Sociedad Deportiva Huesca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
SD Huesca
Calcio Football pictogram.svg
SD Huesca.png
Oscenses, Azulgranas, Los de la cruz de San Jorge
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali 600px vertical stripes Blue HEX-0E3193 Red HEX-FF0000.svg Blu, rosso
Dati societari
Città Flag of Huesca.svg Huesca
Nazione Spagna Spagna
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Spain.svg FEF
Campionato Segunda División
Fondazione 1960
Presidente Spagna Fernando Losfablos Arnal
Allenatore Spagna Michel
Stadio El Alcoraz
(7.500 posti)
Sito web www.sdhuesca.es
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

La Sociedad Deportiva Huesca è una squadra di calcio spagnola con sede nella città di Huesca. Gioca nella Segunda División, la seconda serie del campionato spagnolo. Disputa le partite interne nell'Estadio El Alcoraz (7.500 posti).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1910 fu fondato l'Huesca CF, il cui primo presidente fu Santos Solana. Si affiliò alla Reale Federazione Spagnola di Calcio nel 1922 e si sciolse nel 1926. Nel 1929 il neo-costituito CD Huesca, che nel 1940 fu ridenominato Unión Deportiva, prese il suo posto. Il club sparì nuovamente nel 1956 a causa di problemi finanziari. Lorenzo Lera fu il primo socio del club, che si affiliò alla federazione con i colori blaugrana e tifosi del Barcellona tra i soci fondatori.

Una delle prime partite di cui si ha notizia scritta è un derby con il Bosco FC, squadra che vinse per 5-3. Alla metà degli anni venti il club passò al professionismo e nel 1926 giocò una partita contro il Barcellona a Villa Isabel (pareggio per 2-2). Nel 1951 l'Huesca raggiunse per la prima volta la Segunda División.

Il 29 marzo 1960 nacque la Sociedad Deportiva Huesca, che ottenne la promozione nella Segunda División B, la terza serie nazionale, nel 1977.

Nel 2006 il club si piazzò secondo nella Copa Federación de España dopo aver perso contro il Puertollano. In quella stagione evitò per un soffio la retrocessione in Tercera División (la quarta serie spagnola) dopo un combattuto play-off contro il Castillo.

Nel 2006-2007 raggiunse gli spareggi di terza serie per la promozione in Segunda División, ma perse la doppia finale contro il Córdoba. La promozione non tardò comunque ad arrivare: fu ottenuta al termine del campionato 2007-2008 di Tercera División.

Seguirono cinque annate in seconda serie (2008-2013), caratterizzate da quattro comode salvezze. Rubén Castro, in prestito dal Deportivo, fu un uomo chiave della squadra nel 2008-2009, con 14 gol.

L'Huesca retrocesse in terza serie nel 2012-2013, ma tornò in Segunda División nel 2015 dopo aver vinto il campionato di terza serie e il vittorioso play-off contro l'Huracán Valencia.

L’avventura in Liga e la retrocessione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2016-2017 ottenne per la prima volta l'accesso agli spareggi per la promozione nella Primera División, per poi essere battuto in semifinale dal Getafe. Al termine della stagione 2017-2018, grazie alla vittoria per 2-0 contro il Lugo, l'Huesca ottenne il secondo posto e la promozione in Primera División per la prima volta nella sua storia.

Il cammino in Liga cominciò nel migliore dei modi, con una vittoria per 1-2 in casa dell'Eibar e un pareggio in casa dell'Athletic Bilbao. Dopodiché la squadra subì una pesante sconfitta per 8-2 al Camp Nou, che inaugurò una lunghissima striscia negativa, con soli 3 punti nelle successive 13 partite. Bisognò attendere il 5 gennaio 2019 (diciottesima giornata di campionato) per vedere l'Huesca vincere nuovamente, questa volta contro il Real Betis per 2-1 (prima storica vittoria casalinga nella Liga). Dopo aver ottenuto un buon punto in casa della Real Sociedad, l'Huesca sconfigge, con un 4-0 casalingo, il Real Valladolid, per poi trionfare nuovamente in casa del Girona per 2-0. Il 2 marzo 2019, il club ottenne la vittoria più prestigiosa della stagione, battendo per 2-1 il Siviglia siglando la rete del definitivo vantaggio al 98º minuto di gioco. Dopo una serie di risultati altalenanti, compresa la sconfitta del 31 marzo al Bernabeu con il Real Madrid che trionfó al 90º minuto per 3-2 e lo 0-0 casalingo del 13 aprile contro il Barcellona, l’Huesca tornó alla vittoria il 23 aprile battendo 2-0 l’Eibar, salendo di una posizione in classifica (la 19ª) per la prima volta in stagione da quando sprofondó all’ultimo posto. Tuttavia, la vittoria del Rayo Vallecano contro il Real Madrid del turno seguente fece cadere il club nuovamente in 20ª posizione, mentre la sconfitta del 5 maggio subita in casa contro il Valencia per 6-2 condannó l’Huesca ad un’aritmetica retrocessione avvenuta con due giornate di anticipo.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Rosa 2019-2020[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornata al 5 settembre 2019.

N. Ruolo Giocatore
1 Spagna P Álvaro Fernández
2 Spagna D Miguelón
3 Portogallo D Josué Sá
4 Spagna D Pablo Insua
5 Spagna C Pedro Mosquera
6 Costa d'Avorio C Cheick Doukouré
7 Spagna C David Ferreiro
8 Spagna C Eugeni Valderrama
9 Spagna A Dani Escriche
10 Spagna A Cristo
11 Spagna D Javi Galán
12 Giappone A Shinji Okazaki
13 Spagna P Rubén Yáñez
14 Spagna D Jorge Pulido
N. Ruolo Giocatore
15 Croazia D Toni Datković
16 Portogallo D Luisinho
17 Spagna C Mikel Rico
18 Spagna C Sergio Gómez
19 Spagna D Pedro López
20 Spagna C Jaime Seoane
21 Spagna C Juan Carlos
22 Spagna C Joaquín Muñoz
23 Spagna C Dani Raba
24 Spagna C Ivi López
26 Spagna D Kike Hermoso
30 Spagna P Antonio Valera
Argentina C Damián Musto
Nigeria C Kelechi Nwakali

Rosa 2018-2019[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornata al 30 gennaio 2019.

N. Ruolo Giocatore
1 Argentina P Axel Werner
2 Argentina D Martín Mantovani
3 Spagna D Xabier Etxeita
4 Spagna C Adrián Diéguez
5 Spagna C Juan Aguilera
6 Spagna C Moi Gómez
7 Spagna C David Ferreiro
8 Spagna C Gonzalo Melero
9 Colombia A Cucho
10 Spagna C Juanjo Camacho
11 Spagna A Álex Gallar
12 Spagna C Javi Galán
13 Spagna P Roberto Santamaría
N. Ruolo Giocatore
14 Spagna D Jorge Pulido
15 Guinea Equatoriale D Carlos Akapo
16 Portogallo D Luisinho
17 Spagna C Christian Rivera
18 Spagna D Pablo Insua
19 Argentina A Ezequiel Ávila
20 Venezuela C Juanpi
21 Venezuela C Yangel Herrera
22 Spagna A Enric Gallego
23 Argentina C Damián Musto
24 Spagna D Jorge Miramón
25 Serbia P Aleksandar Jovanović

Rose delle stagioni precedenti[modifica | modifica wikitesto]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

2014-2015
1967-1968, 1984-1985, 1989-1990, 1992-1993, 1993-1994

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Secondo posto: 2017-2018
Secondo posto: 2006-2007 (gruppo III), 2007-2008 (gruppo II)
Finalista: 2005-2006

Giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori della S.D. Huesca

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori della S.D. Huesca

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]