Marcos Llorente

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marcos Llorente
Marcos Llorente 2019.jpg
Llorente con l'Atlético Madrid nel 2019
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 184 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista, difensore, attaccante
Squadra Atlético Madrid
Carriera
Giovanili
2002-2006Las Rozas
2006-2007non conosciuta Roceña
2007-2008Rayo Majadahonda
2008-2014Real Madrid
Squadre di club1
2014-2016Real M. Castilla58 (3)[1]
2015-2016Real Madrid2 (0)
2016-2017Alavés32 (0)
2017-2019Real Madrid20 (0)
2019-Atlético Madrid91 (15)
Nazionale
2014Spagna Spagna U-194 (0)
2016-2017Spagna Spagna U-219 (0)
2020-Spagna Spagna13 (0)
Palmarès
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Bronzo Europa 2020
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Argento Polonia 2017
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 20 aprile 2022

Marcos Llorente Moreno (Madrid, 30 gennaio 1995) è un calciatore spagnolo, centrocampista, difensore o attaccante dell'Atlético Madrid e della nazionale spagnola.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Proviene da una famiglia di ex calciatori: suo padre è Paco Llorente, mentre Francisco Gento e Ramón Grosso sono rispettivamente il suo prozio e il suo nonno materno.[2]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Centrocampista completo ed estremamente duttile, nei primi anni di carriera agiva principalmente sulla mediana, salvo poi essere spostato in posizione più avanzata da Diego Simeone, venendo impiegato come vero e proprio jolly offensivo avendo giocato sia da ala destra, seconda punta ed esterno destro a tutta fascia.[3] Può giocare anche come terzino destro, posizione in cui è stato impiegato da Luis Enrique in nazionale spagnola.[3] Abile ad attaccare gli spazi, è bravo a muoversi senza palla.[3]

Tatticamente intelligente e dotato di buon fiuto del gol, può ricoprire tutti i ruoli del centrocampo, quello di terzino, ala o di seconda punta.[3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Esordi, Real Madrid e prestito all'Alavés[modifica | modifica wikitesto]

Llorente con il Real Madrid nel 2015.

Muove i primi passi nel calcio nelle file del Club Deportivo Las Rozas e nella Escuela de Fútbol Roceña, poi passa al Club de Fútbol Rayo Majadahonda. Dopo aver disputato vari tornei nei pulcini dell'Atlético Madrid,[4] nel 2008 entra nel settore giovanile del Real Madrid,[5] con cui compie la trafila nelle varie formazioni del vivaio. Nel 2013-2014 gioca la UEFA Youth League, in cui raggiunge con i compagni la semifinale.[6]

Nel 2014-2015 viene incorporato nella rosa del Real M. Castilla allenato da Zinédine Zidane. Il 24 agosto 2014 esordisce in Segunda División B, la terza divisione spagnola, nella partita persa per 2-1 contro l'Atlético Madrid B. Nella stagione 2014-2015 colleziona 25 presenze in campionato, nella seconda 37 presenze (di cui 4 nei play-off) e 3 reti. Rimane nella squadra satellite del Real Madrid per stagioni, in cui viene schierato spesso come titolare.

Debutta con la prima squadra del Real Madrid all'età di vent'anni, il 17 ottobre 2015, nella partita interna di campionato vinta per 3-1 contro il Levante, in cui sostituisce al 77º minuto Kovačić.

Il 10 agosto 2016 passa in prestito annuale all'Alavés.[7] Con la squadra basca, di cui è uno dei leader, arriva in finale di Coppa del Re, persa contro il Barcellona.

Rientrato nei ranghi del Real Madrid per la nuova stagione agonistica, inizia l'annata vincendo la Supercoppa europea. Il 23 settembre 2017 il suo contratto è prolungato sino al 2021. Chiude la stagione vincendo la Champions League, competizione in cui scende in campo solo una volta.[8]

Atlético Madrid[modifica | modifica wikitesto]

Il 20 giugno 2019 viene annunciato il suo trasferimento all'Atlético Madrid per 30 milioni di euro.[9] Esordisce con la maglia dei colchoneros il 18 agosto, in occasione della partita di campionato contro il Getafe vinta per 1-0.[10]

L'11 marzo 2020 mette a segno i primi gol nelle competizioni UEFA per club, realizzando una doppietta in occasione della vittoria per 3-2 ad Anfield contro il Liverpool, nel ritorno degli ottavi di finale di UEFA Champions League.[11] Il 6 gennaio 2022 gioca la sua partita numero 100 con la maglia dei colchoneros.[12]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2014 ha giocato quattro partite nella nazionale Under-19 spagnola. Il 10 ottobre 2016 fa il suo esordio come titolare, nella nazionale Under-21 spagnola, nella partita interna valida alla qualificazione agli Europei del 2017, vinta per 5-0 dalla Spagna, contro l'Estonia.

L'11 novembre 2020 fa il suo esordio con la nazionale maggiore, nell'amichevole pareggiata per 1-1 contro i Paesi Bassi.[13]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 20 aprile 2022.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2014-2015 Spagna Real M. Castilla SDB 25 0 - - - - - - - - - 25 0
2015-2016 SDB 33+4[14] 3+0[14] - - - - - - - - - 37 3
Totale Real M. Castilla 58+4 3 - - - - - - 62 3
2015-2016 Spagna Real Madrid PD 2 0 CR 1 0 UCL 0 0 - - - 3 0
2016-2017 Spagna Alavés PD 32 0 CR 6 0 - - - - - - 38 0
2017-2018 Spagna Real Madrid PD 13 0 CR 6 0 UCL 1 0 SU+SS+Cmc 0+0+0 0 20 0
2018-2019 PD 7 0 CR 5 1 UCL 2 0 SU+Cmc 0+2 0+1 16 2
Totale Real Madrid 22 0 12 1 3 0 2 1 39 2
2019-2020 Spagna Atlético Madrid PD 29 3 CR 1 0 UCL 4 2 SS 2 0 36 5
2020-2021 PD 37 12 CR 0 0 UCL 8 1 - - - 45 13
2021-2022 PD 25 0 CR 1 0 UCL 9 0 SS 1 0 36 0
Totale Atlético Madrid 91 15 2 0 21 3 3 0 117 18
Totale carriera 207 18 20 1 24 3 5 1 256 23

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Spagna
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
11-11-2020 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 1 – 1 Spagna Spagna Amichevole - Ingresso al 72’ 72’
25-3-2021 Granada Spagna Spagna 1 – 1 Grecia Grecia Qual. Mondiali 2022 -
28-3-2021 Tbilisi Georgia Georgia 1 – 2 Spagna Spagna Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 65’ 65’
31-3-2021 Siviglia Spagna Spagna 3 – 1 Kosovo Kosovo Qual. Mondiali 2022 -
4-6-2021 Madrid Spagna Spagna 0 – 0 Portogallo Portogallo Amichevole -
14-6-2021 Siviglia Spagna Spagna 0 – 0 Svezia Svezia Euro 2020 - 1º turno -
19-6-2021 Siviglia Spagna Spagna 1 – 1 Polonia Polonia Euro 2020 - 1º turno -
2-7-2021 San Pietroburgo Svizzera Svizzera 1 – 1 dts
(1 – 3 dtr)
Spagna Spagna Euro 2020 - Quarti di finale - Ingresso al 90+1’ 90+1’
6-7-2021 Londra Italia Italia 1 – 1 dts
(4 – 2 dtr)
Spagna Spagna Euro 2020 - Semifinale - Ingresso al 85’ 85’
2-9-2021 Solna Svezia Svezia 2 – 1 Spagna Spagna Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 75’ 75’
5-9-2021 Badajoz Spagna Spagna 4 – 0 Georgia Georgia Qual. Mondiali 2022 -
8-9-2021 Pristina Kosovo Kosovo 0 – 2 Spagna Spagna Qual. Mondiali 2022 - Uscita al 86’ 86’
29-3-2022 A Coruña Spagna Spagna 5 – 0 Islanda Islanda Amichevole -
Totale Presenze 13 Reti 0
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Spagna Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
10-10-2016 Pontevedra Spagna Under-21 Spagna 5 – 0 Estonia Estonia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2017 -
11-11-2016 Sankt Pölten Austria Under-21 Austria 1 – 1 Spagna Spagna Under-21 Qual. Europeo Under-21 2017 - Ingresso al 71’ 71’
15-11-2016 Albacete Spagna Under-21 Spagna 0 – 0 Austria Austria Under-21 Qual. Europeo Under-21 2017 - Ingresso al 90+4’ 90+4’
23-3-2017 Murcia Spagna Under-21 Spagna 3 – 1 Danimarca Danimarca Under-21 Amichevole - Ingresso al 69’ 69’
27-3-2017 Roma Italia Under-21 Italia 1 – 2 Spagna Spagna Under-21 Amichevole -
17-6-2017 Danzica Spagna Under-21 Spagna 5 – 0 Macedonia Macedonia Under-21 Europeo Under-21 2017 - 1º turno -
20-6-2017 Gdynia Portogallo Under-21 Portogallo 1 – 3 Spagna Spagna Under-21 Europeo Under-21 2017 - 1º turno -
27-6-2017 Cracovia Italia Under-21 Italia 1 – 3 Spagna Spagna Under-21 Europeo Under-21 2017 - Semifinale -
30-6-2017 Cracovia Germania Under-21 Germania 1 – 0 Spagna Spagna Under-21 Europeo Under-21 2017 - Finale - Ammonizione al 54’ 54’ Uscita al 83’ 83’
Totale Presenze 9 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Atletico Madrid: 2020-2021

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Real Madrid: 2015-2016, 2017-2018
Real Madrid: 2017, 2018
Real Madrid: 2017

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 62 (3) se si comprendono le presenze nei play-off.
  2. ^ Marcos Llorente tra squat e dieta paleo: "L'ultima pizza non biologica l'ho mangiata 3 anni fa", su gazzetta.it. URL consultato il 20 giugno 2021.
  3. ^ a b c d Top XI: Liga 2020/21, su ultimouomo.com, 19 maggio 2021. URL consultato il 20 giugno 2021.
  4. ^ (ES) Cuando Marcos Llorente jugó con el Atlético de Madrid, su marca.com, 20 giugno 2019.
  5. ^ (ES) Diego Torres, Marcos Llorente: “La cosa más difícil del fútbol es hacerte titular en el Real Madrid”, in El País, 29 ottobre 2016, ISSN 1134-6582 (WC · ACNP).
  6. ^ (ES) Carlo Ancelotti ve a Marcos Llorente en el primer equipo en una o dos temporadas, in El Confidencial, 29 luglio 2014.
  7. ^ (ES) Marcos Llorente, calidad y visión de juego para el centro del campo, su deportivoalaves.com. URL consultato il 20 giugno 2021.
  8. ^ Champions, Real Madrid campione: Bale doppietta, Karius da incubo, 3-1 al Liverpool, su gazzetta.it, 26 maggio 2018. URL consultato il 1º luglio 2018.
  9. ^ (ES) Acuerdo para el traspaso de Marcos Llorente, su atleticodemadrid.com, 20 giugno 2019.
  10. ^ (ES) Cinco jugadores debutaron con la rojiblanca en partido oficial, su atleticodemadrid.com, 19 agosto 2019.
  11. ^ (ES) Dos goles de Llorente y uno de Morata y a cuartos, su atleticodemadrid.com, 11 marzo 2020.
  12. ^ (ES) Marcos Llorente alcanza los 100 partidos oficiales, su atleticodemadrid.com, 6 gennaio 2022.
  13. ^ (ES) Marcos Llorente debutó con España ante Holanda, su atleticodemadrid.com, 11 novembre 2020.
  14. ^ a b Play-off.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]