Dani Ceballos

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dani Ceballos
CSKA-RM18 (10).jpg
Ceballos in azione col Real Madrid durante una partita di Champions nel 2018
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 179[1] cm
Peso 70[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Real Madrid
Carriera
Giovanili
2011-2014Betis
Squadre di club1
2014-2017Betis98 (7)
2017-2019Real Madrid35 (5)
2019-2021Arsenal49 (0)
2021-Real Madrid0 (0)
Nazionale
2014-2015Spagna Spagna U-1913 (0)
2015-2019Spagna Spagna U-2129 (8)
2018-Spagna Spagna11 (1)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-19
Oro Grecia 2015
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Argento Polonia 2017
Oro Italia-San Marino 2019
Olympic flag.svg Olimpiadi
Argento Tokyo 2020
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 7 agosto 2021

Daniel Ceballos Fernández, meglio noto come Dani Ceballos (Utrera, 7 agosto 1996), è un calciatore spagnolo, centrocampista del Real Madrid.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Nasce calcisticamente come ala sinistra, giocando prevalentemente in questa posizione nel corso della prima stagione da professionista. Successivamente, viene impiegato prima come trequartista e poi come centrocampista centrale. Giocatore dotato di una tecnica sopraffina, si dimostra abile con entrambi i piedi e abbastanza veloce soprattutto negli spazi larghi. Grazie alla grande visione di gioco, è stato paragonato al connazionale Andrés Iniesta.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver militato nelle giovanili del Siviglia e dell'Utrera, nel 2011 ha firmato per il Betis. Ha fatto il suo esordio in Liga BBVA il 26 aprile 2014 contro la Real Sociedad.[3] Nella stagione 2014-2015, in Segunda División, si è affermato come titolare della squadra andalusa, portandola nuovamente nella massima serie con cinque gol in trentatré presenze. Diventato negli anni a seguire un punto fermo del club, nel giugno 2016 ha firmato il rinnovo di contratto fino al 2020, con una clausola rescissoria di quindici milioni di euro.[2]

Il 14 luglio 2017 viene acquistato dal Real Madrid, con cui firma un contratto di sei anni.[4] Fa il suo esordio con la maglia dei Blancos il 16 agosto, subentrando nel match di ritorno della vittoriosa Supercoppa di Spagna contro il Barcellona; il successivo 24 settembre, alla sua prima da titolare in Liga sul campo dell'Alavés, mette a segno una doppietta, decisiva per la vittoria 1-2 dei madrileni. Nel corso dell'annata conquista la sua prima Champions League, sconfiggendo in finale il Liverpool.[5]

Il 25 luglio 2019 viene ceduto in prestito all'Arsenal.[6][7] Il 4 settembre 2020 il prestito viene prolungato.[8][9] Il 3 giugno 2021, dopo aver messo a referto 77 presenze e 2 gol in tutte le competizioni, l’Arsenal annuncia che non riscatterà il centrocampista spagnolo.[10]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2015 partecipa e trionfa all'Europeo Under-19 in Grecia con la nazionale Under-19 spagnola, disputando tutte e cinque le partite della competizione.[11] Il 26 marzo del 2015 fa il suo esordio con la nazionale Under-21 spagnola nella partita amichevole, vinta per 2-0 contro i pari età della Norvegia dove subentra al 63º minuto al posto di Samu Castillejo. Il 14 novembre dello stesso anno, realizza una tripletta decisiva nella partita valida alla qualificazione agli Europei del 2017, vinta per 5-1 contro la Slovacchia. Due anni più tardi viene convocato per l'Europeo Under-21 in Polonia, in cui sforna ottime prestazioni: nonostante la sconfitta in finale contro la Germania, viene comunque eletto miglior giocatore del torneo[12].

Debutta nella nazionale maggiore l'11 settembre 2018, nella partita di UEFA Nations League 2018-2019, vinta per 6-0 in casa dalle "Furie Rosse" contro la Croazia. Il 15 novembre dello stesso anno, mette a segno la sua prima rete in nazionale, sempre nella sfida contro la Croazia. Nel giugno 2019 viene convocato per l'Europeo Under-21 in Italia contribuendo con 2 gol segnati alla vittoria finale. Due anni più tardi alle Olimpiadi di Tokyo gioca una sola cosa partita, contro l’Egitto, riportando una lesione completa del legamento peroneo-astragalico anteriore e peroneo-calcagno.[13]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 23 maggio 2021.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2013-2014 Spagna Betis PD 1 0 CR 0 0 - - - - - - 1 0
2014-2015 SD 33 5 CR 2 0 - - - - - - 35 5
2015-2016 PD 34 0 CR 4 0 - - - - - - 38 0
2016-2017 PD 30 2 CR 1 0 - - - - - - 31 2
Totale Betis 98 7 7 0 - - - - 105 7
2017-2018 Spagna Real Madrid PD 12 2 CR 6 0 UCL 4 0 SU+SS+Cmc 0+1+0 0 23 2
2018-2019 PD 23 3 CR 6 0 UCL 3 0 SU+Cmc 1+1 0 34 3
Totale Real Madrid 35 5 12 0 7 0 3 0 57 5
2019-2020 Inghilterra Arsenal PL 24 0 FACup+CdL 5+2 1+0 UEL 6 1 - - - 37 2
2020-2021 PL 25 0 FACup+CdL 0+3 0+0 UEL 12 0 CS - - 40 0
Totale Arsenal 49 0 10 1 18 1 - - 77 2
Totale carriera 182 12 29 1 25 1 3 0 239 14

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Spagna
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
11-9-2018 Elche Spagna Spagna 6 – 0 Croazia Croazia UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno -
11-10-2018 Cardiff Galles Galles 1 – 4 Spagna Spagna Amichevole -
15-10-2018 Siviglia Spagna Spagna 2 – 3 Inghilterra Inghilterra UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno - Ingresso al 57’ 57’ Ammonizione al 87’ 87’
15-11-2018 Zagabria Croazia Croazia 3 – 2 Spagna Spagna UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno 1 Ammonizione al 90’ 90’
18-11-2018 Las Palmas Spagna Spagna 1 – 0 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Amichevole - Uscita al 64’ 64’
23-3-2019 Valencia Spagna Spagna 2 – 1 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2020 - Ammonizione al 53’ 53’ Uscita al 74’ 74’
5-9-2019 Bucarest Romania Romania 1 – 2 Spagna Spagna Qual. Euro 2020 - Uscita al 77’ 77’
12-10-2019 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 1 Spagna Spagna Qual. Euro 2020 - Uscita al 64’ 64’
15-10-2019 Stoccolma Svezia Svezia 1 – 1 Spagna Spagna Qual. Euro 2020 - Ammonizione al 69’ 69’
7-10-2020 Lisbona Portogallo Portogallo 0 – 0 Spagna Spagna Amichevole - Uscita al 46’ 46’
13-10-2020 Kiev Ucraina Ucraina 1 – 0 Spagna Spagna UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - Ingresso al 46’ 46’
Totale Presenze 11 Reti 1
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Spagna Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
26-3-2015 Cartagena Spagna Under-21 Spagna 2 – 0 Norvegia Norvegia Under-21 Amichevole - Ingresso al 63’ 63’
30-3-2015 León Spagna Under-21 Spagna 4 – 0 Bielorussia Bielorussia Under-21 Amichevole - Uscita al 54’ 54’
2-9-2015 Tallin Estonia Under-21 Estonia 0 – 2 Spagna Spagna Under-21 Qual. Europeo Under-21 2017 - Uscita al 61’ 61’
7-10-2015 Tbilisi Georgia Under-21 Georgia 2 – 5 Spagna Spagna Under-21 Qual. Europeo Under-21 2017 1 Ingresso al 90’ 90’
13-10-2015 Santa Cruz de Tenerife Spagna Under-21 Spagna 1 – 1 Svezia Svezia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2017 -
12-11-2015 Almería Spagna Under-21 Spagna 5 – 0 Georgia Georgia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2017 1 Ingresso al 58’ 58’
17-11-2015 Fiume Croazia Under-21 Croazia 2 – 3 Spagna Spagna Under-21 Qual. Europeo Under-21 2017 -
24-3-2016 Burgos Spagna Under-21 Spagna 0 – 3 Croazia Croazia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2017 - Uscita al 54’ 54’
28-3-2016 Murcia Spagna Under-21 Spagna 1 – 0 Norvegia Norvegia Under-21 Amichevole - Ingresso al 68’ 68’
5-10-2016 Serravalle San Marino Under-21 San Marino 0 – 3 Spagna Spagna Under-21 Qual. Europeo Under-21 2017 - Ingresso al 77’ 77’
10-10-2016 Pontevedra Spagna Under-21 Spagna 5 – 0 Estonia Estonia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2017 - Ingresso al 88’ 88’
23-3-2017 Murcia Spagna Under-21 Spagna 3 – 1 Danimarca Danimarca Under-21 Amichevole -
27-3-2017 Roma Italia Under-21 Italia 1 – 2 Spagna Spagna Under-21 Amichevole - Ingresso al 73’ 73’
17-6-2017 Danzica Spagna Under-21 Spagna 5 – 0 Macedonia Macedonia Under-21 Europeo Under-21 2017 - 1º turno - Ingresso al 63’ 63’
20-6-2017 Gdynia Portogallo Under-21 Portogallo 1 – 3 Spagna Spagna Under-21 Europeo Under-21 2017 - 1º turno - Ammonizione al 57’ 57’
27-6-2017 Cracovia Italia Under-21 Italia 1 – 3 Spagna Spagna Under-21 Europeo Under-21 2017 - Semifinale - Uscita al 88’ 88’
30-6-2017 Cracovia Germania Under-21 Germania 1 – 0 Spagna Spagna Under-21 Europeo Under-21 2017 - Finale -
1-9-2017 Toledo Spagna Under-21 Spagna 3 – 0 Italia Italia Under-21 Amichevole - cap. Uscita al 85’ 85’
5-9-2017 Tallinn Estonia Under-21 Estonia 0 – 1 Spagna Spagna Under-21 Qual. Europeo Under-21 2019 - cap.
10-10-2017 Poprad Slovacchia Under-21 Slovacchia 1 – 4 Spagna Spagna Under-21 Qual. Europeo Under-21 2019 1
9-11-2017 Murcia Spagna Under-21 Spagna 1 – 0 Islanda Islanda Under-21 Qual. Europeo Under-21 2019 -
14-11-2017 Cartagena Spagna Under-21 Spagna 5 – 1 Slovacchia Slovacchia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2019 3 Ammonizione al 71’ 71’
22-3-2018 Portadown Irlanda del Nord Under-21 Irlanda del Nord 3 – 5 Spagna Spagna Under-21 Qual. Europeo Under-21 2019 - cap.
27-3-2018 Ponferrada Spagna Under-21 Spagna 3 – 1 Estonia Estonia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2019 -
16-6-2019 Bologna Italia Under-21 Italia 3 – 1 Spagna Spagna Under-21 Europeo Under-21 2019 - 1º turno 1
19-6-2019 Reggio Emilia Spagna Under-21 Spagna 2 – 1 Belgio Belgio Under-21 Europeo Under-21 2019 - 1º turno -
22-6-2019 Bologna Spagna Under-21 Spagna 5 – 0 Polonia Polonia Under-21 Europeo Under-21 2019 - 1º turno 1 Uscita al 87’ 87’ cap.
27-6-2019 Reggio Emilia Spagna Under-21 Spagna 4 – 1 Francia Francia Under-21 Europeo Under-21 2019 - Semifinale - Uscita al 74’ 74’
30-6-2019 Udine Spagna Under-21 Spagna 2 – 1 Germania Germania Under-21 Europeo Under-21 2019 - Finale -
Totale Presenze (5º posto) 29 Reti (9º posto) 8

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (ES) Daniel Ceballos Fernandez, su realmadrid.com.
  2. ^ a b I migliori talenti del calcio mondiale: Dani Ceballos, su spaziocalcio.it, 21 aprile 2017.
  3. ^ Real Betis vs. Real Sociedad 0 - 1, su it.soccerway.com, Soccerway, 26 aprile 2014. URL consultato il 26 aprile 2014.
  4. ^ Official Announcement: Dani Ceballos, su realmadrid.com, 14 luglio 2017.
  5. ^ Champions, Real Madrid campione: Bale doppietta, Karius da incubo, 3-1 al Liverpool, su gazzetta.it. URL consultato il 1º luglio 2018.
  6. ^ (ES) Comunicado Oficial: Ceballos, su realmadrid.com. URL consultato il 5 settembre 2020.
  7. ^ (EN) #HolaDani | Ceballos joins us on loan, su arsenal.com. URL consultato il 5 settembre 2020.
  8. ^ (ES) Comunicado Oficial: Ceballos, su realmadrid.com. URL consultato il 5 settembre 2020.
  9. ^ (EN) Dani is back! | Ceballos returns on loan, su arsenal.com. URL consultato il 5 settembre 2020.
  10. ^ (EN) Club announces released players, su www.arsenal.com. URL consultato il 3 giugno 2021.
  11. ^ http://it.uefa.com/under19/season=2015/teams/team=300122/index.html
  12. ^ UEFA.com, Dani Ceballos è il Giocatore del Torneo, su UEFA.com. URL consultato il 1º luglio 2017.
  13. ^ Real, Ceballos può restare. Infortunio serio al legamento peroneo, sarà out per molte settimane - TUTTOmercatoWEB.com, su www.tuttomercatoweb.com. URL consultato l'11 agosto 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]