Roberto Soriano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Roberto Soriano
20150616 - Portugal - Italie - Genève - Roberto Soriano.jpg
Soriano con la nazionale italiana nel 2015
Nazionalità Italia Italia
Altezza 182 cm
Peso 76 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Bologna
Carriera
Giovanili
2004-2006Darmstadt
2006-2009Bayern Monaco
2009-2010Sampdoria
Squadre di club1
2010-2011Empoli27 (2)
2011-2016Sampdoria136 (18)[1]
2016-2018Villarreal55 (10)
2018-2019Torino11 (0)
2019-Bologna55 (12)
Nazionale
2007-2008Italia Italia U-177 (1)
2009Italia Italia U-184 (0)
2009-2010Italia Italia U-199 (0)
2009-2011Italia Italia U-2116 (2)
2014-Italia Italia9 (0)
Palmarès
Transparent.png Torneo di Tolone
Bronzo Tolone 2011
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 29 novembre 2020

Roberto Soriano (Darmstadt, 8 febbraio 1991) è un calciatore italiano, centrocampista del Bologna e della nazionale italiana.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È un trequartista abbastanza duttile, capace di interpretare anche il ruolo di seconda punta. Dotato di una ottima tecnica individuale, si contraddistingue prettamente per la sua agilità, per il suo dribbling e per la buona visione di gioco. Piede preferito è il destro, ma anche col piede debole riesce ad ammaestrare bene la sfera di gioco. I moduli a cui si adatta meglio sono: 4-2-3-1 4-4-1-1 (agendo dietro la punta).

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizi in Germania e Sampdoria[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Darmstadt, nell'Assia, da genitori italiani originari di Sperone (in provincia di Avellino), si forma calcisticamente in Germania ed entra nell'orbita del Bayern Monaco che nel 2006 lo ingaggia nelle sue giovanili.

Fatta la trafila nelle formazioni giovanili del Bayern, nel gennaio 2009 viene acquistato a titolo definitivo dalla Sampdoria[2][3] che lo fa giocare per 6 mesi nella Primavera. Soriano viene comunque più volte aggregato in prima squadra fino ad essere convocato per la partita contro il Palermo (2-2), nell'ultima giornata di campionato. Nella stagione 2009-2010 viene inserito nella rosa della prima squadra, ma non scende mai in campo venendo solamente utilizzato nella Primavera.

Prestito all'Empoli[modifica | modifica wikitesto]

Il 22 giugno 2010 passa in prestito all'Empoli in Serie B, nell'ambito dell'operazione che porta Pozzi definitivamente in blucerchiato.[4][5] Il 22 agosto 2010, a 19 anni, esordisce in Serie B giocando da titolare nella partita Frosinone-Empoli (2-3). Realizza il suo primo gol in carriera l'11 dicembre 2010 contro il Portogruaro con una girata che sblocca il risultato della partita. Il 16 aprile 2011 segna la sua seconda rete stagionale nella gara Atalanta-Empoli (1-2). Chiude il campionato, nel quale l'Empoli arriva al nono posto, con 27 presenze e 2 reti.

Sampdoria[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2011-12 ritorna alla Sampdoria, appena retrocessa in Serie B. Debutta ufficialmente in blucerchiato il 5 ottobre 2011 in Hellas Verona-Sampdoria (1-1) subentrando a Daniele Dessena. Gioca poi da titolare il 9 ottobre contro il Sassuolo (1-1). Il 26 maggio 2012 segna il suo primo gol con il Doria nella partita Varese-Sampdoria (3-1). La stagione si conclude con 13 presenze di Serie B e 3 dei play-off, vinti proprio dalla Sampdoria che ottiene la promozione.

Viene confermato nella rosa dei blucerchiati anche per la stagione seguente, nella quale il 26 agosto 2012, a 21 anni, esordisce in Serie A nella partita Milan-Sampdoria (0-1), subentrando al 76º minuto ad Éder.[6] Il 21 dicembre rinnova il proprio contratto fino al 30 giugno 2017[7]. Conclude la sua prima stagione in Serie A collezionando 24 presenze in campionato.

L'annata successiva vede, con l'arrivo nel novembre 2013 di mister Siniša Mihajlović, la svolta per Soriano che diventa titolare e pedina fondamentale della formazione blucerchiata con la quale mette a segno anche 5 gol in 29 partite: il primo gol il 24 novembre 2013 in Samp-Lazio 1-1;[8] due reti le segna il 23 marzo 2014 durante la sfida Samp-Verona 5-0[9] e le altre due reti le mette a segno contro il Chievo[10] e l'Udinese.[11] Nello stesso anno, a stagione in corso, si aggiudica il trofeo Giovane Rivelazione della Serie A a margine della presentazione della V edizione della "Dommo Cup" per la Fondazione Stefano Borgonovo, con il supporto della testata SampNews24.[12] A fine stagione si aggiudica anche la seconda edizione del Premio SampNews24,[13] consegnato al giocatore che più si è distinto nel corso della stagione precedente per qualità tecniche e umane.

Nella stagione successiva si conferma come titolare su ottimi livelli e realizza 4 gol in campionato con una doppietta contro l'Udinese. La Sampdoria arriva settima in campionato e ottiene inoltre la qualificazione al terzo turno preliminare di Europa League per via dell'esclusione del Genoa. Rimane alla Sampdoria anche nella stagione 2015-2016; nonostante un forte interessamento del Napoli: la società partenopea depositò il suo contratto 4 minuti dopo la fine del calciomercato, per cui l'affare non venne considerato valido[14].

Esordisce nelle coppe europee nel terzo turno preliminare di Europa League contro il Vojvodina, che elimina la Sampdoria. A inizio stagione rinnova il proprio contratto, sottoscrivendo un accordo fino al 30 giugno 2020.[15] Segna la sua prima rete dell'anno contro il Bologna il 14 settembre 2015 chiudendo il risultato per 2-0[16] e la seconda contro l'Atalanta al 94' nella partita persa 2-1 il 28 settembre.[17] La terza marcatura giunse il 25 settembre nella partita contro il Verona vinta per 4-1 fornendo oltretutto anche un assist.[18] Il 5 gennaio 2016, siglando una doppietta nel Derby di Genova, permette ai blucerchiati di vincere la sfida per 2-3.[19] Termina la stagione con 8 gol in campionato ottenuti in 37 presenze.[20]

Villarreal[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 agosto 2016 si trasferisce a titolo definitivo in Spagna, al Villarreal,[21] per la cifra di 14,1 milioni di euro[22]. Esordisce con la sua nuova squadra il 17 agosto 2016, nella partita di andata del play-off di Champions League persa 2-1 in casa contro il Monaco allo stadio Madrigal. Esordisce nella Liga il 20 agosto, nella partita Granada-Villarreal (1-1) Il 16 ottobre mette a segno le sue prime reti nella Liga, realizzando una doppietta nella partita casalinga vinta 5-0 contro il Celta Vigo; tra l'altro i due gol li ha realizzati nei primi 5 minuti.[23] Termina la stagione, che il Villarreal chiude al 5º posto, con 33 presenze e 10 gol in campionato.

L’anno seguente non segna neanche un gol in 22 presenze in campionato. In tutto in due stagioni ha giocato 73 partite e segnato 11 gol tra campionato, Coppa del Re, preliminari di Champions ed Europa League.

Torino[modifica | modifica wikitesto]

Il 17 agosto 2018 viene ufficializzato il suo passaggio al Torino in prestito con diritto di riscatto.[24][25] Esordisce in granata in occasione della sconfitta interna contro la Roma (0-1) alla prima giornata di campionato.[26] Il primo gol con i granata arriva il 6 dicembre nel quarto turno di Coppa Italia contro il Südtirol (2-0).[27]

Bologna[modifica | modifica wikitesto]

Quello in coppa è stato il suo unico gol in 12 presenze complessive dato che il 4 gennaio 2019, a seguito dello scarso minutaggio concessogli dall'allenatore del Torino Walter Mazzarri,[28] viene ufficializzato il suo passaggio al Bologna,[29][30] dove ritrova mister Mihajlović, in prestito con diritto di riscatto fissato a 11 milioni. Debutta il 20 gennaio nella partita pareggiata con la SPAL (1-1) giocando tutta la gara. Il primo gol viene messo a segno il 10 marzo durante la partita casalinga col Cagliari (2-0) su assist del nuovo compagno Sansone.[31] Il 6 giugno, dopo avere contribuito alla salvezza del Bologna, gli emiliani comunicano di averlo riscattato dal Villarreal.[32][33]

Il 28 settembre 2020, in occasione della seconda partita di campionato tra Bologna e Parma (vinta 4-1 dai felsinei), realizza la sua prima doppietta con addosso la maglia del Bologna; nella stessa partita ha pure fornito un assist ad Andreas Skov Olsen per il momentaneo 3-0 dei rossoblù.[34][35]

In occasione del quarto turno di Coppa Italia, nella sconfitta per 2-4 in casa contro lo Spezia, diventa capitano della propria squadra.[36]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nazionali giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Tra le nazionali giovanili ha giocato con l'Under-17, di cui è stato il capitano, l'Under-18 e l'Under-19.

Il 4 settembre 2009, a 18 anni, ha esordito in nazionale Under-21 giocando titolare nella partita Galles-Italia (2-1), disputata a Swansea e valida per le qualificazioni all'Europeo 2011. Trova la sua prima marcatura con l'Under-21 il 17 novembre, nella gara Lussemburgo-Italia (0-4). Nel 2010 viene convocato da Massimo Piscedda per l'Europeo Under-19 in Francia.[37] Il 3 settembre 2010 segna invece la sua seconda rete in Under-21, gol della vittoria della sfida Bosnia-Italia 0-1.

Nazionale maggiore[modifica | modifica wikitesto]

Convocato dal CT Cesare Prandelli, dal 10 al 12 marzo 2014 partecipa ad uno stage organizzato allo scopo di visionare i giovani giocatori più interessanti del campionato,[38] venendo riconfermato per il raduno successivo del 14 e 15 aprile.[39]

Il 10 novembre 2014 viene convocato in nazionale dal CT Antonio Conte,[40] e fa il suo esordio il successivo 16 novembre, a 23 anni, subentrando a Manuel Pasqual al 28' del primo tempo nella partita Italia-Croazia (1-1), disputata allo Stadio Giuseppe Meazza e valida per le qualificazioni all'Europeo 2016.[41][42]

Nonostante avesse sempre fatto parte del giro azzurro durante il biennio, il CT decide di non convocarlo per Euro 2016, non inserendolo neanche tra i pre-convocati per la manifestazione.[43]

Ritorna in nazionale con il CT Roberto Mancini, che lo inserisce nella lista dei convocati per le tre partite in programma nel novembre 2020.[44] Torna in campo con la nazionale l'11 novembre 2020, dopo 5 anni di assenza, giocando titolare nella partita amichevole vinta 4-0 contro l'Estonia a Firenze.[45]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 29 novembre 2020.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2010-2011 Italia Empoli B 27 2 CI 2 0 - - - - - - 29 2
2011-2012 Italia Sampdoria B 13+3[46] 1 CI 0 0 - - - - - - 16 1
2012-2013 A 24 0 CI 1 0 - - - - - - 25 0
2013-2014 A 29 5 CI 0 0 - - - - - - 29 5
2014-2015 A 33 4 CI 2 0 - - - - - - 35 4
2015-2016 A 37 8 CI 1 0 UEL 2[47] 0 - - - 40 8
Totale Sampdoria 136+3 18 4 0 2 0 - - 145 18
2016-2017 Spagna Villarreal PD 33 10 CR 3 1 UCL+UEL 2[47]+5 0 - - - 43 11
2017-2018 PD 22 0 CR 2 0 UEL 6 0 - - - 30 0
Totale Villarreal 55 10 5 1 13 0 - - 73 11
2018-gen. 2019 Italia Torino A 11 0 CI 1 1 - - - - - - 12 1
gen.-giu. 2019 Italia Bologna A 17 2 CI 1 0 - - - - - - 18 2
2019-2020 A 29 5 CI 1 0 - - - - - - 30 5
2020-2021 A 9 5 CI 2 0 - - - - - - 11 5
Totale Bologna 55 12 4 0 - - - - 59 12
Totale carriera 284+3 42 16 2 15 0 - - 318 44

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
16-11-2014 Milano Italia Italia 1 – 1 Croazia Croazia Qual. Euro 2016 - Ingresso al 28’ 28’
28-3-2015 Sofia Bulgaria Bulgaria 2 – 2 Italia Italia Qual. Euro 2016 - Ingresso al 72’ 72’ - Ammonizione al 88’ 88’
31-3-2015 Torino Italia Italia 1 – 1 Inghilterra Inghilterra Amichevole -
16-6-2015 Ginevra Italia Italia 0 – 1 Portogallo Portogallo Amichevole - Uscita al 59’ 59’ - Ammonizione al 54’ 54’
3-9-2015 Firenze Italia Italia 1 – 0 Malta Malta Qual. Euro 2016 - Ingresso al 78’ 78’
13-10-2015 Roma Italia Italia 2 – 1 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2016 -
13-11-2015 Bruxelles Belgio Belgio 3 – 1 Italia Italia Amichevole - Ingresso al 60’ 60’
17-11-2015 Bologna Italia Italia 2 – 2 Romania Romania Amichevole - Uscita al 60’ 60’
11-11-2020 Firenze Italia Italia 4 – 0 Estonia Estonia Amichevole -
Totale Presenze 9 Reti 0

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 139 (18) considerando i play-off
  2. ^ Soriano: nasce la grande Samp del domani
  3. ^ Presentati a Bogliasco Regini, Soriano e Zamblera
  4. ^ Comunicato Stampa del 22 giugno 2010[collegamento interrotto] Empoli F.C.
  5. ^ Empoli, il d.s. Vitale: "Confermo, Pozzi alla Samp per 5,2 milioni più Soriano in prestito" Archiviato il 24 giugno 2010 in Internet Archive. Tuttomercatoweb.com
  6. ^ MILAN-SAMPDORIA 0-1, su eurosport.it, 26 agosto 2012. URL consultato il 4 dicembre 2020.
  7. ^ Roberto Soriano rinnova il contratto fino al 2017 Archiviato il 25 dicembre 2012 in Internet Archive.
  8. ^ Sampdoria-Lazio 1-1: Cana strozza l’urlo di gioia di Mihajlovic, su repubblica.it, 24 novembre 2013. URL consultato il 4 dicembre 2020.
  9. ^ Sampdoria-Verona 5-0. Gol di Sansone, Renan, Palombo, doppietta di Soriano, su gazzetta.it. URL consultato il 4 dicembre 2020.
  10. ^ Sampdoria-Chievo 2-1. Rigore di Thereau, pari di Eder, gol di Soriano, su gazzetta.it. URL consultato il 4 dicembre 2020.
  11. ^ Udinese-Sampdoria 3-3: Di Natale show, tripletta ai blucerchiati, su repubblica.it, 17 maggio 2014. URL consultato il 4 dicembre 2020.
  12. ^ Roberto Soriano premiato Giovane Rivelazione al Trofeo Borgonovo, su sampnews24.com, 5 maggio 2014. URL consultato il 10 maggio 2015.
  13. ^ Roberto Soriano vince la 2ª edizione del Premio SampNews24, su sampnews24.com, 1º luglio 2014. URL consultato il 10 maggio 2015.
  14. ^ Mercatonovela (estate 2015): Soriano-Napoli, l’affare che saltò per 4 minuti, sport.sky.it, 10 gennaio 2019.
  15. ^ UFFICIALE: Sampdoria, rinnovano De Silvestri, Eder e Soriano
  16. ^ Sampdoria-Bologna 2-0: decidono Eder e Soriano, Giaccherini si ferma ancora, su gazzetta.it. URL consultato il 4 dicembre 2020.
  17. ^ Atalanta-Sampdoria 2-1: nerazzurri belli e vincenti, passo indietro per i liguri, su repubblica.it, 28 settembre 2015. URL consultato il 4 dicembre 2020.
  18. ^ Sampdoria-Verona finisce 4-1, su ilsecoloxix.it, 25 ottobre 2015. URL consultato il 4 dicembre 2020.
  19. ^ Genoa-Sampdoria 2-3, Montella trema nel finale, ma mette Gasperini nei guai, su gazzetta.it. URL consultato il 4 dicembre 2020.
  20. ^ INTER-BOLOGNA: PROBABILI FORMAZIONI E STATISTICHE, su eurosport.it, 4 dicembre 2020. URL consultato il 4 dicembre 2020.
  21. ^ Soriano passa al Villarreal, il saluto di Roberto: «Grazie di tutto Samp», su sampdoria.it, 2 agosto 2016.
  22. ^ Soriano al Villarreal: le cifre
  23. ^ Liga, Villarreal-Celta Vigo 5-0: Soriano e la doppietta più veloce della storia, su corrieredellosport.it. URL consultato il 4 dicembre 2020.
  24. ^ (ES) Soriano jugará cedido en el Torino FC, su villarrealcf.es, 17 agosto 2018. URL consultato il 4 dicembre 2020.
  25. ^ Soriano al Toro, su torinofc.it, 17 agosto 2018. URL consultato il 17 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 17 agosto 2018).
  26. ^ Torino-Roma 0-1, Dzeko inventa la magia al 89', su repubblica.it, 19 agosto 2018. URL consultato il 7 novembre 2020.
  27. ^ Sky Sport, Coppa Italia, agli ottavi sarà Fiorentina-Torino, su sport.sky.it. URL consultato il 7 dicembre 2018.
  28. ^ Mazzarri: “Soriano fuori, è solo scelta tecnica! Belotti? L’acciacco è scomparso”, su sosfanta.calciomercato.com. URL consultato il 7 novembre 2020.
  29. ^ (ES) Web oficial del Villarreal CF - Sansone y Soriano, cedidos al Bologna FC, su villarrealcf.es, 4 gennaio 2019. URL consultato il 4 dicembre 2020.
  30. ^ Sansone e Soriano al Bologna, su bolognafc.it, 4 gennaio 2019. URL consultato il 7 novembre 2020.
  31. ^ Fantanews: Voti fantacalcio Serie A 27.a giornata: finalmente Soriano, Politano abbatte la Spal. Belotti da sogno. Pari tra bomber a Firenze, su pianetafanta.it. URL consultato l'11 marzo 2019.
  32. ^ (ES) Comunicado oficial, su villarrealcf.es, 6 giugno 2016. URL consultato il 4 dicembre 2020.
  33. ^ Soriano al Bologna a titolo definitivo, su bolognafc.it, 6 giugno 2019. URL consultato il 4 dicembre 2020.
  34. ^ Serie A, Bologna-Parma 4-1: a Mihajlovic il derby emiliano, su sportmediaset.mediaset.it. URL consultato il 4 dicembre 2020.
  35. ^ BOLOGNA-PARMA 4-1: SORIANO SHOW!, su eurosport.it, 28 settembre 2020. URL consultato il 4 dicembre 2020.
  36. ^ Simone Minghinelli, Il Bologna sbaglia tutto lo sbagliabile, lo Spezia resiste e sbanca 4-2 il Dall'Ara ai supplementari: addio Coppa Italia, su zerocinquantuno.it, 25 novembre 2020. URL consultato il 4 dicembre 2020.
  37. ^ Roberto Soriano convocato per l'Europeo Under 19 Sampdoria.it
  38. ^ Stage a Roma dal 10 al 12 marzo: sono 31 i convocati di Prandelli Archiviato il 26 giugno 2015 in Internet Archive. Figc.it
  39. ^ Test a Coverciano: prima chiamata per Romulo e Berardi, torna Cassano Archiviato il 24 settembre 2015 in Internet Archive. Figc.it
  40. ^ Nazionale rossoblucerchiata: convocati Perin, Bertolacci (Genoa) e Soriano (Samp), in la Repubblica, 10 novembre 2014. URL consultato il 4 dicembre 2020.
  41. ^ Soriano, esordiente e felice: «Ho sempre sognato di indossare la maglia della Nazionale», su sampdoria.it, 16 novembre 2014. URL consultato il 4 dicembre 2020.
  42. ^ Italia-Croazia finisce 1-1. Partita sospesa per lancio di fumogeni, poi si torna in campo. Buffon, che papera - Pagelle, su ilmattino.it. URL consultato il 4 dicembre 2020.
  43. ^ Euro 2016, fuori i genovesi dalla Nazionale: non convocati Pavoletti, Izzo, De Silvestri e Soriano, su ilsecoloxix.it, 23 maggio 2016.
  44. ^ Quarantuno convocati per le gare con Estonia, Polonia e Bosnia: prima chiamata per Calabria e Pessina, su figc.it, 7 novembre 2020. URL consultato il 7 novembre 2020.
  45. ^ Con una doppietta di Grifo e i gol di Bernardeschi e Orsolini l’Italia batte in amichevole l’Estonia, su figc.it, 11 novembre 2020. URL consultato il 25 novembre 2020.
  46. ^ Play-off.
  47. ^ a b Nei turni preliminari.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]