Augusto Fernández

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il pilota motociclistico omonimo, vedi Augusto Fernández Guerra.
Augusto Fernández
Augusto Fernandez.JPG
Fernández con la maglia del Celta nel 2013
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 178 cm
Peso 71 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Atlético Madrid
Carriera
Giovanili
2005 River Plate
Squadre di club1
2006-2009River Plate67 (3)
2009-2010Saint-Étienne12 (1)
2010-2012Vélez Sarsfield58 (11)
2012-2016Celta Vigo114 (10)
2016-2018Atlético Madrid21 (0)
2018-Beijing Renhe0 (0)
Nazionale
2011-2016Argentina Argentina16 (1)
Palmarès
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Argento Brasile 2014
Coppa America calcio.svg Copa América
Argento USA 2016
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 13 gennaio 2018

Augusto Matías Fernández (Pergamino, 10 aprile 1986) è un calciatore argentino con passaporto spagnolo, centrocampista del Beijing Renhe e della nazionale argentina

Con l'Argentina è stato vicecampione del Mondo nel 2014.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Dotato di grande tecnica e di un'ottima velocità, Fernandez funziona prevalentemente da interno destro, posizione questa che ne risalta molto le doti di conquistatore di palloni.[1] Può agire anche da esterno, posizione che ha coperto in varie occasioni, oltre ad aver giocato qualche volta come ala alta, tutti ruoli che hanno messo in risalto la sua estrema qualità e un bagaglio tecnico molto vario.[1] È un giocatore sia di quantità che di qualità, abile palla al piede quanto sicuro nelle fasi difensive. Bravo negli inserimenti, prova spesso il tiro da fuori area.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Entrato a far parte della fucina di talenti del River Plate nel 1997 quando ha solo 11 anni, fa tutta la trafila con la maglia de “Los Infantiles”, riuscendo a vincere praticamente tutto a livello giovanile, compreso importanti competizioni internazionali sia in Sud America che in Europa. Nel 2003, a 17 anni, viene promosso nella squadra riserve del River dove si mette in mostra per le sue grandi doti di corsa e la sua duttilità, dimostrando ben presto di poter aspirare ad un posto da protagonista nel gruppo dei titolari.

Il passaggio in prima squadra avviene nel gennaio del 2006 in occasione di una gara che il River gioca contro il Tiro Federal. Da allora entra a far parte stabilmente dell'11 titolare e, con la maglia del River colleziona molte presenze tra campionato e competizioni internazionali, condite anche da tre goal e, si impone come uno dei giocatori di maggior spessore della rosa guidata da Passarella, nonché uno degli idoli del caldo pubblico del “Monumental”. Diviene così il padrone della fascia destra del River e, nonostante la giovane età uno dei leader indiscussi dei “Millonaros”.

Il 9 luglio 2010 il giocatore viene trasferito al Vélez Sarsfield, dove firma un contratto di 3 anni, durante i quali scende in campo 86 volte e mette a segno 18 reti tra campionato e coppe continentali.

L'8 agosto 2012 viene acquistato dal Celta Vigo, club spagnolo con cui firma un contratto quadriennale, diventando subito un titolare della squadra. Dalla stagione 2014-2015 diventa anche capitano del club galiziano. A fine stagione rinnova il suo contratto per altri 3 anni, sino al giugno 2019.[2]

Il 1º gennaio 2016, dopo aver svolto le visite mediche, viene acquistato per 6.5 milioni di euro[3] dall'Atletico Madrid, firmando un contratto col club madrileno sino al 2019.[4]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Il 14 settembre 2011 esordisce con la nazionale argentina in amichevole, contro il Brasile. Il 14 giugno 2013, segna il suo primo goal con l'albiceleste in un'amichevole contro Guatemala. Nel giugno 2014 viene convocato per il Mondiale 2014, manifestazione in cui, pur non scendendo mai in campo, ottiene la medaglia d'argento.

Viene convocato per la Copa América Centenario negli Stati Uniti.[5]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 13 gennaio 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2006-2007 Argentina River Plate PD 13 2 - - - CL 0 0 - - - 13 2
2007-2008 PD 31 1 - - - CL 8 0 - - - 39 1
2008-2009 PD 22 0 - - - CS+CL 3+2 0 - - - 27 0
ago. 2009 PD 1 0 - - - CS 0 0 - - - 1 0
Totale River Plate 67 3 13 0 80 3
set.-2009-2010 Francia Saint-Étienne L1 12 1 CF+CdL 1+1 0 - - - - - - 14 1
2010-2011 Argentina Velez Sarsfield PD 29 4 - - - CS+CL 1+10 0+4 - - - 40 8
2011-2012 PD 29 7 - - - CS+CL 8+9 1+2 - - - 46 10
Totale Velez Sarsfield 58 11 28 7 86 18
2012-2013 Spagna Celta Vigo PD 36 6 CR 3 0 - - - - - 39 6
2013-2014 PD 33 3 CR 0 0 - - - - - - 33 3
2014-2015 PD 30 1 CR 4 0 - - - - - - 34 1
2015-gen. 2016 PD 15 1 CR 1 0 - - - - - - 7 0
Totale Celta Vigo 106 10 8 0 - - - - 114 10
gen. 2016-giu. 2016 Spagna Atlético Madrid PD 13 0 CR 2 0 UCL 6 0 - - - 21 0
2016-2017 PD 3 0 CR 0 0 UCL 0 0 - - - 3 0
2017-2018 PD 5 0 CR 4 0 UCL 1 0 - - - 10 0
Totale Atlético Madrid 21 0 6 0 7 0 - - 34 0
Totale carriera 264 25 16 0 48 7 - - 328 32

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Argentina
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
14-9-2011 Córdoba Argentina Argentina 0 – 0 Brasile Brasile Superclásico de las Américas 2011 - Uscita al 87’ 87’
28-9-2011 Belém Brasile Brasile 2 – 0 Argentina Argentina Superclásico de las Américas 2011 -
14-11-2012 Riyad Arabia Saudita Arabia Saudita 0 – 0 Argentina Argentina Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
14-6-2013 Città del Guatemala Guatemala Guatemala 0 – 4 Argentina Argentina Amichevole 1
14-8-2013 Roma Italia Italia 1 – 2 Argentina Argentina Amichevole - Ingresso al 89’ 89’
15-10-2013 Montevideo Uruguay Uruguay 3 – 2 Argentina Argentina Qual. Mondiali 2014 - Uscita al 82’ 82’
18-11-2013 Saint Louis Argentina Argentina 2 – 0 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Amichevole - Ingresso al 86’ 86’
4-6-2014 Buenos Aires Argentina Argentina 3 – 0 Trinidad e Tobago Trinidad e Tobago Amichevole - Ingresso al 76’ 76’
7-6-2014 La Plata Argentina Argentina 2 – 0 Slovenia Slovenia Amichevole - Uscita al 58’ 58’
3-9-2014 Düsseldorf Germania Germania 2 – 4 Argentina Argentina Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
24-3-2016 Santiago del Cile Cile Cile 1 – 2 Argentina Argentina Qual. Mondiali 2018 - Ingresso al 72’ 72’
29-3-2016 Córdoba Argentina Argentina 2 – 0 Bolivia Bolivia Qual. Mondiali 2018 - Ingresso al 84’ 84’
6-6-2016 Santa Clara Argentina Argentina 2 – 1 Cile Cile Coppa America Centenario - 1º turno -
10-6-2016 Chicago Argentina Argentina 5 – 0 Panama Panama Coppa America Centenario - 1º turno - Ammonizione al 16’ 16’ Uscita al 61’ 61’
18-6-2016 Foxborough Argentina Argentina 4 – 1 Venezuela Venezuela Coppa America Centenario - Quarti di finale -
21-6-2016 Houston Stati Uniti Stati Uniti 0 – 4 Argentina Argentina Coppa America Centenario - Semifinale - Uscita al 59’ 59’
Totale Presenze 16 Reti 1

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

River Plate: Apertura 2008

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Generazione di fenomeni: Augusto Fernandez, 'El Negro' è pronto per il campionato italiano[collegamento interrotto], goal.com. URL consultato il 14 ottobre 2008.
  2. ^ http://www.calciomercato.com/news/celta-vigo-ufficiale-fernandez-sino-al-2019-907084
  3. ^ [1]
  4. ^ Augusto Fernández ya es rojiblanco clibatelticodemadrid.com
  5. ^ Los 23 para la Copa América, afa.org.ar, 21 maggio 2016. URL consultato il 21 maggio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]