Club Atlético de Madrid 2016-2017

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Club Atlético de Madrid.

Club Atlético de Madrid
Lega00Atleti2016.jpg
Azione di gioco durante Leganés - Atlético Madrid
Stagione 2016-2017
AllenatoreArgentina Diego Pablo Simeone
All. in secondaArgentina Germán Burgos
PresidenteSpagna Enrique Cerezo
Primera División3º posto (in Champions League)
Coppa del ReSemifinale
Champions LeagueSemifinale
Maggiori presenzeCampionato: 2 giocatori[1] (36)
Totale: Koke (54)
Miglior marcatoreCampionato: Griezmann (16)
Totale: Griezmann (26)
StadioVicente Calderón (54 907)[2]
Maggior numero di spettatori53 741 vs Real Madrid
(19 novembre 2016)
Minor numero di spettatori21 357 vs Las Palmas
(10 gennaio 2017)
Media spettatori44 686[3]¹
¹ considera le partite giocate in casa in campionato.

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Club Atlético de Madrid nelle competizioni ufficiali della stagione 2016-2017.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La stagione 2016-2017 vede l'80ª partecipazione alla massima divisione spagnola e la 15ª di fila per l'Atlético Madrid, che conferma l'allenatore argentino Diego Simeone, il quale diventa il secondo allenatore con più panchine in Liga nella storia dei rojiblancos.[4] La squadra di Madrid, dopo aver terminato al terzo posto il campionato precedente si qualifica direttamente alla fase a gironi della Champions League.[5] Il primo impegno ufficiale dei colchoneros è il 21 agosto, al Vicente Calderón, contro il neopromosso Alavés,[6] pareggiando 1-1[7] al termine di un match a lungo dominato.[8]

Il 25 agosto a Monaco ha luogo il sorteggio per la fase a gironi di Champions League.[9] L'Atletico, inserito in seconda fascia,[10] pesca i campioni di Germania[11] del Bayern Monaco, i campioni d'Olanda[12] del PSV e i vice-campioni di Russia del Rostov al debutto nella competizione,[13] costituendo il gruppo D.[14] Sia il Bayern che il PSV sono state affrontate dai colchoneros nella passata stagione.[15]

Alla terza giornata di campionato arriva la prima vittoria dei colchoneros[16] per 4-0 sul campo del Celta Vigo.[17] L'esordio in Champions League è positivo per gli uomini di Simeone che battono 1-0 a domicilio il PSV[18] grazie soprattutto alla rete di Saúl e al rigore parato da Oblak a Guardado.[19] Dopo aver eliminato i boeren dalla passata edizione, l'Atlético infligge al PSV la prima sconfitta stagionale.[20]

Il 17 settembre arriva la prima vittoria stagionale tra le mura del Vicente Calderón[21] con la manita rifilata allo Sporting Gijón.[22] Undici giorni dopo giunge anche la prima vittoria casalinga in Champions, ai danni del Bayern che viene sconfitto per 1-0.[23][24] Il 2 ottobre, grazie al successo esterno per 2-0[25] sul Valencia e nonostante due rigori falliti da Gabi e Griezmann, i Colchoneros si portano in testa insieme al Real Madrid.[26]

Il 15 ottobre, con una prova di forza sul Granada, i Colchoneros vincono 7-1[27] in occasione del Día de las Peñas[28] grazie anche alla prima tripletta di Carrasco.[29][30] Il 23 ottobre arriva la prima sconfitta stagionale in casa del Siviglia per 0-1.[31] Il 24 ottobre a Valencia, in occasione della cerimonia dei Premi LFP, tre giocatori (Godín, Griezmann e Oblak) e il tecnico Simeone sono stati premiati per i meriti conseguiti nella passata stagione.[32]

Il 1º novembre la squadra stacca il pass per gli ottavi[33] battendo per 2-1 i russi del Rostov.[34] Il 19 novembre il Real Madrid si aggiudica il derby di Madrid dopo tre anni e mezzo, vincendo 0-3 al Calderón.[35][36] Il 23 novembre l'Atlético Madrid vince aritmeticamente il gruppo di Champions League grazie al 2-0 rifilato al PSV e alla contemporanea sconfitta del Bayern a Rostov sul Don (3-2).[37]

Il 12 dicembre a Nyon vengono sorteggiati gli accoppiamenti per gli ottavi di finale di Champions League.[38] L'Atlético Madrid pesca i tedeschi del Bayer Leverkusen, già affrontati proprio agli ottavi due anni fa.[39] In occasione della sconfitta per 3-0[40] rimediata in casa del Villarreal, il portiere sloveno Jan Oblak si infortuna alla spalla e dovrà restare fuori per 3-4 mesi.[41]

Il 2016 dell'Atlético Madrid si chiude con la vittoria interna per 1-0 sul Las Palmas[42][43] e col passaggio agli ottavi di finale di Coppa del Re, in virtù della vittoria complessiva per 10-1 sul Guijuelo.[44] Il 2017 si apre con la vittoria[45] nell'andata degli ottavi di finale per 2-0[46] in casa del Las Palmas[47] che permette il passaggio ai quarti nonostante la sconfitta per 2-3 nella gara di ritorno.[48]

Il 25 gennaio, con un risultato complessivo di 5-2,[49] l'Atlético elimina l'Eibar e approda in semifinale di Coppa del Re.[50] Il 4 febbraio, in occasione della vittoria per 2-0[51] contro il Leganés, Fernando Torres segna il gol numero 4 500 dell'Atlético Madrid nella Liga.[52] Il 7 febbraio si ferma alle semifinali la corsa dell'Atlético in Coppa del Re: contro il Barcellona una sconfitta complessiva per 3-2 estromette i rojiblancos dalla competizione, anche a causa di un rigore fallito da Gameiro e di un gol regolare annullato a Griezmann.[53]

Il 21 febbraio l'Atlético batte 4-2 il Bayer Leverkusen[54] nell'andata degli ottavi di Champions League e Griezmann realizza il suo tredicesimo gol nella massima competizione europea con la maglia dei colchoneros, superando il precedente record appartenuto a Luis Aragonés.[55][56] Nella gara di ritorno basta lo 0-0 all'Atletico per centrare per la quarta volta l'obiettivo dei quarti di finale di Champions League.[57]

I calciatori di Real Madrid e Atlético Madrid prima del fischio d'inizio

Il 17 marzo viene sorteggiato il Leicester City[58] come avversario ai quarti di finale di Champions League, venti anni dopo l'ultimo confronto.[59] Due giorni dopo, la vittoria per 3-1[60] contro il Siviglia permette all'Atlético di portarsi a due punti dagli avversari per la lotta al terzo posto.[61] L'8 aprile il derby di Madrid si conclude in parità col risultato di 1-1.[62]

Il 18 aprile i Colchoneros superano i quarti di finale di Champions League battendo il Leicester con un risultato complessivo di 2-1.[63] La squadra di Simeone raggiunge così la terza semifinale in quattro anni,[64] nella quale affronterà il Real Madrid[65] squadra contro la quale ha perso nelle tre precedenti edizioni del torneo.[66] Il 10 maggio con un risultato complessivo di 2-4 l'Atlético esce alle semifinali di Champions League.[67]

Il 21 maggio l'Atlético batte 3-1[68] i baschi dell'Athletic Bilbao nell'ultima partita giocata al Vicente Calderón.[69] Contestualmente il portiere sloveno Oblak vince il suo secondo Trofeo Zamora consecutivo, eguagliando il record di Thibaut Courtois, con una media di 0,72 gol subiti a partita.[70]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor tecnico per la stagione 2016-2017 è per il 16º anno consecutivo Nike. Lo sponsor ufficiale è per la seconda stagione consecutiva Plus500.

La prima maglia è un omaggio ai 50 anni dell'inaugurazione dello stadio Vicente Calderón, avvenuta il 2 ottobre 1966. In essa spiccano le tre strisce larghe, rosso intenso, che ricordano la prima maglia indossata nella stagione 1966-67. La maglia, senza colletto, presenta intorno al collo un bordo azzurro nel quale si può vedere la bandiera della Spagna e la scritta Atlético. Lateralmente è percorsa da una striscia blu che arriva fino ai pantaloncini, anch'essi blu. Le spalle e le maniche sono rosse per contrastare con il resto della maglietta. Anche i calzettoni sono blu, con una striscia rossa.[71]

La seconda maglia, invece, varia completamente da quella della stagione 2015-2016. Essa presenta una livrea nera con collo rotondo contornato da un bordo blu marino nel quale si può vedere la bandiera della Spagna e la scritta Atlético. Le maniche e le spalle sono sempre di color nero, però un po' più chiaro per esaltare la potenza delle spalle. Ai lati una striscia blu marino percorre tutta la maglia fino ai pantaloncini, anch'essi neri. Sia lo stemma del club che gli sponsor, tecnico e ufficiale, sono di colore giallo così come i calzettoni. Quest'ultimi hanno una striscia blu marino sui polpacci per far spiccare la parte più dinamica dei calciatori.[72]

Le maglie del portiere sono senza colletto e totalmente monocromo (verde, giallo o nero). Il tema varia sulle spalle e le braccia, con la verde e la gialla che presenta delle righe nere che diventano più spesse man mano che si avvicinano ai polsi, che sono completamente neri. Per quanto riguarda la nera, essa presenta le maniche e le spalle grigie, sempre con le righe nere, ma i polsi sono completamente grigi.[73]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Portiere 1
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Portiere 2
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Portiere 3
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa alt.
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta alt.

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Dal sito internet ufficiale della società.[74][75]

Il presidente Enrique Cerezo, in carica dal 2003

Area direttiva

  • Presidente: Enrique Cerezo
  • Amministratore delegato: Miguel Ángel Gil Marín
  • Vicepresidente area sociale: Lázaro Albarracín Martínez
  • Vicepresidente area commerciale: Antonio Alonso Sanz
  • Consiglieri: Severiano Gil y Gil, Óscar Gil Marín, Clemente Villaverde Huelga, Zhang Lin
  • Segretario del consiglio: Pablo Jiménez de Parga
  • Assessori del consiglio amministrativo: Peter Kenyon, Ignacio Aguillo
  • Assessori legali: José Manuel Díaz, Despacho Jiménez de Parga

Area organizzativa

  • Direttore finanziario: Mario Aragón Santurde
  • Direttore esecutivo: Clemente Villaverde Huelga
  • Direttore sportivo: José Luis Pérez Caminero
  • Direttore tecnico: Andrea Berta

Area marketing

  • Direttore area marketing: Javier Martínez
  • Direttore commerciale: Guillermo Moraleda
  • Direttore delle risorse: Fernando Fariza Requejo

Area infrastrutturale

  • Direttore dei servizi generali e delle infrastrutture: Javier Prieto

Area controllo

  • Direttore di controllo: José Manuel Díaz Pérez
L'allenatore Diego Pablo Simeone alla sesta stagione[76] sulla panchina

Area sviluppo giovanile e internazionale

  • Direttore del settore giovanile e dello sviluppo internazionale: Emilio Gutiérrez Boullosa
  • Direttore sportivo del settore giovanile: Carlos Aguilera
  • Direttore tecnico del settore giovanile: Miguel Ángel Ruiz
  • Capo talent scout: Luis Rodríguez Ardila

Area comunicazione

  • Direttore della comunicazione e area digitale: Rafael Alique

Area tecnica

  • Allenatore: Diego Simeone
  • Allenatore in seconda: Germán Burgos
  • Preparatori atletici: Óscar Ortega, Carlos Menéndez, Iván Rafael Díaz Infante
  • Preparatore dei portieri: Pablo Vercellone
  • Allenatore in terza: Juan Vizcaíno
  • Delegato: Pedro Pablo Matesanz

Area sanitaria

  • Responsabile: José María Villalón
  • Infermiere: Gorka de Abajo
  • Fisioterapisti: Esteban Arévalo, David Loras, Jesús Vázquez, Felipe Iglesias Arroyo
  • Massaggiatore: Daniel Castro

Area ausiliare

  • Magazzinieri: Cristian Bautista, Dimcho Pilichev, Mario Serrano

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Carrasco in campo contro il Rostov in Champions League, è l'autore del gol vittoria

La rosa e la numerazione sono tratte dal sito ufficiale dell'Atlético Madrid.[74][77]

N. Ruolo Giocatore
1 Spagna P Miguel Ángel Moyà
2 Uruguay D Diego Godín (vice capitano)
3 Brasile D Filipe Luís
5 Portogallo C Tiago Mendes
6 Spagna C Koke
7 Francia A Antoine Griezmann
8 Spagna C Saúl Ñíguez
9 Spagna A Fernando Torres
10 Belgio C Yannick Carrasco
11 Argentina A Ángel Correa
12 Argentina C Augusto Fernández
13 Slovenia P Jan Oblak
N. Ruolo Giocatore
14 Spagna C Gabi (capitano)
15 Montenegro D Stefan Savić
16 Croazia D Šime Vrsaljko
17 Italia C Alessio Cerci
19 Francia D Lucas Hernández
20 Spagna D Juanfran
21 Francia A Kevin Gameiro
22 Ghana C Thomas Teye Partey
23 Argentina C Nicolás Gaitán
24 Uruguay D José Giménez
25 Portogallo P André Moreira

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Durante il mercato estivo viene acquistato, già a giugno, il centrocampista argentino Nicolás Gaitán dal Benfica[78] e sempre dal Portogallo, proveniente però dal Paços de Ferreira, il giovane attaccante Diogo Jota.[79] Dal Sassuolo arriva il terzino croato Šime Vrsaljko[80], per rinforzare il reparto difensivo in seguito alla partenza di Jesús Gámez verso il Newcastle Utd.[81] A fine luglio l'Atlético intavola una trattativa col Siviglia che porta in biancorosso, sponda Atleti, l'attaccante francese Kevin Gameiro a titolo definitivo e in Andalusia, in prestito, l'argentino Luciano Vietto.[82]

Sessione estiva (dal 1º luglio al 1º settembre)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Šime Vrsaljko Sassuolo definitivo[83] (16 milioni €)[84]
C Nicolás Gaitán Benfica definitivo[85] (25 milioni €)[84]
C Diogo Jota Paços de Ferreira definitivo[86] (7,2 milioni €)[84]
A Kevin Gameiro Siviglia definitivo[87] (32 milioni €)[84]
A Fernando Torres svincolato[88]
Altre operazioni
R. Nome da Modalità
P Yassine Bounou Real Saragozza fine prestito[84]
P André Moreira União Madeira fine prestito[84]
P André Moreira Belenenses richiamo dal prestito[84][89]
P Axel Werner Atlético Rafaela definitivo[90] (800 mila €)[84]
D Javier Manquillo Marsiglia fine prestito[84]
D Sílvio Benfica fine prestito[84]
D Emiliano Velázquez Getafe fine prestito[84]
C Alessio Cerci Genoa fine prestito[84]
C Josuha Guilavogui Wolfsburg fine prestito[84]
C Bernard Mensah Getafe fine prestito[84]
A Léo Baptistão Villarreal fine prestito[84]
A Borja Bastón Eibar fine prestito[84]
A Rafael Santos Borré Deportivo Cali fine prestito[84]
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Jesús Gámez Newcastle Utd definitivo[91] (6 milioni €)[92]
C Matías Kranevitter Siviglia prestito oneroso[93] (2 milioni €)[84]
C Óliver Porto prestito[84][94]
A Borja Bastón Swansea City definitivo[95] (18 milioni €)[84]
A Luciano Vietto Siviglia prestito oneroso[96] (3 milioni €)[84]
Altre operazioni
R. Nome a Modalità
P Yassine Bounou Girona definitivo[97] (?)[84]
P André Moreira Belenenses prestito[84]
P Axel Werner Boca Juniors prestito[84][98]
D Javier Manquillo Sunderland prestito[84][99]
D Sílvio Wolverhampton definitivo[100] (?)[84]
D Theo Hernández Alavés prestito[84]
D Emiliano Velázquez Braga prestito[84][101]
C Josuha Guilavogui Wolfsburg definitivo[102] (3 milioni €)[84]
C Diogo Jota Porto prestito[84][103]
C Bernard Mensah Vitória Guimarães prestito[84][104]
A Léo Baptistão Espanyol definitivo[105] (3,5 milioni €)[84]
A Rafael Santos Borré Villarreal prestito[84][106]
A Fernando Torres Milan fine prestito[84]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Primera División[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Primera División 2016-2017 (Spagna).

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Madrid
21 agosto 2016, ore 22:15 CEST
1ª giornata
Atlético Madrid 1 – 1
referto
Alavés Vicente Calderón (36 455 spett.)
Arbitro Galizia Iglesias Villanueva

Leganés
27 agosto 2016, ore 22:15 CEST
2ª giornata
Leganés 0 – 0
referto
Atlético Madrid Municipal de Butarque (10 958 spett.)
Arbitro Murcia Sánchez Martínez

Vigo
10 settembre 2016, ore 13:00 CEST
3ª giornata
Celta Vigo 0 – 4
referto
Atlético Madrid Balaídos (18 064 spett.)
Arbitro Aragona Jaime Latre

Madrid
17 settembre 2016, ore 20:45 CEST
4ª giornata
Atlético Madrid 5 – 0
referto
Sporting Gijón Vicente Calderón (45 821 spett.)
Arbitro La Rioja Ocón Arráiz

Barcellona
21 settembre 2016, ore 22:00 CEST
5ª giornata
Barcellona 1 – 1
referto
Atlético Madrid Camp Nou (89 421 spett.)
Arbitro Andalusia Fernández Borbalán

Madrid
25 settembre 2016, ore 16:15 CEST
6ª giornata
Atlético Madrid 1 – 0
referto
Deportivo Vicente Calderón (45 653 spett.)
Arbitro Estremadura Gil Manzano

Valencia
2 ottobre 2016, ore 12:00 CEST
7ª giornata
Valencia 0 – 2
referto
Atlético Madrid Mestalla (43 276 spett.)
Arbitro Aragona Clos Gómez

Madrid
15 ottobre 2016, ore 18:30 CEST
8ª giornata
Atlético Madrid 7 – 1
referto
Granada Vicente Calderón (48 293 spett.)
Arbitro Paesi Baschi Burgos Bengoetxea

Siviglia
23 ottobre 2016, ore 16:15 CEST
9ª giornata
Siviglia 1 – 0
referto
Atlético Madrid Ramón Sánchez-Pizjuán (34 571 spett.)
Arbitro Comunità Valenciana Martínez Munuera

Madrid
29 ottobre 2016, ore 18:30 CEST
10ª giornata
Atlético Madrid 4 – 2
referto
Málaga Vicente Calderón (47 471 spett.)
Arbitro Catalogna Estrada Fernández

San Sebastián
5 novembre 2016, ore 16:15 CET
11ª giornata
Real Sociedad 2 – 0
referto
Atlético Madrid Anoeta (24 013 spett.)
Arbitro Catalogna Álvarez Izquierdo

Madrid
19 novembre 2016, ore 20:45 CET
12ª giornata
Atlético Madrid 0 – 3
referto
Real Madrid Vicente Calderón (53 741 spett.)
Arbitro Andalusia Fernández Borbalán

Pamplona
27 novembre 2016, ore 16:15 CET
13ª giornata
Osasuna 0 – 3
referto
Atlético Madrid El Sadar (16 385 spett.)
Arbitro Comunità Valenciana Mateu Lahoz

Madrid
3 dicembre 2016, ore 20:45 CET
14ª giornata
Atlético Madrid 0 – 0
referto
Espanyol Vicente Calderón (39 707 spett.)
Arbitro Aragona Jaime Latre

Vila-real
12 dicembre 2016, ore 20:45 CET
15ª giornata
Villarreal 3 – 0
referto
Atlético Madrid El Madrigal (19 370 spett.)
Arbitro Isole Canarie Hernández Hernández

Madrid
17 dicembre 2016, ore 16:15 CET
16ª giornata
Atlético Madrid 1 – 0
referto
Las Palmas Vicente Calderón (39 453 spett.)
Arbitro Andalusia Melero López

Eibar
7 gennaio 2017, ore 16:15 CET
17ª giornata
Eibar 0 – 2
referto
Atlético Madrid Ipurúa (5 810 spett.)
Arbitro Estremadura Gil Manzano

Madrid
14 gennaio 2017, ore 18:30 CET
18ª giornata
Atlético Madrid 1 – 0
referto
Betis Vicente Calderón (46 043 spett.)
Arbitro Aragona Clos Gómez

Bilbao
22 gennaio 2017, ore 16:15 CET
19ª giornata
Athletic Bilbao 2 – 2
referto
Atlético Madrid San Mamés (44 457 spett.)
Arbitro Galizia Iglesias Villanueva

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Vitoria
28 gennaio 2017, ore 16:15 CET
20ª giornata
Alavés 0 – 0
referto
Atlético Madrid Mendizorrotza (19 152 spett.)
Arbitro La Rioja Ocón Arráiz

Madrid
4 febbraio 2017, ore 18:30 CET
21ª giornata
Atlético Madrid 2 – 0
referto
Leganés Vicente Calderón (37 421 spett.)
Arbitro Murcia Sánchez Martínez

Madrid
12 febbraio 2017, ore 20:45 CET
22ª giornata
Atlético Madrid 3 – 2
referto
Celta Vigo Vicente Calderón (30 323 spett.)
Arbitro Isole Canarie Hernández Hernández

Gijón
18 febbraio 2017, ore 13:00 CET
23ª giornata
Sporting Gijón 1 – 4
referto
Atlético Madrid El Molinón (24 480 spett.)
Arbitro Castiglia e León González González

Madrid
26 febbraio 2017, ore 16:15 CET
24ª giornata
Atlético Madrid 1 – 2
referto
Barcellona Vicente Calderón (52 573 spett.)
Arbitro Comunità Valenciana Mateu Lahoz

La Coruña
2 marzo 2017, ore 20:45 CET
25ª giornata
Deportivo 1 – 1
referto
Atlético Madrid Riazor (19 992 spett.)
Arbitro Aragona Clos Gómez

Madrid
5 marzo 2017, ore 16:15 CET
26ª giornata
Atlético Madrid 3 – 0
referto
Valencia Vicente Calderón (46 473 spett.)
Arbitro Catalogna Estrada Fernández

Granada
11 marzo 2017, ore 20:45 CET
27ª giornata
Granada 0 – 1
referto
Atlético Madrid Los Cármenes (18 887 spett.)
Arbitro Isole Canarie Hernández Hernández

Madrid
19 marzo 2017, ore 16:15 CET
28ª giornata
Atlético Madrid 3 – 1
referto
Siviglia Vicente Calderón (49 831 spett.)
Arbitro Estremadura Gil Manzano

Malaga
1º aprile 2017, ore 20:45 CEST
29ª giornata
Málaga 0 – 2
referto
Atlético Madrid La Rosaleda (26 912 spett.)
Arbitro Flag of Tenerife.svg Trujillo Suárez

Madrid
4 aprile 2017, ore 21:30 CEST
30ª giornata
Atlético Madrid 1 – 0
referto
Real Sociedad Vicente Calderón (43 132 spett.)
Arbitro Navarra Undiano Mallenco

Madrid
8 aprile 2017, ore 16:15 CEST
31ª giornata
Real Madrid 1 – 1
referto
Atlético Madrid Santiago Bernabéu (80 000 spett.)
Arbitro Paesi Baschi Burgos Bengoetxea

Madrid
15 aprile 2017, ore 18:30 CEST
32ª giornata
Atlético Madrid 3 – 0
referto
Osasuna Vicente Calderón (44 113 spett.)
Arbitro Andalusia Melero López

Barcellona
22 aprile 2017, ore 20:45 CEST
33ª giornata
Espanyol 0 – 1
referto
Atlético Madrid Cornellà-El Prat (27 777 spett.)
Arbitro Paesi Baschi Vicandi Garrido

Madrid
25 aprile 2017, ore 21:30 CEST
34ª giornata
Atlético Madrid 0 – 1
referto
Villarreal Vicente Calderón (44 432 spett.)
Arbitro Galizia Iglesias Villanueva

Las Palmas
29 aprile 2017, ore 17:30 WEST
35ª giornata
Las Palmas 0 – 5
referto
Atlético Madrid Gran Canaria (23 570 spett.)
Arbitro Paesi Baschi Burgos Bengoetxea

Madrid
6 maggio 2017, ore 16:15 CEST
36ª giornata
Atlético Madrid 1 – 0
referto
Eibar Vicente Calderón (46 748 spett.)
Arbitro Andalusia Fernández Borbalán

Siviglia
14 maggio 2017, ore 20:00 CEST
37ª giornata
Betis 1 – 1
referto
Atlético Madrid Benito Villamarín (27 228 spett.)
Arbitro Catalogna Álvarez Izquierdo

Madrid
21 maggio 2017, ore 16:45 CEST
38ª giornata
Atlético Madrid 3 – 1
referto
Athletic Bilbao Vicente Calderón (52 314 spett.)
Arbitro Catalogna Estrada Fernández

Coppa del Re[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa del Re 2016-2017.
Villares de la Reina
30 novembre 2016, ore 21:00 CET
Sedicesimi di finale – Andata
Guijuelo 0 – 6
referto
Atlético Madrid Helmántico[107] (15 528 spett.)
Arbitro Navarra Undiano Mallenco

Madrid
20 dicembre 2016, ore 21:00 CET
Sedicesimi di finale – Ritorno
Atlético Madrid 4 – 1
referto
Guijuelo Vicente Calderón (23 478 spett.)
Arbitro Catalogna Estrada Fernández

Las Palmas
3 gennaio 2017, ore 20:15 WET
Ottavi di finale – Andata
Las Palmas 0 – 2
referto
Atlético Madrid Gran Canaria (26 032 spett.)
Arbitro Comunità Valenciana Martínez Munuera

Madrid
10 gennaio 2017, ore 21:15 CET
Ottavi di finale – Ritorno
Atlético Madrid 2 – 3
referto
Las Palmas Vicente Calderón (21 357 spett.)
Arbitro Murcia Sánchez Martínez

Madrid
19 gennaio 2017, ore 19:15 CET
Quarti di finale – Andata
Atlético Madrid 3 – 0
referto
Eibar Vicente Calderón (24 826 spett.)
Arbitro Comunità Valenciana Mateu Lahoz

Eibar
25 gennaio 2017, ore 19:15 CET
Quarti di finale – Ritorno
Eibar 2 – 2
referto
Atlético Madrid Ipurúa (4 000 spett.)
Arbitro Aragona Jaime Latre

Madrid
1º febbraio 2017, ore 21:00 CET
Semifinale – Andata
Atlético Madrid 1 – 2
referto
Barcellona Vicente Calderón (48 214 spett.)
Arbitro Paesi Baschi Burgos Bengoetxea

Barcellona
7 febbraio 2017, ore 21:00 CET
Semifinale – Ritorno
Barcellona 1 – 1
referto
Atlético Madrid Camp Nou (67 734 spett.)
Arbitro Estremadura Gil Manzano

UEFA Champions League[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: UEFA Champions League 2016-2017.

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Eindhoven
13 settembre 2016, ore 20:45 CEST
1ª giornata – Gruppo D
PSV 0 – 1
referto
Atlético Madrid Philips Stadion (33 989[108] spett.)
Arbitro Inghilterra Atkinson

Madrid
28 settembre 2016, ore 20:45 CEST
2ª giornata – Gruppo D
Atlético Madrid 1 – 0
referto
Bayern Monaco Vicente Calderón (48 242[109] spett.)
Arbitro Polonia Marciniak

Rostov sul Don
19 ottobre 2016, ore 20:45 CEST
3ª giornata – Gruppo D
Rostov 0 – 1
referto
Atlético Madrid Olimp-2 (15 400[110] spett.)
Arbitro Italia Orsato

Madrid
1º novembre 2016, ore 20:45 CET
4ª giornata – Gruppo D
Atlético Madrid 2 – 1
referto
Rostov Vicente Calderón (40 392[111] spett.)
Arbitro Scozia Thomson

Madrid
23 novembre 2016, ore 20:45 CET
5ª giornata – Gruppo D
Atlético Madrid 2 – 0
referto
PSV Vicente Calderón (37 891[112] spett.)
Arbitro Bielorussia Kulbakov

Monaco di Baviera
6 dicembre 2016, ore 20:45 CET
6ª giornata – Gruppo D
Bayern Monaco 1 – 0
referto
Atlético Madrid Allianz Arena (70 000[113] spett.)
Arbitro Francia Turpin

Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Leverkusen
21 febbraio 2017, ore 20:45 CET
Ottavi di finale – Andata
Bayer Leverkusen 2 – 4
referto
Atlético Madrid BayArena (29 300[114] spett.)
Arbitro Scozia Collum

Madrid
15 marzo 2017, ore 20:45 CET
Ottavi di finale – Ritorno
Atlético Madrid 0 – 0
referto
Bayer Leverkusen Vicente Calderón (49 133[115] spett.)
Arbitro Russia Karasëv

Madrid
12 aprile 2017, ore 20:45 CEST
Quarti di finale – Andata
Atlético Madrid 1 – 0
referto
Leicester City Vicente Calderón (51 423[116] spett.)
Arbitro Svezia Eriksson

Leicester
18 aprile 2017, ore 20:45 CEST
Quarti di finale – Ritorno
Leicester City 1 – 1
referto
Atlético Madrid King Power Stadium (31 548[117] spett.)
Arbitro Italia Rocchi

Madrid
2 maggio 2017, ore 20:45 CEST
Semifinale – Andata
Real Madrid 3 – 0
referto
Atlético Madrid Santiago Bernabéu (77 609[118] spett.)
Arbitro Inghilterra Atkinson

Madrid
10 maggio 2017, ore 20:45 CEST
Semifinale – Ritorno
Atlético Madrid 2 – 1
referto
Real Madrid Vicente Calderón (53 422[119] spett.)
Arbitro Turchia Çakır

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Liga.png Liga BBVA 78 19 14 2 3 38 14 19 9 7 3 30 13 38 23 9 6 70 27 +41
RFEF - Copa del Rey.svg Coppa del Re - 4 2 0 2 10 6 4 2 2 0 11 3 8 4 2 2 21 9 +12
Coppacampioni.png Champions League 15[120] 6 5 1 0 8 2 6 3 1 1 7 7 12 8 2 2 15 9 +6
Totale 93 29 21 3 5 56 22 29 14 10 5 48 23 58 35 13 10 104 45 +59

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38
Luogo C T T C T C T C T C T C T C T C T C T T C C T C T C T C T C T C T C T C T C
Risultato N N V V N V V V P V P P V N P V V V N N V V V P N V V V V V N V V P V V N V
Posizione 7 10 7 4 5 3 1 1 5 3 4 6 4 4 6 6 4 4 4 4 4 4 4 4 4 4 4 4 3 3 3 3 3 3 3 3 3 3

Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Primera División Coppa di Spagna Champions League Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Augusto, Augusto 3000000000003000
Caio Henrique, Caio Henrique [121] 0000100000001000
Carrasco, Y. Y. Carrasco 3510506201[122]12200531451
Cerci, A. A. Cerci 1000100000002000
Correa, Á. Á. Correa 314607410901047880
Filipe Luís, Filipe Luís 3435040101003048390
Gabi, Gabi 34090503011040500160
Gameiro, K. K. Gameiro 31120062009200461600
Giménez, J. M. J. M. Giménez 170506100602029170
Godín, D. D. Godín 303101[123]500011020463121
Griezmann, A. A. Griezmann 361630541012600532640
Juanfran, Juanfran 230307210600036240
Keidi, Keidi [121] 0000100000001000
Koke, Koke 36461[124]611012030545101
Lucas, Lucas 150205020400024040
Moreira, A. A. Moreira 0000000000000000
J. Moreno [121] 0000100000001000
Moyà, M. M. Moyà 9-6008-9001-20018-1700
Nico Gaitán, Nico Gaitán 233108100501036420
Oblak, J. J. Oblak 30-2110000011-70041-2810
Olabe [121] 0000100000001000
Rober [121] 0000110000001100
Saúl, Saúl 33480812012420539120
Savić, S. S. Savić 32151[125]703010020491101
Thomas, Thomas 161502010600024160
Tiago, Tiago 121200000300015120
Torres, F. F. Torres 3183051009110451040
Vrsaljko, Š. Š. Vrsaljko 140106110500025120

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ In ordine alfabetico Griezmann, Koke
  2. ^ (ES) Estadio Vicente Calderon, atleticodemadrid.com. URL consultato il 19 agosto 2014.
  3. ^ (EN) TABLES, su int.soccerway.com. URL consultato il 22 maggio 2012.
  4. ^ (ES) Simeone es el segundo técnico rojiblanco con más encuentros dirigidos en Liga, atleticodemadrid.com, 22 agosto 2016.
  5. ^ Spagna con cinque squadre in Champions League, it.uefa.com, 18 maggio 2016.
  6. ^ (ES) Abriremos la Liga en el Calderón contra el Alavés, atleticodemadrid.com, 15 luglio 2016.
  7. ^ (ES) Un punto de fe en el Vicente Calderón, deportivoalaves.com, 22 agosto 2016.
  8. ^ Adriano Seu, Atletico, Simeone stecca al debutto: solo 1-1 contro il neopromosso Alaves, gazzetta.it, 22 agosto 2016.
  9. ^ Champions League, si riparte: segui LIVE il sorteggio a partire dalle 18, gazzetta.it, 25 agosto 2016.
  10. ^ (ES) Mónaco acoge el sorteo de la fase de grupos de la Champions, atleticodemadrid.com, 24 agosto 2016.
  11. ^ (ES) El Bayern lo ganó todo en Alemania, atleticodemadrid.com, 25 agosto 2016.
  12. ^ (ES) El PSV, actual campeón de la Eredivisie, atleticodemadrid.com, 25 agosto 2016.
  13. ^ (ES) Una plantilla debutante en la Champions League, atleticodemadrid.com, 25 agosto 2016.
  14. ^ (ES) Bayern, PSV y Rostov, nuestros rivales en la fase de grupos, atleticodemadrid.com, 25 agosto 2016.
  15. ^ Analisi Gruppo D: Bayern, Atlético, PSV, Rostov, it.uefa.com, 25 agosto 2016.
  16. ^ Liga, prima vittoria per l’Atletico Madrid: 4-0 al Celta, corrieredellosport.it, 10 settembre 2016.
  17. ^ (GL) O Celta desperdicia unha gran primeira metade e cae ante o Atlético, celtavigo.net, 10 settembre 2016 (archiviato dall'url originale il 22 settembre 2016).
  18. ^ (NL) PSV mist geluk tegen Atlético Madrid: 0-1, psv.nl, 13 settembre 2016.
  19. ^ Saúl fa volare l'Atlético, it.uefa.com, 13 settembre 2016.
  20. ^ PSV-Atlético, it.uefa.com. URL consultato il 14 settembre 2016.
  21. ^ (ES) A por la primera victoria en casa, atleticodemadrid.com, 17 settembre 2016.
  22. ^ (ES) Atlético, 5; Sporting, 0, realsporting.com, 17 settembre 2016.
  23. ^ (DE) Bayern verpasst erhofften Punktgewinn, fcbayern.com, 28 settembre 2016.
  24. ^ Stefano Cantalupi, Champions: Ancelotti si ferma a 8 vittorie. Atletico incubo del Bayern: 1-0, gazzetta.it, 28 settembre 2016.
  25. ^ (CA) CRÒNICA VCF vs ATLÉTICO, va.valenciacf.com, 2 ottobre 2016.
  26. ^ Filippo Maria Ricci, Liga: l'Atletico Madrid batte il Valencia di Prandelli e aggancia il Real, gazzetta.it, 2 ottobre 2016.
  27. ^ (ES) Un hat-trick de Carrasco desactiva el golazo de Cuenca, granadacf.es, 15 ottobre 2016.
  28. ^ (ES) El líder recibe al colista en el Día de las Peñas, atleticodemadrid.com, 15 ottobre 2016.
  29. ^ Rosa Doro, Atl. Madrid, Carrasco: "Felice per la prima tripletta della mia vita", su tuttomercatoweb.com, 16 ottobre 2016.
  30. ^ Adriano Seu, L’Atletico Madrid travolge il Granada: 7-1 e primato confermato, gazzetta.it, 15 ottobre 2016.
  31. ^ (ES) 1-0: EL SEVILLA SE PONE FIRME, sevillafc.es, 23 ottobre 2016.
  32. ^ (ES) Los Premios de LaLiga se tiñen de rojiblanco, atleticodemadrid.com, 24 ottobre 2016.
  33. ^ Champions League, vincono Bayern, Atletico, Psg, Arsenal e Benfica, gazzetta.it, 1º novembre 2016.
  34. ^ (RU) Обидное поражение в Мадриде, fc-rostov.ru, 2 novembre 2016.
  35. ^ Alberto Navarro, 0-3: El ‘hat-trick’ de Cristiano Ronaldo hace más líder al Madrid, realmadrid.com, 19 novembre 2016.
  36. ^ Adriano Seu, Real Madrid, tris di Cristiano Ronaldo: Atletico strapazzato, gazzetta.it, 19 novembre 2016.
  37. ^ Stefano Cantalupi, Champions: Bayern gelato a Rostov, Atletico 1°. Il Psg sorpassa l'Arsenal, gazzetta.it, 23 novembre 2016.
  38. ^ Ottavi sorteggio, it.uefa.com. URL consultato il 12 dicembre 2016.
  39. ^ (ES) Clemente Villaverde: “Será una eliminatoria muy abierta”, atleticodemadrid.com, 12 dicembre 2016.
  40. ^ (ES) Noche mágica en El Madrigal (3-0), villarrealcf.es, 12 dicembre 2016.
  41. ^ Alessandra Stefanelli, Atletico Madrid, lussazione a una spalla per Oblak: out per 3-4 mes, su sportnotizie24.it, 13 dicembre 2016.
  42. ^ (ES) Un golazo de Saúl firmó la victoria, atleticodemadrid.com, 17 dicembre 2016.
  43. ^ (ES) Las Palmas pierde en su última visita al Calderón (1-0), udlaspalmas.es, 17 dicembre 2016.
  44. ^ (ES) Patricia Cazón, Goles contra la depresión, resultados.as.com, 20 dicembre 2016.
  45. ^ (ES) Gran triunfo para empezar 2017, atleticodemadrid.com, 3 gennaio 2017.
  46. ^ (ES) La UD Las Palmas se complica la Copa (0-2), udlaspalmas.es, 3 gennaio 2017.
  47. ^ Andrea De Pauli, Coppa del Re, Atletico Madrid corsaro a Las Palmas, corrieredellosport.it, 3 gennaio 2017.
  48. ^ (ES) El Atlético ya está en cuartos, atleticodemadrid.com, 10 gennaio 2017.
  49. ^ Coppa del Re, Real Madrid eliminato dal Celta Vigo. Atletico in semifinale, gazzetta.it, 25 gennaio 2017.
  50. ^ (ES) El Eibar ha estado cerca de la victoria, sdeibar.com, 25 gennaio 2017.
  51. ^ (ES) Un buen Leganés no puede puntuar en el Vicente Calderón a pesar de remar contra corriente (2-0), deportivoleganes.com, 4 febbraio 2017.
  52. ^ (ES) Torres marcó nuestro gol 4.500 en LaLiga, atleticodemadrid.com, 4 febbraio 2017.
  53. ^ Coppa del Re, Barcellona-Atletico Madrid 1-1: Luis Enrique vola in finale, tuttosport.com, 7 febbraio 2017.
  54. ^ (DE) 2:4 - Werkself unterliegt Atlético nach großem Kampf, bayer04.de, 22 febbraio 2017 (archiviato dall'url originale il 26 gennaio 2017).
  55. ^ (ES) Griezmann, máximo goleador rojiblanco en la Champions League, atleticodemadrid.com, 21 febbraio 2017.
  56. ^ UEFA Champions League - Leverkusen - Atlético, uefa.com. URL consultato il 22 febbraio 2017.
  57. ^ Adriano Seu, Atletico Madrid-Bayer Leverkusen 0-0: Colchoneros ai quarti senza fatica, gazzetta.it, 15 marzo 2017.
  58. ^ (ES) El Leicester será nuestro rival en los cuartos de final de la Champions League, atleticodemadrid.com, 17 marzo 2017.
  59. ^ (ES) Duelo Atleti-Leicester 20 años después, atleticodemadrid.com, 17 marzo 2017.
  60. ^ (ES) 3-1: NO PLANTÓ CARA, sevillafc.es, 19 marzo 2017.
  61. ^ (ES) Gran victoria ante el Sevilla, atleticodemadrid.com, 19 marzo 2017.
  62. ^ Filippo Maria Ricci, Real Madrid-Atletico 1-1: Griezmann prova a riaprire la Liga, ma il Real allunga, gazzetta.it, 8 aprile 2017.
  63. ^ (EN) AS IT HAPPENED: Leicester City 1 Atletico Madrid 1, lcfc.com, 19 aprile 2017.
  64. ^ (ES) Koke: “Llevamos tres semifinales en cuatro años, es algo increíble”, atleticodemadrid.com, 18 aprile 2017.
  65. ^ Champions League: Monaco-Juve e Real Madrid-Atletico le semifinali, ansa.it, 21 aprile 2017.
  66. ^ (EN) Real Madrid v Atlético: past meetings, stats and reaction, uefa.com, 21 aprile 2017.
  67. ^ Adriano Seu, Champions, Real Madrid in finale con la Juve: 2-1 Atletico, ma non basta, gazzetta.it, 10 maggio 2017.
  68. ^ (EU) EUROPAKO ATEAN, ZAIN, athletic-club.eus, 21 maggio 2017.
  69. ^ (ES) Despedida triunfal, atleticodemadrid.com, 21 maggio 2017.
  70. ^ (ES) Oblak: "Quiero agradecer a mis compañeros, cuerpo técnico y afición su apoyo", atleticodemadrid.com, 22 maggio 2017.
  71. ^ (ES) La primera equipación homenajea el 50 aniversario del Vicente Calderón, atleticodemadrid.com, 14 luglio 2016.
  72. ^ (ES) Nuestra segunda piel para la temporada 2016/17, atleticodemadrid.com, 14 luglio 2016.
  73. ^ (ES) Equipación Portero, store.clubatleticodemadrid.com. URL consultato il 10 ottobre 2016 (archiviato dall'url originale l'11 ottobre 2016).
  74. ^ a b (ES) Primer Equipo, atleticodemadrid.com. URL consultato il 23 giugno 2015.
  75. ^ (ES) Organigrama, atleticodemadrid.com. URL consultato il 19 agosto 2014.
  76. ^ (ES) Carlos Tristán, La 'sexta' del Cholo, marca.com, 13 agosto 2016.
  77. ^ Rosa Atlético de Madrid, su transfermarkt.it. URL consultato il 16 luglio 2016.
  78. ^ (PT) Gaitán transferido, slbenfica.pt, 16 giugno 2016.
  79. ^ (PT) Atlético de Madrid apresenta Diogo Jota, fcpf.pt, 6 luglio 2016.
  80. ^ Calciomercato: Sime Vrsaljko ceduto all'Atletico Madrid, sassuolocalcio.it, 5 luglio 2016.
  81. ^ (EN) United Complete Gamez Signing, nufc.co.uk, 8 luglio 2016.
  82. ^ (ES) SEVILLA FC Y ATLÉTICO CIERRAN LA CESIÓN DE VIETTO Y EL TRASPASO DE GAMEIRO, sevillafc.es, 31 luglio 2016.
  83. ^ (ES) Vrsaljko firma hasta 2021, atleticodemadrid.com, 5 luglio 2016.
  84. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah Trasferimenti 16/17, su transfermarkt.it. URL consultato il 7 luglio 2016.
  85. ^ (ES) Acuerdo con el Benfica para el traspaso de Gaitán, atleticodemadrid.com, 16 giugno 2016.
  86. ^ (ES) Diogo Jota ya es rojiblanco para las próximas cinco temporadas, atleticodemadrid.com, 6 luglio 2016.
  87. ^ (ES) Acuerdo con el Sevilla FC para el traspaso de Kevin Gameiro, atleticodemadrid.com, 30 luglio 2016.
  88. ^ (ES) Fernando Torres seguirá vistiendo de rojiblanco la próxima temporada, atleticodemadrid.com, 4 luglio 2016.
  89. ^ (ES) André Moreira se incorpora al primer equipo, atleticodemadrid.com, 17 agosto 2016.
  90. ^ (ES) Acuerdo con el Atlético Rafaela para el traspaso de Axel Werner, atleticodemadrid.com, 20 agosto 2016.
  91. ^ (ES) Acuerdo con el Newcastle para el traspaso de Gámez, atleticodemadrid.com, 8 luglio 2016.
  92. ^ Dario Alfredo Michielini, UFFICIALE – Jesús Gámez al Newcastle United, su mondopallone.it, 8 luglio 2016.
  93. ^ (ES) Acuerdo con el Sevilla para la cesión de Kranevitter, atleticodemadrid.com, 7 luglio 2016.
  94. ^ (ES) Acuerdo con el Oporto para la cesión de Óliver, atleticodemadrid.com, 25 agosto 2016.
  95. ^ (EN) Swans clinch club-record signing of Borja, swanseacity.net, 11 agosto 2016.
  96. ^ (ES) Acuerdo con el Sevilla FC para la cesión de Vietto, atleticodemadrid.com, 30 luglio 2016.
  97. ^ (ES) Acuerdo con el Girona para el traspaso de Bounou, atleticodemadrid.com, 12 luglio 2016.
  98. ^ (ES) Charly Siffredi, Axel Werner, cedido a Boca Juniors, marca.com, 12 agosto 2016.
  99. ^ (ES) Acuerdo con el Sunderland para la cesión de Manquillo, atleticodemadrid.com, 25 agosto 2016.
  100. ^ (EN) Silvio ready to add experience, wolves.co.uk, 31 luglio 2016.
  101. ^ (ES) Acuerdo con el Sporting de Braga para la cesión de Velázquez, atleticodemadrid.com, 20 agosto 2016.
  102. ^ (ES) El Wolfsburgo hace efectiva la opción de compra por Guilavogui, atleticodemadrid.com, 8 giugno 2016.
  103. ^ (ES) Acuerdo con el Oporto para la cesión de Diogo Jota, atleticodemadrid.com, 27 agosto 2016.
  104. ^ (ES) Acuerdo con el Vitoria de Guimaraes para la cesión de Mensah, atleticodemadrid.com, 18 agosto 2016.
  105. ^ (ES) Acuerdo con el Espanyol para el traspaso de Leo Baptistao, atleticodemadrid.com, 9 luglio 2016.
  106. ^ (ES) Acuerdo con el Villarreal para la cesión de Santos Borré, atleticodemadrid.com, 13 agosto 2016.
  107. ^ (ES) Jugaremos ante el Guijuelo en el Helmántico, atleticodemadrid.com, 8 novembre 2016.
  108. ^ PSV - Atlético Madrid, su goal.com. URL consultato il 14 settembre 2016.
  109. ^ Atlético Madrid - Bayern Monaco, su goal.com. URL consultato il 29 settembre 2016.
  110. ^ Rostov - Atlético Madrid, su goal.com. URL consultato il 20 ottobre 2016.
  111. ^ Atlético Madrid - Rostov, su goal.com. URL consultato il 2 novembre 2016.
  112. ^ Atlético Madrid - PSV, su goal.com. URL consultato il 24 novembre 2016.
  113. ^ Bayern Monaco - Atlético Madrid, su goal.com. URL consultato il 9 dicembre 2016.
  114. ^ Bayer Leverkusen-Atletico Madrid 2-4: 'Colchoneros' verso i quarti di finale, su goal.com, 21 febbraio 2017.
  115. ^ Atletico Madrid-Bayer Leverkusen 0-0: 'Colchoneros' ai quarti di finale, su goal.com, 15 marzo 2017.
  116. ^ Atletico Madrid-Leicester 1-0: 'Colchoneros' di misura con il rigore fantasma, su goal.com, 12 aprile 2017.
  117. ^ Leicester-Atletico Madrid 1-1: Saul vale la semifinale, su goal.com, 18 aprile 2017.
  118. ^ Real Madrid-Atletico Madrid 3-0: Ronaldo ipoteca la finale di Cardiff, su goal.com, 2 maggio 2017.
  119. ^ Atletico Madrid-Real Madrid 2-1: Isco porta i Blancos a Cardiff, su goal.com, 10 maggio 2017.
  120. ^ Per le competizioni europee vengono presi in considerazione solamente i punti riguardanti la fase a gironi
  121. ^ a b c d e Aggregato dall'Atlético Madrid B
  122. ^ Per doppia ammonizione in semifinale
  123. ^ Per doppia ammonizione alla 35ª giornata
  124. ^ Per doppia ammonizione alla 9ª giornata
  125. ^ Per doppia ammonizione alla 10ª giornata

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio