Elano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Elano
Elano blumer.jpg
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 174 cm
Peso 65 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Squadra Inter de Limeira
Ritirato 11 dicembre 2016 - giocatore
Carriera
Giovanili
1998-1999Guarani
2000Inter de Limeira
Squadre di club1
2001-2004Santos134 (34)[1]
2005-2007Šachtar49 (14)
2007-2009Manchester City62 (14)
2009-2010Galatasaray33 (3)
2011-2012Santos15 (1)[2]
2012-2014Grêmio47 (10)[3]
2014Chennaiyin9 (8)[4]
2015Santos5 (0)[5]
2015Chennaiyin13 (4)[6]
Nazionale
2004-2011Brasile Brasile50 (9)
Carriera da allenatore
2017SantosVice
2017Santos
2019-Inter de Limeira
Palmarès
Coppa America calcio.svg Copa América
Oro Venezuela 2007
Transparent.png Confederations Cup
Oro Sudafrica 2009
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 12 novembre 2018

Elano Ralph Blumer, noto semplicemente come Elano (Iracemápolis, 14 giugno 1981), è un allenatore di calcio ed ex calciatore brasiliano, di ruolo centrocampista. Allenatore dell'Inter de Limeira.

Dopo aver giocato per anni nel Santos, si afferma come centrocampista di talento in Europa con le maglie di Shakhtar Donetsk, Manchester City e Galatasaray. Tornato in patria, veste le casacche di Santos, Grêmio e Flamengo, debuttando anche nel neonato campionato indiano e vincendo il titolo di miglior marcatore del primo campionato indiano nel 2014.

Durante la sua carriera ha vinto due campionati brasiliani (2002 e 2004), due campionati ucraini (2005 e 2006), una Supercoppa ucraina (2005), un campionato indiano (2015), quattro Paulistão (2011, 2012, 2015 e 2016), un campionato Carioca (2014), la Coppa Libertadores 2011 con il Santos, la Coppa America 2007 e la Confederations Cup 2009 con la nazionale brasiliana.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Poteva essere schierato sia come centrocampista centrale[7] che come esterno destro di centrocampo o come trequartista. Era dotato di un'ottima tecnica individuale[7] e foga agonistica,[7] oltre che di buona visione di gioco.[7]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

In possesso del passaporto italiano in quanto discendente di immigrati provenienti dall'Italia, Elano inizia la sua carriera calcistica giocando in Brasile nel Guarani e nell'Inter de Limeira. Fece il grande salto di qualità trasferendosi al Santos dove divenne una pedina inamovibile.

Il 2 febbraio 2005 venne poi acquistato per 7,8 milioni di euro dallo Šachtar, nel quale ottiene ottimi risultati.[8]

Si è infine trasferito il 2 agosto 2007 dallo Šachtar al Manchester City per 8 milioni di sterline (circa 12 milioni di euro) su precisa richiesta dell'allora tecnico del City Sven-Göran Eriksson.[9]

Ha avuto varie frizioni con il mister Mark Hughes nonostante abbia dichiarato di rispettare le scelte dell'allenatore.[10]

Il 30 luglio 2009, dopo 2 anni di alti e bassi in Inghilterra,[11] passa al Galatasaray firmando un contratto quadriennale.[12] Con i turchi segna il suo primo gol il 23 agosto 2009 contro il Kayserispor con un tiro da 28 metri.

Il 2 dicembre 2010 torna al Santos per la cifra di 3 milioni di euro.[13][14]

Il 9 luglio 2012 passa al Grêmio.[15]

L'8 gennaio 2014 passa in prestito al Flamengo.[16] Il 6 agosto ritorna dal prestito.[17] Il 22 agosto rescinde con il Grêmio.[18]

Il 19 settembre firma con gli indiani del Chennai Titans conquistando il titolo di capocannoniere del torneo con 8 gol segnati in 11 partite.[19]

Elano conclude la sua carriera nel Santos, con 7 presenze e nessun gol segnato, nel complessivo chiude con 454 presenze e 110 gol.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

È stato convocato in Nazionale per la prima volta nel gennaio 2004.

Ha segnato il suo primo gol e la sua prima doppietta con la maglia del Brasile nell'amichevole Brasile-Argentina del 3 settembre 2006.

Conta molte presenze con la maglia della sua Nazionale ed è stabilmente tra i convocati del CT Dunga.

Inserito nella lista dei 23 per i Mondiali 2010, va a segno nelle prime due partite della Seleçao contro Corea del Nord (2-1)[20] e Costa d'Avorio (3-1).[21][22] Tuttavia, nella gara contro la Costa d'Avorio, subisce un infortunio alla caviglia per via di una brutta entrata di un difensore ivoriano che lo costringe a concludere anzitempo il Mondiale,[22] e viene sostituito da Ramires nelle gare successivamente.

Viene inserito nella lista dei 23 che partecipano alla Copa America 2011. Il 17 luglio ai quarti di finale, dopo i 120 minuti terminati 0-0, calcia il primo rigore della serie del Brasile contro il Paraguay; il suo tiro finisce alto sopra la traversa e, dopo quattro rigori sbagliati, i verdeoro escono dalla competizione.[23]

A seguito del torneo non è stato più convocato dalla nazionale brasiliana.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 20 dicembre 2015.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2001 Brasile Santos A1/SP+A 5+25 1+2 CB 2 0 - - - - - - 32 3
2002 A1/SP+A 0+29 9 CB 2 0 - - - RSP 6 0 37 9
2003 A1/SP+A 5+39 2+8 - - - CL+CS 12+5 1+1 - - - 61 12
2004 A1/SP+A 8+41 2+15 - - - CL+CS 8+4 2+3 - - - 61 22
gen.-giu. 2005 Ucraina Šachtar VL 13 4 KU 2 0 CU 4 1 SU - - 19 5
2005-2006 VL 25 5 KU 1 0 UCL+CU 2[24]+8 1[24]+3 SU 1 1 37 10
2006-2007 VL 11 5 KU 2 1 UCL+CU 6[25]+3 1[24]+1 SU 1 0 23 8
Totale Šachtar 49 14 5 1 23 7 2 1 79 23
2007-2008 Inghilterra Manchester City PL 34 8 FACup+CdL 2+2 1+1 - - - - - - 38 10
2008-2009 PL 28 6 FACup+CdL 1+1 0 CU 12[26] 2 - - - 42 8
Totale Manchester City 62 14 6 2 12 2 - - 80 18
2009-2010 Turchia Galatasaray SL 25 3 TK 4 1 UEL 9[27] 2 - - - 38 6
2010-gen. 2011 SL 8 0 TK 1 1 UEL - - - - - 9 1
Totale Galatasaray 33 3 5 2 9 2 - - 47 7
2011 Brasile Santos A1/SP+A 17+12 11+1 - - - CL 12 3 Cmc 2 0 43 15
gen.-mag. 2012 A1/SP+A 18+3 0 - - - CL 11 2 RSA - - 32 2
2012 Brasile Grêmio PD/RS+A 0+25 7 CB 0 0 CS 5 1 - - - 30 8
2013 PD/RS+A 5+22 2+3 CB 4 0 CL 8 2 - - - 39 7
Totale Grêmio 5+47 2+10 4 0 13 3 - - 69 15
gen.-ago. 2014 Brasile Flamengo A/RJ+A 7+4 2+0 CB 0 0 CL 4 1 - - - 15 3
2014 India Chennaiyin ISL 9+2[28] 8 - - - - - - - - - 11 8
gen.-ago. 2015 Brasile Santos A1/SP+A 14+5 0 CB 5 2 - - - - - - 24 2
2015 India Chennaiyin ISL 13+2[28] 4 - - - - - - - - - 15 4
Totale Chennaiyin 22+4 12 - - - - - - 26 12
2016 Brasile Santos A1/SP+A 0 0 CB 0 0 - - - - - - 0 0
Totale Santos 67+154 16+35 9 2 52 12 8 0 290 65
Totale carriera 450+4 110 29 7 113 27 10 1 606 145

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Brasile
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
13-10-2004 Maceió Brasile Brasile 0 – 0 Colombia Colombia Qual. Mondiali 2006 - Ingresso al 58’ 58’
9-2-2005 Hong Kong Hong Kong Hong Kong 1 – 7 Brasile Brasile Carlsberg Cup - Ingresso al 67’ 67’
16-8-2006 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 1 Brasile Brasile Amichevole - Uscita al 81’ 81’
3-9-2006 Londra Brasile Brasile 3 – 0 Argentina Argentina Amichevole 2 Ammonizione Uscita al 72’ 72’
5-9-2006 Londra Brasile Brasile 2 – 0 Galles Galles Amichevole - Ingresso al 72’ 72’
10-10-2006 Stoccolma Brasile Brasile 2 – 1 Ecuador Ecuador Amichevole - Ammonizione Uscita al 90’ 90’
15-11-2006 Basilea Svizzera Svizzera 1 – 2 Brasile Brasile Amichevole - Uscita al 89’ 89’
6-2-2007 Londra Brasile Brasile 0 – 2 Portogallo Portogallo Amichevole -
24-3-2007 Göteborg Brasile Brasile 4 – 0 Cile Cile Amichevole - Uscita al 46’ 46’
27-3-2007 Stoccolma Brasile Brasile 1 – 0 Ghana Ghana Amichevole - Ingresso al 70’ 70’
5-6-2007 Dortmund Brasile Brasile 0 – 0 Turchia Turchia Amichevole - Uscita al 60’ 60’
27-6-2007 Puerto Ordaz Brasile Brasile 0 – 2 Messico Messico Coppa America 2007 - 1º turno - Uscita al 46’ 46’
1-7-2007 Maturin Cile Cile 0 – 3 Brasile Brasile Coppa America 2007 - 1º turno - Uscita al 77’ 77’ Ammonizione al 77’ 77’[29]
7-7-2007 Puerto La Cruz Cile Cile 1 – 6 Brasile Brasile Coppa America 2007 - Quarti di finale - Ingresso al 71’ 71’
15-7-2007 Maracaibo Brasile Brasile 3 – 0 Argentina Argentina Coppa America 2007 - Finale - Uscita al 34’ 34’
22-8-2007 Montpellier Brasile Brasile 2 – 0 Algeria Algeria Amichevole - Uscita al 46’ 46’
9-9-2007 Chicago Stati Uniti Stati Uniti 2 – 4 Brasile Brasile Amichevole 1 Ingresso al 77’ 77’
12-9-2007 Boston Brasile Brasile 3 – 1 Messico Messico Amichevole - Ingresso al 55’ 55’ Red card.svg 80’
17-10-2007 Rio de Janeiro Brasile Brasile 5 – 0 Ecuador Ecuador Qual. Mondiali 2010 1 Ingresso al 76’ 76’
18-11-2007 Lima Perù Perù 1 – 1 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2010 - Ingresso al 74’ 74’
31-5-2008 Seattle Canada Canada 2 – 3 Brasile Brasile Amichevole - Ingresso al 65’ 65’
6-6-2008 Boston Brasile Brasile 0 – 2 Venezuela Venezuela Amichevole - Uscita al 62’ 62’
7-9-2008 Santiago del Cile Cile Cile 0 – 3 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2010 - Ingresso al 78’ 78’
10-9-2008 Rio de Janeiro Brasile Brasile 0 – 0 Bolivia Bolivia Qual. Mondiali 2010 - Ingresso al 76’ 76’
12-10-2008 San Cristóbal Venezuela Venezuela 0 – 4 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2010 -
15-10-2008 Rio de Janeiro Brasile Brasile 0 – 0 Colombia Colombia Qual. Mondiali 2010 - Uscita al 57’ 57’
19-11-2008 Gama Brasile Brasile 6 – 2 Portogallo Portogallo Amichevole 1 Ammonizione al 59’ 59’ Uscita al 76’ 76’
10-2-2009 Londra Brasile Brasile 2 – 0 Italia Italia Amichevole 1 Uscita al 69’ 69’
29-3-2009 Quito Ecuador Ecuador 1 – 1 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2010 - Ammonizione al 45’ 45’ Uscita al 61’ 61’
1-4-2009 Porto Alegre Brasile Brasile 3 – 0 Perù Perù Qual. Mondiali 2010 - Uscita al 76’ 76’
6-6-2009 Montevideo Uruguay Uruguay 0 – 4 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2010 - Uscita al 65’ 65’
10-6-2009 Recife Brasile Brasile 2 – 1 Paraguay Paraguay Qual. Mondiali 2010 - Uscita al 59’ 59’
15-6-2009 Bloemfontein Brasile Brasile 4 – 3 Egitto Egitto Conf. Cup 2009 - 1º turno - Uscita al 62’ 62’
28-6-2009 Johannesburg Stati Uniti Stati Uniti 2 – 3 Brasile Brasile Conf. Cup 2009 - Finale - Ingresso al 67’ 67’
12-8-2009 Tallinn Estonia Estonia 0 – 1 Brasile Brasile Amichevole - Ingresso al 38’ 38’ Ammonizione al 87’ 87’
5-9-2009 Rosario Argentina Argentina 1 – 3 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2010 - Uscita al 68’ 68’
9-9-2009 Salvador Brasile Brasile 4 – 2 Cile Cile Qual. Mondiali 2010 - Ingresso al 72’ 72’
11-10-2009 La Paz Bolivia Bolivia 2 – 1 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2010 - Ingresso al 67’ 67’
14-10-2009 Campo Grande Brasile Brasile 0 – 0 Venezuela Venezuela Qual. Mondiali 2010 - Ingresso al 77’ 77’
14-11-2009 Doha Brasile Brasile 1 – 0 Inghilterra Inghilterra Amichevole - Uscita al 65’ 65’
17-11-2009 Mascate Oman Oman 0 – 2 Brasile Brasile Amichevole - Uscita al 59’ 59’
2-6-2010 Harare Zimbabwe Zimbabwe 0 – 3 Brasile Brasile Amichevole 1
7-6-2010 Dar es Salaam Tanzania Tanzania 1 – 5 Brasile Brasile Amichevole - Uscita al 60’ 60’
15-6-2010 Johannesburg Brasile Brasile 2 – 1 Corea del Nord Corea del Nord Mondiali 2010 - 1º turno 1 Uscita al 73’ 73’
20-6-2010 Johannesburg Brasile Brasile 3 – 1 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Mondiali 2010 - 1º turno 1 Uscita al 67’ 67’
27-3-2011 Londra Brasile Brasile 2 – 0 Scozia Scozia Amichevole - Uscita al 83’ 83’
4-6-2011 Goiânia Brasile Brasile 0 – 0 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole - Uscita al 65’ 65’
3-7-2011 La Plata Brasile Brasile 0 – 0 Venezuela Venezuela Coppa America 2011 - 1º turno - Ingresso al 76’ 76’
9-7-2011 Córdoba Brasile Brasile 2 – 2 Paraguay Paraguay Coppa America 2011 - 1º turno - Ingresso al 46’ 46’
17-7-2011 La Plata Brasile Brasile 0 – 0 dts
(0 – 2 dcr)
Paraguay Paraguay Coppa America 2011 - Quarti di finale - Ingresso al 111’ 111’
Totale Presenze 50 Reti 9

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 152 (39) se si comprendono le partite disputate nel Campionato Paulista.
  2. ^ 50 (12) se si comprendono le partite disputate nel Campionato Paulista.
  3. ^ 52 (12) se si comprendono le partite disputate nel Campionato Gaúcho.
  4. ^ 11 (8) se si comprendono i play-off.
  5. ^ 19 (2) se si comprendono le partite disputate nel Campionato Paulista.
  6. ^ 15 (4) se si comprendono i play-off.
  7. ^ a b c d (EN) Louise Taylor, Football: Elano tells Louise Taylor how much he is enjoying playing at Manchester City, in The Guardian, 14 dicembre 2007. URL consultato il 22 ottobre 2019.
  8. ^ Elano allo Shaktar Donetsk, tuttomercatoweb.com, 2 febbraio 2005. URL consultato il 6 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 16 luglio 2012).
  9. ^ Ufficiale: Manchester City scatenato, preso anche Elano, tuttomercatoweb.com, 2 agosto 2007. URL consultato il 6 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 30 giugno 2007).
  10. ^ Manchester City, Elano: "Rispetto le scelte di Hughes", tuttomercatoweb.com, 12 febbraio 2009. URL consultato il 6 luglio 2014.
  11. ^ (EN) David Mooney, Remembering Elano: A Manchester City Cult Hero Who Never Fulfilled Early Promise, su Bleacher Report. URL consultato il 22 ottobre 2019.
  12. ^ (EN) Elano Blumer Joins Galatasaray, Galatasaray.org, 30 luglio 2009. URL consultato il 6 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 3 dicembre 2010).
  13. ^ (TR) Duyuru: Elano Blumer Santos FC'ye Transfer Oldu, galatasaray.org, 30 novembre 2010. URL consultato il 6 luglio 2014.
  14. ^ (PT) Santos FC contrata o meia Elano e firma contrato de três anos com o atleta, sambafoot.com, 2 dicembre 2010. URL consultato il 6 luglio 2014.
  15. ^ A sorpresa Elano firma con il Gremio[collegamento interrotto], budensligapremier.it, 9 luglio 2012.
  16. ^ Calciomercato Brasile: Elano al Fla, Walter al Flu, Corinthias: i sogni sono Fagner e Jucilei, calciosudamericano.it, 8 gennaio 2014.
  17. ^ Elano rescinde com Flamengo e se despede nesta quarta-feira, sidneyrezende.com, 19 settembre 2014.
  18. ^ Grêmio costura acordo e rescinde contrato com meio-campo Elano, globoesporte.globo.com, 22 agosto 2014.
  19. ^ Lo svincolato Elano vola in India da Materazzi, calciomercato.com, 19 settembre 2014.
  20. ^ Soffre anche il Brasile Corea del Nord ko 2-1 - Mondiali calcio Sudafrica 2010 - Repubblica.it, su www.repubblica.it. URL consultato il 22 ottobre 2019.
  21. ^ Sky Sport, Brasile Fabuloso, Drogba non basta alla Costa d'Avorio, su sport.sky.it. URL consultato il 22 ottobre 2019.
  22. ^ a b Luca Calamai, Fabuloso Brasil Luis Fabiano ed Elano Costa d'Avorio travolta, su archiviostorico.gazzetta.it. URL consultato il 22 ottobre 2019.
  23. ^ Da Elano a Fredla comica dei rigori, su Repubblica.it, 18 luglio 2011. URL consultato il 22 ottobre 2019.
  24. ^ a b c Terzo turno preliminare.
  25. ^ 2 presenze nel Terzo turno preliminare.
  26. ^ 3 presenze nei turni preliminari.
  27. ^ 2 presenze nei play-off.
  28. ^ a b Play-off.
  29. ^ Ammonito dopo essere stato sostituito

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (ENDEFRESAR) Elano, su FIFA.com, FIFA. Modifica su Wikidata
  • Elano, su UEFA.com, UEFA. Modifica su Wikidata
  • (EN) Elano, su national-football-teams.com, National Football Teams. Modifica su Wikidata
  • (DEENIT) Elano (calciatore), su Transfermarkt, Transfermarkt GmbH & Co. KG. Modifica su Wikidata
  • (DEENIT) Elano (allenatore), su Transfermarkt, Transfermarkt GmbH & Co. KG. Modifica su Wikidata
  • Elano, su it.soccerway.com, Perform Group. Modifica su Wikidata
  • Elano, su calcio.com, HEIM:SPIEL Medien GmbH. Modifica su Wikidata
  • (EN) Elano, su soccerbase.com, Racing Post. Modifica su Wikidata
  • (ENESFRPT) Elano, su sambafoot.com, Sambafoot RCS Paris. Modifica su Wikidata
  • (RU) Elano, su FootballFacts, FootballFacts.ru. Modifica su Wikidata