Iñigo Martínez

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Iñigo Martínez
Inigo Martinez 2015.jpg
Iñigo Martínez con la Real Sociedad nel 2015
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 181 cm
Peso 77 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Athletic Bilbao
Carriera
Giovanili
non conosciuta Aurrerá Ondarroa
Real Sociedad
Squadre di club1
2009-2011Real Sociedad B54 (2)[1]
2011-2018Real Sociedad205 (17)
2018-Athletic Bilbao0 (0)
Nazionale
2011 Spagna Spagna U-201 (0)
2011-2013Spagna Spagna U-2115 (0)
2012 Spagna Spagna olimpica 4 (0)
2013-2016Spagna Spagna4 (0)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Oro Israele 2013
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 gennaio 2018

Iñigo Martínez Berridi (Ondarroa, 17 maggio 1991) è un calciatore spagnolo, difensore dell'Athletic Bilbao.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Difensore centrale mancino,[2] forte fisicamente e bravo tecnicamente, possiede un buon colpo di testa ed è abile nel gioco aereo, inoltre può essere impiegato anche come terzino sinistro.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Real Sociedad[modifica | modifica wikitesto]

Originario di Ondarroa, Iñigo Martínez ha iniziato a giocare a calcio proprio nella squadra locale dell'Aurrerá Ondarroa, finché è entrato a far parte della Real Sociedad, partendo dalla categoria dei cadetti fino ad arrivare, nel 2009, nella Real Sociedad B, e nel 2011 in prima squadra.

Esordisce in Liga il 27 agosto 2011, nella prima giornata della stagione 2011-2012, contro lo Sporting Gijón (2-1).

Mette a segno il suo primo gol il 2 ottobre 2011, nel derby basco contro l'Athletic Club, tirando dalla propria metà campo e riuscendo a scalvalcare il portiere avversario; la partita finirà 2 a 1 per l'Athletic Club, ma il gol realizzato da Martínez è considerato da molti il gol più bello della storia del derby basco.[3] Il 26 novembre 2011 segna contro il Betis Siviglia il gol del definitivo 3 a 2, terzo gol stagionale per lui, in favore della Real Sociedad, con un tiro da 63 metri all'ultimo minuto di recupero.[4]

Athletic Bilbao[modifica | modifica wikitesto]

Il 30 gennaio 2018 l'Athletic Bilbao paga la clausola rescissoria prevista nel suo contratto, facendogli firmare un accordo quinquennale fino al giugno 2023.[5]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2011 ha esordito con la maglia della Nazionale di calcio della Spagna Under-20 ma dopo solo una presenza nella Spagna Under-20, sempre lo stesso anno, ha esordito nella Nazionale di calcio della Spagna Under-21. Il 1º settembre 2011, con la maglia dell'Under-21 della Spagna, Iñigo Martínez ha realizzato un autogol colpendo la palla, da 30 metri di distanza dalla sua porta, di tacco al volo, scavalcando così il portiere spagnolo David de Gea; questo autogol è considerato da molti l'autogol più bello della storia del calcio.[6][7]

Il 14 agosto 2013 ha debuttato nella nazionale maggiore, in un'amichevole contro l'Ecuador.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 27 gennaio 2018

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2009-2010 Spagna Real Sociedad B SD 23+1 1+0 -[8] - - - - - - - - 24 1
2010-2011 SD 31 1 -[8] - - - - - - - - 30 1
Totale Real Sociedad B 54+1 2+0 - - - - - - 55 2
2011-2012 Spagna Real Sociedad PD 26 3 CR 2 0 - - - - - - 28 3
2012-2013 PD 34 4 CR 1 0 - - - - - - 35 4
2013-2014 PD 35 2 CR 5 0 UCL 7[9] 0 - - - 47 2
2014-2015 PD 34 3 CR 3 0 UEL 4[10] 0 - - - 41 3
2015-2016 PD 30 1 CR 1 0 - - - - - - 30 1
2016-2017 PD 34 3 CR 6 1 - - - - - - 40 4
2017.-gen. 2018 PD 12 1 CR 1 0 UEL 3 0 - - - 16 1
Totale Real Sociedad 205 17 19 1 14 0 - - 238 18
gen.-giu. 2018 Spagna Athletic Bilbao PD 0 0 CR 0 0 UEL 0 0 - - - 0 0
Totale carriera 259+1 19 19 1 14 0 - - 293 20

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Spagna
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
14-8-2013 Guayaquil Ecuador Ecuador 0 – 2 Spagna Spagna Amichevole - Ingresso al 67’ 67’
16-11-2013 Malabo Guinea Equatoriale Guinea Equatoriale 1 – 2 Spagna Spagna Amichevole - Uscita al 80’ 80’
9-10-2016 Scutari Albania Albania 0 – 2 Spagna Spagna Qual. Mondiali 2018 - Ingresso al 80’ 80’
15-11-2016 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 2 Spagna Spagna Amichevole -
Totale Presenze 4 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Israele 2013

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Israele 2013

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 55 (2) se si comprendono anche i play-off.
  2. ^ Stefano Chioffi, Iñigo Martinez, Ancelotti vuole portarlo al Real, in Corriere dello Sport, 18 giugno 2014. URL consultato il 20 dicembre 2016.
  3. ^ El golazo de Iñigo Martínez... ¿El mejor de la historia de Anoeta?, El Mundo Deportivo, 3 ottobre 2011. URL consultato il 30 novembre 2011.
  4. ^ Un altro gol siderale di Iñigo Martinez[collegamento interrotto], Lenovae.it, 28 novembre 2011. URL consultato il 30 novembre 2011.
  5. ^ Ufficiale: Athletic, trovato il sostituto di Laporte. Preso Inigo Martinez, su tuttomercatoweb.com, 30 gennaio 2018.
  6. ^ Incredibile autogol di tacco di Inigo Martinez, Calcioita.com, 4 settembre 2011. URL consultato il 30 novembre 2011.
  7. ^ L'autogolazo del secolo: De Gea beffato da Iñigo Martinez, Sky, 4 settembre 2011. URL consultato il 30 novembre 2011.
  8. ^ a b Essendo la Real Sociedad B una squadra affiliata a una squadra principale, in questo caso caso la Real Sociedad, tale squadra non può prendere parte alla Coppa nazionale
  9. ^ 2 nei turni preliminari.
  10. ^ 2 nei turni preliminari.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]