Eduardo Camavinga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Eduardo Camavinga
Ofrenda de la Liga y la Champions-13-L.Millán (52109790215) (cropped).jpg
Camavinga nel 2022
Nazionalità Francia Francia
Altezza 182 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Real Madrid
Carriera
Giovanili
2008-2013600px Black background White large V.svg Drapeau de Fougères
2013-2019Rennes
Squadre di club1
2019-2021Rennes71 (2)
2021-Real Madrid42 (2)
Nazionale
2019-Francia Francia U-2113 (2)
2020-Francia Francia6 (1)
Palmarès
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Argento Qatar 2022
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 7 gennaio 2023

Eduardo Celmi Camavinga (Miconje, 10 novembre 2002) è un calciatore francese di origini angolane e congolesi, centrocampista del Real Madrid e della nazionale francese, con cui è stato vicecampione del mondo a Qatar 2022.

Considerato uno dei maggiori prospetti della sua generazione,[1][2] dopo essersi distinto tra le fila del Rennes, è stato acquistato dal Real Madrid nel 2021; con le merengues ha vinto una Supercoppa di Spagna (2021), una Liga (2021-2022), una Champions League (2021-2022) e una Supercoppa UEFA (2022).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce in un campo profughi a Miconje[3] nella provincia di Cabinda,[4] in Angola, da genitori congolesi.

Nel 2003 suoi genitori, Celestino e Sofia, decisero (con Eduardo ed i suoi cinque fratelli) di stabilirsi in Francia, prima a Lilla e, poi, a Fougères nel nord-est della Bretagna. Qui trascorse tutta la sua infanzia.[5]

Nel 2019 ha ottenuto la cittadinanza francese;[6][7] mentre il 7 luglio 2020 ha ottenuto il baccalauréat in scienze economiche e sociali.[8]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Centrocampista mancino e longilineo, viene spesso utilizzato come mezzala ma può essere impiegato anche come regista.[9] Elegante nelle movenze e dotato di un grande carisma, è in possesso di un buon tiro dalla lunga distanza.[10]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Rennes[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto calcisticamente nel settore giovanile del Rennes, ha esordito in prima squadra il 6 aprile 2019, disputando l'incontro di Ligue 1 perso 3-1 contro il Nîmes. All'età di 16 anni, 4 mesi e 27 giorni diventa il più giovane debuttante nella massima serie francese.[11] Al termine della stagione il Rennes conquista la Coppa di Francia, battendo in finale il Paris Saint-Germain ai tiri di rigore, partita per la quale Camavinga non è convocato. Il 15 dicembre 2019 realizza il primo gol da professionista nella vittoria esterna (1-0) sul campo dell'Olympique Lione.[12]

Real Madrid[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 agosto 2021 viene acquistato dal Real Madrid[13][14] per 31 milioni di euro più bonus.[15] Esordisce con le merengues il 12 settembre, segnando il gol del 4-2 contro il Celta Vigo dopo appena sei minuti dal suo ingresso:[16] nell'occasione diventa il quarto marcatore più giovane a segnare nella storia del club, dietro ad Alberto Rivera (17 anni e 111 giorni), Manolo Sanchís (18 anni e 195 giorni) e Rodrygo (18 anni e 259 giorni).[17] Tre giorni dopo, il 15 settembre, debutta con i madrileni anche in Champions League, subentrando a Luka Modrić all'80' e fornendo un assist a Rodrygo nella vittoria contro l'Inter.[18] Nel corso della stagione, assieme agli altri giovani in rosa, diventa uno dei capisaldi della squadra,[19][20] vicendo la supercoppa spagnola, la Liga e la Champions League in finale contro il Liverpool.[21]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ottenuta la cittadinanza francese, nel 2019 è convocato dal CT Sylvain Ripoll nella nazionale Under-21.[22] Debutta titolare nella partita vinta 3-2 contro i pari età della Georgia.[23]

L'8 settembre 2020 debutta in nazionale maggiore, diventando il più giovane debuttante nella storia della selezione francese a partire dal dopoguerra all'età di 17 anni, 9 mesi e 29 giorni.[24][25] Esattamente un mese dopo realizza la sua prima rete nell'amichevole vinta 7-1 contro l'Ucraina, diventando il più giovane marcatore della nazionale francese dopo il 1914 (all'epoca meglio di lui fece Maurice Gastiger, che andò a segno all'età di 17 anni, 5 mesi e 5 giorni).[26]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 19 gennaio 2023.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2018-2019 Francia Rennes L1 7 0 CF+CdL 0 0 UEL - - - - - 7 0
2019-2020 L1 25 1 CF+CdL 5+1 0 UEL 4 0 SF 1 0 36 1
2020-2021 L1 35 1 CF 0 0 UCL 4 0 - - - 39 1
ago. 2021 L1 4 0 CF 0 0 UECL 2 0 - - - 6 0
Totale Rennes 71 2 6 0 10 0 1 0 88 2
2021-2022 Spagna Real Madrid PD 26 2 CR 3 0 UCL 10 0 SS 1 0 40 2
2022-2023 PD 16 0 CR 2 0 UCL 5 0 SS+SU+Cmc 2+1+0 0 26 0
Totale Real Madrid 42 2 5 0 15 0 4 0 66 2
Totale carriera 113 4 11 0 25 0 5 0 154 4

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Francia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
8-9-2020 Saint-Denis Francia Francia 4 – 2 Croazia Croazia UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - Ingresso al 63’ 63’
7-10-2020 Saint-Denis Francia Francia 7 – 1 Ucraina Ucraina Amichevole 1 Uscita al 60’ 60’
14-10-2020 Zagabria Croazia Croazia 1 – 2 Francia Francia UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - Ingresso al 63’ 63’
25-9-2022 Copenaghen Danimarca Danimarca 2 – 0 Francia Francia UEFA Nations League 2022-2023 - 1º turno - Uscita al 46’ 46’
30-11-2022 Al Rayyan Tunisia Tunisia 1 – 0 Francia Francia Mondiali 2022 - 1º turno -
18-12-2022 Lusail Argentina Argentina 3 – 3 dts
(4 – 2 dtr)
Francia Francia Mondiali 2022 - Finale - Ingresso al 71’ 71’
Totale Presenze 6 Reti 1
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Francia Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
15-11-2019 Tomblaine Francia Under-21 Francia 3 – 2 Georgia Georgia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2021 - Ammonizione al 90+4’ 90+4’
25-3-2021 Szombathely Francia Under-21 Francia 0 – 1 Danimarca Danimarca Under-21 Europeo Under-21 2021 - 1º turno - Uscita al 62’ 62’
28-3-2021 Szombathely Russia Under-21 Russia 0 – 2 Francia Francia Under-21 Europeo Under-21 2021 - 1º turno - Ingresso al 83’ 83’
31-3-2021 Győr Islanda Under-21 Islanda 0 – 2 Francia Francia Under-21 Europeo Under-21 2021 - 1º turno -
2-9-2021 Le Mans Francia Under-21 Francia 3 – 0 Macedonia del Nord Macedonia del Nord Under-21 Qual. Europeo Under-21 2023 1 Ammonizione al 20’ 20’ Uscita al 77’ 77’
6-9-2021 Tórshavn Fær Øer Under-21 Fær Øer 1 – 1 Francia Francia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2023 -
Totale Presenze 6 Reti 1

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Real Madrid: 2022
Real Madrid: 2021-2022

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Real Madrid: 2021-2022
Real Madrid: 2022

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Michel Durant, Official: Eduardo Camavinga beaten to the Golden Boy 2022 award by Barcelona’s Gavi, su madriduniversal.com, 21 ottobre 2022. URL consultato il 21 ottobre 2022.
  2. ^ (EN) Why Eduardo Camavinga is the most exciting teenager in world football, su theguardian.com, 2 settembre 2022. URL consultato il 21 ottobre 2022.
  3. ^ (FR) Stade Rennais : son enfance, sa formation, son club… Eduardo Camavinga se confie, su sudouest.fr, 7 settembre 2020. URL consultato il 20 ottobre 2022.
  4. ^ (FR) Nicolas Bamba, Eduardo Camavinga, le nouveau phénomène de la Ligue 1, su afriquefoot.rfi.fr, 19 agosto 2019. URL consultato il 20 ottobre 2022.
  5. ^ (FR) Michaël Da Costa, Football : Eduardo Camavinga, l'Angola en Bretagne, su infomigrants.net, 27 dicembre 2019. URL consultato il 20 ottobre 2022.
  6. ^ (FR) Eduardo Camavinga: l'Angolo-Congolais bientôt Français?, in africatopsports.com, 4 ottobre 2019. URL consultato il 15 dicembre 2019 (archiviato dall'url originale il 15 dicembre 2019).
  7. ^ (FR) Naturalisé français, Eduardo Camavinga est sélectionnable avec les Bleus, in football365.fr, 5 novembre 2019.
  8. ^ Rennes : Eduardo Camavinga nouveau bachelier, su sport.francetvinfo.fr, 7 luglio 2020. URL consultato il 20 ottobre 2022 (archiviato il 15 novembre 2020).
  9. ^ Eduardo Camavinga: talento congolese classe 2002, in worldfootballscouting.com, 8 aprile 2019.
  10. ^ Tecnica, versatilità e un esordio record: Eduardo Camavinga, il nuovo gioiello del Rennes, in alfredopedulla.com, 4 maggio 2019.
  11. ^ (FR) Stade Rennais: à 16 ans, Eduardo Camavinga bat des records de précocité, in 20minutes.fr, 14 aprile 2019.
  12. ^ (FR) Camavinga fait triompher Rennes à Lyon!, in francefootball.fr, 15 dicembre 2019.
  13. ^ (FR) Eduardo Camavinga : du Roazhon Park à Bernabéu !, su staderennais.com, 31 agosto 2021. URL consultato il 31 agosto 2021.
  14. ^ (ES) Comunicado Oficial: Camavinga, su realmadrid.com, 31 agosto 2021.
  15. ^ Mbappé? No, il Real piazza un altro colpo a sorpresa, su sport.sky.it, 31 agosto 2021. URL consultato il 31 agosto 2021.
  16. ^ (ES) Debut de ensueño para Camavinga: gol en el nuevo Bernabéu, su us.marca.com, 12 settembre 2021. URL consultato il 16 settembre 2021.
  17. ^ (ES) Camavinga, el hombre récord, su as.com, 15 settembre 2021. URL consultato il 20 ottobre 2022.
  18. ^ (EN) Real Madrid: Eduardo Camavinga's assist for the winner against Inter shows wisdom beyond his years, su therealchamps.com, 16 settembre 2021. URL consultato il 20 ottobre 2022.
  19. ^ (ES) Rodrygo y Camavinga cambian la realidad de la que el Madrid se ríe en San Siro, su elmundo.es, 15 settembre 2021. URL consultato il 20 ottobre 2022.
  20. ^ (ES) Daniel Muñoz, Vinicius, Rodrygo, Valverde o Camavinga: El Madrid del futuro ya está aquí y pide paso, su cuatro.com, 16 settembre 2021. URL consultato il 20 ottobre 2022.
  21. ^ (EN) Camavinga labels Real Madrid's Champions League triumph a 'dream come true', su uk.sports.yahoo.com, 28 maggio 2022. URL consultato il 20 ottobre 2022.
  22. ^ (FR) EdF Espoirs: Camavinga réagit à sa première convocation, in topmercato.com, 13 novembre 2019.
  23. ^ Francia U21 - Georgia U21, 15/nov/2019 - Qualificazione Europei U21 - Cronaca della partita, su transfermarkt.it. URL consultato il 5 maggio 2022.
  24. ^ Eduardo Camavinga non è più un predestinato. Altro record infranto, su footballscouting.it, 9 settembre 2020. URL consultato il 9 settembre 2020.
  25. ^ (FR) Revue de presse : « La France a gagné sans briller » contre la Croatie - Foot - Revue de Presse, su lequipe.fr. URL consultato il 9 settembre 2020.
  26. ^ Amichevoli: la Turchia riprende tre volte la Germania, Francia a valanga con il record storico di Camavinga. Portogallo-Spagna senza gol, su la Repubblica, 7 ottobre 2020. URL consultato il 7 ottobre 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]