Segunda División 1932-1933 (Spagna)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
1. SNL 2002-2003
Segunda División 1932-1933
Competizione Segunda División
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore RFEF
Luogo Spagna Spagna
Partecipanti 10
Formula Girone all'italiana
Risultati
Vincitore Oviedo CF
Promozioni Oviedo CF
Retrocessioni Castellón
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1931-1932 1933-1934 Right arrow.svg

L'edizione 1930-31 della Segunda División fu il quinto campionato di calcio spagnolo di seconda divisione. Il campionato vide la partecipazione di 10 squadre. La prima ottenne la promozione in Primera División mentre l'ultima retrocesse in Tercera División, campionato che all'epoca rappresentava la terza divisione spagnola.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Oviedo CF 27 18 12 3 3 58 26 +32
2. Atlético Madrid 24 18 10 4 4 40 35 +5
3. Murcia FC 20 18 9 2 7 33 41 -8
4. Unión Irun 20 18 9 2 7 51 36 +15
5. Deportivo 20 18 8 4 6 38 38 0
6. Sporting Gijón 18 18 8 2 8 49 40 +9
7. Celta Vigo 17 18 8 1 9 36 38 -2
8. Osasuna 17 18 7 3 8 45 47 -2
9. Siviglia 13 18 5 3 10 29 38 -9
1downarrow red.svg 10. Castellón[1] 4 18 2 0 16 14 51 -40

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]


  AMa Cas Cel Dep Mur Osa Ovi RUn SGi Sev
Atletico Madrid –––– 8-1 2-0 0-0 4-2 1-5 3-0 4-2 2-0 2-1
Castellon 3-4 –––– n-d n-d n-d 1-3 0-2 3-0 n-d 1-3
Celta 2-3 4-1 –––– 4-1 1-2 3-1 2-1 4-2 3-4 4-1
Deportivo 1-1 4-0 7-2 –––– 1-1 5-0 3-1 5-0 4-3 3-1
Murcia 4-1 1-0 1-2 1-0 –––– 2-1 1-3 2-1 5-1 3-2
Osasuna 2-2 1-2 4-2 8-1 6-1 –––– 3-3 1-2 3-2 4-0
Oviedo 5-1 8-1 2-1 6-1 3-0 7-1 –––– 2-0 3-3 5-1
Real Union 7-1 6-0 3-0 7-1 9-1 3-3 2-2 –––– 3-1 3-2
Sporting Gijon 0-1 6-1 3-1 2-0 2-2 8-2 2-3 5-1 –––– 5-1
Sevilla 0-0 4-0 1-1 1-1 3-1 3-1 1-2 1-2 5-2 ––––

Record[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il campo del Castellón fu chiuso e la società si rifiutò di giocare le ultime quattro partite casalinghe in altri campi. Così, queste ultime quattro partite vennero vinte a tavolino dagli avversari (Deportivo, Sporting, Celta e Osasuna).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio