La Plata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Plata.
La Plata
città
La Plata
La Plata – Stemma
La Plata – Veduta
Localizzazione
StatoArgentina Argentina
ProvinciaBandera de la Provincia de Buenos Aires.svg Buenos Aires
DipartimentoLa Plata
Amministrazione
SindacoJulio Garro (PRO) dal 09/12/2015
Territorio
Coordinate34°55′S 57°57′W / 34.916667°S 57.95°W-34.916667; -57.95 (La Plata)Coordinate: 34°55′S 57°57′W / 34.916667°S 57.95°W-34.916667; -57.95 (La Plata)
Altitudine26 m s.l.m.
Superficie60 km²
Abitanti790 616 (cens. 2001 - fonte: INDEC)
Densità13 176,93 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale1900
Prefisso0221
Fuso orarioUTC-3
Cartografia
Mappa di localizzazione: Argentina
La Plata
La Plata
Sito istituzionale
La cattedrale

La Plata è una città argentina, capoluogo della provincia di Buenos Aires. La città è situata a circa 60 km a sud-est dalla città di Buenos Aires ed è abitata da 790.616 abitanti.

Il tracciato della città, ideato nello studio dell'architetto Pedro Benoit, è caratterizzato dalle numerose "diagonali" (strade ad intersezione diagonale su un tracciato di strade intersecantesi ad angolo retto) delle quali le più importanti si incrociano in Plaza Moreno (una delle piazze-parco più grandi al mondo) dove si affacciano uno di fronte all'altra il palazzo del Comune e l'imponente Cattedrale in stile neogotico, portata a termine soltanto negli ultimi anni.

Casa del governo della provincia di Buenos Aires nella città di La Plata

Punti periferici della città sono il Museo di Scienze Naturali, il palazzo del Governatorato, il Parlamento Provinciale, il rinnovato Teatro Argentino, il moderno stadio di calcio e l'ippodromo. Molti di questi edifici furono costruiti all'epoca della fondazione della città, in seguito ad una richiesta internazionale.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

La Plata sorge della parte nord-orientale della provincia di Buenos Aires, 15 km dalle sponde del Rio de la Plata. La città è situata a 58 km a sud-est di Buenos Aires.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fu fondata il 19 novembre del 1882 dall'allora Governatore della provincia Dardo Rocha come conseguenza della mancanza di una capitale per la provincia di Buenos Aires in seguito all'avvenuta dichiarazione nel 1880 di Buenos Aires quale capitale federale della Repubblica Argentina.

Alla morte di Evita Perón, nel 1952, la città assunse il nome di Ciudad Eva Perón, per poi tornare al vecchio nome con la caduta di Perón nel settembre 1955.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture civili[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Istruzione[modifica | modifica wikitesto]

Musei[modifica | modifica wikitesto]

La Plata ospita il museo di Scienze Naturali, aperto nel 1888 che fu il primo edificio dell'America Latina ad essere costruito appositamente a scopi museali. Altre istituzioni museali della città sono Museo d'Arte Contemporanea Latinoamericano, Museo Provinciale di Belle Arti, Museo Municipale di Belle Arti, Museo de Arte Fra. Angélico, Museo di Strumenti Musicali Dr. Emilio Azzarini, Museo Storico del Forte della Ensenada de Barragán, Museo e Archivio Dardo Rocha, Museo Almafuerte, Museo del Teatro Argentino, Museo José Juan Podestá, Museo della Cattedrale, Museo Indigenista Yana Kúntur, Museo Internazionale di Marionette, Museo dell'Automobile Rau, Museo del Tango Platense, Museo della Polizia Ispettore Mayor Vesiroglos, Museo Storico Contralmirante Chalier (Scuola Navale di Río Santiago), Museo Storico Militare Tte. Julio A. Roca, Museo di Anatomia Veterinaria Dr. Víctor M. Arroyo, Museo d'Artigianato Tradizionale Juan Alfonso Carrizo, Museo de Astronomia e Geofisica, Museo de Botanica e Farmacognosia Dr. Carlos Spegazzini, Museo e Casa di Riposo Samay Huasi, Museo di Fisica, Museo dei Storia della Medicina Dr. Santiago Gorostiague, Museo Biblioteca di Chimica e Farmacia Prof. Dr. Carlos Sagastume, Museo d'Odontologia, Museo di Scienze Agrarie e Forestali Prof. Julio Ocampo[2]

Università[modifica | modifica wikitesto]

A La Plata ha sede una delle università più importanti d'Argentina, l'Università Nazionale di La Plata (UNLP), aperta nel 1897 e costituita da 16 facoltà e cinque scuole speciali[3]. Tra i suoi professori ed i suoi studenti si annoverano alcune delle personalità più illustri del mondo politico, culturale e scientifico dell'Argentina. Tra i nomi più celebri figurano quelli dei presidenti argentini Raul Alfonsin, Nestor Kirchner, Cristina Fernandez de Kirchner, del premio Nobel Carlos Saavedra Lamas, Florentino Ameghino, del pittore Emilio Pettoruti, del fisico Mario Bunge e dello scrittore Ernesto Sabato.

Altre università attive a La Plata sono l'Università Cattolica di La Plata, l'Università Notarile Argentina, l'Università dell'Est-La Plata e la Facoltà Regionale dell'Università Tecnologica Nazionale.

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

La Plata ospita il teatro Argentino, costruito nel 1887-90 in stile neorinascimentale andò distrutto in un incendio nel 1977. Riaperto nel 2000 è il secondo teatro d'opera più grande del paese dopo il Teatro Colón di Buenos Aires. Altri teatri cittadini sono il Teatro Municipale Coliseo Podestá, Anfiteatro Martín Fierro, Teatro La Nonna, Teatro La Hermandad del Princesa, Sala 420, Laboratorio teatrale della UNLP, Complesso El Teatro, Teatro La Lechuza.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Strade[modifica | modifica wikitesto]

La Plata è collegata con Buenos Aires tramite la Ruta Nacional 1, meglio conosciuta come Autostrada Buenos Aires-La Plata, lunga 50 km.

Ferrovie[modifica | modifica wikitesto]

La Plata dispone di una propria stazione ferroviaria lungo la linea Roca, che connette le principali località della parte sud-orientale della Gran Buenos Aires con la stazione di Constitución di Buenos Aires.

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Le due principali società sportive cittadine sono l'Estudiantes de La Plata e il Gimnasia La Plata. L'Estudiantes, conosciuto come Pincha, è una delle società più vincenti del paese, e può vantare nella sua bacheca sei titoli nazionali, quattro Coppe Libertadores, una Coppa Intercontinentale e una Coppa Interamericana. Il Gimnasia y Esgrima invece ha vinto un solo titolo nazionale nel 1929. Le due squadre danno vita ad una delle stracittadine più sentite e accese del calcio argentino, il clásico Platense.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Consolati[modifica | modifica wikitesto]

La Plata è sede dei consolati generali di Italia e Perù, dei consolati onorari di Ecuador, Francia e Paraguay.

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

La Plata è gemellata con[4]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN541144783277831325577 · GND (DE4122697-5 · BNF (FRcb119690290 (data)
Argentina Portale Argentina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di argentina