Rodrygo Goes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rodrygo
RodrygoGoes.jpg
Rodrygo con il Santos nel 2018
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 174[1] cm
Peso 63 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Real Madrid
Carriera
Giovanili
2010-2017Santos
Squadre di club1
2017-2019Santos41 (9)[2]
2019Real M. Castilla3 (2)
2019-Real Madrid71 (7)
Nazionale
2017Brasile Brasile U-174 (3)
2018-2019Brasile Brasile U-2010 (3)
2019Brasile Brasile U-236 (1)
2019-Brasile Brasile5 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 5 maggio 2022

Rodrygo Silva de Goes, noto come Rodrygo Goes o solo Rodrygo (Osasco, 9 gennaio 2001), è un calciatore brasiliano, attaccante del Real Madrid e della nazionale brasiliana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È figlio di Eric Batista de Goes, ex calciatore, di ruolo terzino.[3][4]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Ala dal fisico brevilineo, agile, veloce e dal dribbling imprevedibile.[4] Per le sue caratteristiche, è stato spesso paragonato al connazionale Neymar.[4][5] È soprannominato Rodrygol dai suoi tifosi.[6]

Nell'estate del 2019 viene indicato dall'UEFA come uno dei 50 giovani più promettenti per la stagione 2019-2020.[7]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Santos[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nei settori giovanili del Santos (in cui ha iniziato a giocare a 11 anni),[3] il 21 luglio 2017 firma il primo contratto professionistico con il Peixe, della durata di cinque anni e con una clausola rescissoria di 50 milioni di euro.[8][9] Il 1º novembre viene promosso in prima squadra dal neo-tecnico Elano[10]; ha esordito in Série A tre giorni dopo, nella partita vinta per 3-1 contro l'Atlético Mineiro.[11] Il 1º marzo 2018 ha esordito in Coppa Libertadores, diventando così il più giovane calciatore della storia del club a giocare nella competizione.[12] Il 15 marzo ha segnato la prima rete in carriera, nella vittoria per 3-1 contro il Nacional: a 17 anni, due mesi e sei giorni è diventato il brasiliano più giovane a segnare nel torneo.[13]

Real Madrid[modifica | modifica wikitesto]

Il 15 giugno 2018 viene annunciato il suo passaggio al Real Madrid per 45 milioni di Euro;[14] il trasferimento è diventato effettivo a partire dal 1º luglio 2019.[15] Debutta con i Blancos il 25 settembre 2019 contro l'Osasuna, rimpiazzando al 71' Vinícius Júnior e realizzando il definitivo 2-0.[16][17] Con questa rete è diventato il terzo debuttante più giovane a segnare un goal per il Real.[18][19] Il 6 novembre 2019 segna una tripletta nella vittoria casalinga del Real Madrid ai danni del Galatasaray (6-0 il risultato finale), valevole per la quarta giornata della fase a gironi di UEFA Champions League 2019-2020. Diventa, in questo modo, il secondo giocatore più giovane ad aver realizzato una tripletta in Champions, alle spalle di Raúl.[20][21]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Dopo avere militato con la Nazionale brasiliana Under-17, nel 2018 ha esordito con l'Under-20, con cui ha disputato il Campionato sudamericano di categoria nel gennaio 2019.[22] Nel torneo realizza 2 reti in 8 partite, ambedue messe a segno nel successo per 2-1 contro il Venezuela al primo turno.[23]

Il 25 ottobre 2019, a soli 18 anni, riceve la prima convocazione in Nazionale maggiore.[24][25] Il 15 novembre seguente esordisce in Nazionale subentrando al 71' a Willian nell'amichevole persa per 1-0 contro l'Argentina.[26][27]

Il 2 febbraio 2022 segna il suo primo gol in nazionale nel successo per 4-0 contro il Paraguay.[28]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 5 maggio 2022.

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 12 maggio 2022.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2017 Brasile Santos A1/SP+A 0+2 0+0 CB - - CL - - - - - 2 0
2018 A1/SP+A 12+35 3+8 CB 3 0 CL 8 1 - - - 58 12
2019 A1/SP+A 10+4 1+1 CB 6 3 CS - - 20 5
Totale Santos 22+41 4+9 9 3 8 1 - - 80 17
2019-2020 Spagna Real M. Castilla SDB 3 2 - - - - - - - - - 3 2
2019-2020 Spagna Real Madrid PD 19 2 CR 1 1 UCL 5 4 SS 1 0 26 7
2020-2021 PD 22 1 CR 0 0 UCL 11 1 SS - - 33 2
2021-2022 PD 31 4 CR 3 0 UCL 10 5 SS 2 0 46 9
Totale Real Madrid 72 7 4 1 26 10 3 0 105 18
Totale carriera 138 22 13 4 34 11 3 0 188 37

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Brasile
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
15-11-2019 Riad Brasile Brasile 0 – 1 Argentina Argentina Amichevole - Ingresso al 71’ 71’
19-11-2019 Abu Dhabi Brasile Brasile 3 – 0 Corea del Sud Corea del Sud Amichevole - Ingresso al 88’ 88’
9-10-2020 San Paolo Brasile Brasile 5 – 0 Bolivia Bolivia Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 46’ 46’
1-2-2022 Belo Horizonte Brasile Brasile 4 – 0 Paraguay Paraguay Qual. Mondiali 2022 1 Ingresso al 82’ 82’
29-3-2022 La Paz Bolivia Bolivia 0 – 4 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 54’ 54’
Totale Presenze 5 Reti 1
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Brasile Under-20
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
13-10-2018 Rancagua Cile Under-20 Cile 1 – 1 Brasile Brasile Under-20 Amichevole 1 Uscita al 81’ 81’
15-10-2018 Santiago del Cile Cile Under-20 Cile 2 – 2 Brasile Brasile Under-20 Amichevole - Ingresso al 63’ 63’
19-1-2019 Rancagua Colombia Under-20 Colombia 0 – 0 Brasile Brasile Under-20 Sudamericano Sub-20 2019 - 1º turno - Uscita al 85’ 85’
21-1-2019 Rancagua Brasile Under-20 Brasile 2 – 1 Venezuela Venezuela Under-20 Sudamericano Sub-20 2019 - 1º turno 2
23-1-2019 Rancagua Cile Under-20 Cile 1 – 0 Brasile Brasile Under-20 Sudamericano Sub-20 2019 - 1º turno - Ammonizione al 78’ 78’
25-1-2019 Rancagua Brasile Under-20 Brasile 1 – 0 Bolivia Bolivia Under-20 Sudamericano Sub-20 2019 - 1º turno -
29-1-2019 Rancagua Brasile Under-20 Brasile 0 – 0 Colombia Colombia Under-20 Sudamericano Sub-20 2019 - 2º turno -
1-2-2019 Rancagua Venezuela Under-20 Venezuela 2 – 0 Brasile Brasile Under-20 Sudamericano Sub-20 2019 - 2º turno - Ammonizione al 78’ 78’ Red card.svg 90’
7-2-2019 Rancagua Ecuador Under-20 Ecuador 0 – 0 Brasile Brasile Under-20 Sudamericano Sub-20 2019 - 2º turno -
11-2-2019 Rancagua Brasile Under-20 Brasile 1 – 0 Argentina Argentina Under-20 Sudamericano Sub-20 2019 - 2º turno -
Totale Presenze 10 Reti 3

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Real Madrid: 2019, 2022
Real Madrid: 2019-2020, 2021-2022

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ https://www.realmadrid.com/en/football/squad/rodrygo-goes
  2. ^ 63 (13) se si comprendono le presenze nel Campionato Paulista.
  3. ^ a b (EN) Rodrygo and Real Madrid: A dream come true for a boyhood Madridista, su marca.com, 18 giugno 2019. URL consultato il 26 settembre 2019.
  4. ^ a b c Daniele Pagani, Rodrygo è il nuovo Neymar?, su Esquire, 29 luglio 2018. URL consultato il 22 ottobre 2019.
  5. ^ SAMBA BOYS Meet the next Neymar and Ronaldo… Santos kids Rodrygo Goes and Kaio Jorge are set for superstardom thesun.co.uk
  6. ^ Rodrygol, l'anima della festa al Bernabeu, su Besoccer.com, 6 novembre 2019.
  7. ^ (EN) 50 for the future: UEFA.com's ones to watch in 2019/20, su uefa.com. URL consultato il 26 settembre 2019.
  8. ^ Rodrygo, revelação da base, assina o primeiro contrato profissional com o Santos FC santosfc.com.br
  9. ^ Il Brasile scopre Rodrygo Goès, il nuovo grande talento del Santos tuttomercatoweb.com
  10. ^ Elano anuncia promoção de Rodrygo e Yuri Alberto ao time profissional do Santos espn.com.br
  11. ^ Santos sofre, mas vence Atlético-MG de Robinho e fica a três pontos do líder globo.com
  12. ^ Rodrygo é o mais novo a jogar Libertadores na história do Santos gazetaesportiva.com
  13. ^ Em post sobre Rodrygo, Santos exalta sua tradição em revelar jovens talentos globo.com
  14. ^ Calciomercato, da Fabio Silva a Cassano i 10 Under 18 più costosi, su gazzetta.it. URL consultato il 6 settembre 2020.
  15. ^ (ES) Comunicado Oficial: Rodrygo Goes, su realmadrid.com, 15 giugno 2018.
  16. ^ Le pagelle del Real - Casemiro roccioso, esordio da sogno per Rodrygo, su tuttomercatoweb.com. URL consultato il 26 settembre 2019.
  17. ^ I baby brasiliani Vinicius e Rodrygo regalano la vetta al Real, su corrieredellosport.it. URL consultato il 26 settembre 2019.
  18. ^ (ES) Los 4 futbolistas más jóvenes del Real Madrid que marcaron en su debut, su 90min.com, 26 settembre 2019. URL consultato il 27 settembre 2019.
  19. ^ (ES) Los 4 futbolistas más jóvenes del Real Madrid que marcaron en su debut, su es.sports.yahoo.com. URL consultato il 27 settembre 2019.
  20. ^ Real Madrid, Rodrygo da doppio record: doppietta più veloce e tripletta più giovane, su goal.com. URL consultato il 7 novembre 2019.
  21. ^ (EN) Rodrygo's explosion is the greatest since Raul, su marca.com, 7 novembre 2019. URL consultato l'8 novembre 2019.
  22. ^ (PT) Mateus Tetê, do Grêmio, convocado para a Seleção Sub-20, su cbf.com.br. URL consultato il 26 settembre 2019.
  23. ^ Sub 20, Brasile-Venezuela 2-1: Rodrygo fa doppietta davanti al Real Madrid, su gazzetta.it. URL consultato il 26 settembre 2019.
  24. ^ (PT) Tite convoca a Seleção Brasileira para últimos compromissos de 2019, su cbf.com.br. URL consultato il 9 novembre 2019.
  25. ^ (ES) Rodrygo, convocado por la selección absoluta de Brasil, su mundodeportivo.com, 25 ottobre 2019. URL consultato il 9 novembre 2019 (archiviato il 9 novembre 2019).
  26. ^ (ES) Tite vuelve a rendirse ante Rodrygo: "Va a tener una historia linda con la selección", su elespanol.com, 15 novembre 2019. URL consultato il 16 novembre 2019.
  27. ^ (ES) Rodrygo debuta con 18 años y 10 meses con la absoluta de Brasil, su mundodeportivo.com, 15 novembre 2019. URL consultato il 16 novembre 2019.
  28. ^ (ES) Vinicius y Rodrygo se desatan: las maravillas de los 'meninos' con Brasil, su elespanol.com, 2 febbraio 2022. URL consultato il 5 febbraio 2022.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]