º turno 1 cap.
16-8-2006 Livorno Italia Italia 0 – 2 Croazia Croazia Amichevole - cap. Uscita al 46’ 46’
6-9-2006 Mosca Russia Russia 0 – 0 Croazia Croazia Qual. Euro 2008 - cap.
7-10-2006 Zagabria Croazia Croazia 7 – 0 Andorra Andorra Qual. Euro 2008 - cap. Uscita al 69’ 69’
11-10-2006 Zagabria Croazia Croazia 2 – 0 Inghilterra Inghilterra Qual. Euro 2008 - cap. Ammonizione al 63’ 63’
15-11-2006 Tel Aviv Israele Israele 3 – 4 Croazia Croazia Qual. Euro 2008 - cap.
24-3-2007 Zagabria Croazia Croazia 2 – 1 Macedonia Macedonia Qual. Euro 2008 - cap.
2-6-2007 Tallinn Estonia Estonia 0 – 1 Croazia Croazia Qual. Euro 2008 - cap.
6-6-2007 Zagabria Croazia Croazia 0 – 0 Russia Russia Qual. Euro 2008 - cap.
22-8-2007 Sarajevo Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 3 – 5 Croazia Croazia Amichevole 2 cap.
8-9-2007 Zagabria Croazia Croazia 2 – 0 Estonia Estonia Qual. Euro 2008 - cap.
17-11-2007 Skopje Macedonia Macedonia 2 – 0 Croazia Croazia Qual. Euro 2008 - cap.
21-11-2007 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 3 Croazia Croazia Qual. Euro 2008 - cap.
6-2-2008 Spalato Croazia Croazia 0 – 3 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole - cap. Uscita al 70’ 70’
26-3-2008 Glasgow Scozia Scozia 1 – 1 Croazia Croazia Amichevole - cap. Ammonizione al 45’ 45’ Uscita al 46’ 46’
24-5-2008 Fiume Croazia Croazia 1 – 0 Moldavia Moldavia Amichevole 1 cap. Uscita al 59’ 59’
31-5-2008 Budapest Ungheria Ungheria 1 – 1 Croazia Croazia Amichevole 1 cap.
8-6-2008 Vienna Austria Austria 0 – 1 Croazia Croazia Euro 2008 - 1º turno - cap.
12-6-2008 Klagenfurt am Wörthersee Croazia Croazia 2 – 1 Germania Germania Euro 2008 - 1º turno - cap.
20-6-2008 Vienna Croazia Croazia 1 – 1 dts
(1 – 3 dcr)
Turchia Turchia Euro 2008 - Quarti di finale - cap.
6-9-2008 Zagabria Croazia Croazia 3 – 0 Kazakistan Kazakistan Qual. Mondiali 2010 1 cap.
10-9-2008 Zagabria Croazia Croazia 1 – 4 Inghilterra Inghilterra Qual. Mondiali 2010 - cap. Uscita al 60’ 60’
11-10-2008 Charkiv Ucraina Ucraina 0 – 0 Croazia Croazia Qual. Mondiali 2010 - cap. Ammonizione al 45’ 45’
Totale Presenze 83 Reti (10º posto) 15

Statistiche da allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 2 novembre 2019. In grassetto le competizioni vinte.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale % Vittorie Piazzamento
Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P G V N P %
mar.-giu. 2016 Germania Eintracht Francoforte BL 9+2[10] 4+1 0+1 5+0 CG 0 0 0 0 - - - - - - - - - - 11 5 1 5 45,45 Sub., 16º
2016-2017 BL 34 11 9 14 CG 6 2 3 1 - - - - - - - - - 40 13 12 15 32,50 11º
2017-2018 BL 34 14 7 13 CG 6 6 0 0 - - - - - - - - - - 40 20 7 13 50,00
Totale E. Francoforte 79 30 17 32 12 8 3 1 - - - - - - - - 91 38 20 33 41,76
2018-2019 Germania Bayern Monaco BL 34 24 6 4 CG 6 6 0 0 UCL 8 4 3 1 SG 1 1 0 0 49 35 9 5 71,43
2019-2020 BL 10 5 3 2 CG 2 2 0 0 UCL 3 3 0 0 SG 1 0 0 1 16 10 3 3 62,50 Resc. cons.
Totale Bayern Monaco 44 29 9 6 8 8 0 0 11 7 3 1 2 1 0 1 65 45 12 8 69,23
Totale carriera 123 59 26 38 20 16 3 1 11 7 3 1 2 1 0 1 156 83 32 41 53,21

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Naz dal al Record
G V N P % Vittorie
Croazia U21 Croazia 21 gennaio 2013 16 ottobre 2013 7 5 0 2 71,43
Squadra Naz dal al Record
G V N P % Vittorie
Croazia Croazia 16 ottobre 2013 9 settembre 2015 19 10 5 4 52,63

Nazionale nel dettaglio[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra Competizione Piazzamento Andamento Reti
Giocate Vittorie Pareggi Sconfitte % Vittorie GF GS DR
2013 Croazia Croazia Qual. Mondiale (Play-off) Qualificato 2 1 1 0 50,00 2 0 +2
giugno 2014 Mondiale Fase a gironi 3 1 0 2 33,33 6 6 0
2014 Qual. Europeo Esonerato 4 3 1 0 75,00 10 1 +9
2015 4 1 2 1 25,00 6 4 +2
Dal 2013 al 2015 Amichevoli 6 4 1 1 66,67 12 5 +7
Totale Croazia 19 10 5 4 52,63 36 16 +20

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Eintracht Francoforte: 2017-2018
Bayern Monaco: 2018-2019
Bayern Monaco: 2018
Bayern Monaco: 2018-2019

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Red Bull ace Niko Kovac retires, su austriantimes.at, 29 maggio 2009. URL consultato il 15 giugno 2014.
  2. ^ (EN) Robert Kovač - national football team player, su eu-football.info. URL consultato il 22 gennaio 2019.
  3. ^ a b (EN) Sweden's Allback quits national team; Croatia's Kovac next, su cbc.ca. URL consultato il 28 novembre 2019.
  4. ^ (EN) Niko Kovac: Croatia Fans Have Faith in the World Cup's Least Experienced Manager, su bleacherreport.com, 15 aprile 2014. URL consultato il 15 giugno 2014.
  5. ^ Sky Sport, Germania, l'Eintracht vince la Coppa: Bayern ko, su sport.sky.it. URL consultato il 22 gennaio 2019.
  6. ^ (DE) Niko Kovač wird ab 1. Juli 2018 neuee Trainer des FC Bayern, su fcbayern.com, 13 aprile 2018.
  7. ^ Bayern, è ufficiale: esonerato il tecnico Niko Kovac, su La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita, 3 novembre 2019.
  8. ^ (DE) FC Bayern und Niko Kovač trennen sich, su FC Bayern München, 3 novembre 2019.
  9. ^ Il Bayern Monaco e Kovac si separano: fatale il ko di Francoforte, Corriere dello Sport, 3 novembre 2019.
  10. ^ Spareggi per la retrocessione.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]