Maxi Rodríguez

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo calciatore uruguaiano, vedi Maximiliano Rodríguez Maeso.
Maxi Rodríguez
Suisse vs Argentine - Maximiliano Rodriguez.jpg
Maxi Rodríguez con la maglia dell'Argentina
Nome Maximiliano Rubén Rodríguez
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 180 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista, attaccante
Squadra Newell's Old Boys
Carriera
Squadre di club1
1999-2002 Newell's Old Boys 57 (20)
2002-2005 Espanyol 111 (26)
2005-2010 Atlético Madrid 121 (32)
2010-2012 Liverpool 57 (15)
2012- Newell's Old Boys 112 (39)
Nazionale
2001 Argentina Argentina U-20 7 (4)
2003-2014 Argentina Argentina 57 (16)
Palmarès
Transparent.png Mondiali di Calcio Under-20
Oro Argentina 2001
Transparent.png Confederations Cup
Argento Germania 2005
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Argento Brasile 2014
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 16 giugno 2015

Maximiliano Rubén Rodríguez, detto Maxi (Rosario, 2 gennaio 1981), è un calciatore argentino, centrocampista del Newell's Old Boys.

Con l'Argentina è stato vice-campione del Mondo nel 2014. Ha la doppia cittadinanza argentina e italiana.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Soprannominato La Fiera[1], viene spesso schierato come ala[2].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nelle giovanili del Newell's Old Boys, gioca nel campionato argentino per tre stagioni prima di trasferirsi nel 2002 in Spagna all'Espanyol.

Esordisce con la squadra di Barcellona il 2 settembre 2002 nella partita contro il Real Madrid. Nella sua terza stagione nella Liga (2004-2005) gioca 37 partite segnando 15 reti.

Nel 2005 si trasferisce all'Atletico Madrid per 12 milioni di euro. Nella prima stagione l'argentino mette a segno 10 reti in 29 presenze, mentre la stagione successiva, la 2006/2007, subisce un grave infortunio che lo tiene fuori dai campi per la prima parte dell'anno[3], e per questo scende in campo in soli 10 occasioni.

Il 10 novembre 2009, nella partita contro il Marbella valida per i trentaduesimi di finale di Coppa del Re, mette a segno 4 dei 6 gol che portano a casa la vittoria.

Il 13 gennaio 2010 passa al Liverpool a titolo definitivo[4][5], scegliendo come numero di maglia il 17[5]. Esordisce con la nuova squadra il 17 gennaio entrando nel secondo tempo della partita contro lo Stoke City. Il 23 aprile 2011 segna una tripletta nella partita vinta per 5-0 contro il Birmingham in campionato.

Il 13 luglio 2012 lascia il Liverpool per tornare in patria al Newell's Old Boys[6].

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2001 ha vinto il Campionato del Mondo con la Nazionale Under-20. Ha esordito in Nazionale maggiore l'8 giugno 2003 nella partita vinta per 4-1 contro il Giappone.

Nel 2006 ha fatto parte della spedizione argentina ai Mondiali 2006 in Germania, realizzando una rete negli ottavi di finale contro il Messico.

Nel giugno 2014, il ct Sabella lo inserisce nella lista dei 23 che prenderanno parte ai Mondiali brasiliani del 2014.[7] Ha iniziato da titolare nella prima gara della competizione, contro la Bosnia-Erzegovina al Maracanã, venendo poi sostituito da Gonzalo Higuaín a fine primo tempo.[8] Ritorna in campo solo nella semifinale contro l'Olanda, realizzando il calcio di rigore decisivo che porta l'Albiceleste in finale dopo 24 anni.[9] L'Argentina arriva in finale, ma viene sconfitta 1-0 dalla Germania.[10][11]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 13 luglio 2012.

Stagione Squadra Campionato Coppa nazionale Coppe europee Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1999-2000 Argentina Newell's Old Boys PD 6 0 - - - - - - - - - 6 0
2000-gen. 2001 PD 18 5 - - - - - - - - - 18 5
gen.-giu. 2001 Spagna Real Oviedo SD 1 0 - - - - - - - - - 1 0
2001-2002 Argentina Newell's Old Boys PD 33 15 - - - - - - - - - 33 15
2002-2003 Spagna Espanyol PD 37 7 CR - - - - - - - - 37 7
2003-2004 PD 37 4 CR - - - - - - - - 37 4
2004-2005 PD 37 15 CR - - - - - - - - 37 15
Totale Espanyol 111 26 111 26
2005-2006 Spagna Atletico Madrid PD 29 10 CR 4 1 - - - - - - 33 11
2006-2007 PD 10 6 CR - - - - - - - - 10 6
2007-2008 PD 35 8 CR - - UCL 4 0 - - - 39 8
2008-2009 PD 33 6 CR - - UCL 6 3 - - - 39 9
2009-gen. 2010 PD 14 2 CR 2 5 UCL 8 1 - - - 24 8
Totale Atletico Madrid 121 32 6 6 18 4 145 42
gen.-giu. 2010 Inghilterra Liverpool PL 17 1 CdI+CdL 0+0 0+0 UEL 0 0 - - - 17 1
2010-2011 PL 28 10 CdI+CdL 1+0 0+0 UEL 6 0 - - - 35 10
2011-2012 PL 12 4 FA Cup+CdL 5+4 0+2 - - - - - 21 6
Totale Liverpool 57 15 10 2 6 0 73 17
2012-2013 Argentina Newell's Old Boys PD 27 5 CA 0 0 - - - CL 11 3 38 8
2013-2014 PD 22 9 CA 0 0 - - - CL 5 2 27 11
Totale Newell's Old Boys 106 34 16 5 122 39
Totale carriera 396 107 16 8 24 4 452 124

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Liverpool: 2011-2012

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Argentina 2001

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Akeeba Backup Installer 3.2.7
  2. ^ Liverpool to sign winger Maxi Rodriguez on loan from Atletico Madrid
  3. ^ Atletico: Maxi infortunio per Rodriguez - TMW
  4. ^ Maxi Rodríguez set to join Liverpool in £1.5 million deal timesonline.co.uk
  5. ^ a b Ufficiale: Maxi Rodriguez al Liverpool
  6. ^ LFC confirm Maxi departure liverpoolfc.com
  7. ^ Demichelis in Argentina squad as trio miss out, FIFA.com, 2 giugno 2014. URL consultato il 21 giugno 2014.
  8. ^ Bosnia beaten by Messi marvel, FIFA.com, 16 giugno 2014. URL consultato il 10 luglio 2014.
  9. ^ Romero the shoot-out hero as Argentina reach final, FIFA.com, 9 luglio 2014. URL consultato il 10 luglio 2014.
  10. ^ Mondiali, Germania campione! Argentina battuta 1-0: Götze al 113', gazzetta.it, 14 luglio 2014. URL consultato il 15 luglio 2014.
  11. ^ Germania campione del mondo, ilpost.it, 13 luglio 2014. URL consultato il 15 luglio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]