Andreas Christensen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Andreas Christensen
Andreas Christensen 2019.jpg
Christensen con il Chelsea nel 2019
Nazionalità Danimarca Danimarca
Altezza 187 cm
Peso 74 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Barcellona
Carriera
Giovanili
2004-2012Brøndby
2012-2014Chelsea
Squadre di club1
2014-2015Chelsea1 (0)
2015-2017Borussia M'gladbach62 (5)
2017-2022Chelsea92 (0)
2022-Barcellona5 (0)
Nazionale
2011-2012Danimarca Danimarca U-161 (0)
2011-2012Danimarca Danimarca U-179 (2)
2012-2013Danimarca Danimarca U-192 (0)
2013-2015Danimarca Danimarca U-2121 (1)
2015-Danimarca Danimarca61 (3)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Bronzo Repubblica Ceca 2015
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Bronzo Europa 2020
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 novembre 2022

Andreas Bødtker Christensen (Allerød, 10 aprile 1996) è un calciatore danese, difensore del Barcellona e della nazionale danese.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Difensore centrale molto alto, non molto forte fisicamente ma ottimo in marcatura e nei contrasti, specialmente negli uno contro uno.[1][2] Bravo di testa e dotato di una tecnica individuale che gli consente di impostare il gioco con passaggi precisi e lanci lunghi a scavalcare le difese avversarie.[1][2] Per la sua buona visione di gioco talvolta è stato impiegato come vertice basso di centrocampo.[1][2][3][4]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Chelsea e prestito a Mönchengladbach[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nelle giovanili del Chelsea, è stato promosso in prima squadra nella stagione 2014-2015, dove ha conseguito una presenza in Capital One Cup, una in FA Cup e una in Premier League, vincendo anche la UEFA Youth League con la formazione giovanile.[5] Il 24 maggio 2015 ha debuttato in Premier League in occasione del successo per 3-1 contro il Sunderland.[6]

Il 10 luglio 2015 passa in prestito biennale al Borussia Mönchengladbach.[7] Il 23 febbraio 2017 ha segnato un gol alla Fiorentina nella partita di ritorno dei sedicesimi di finale di UEFA Europa League, terminata 2-4.[8]

Ritorno al Chelsea[modifica | modifica wikitesto]

Dopo 2 stagioni buone[2] in Germania torna al Chelsea dove inaspettatamente diventa titolare soffiando il posto a David Luiz negli 11 titolari di Antonio Conte in novembre.[1]

Tuttavia con l'arrivo in panchina nell'estate 2018 di Maurizio Sarri, Christensen viene relegato in panchina con il difensore brasiliano che torna nell'11 titolare, con il danese che invece gioca l'Europa League.[9] Il 19 gennaio 2019 ha anche avuto un diverbio con l'allenatore toscano che lo ha criticato in conferenza stampa per via del fatto che, dopo essere stato sostituito al 75' di Arsenal-Chelsea, è andato dritto negli spogliatoi senza andare in panchina.[10][11] Nel finale di stagione ha disputato più partite in Premier[12] per via dell'infortunio di Antonio Rüdiger.[13][14] In tutto l'anno ha disputato appena 8 gare in Premier e tutte e 15 quelle in Europa League,[12] poi vinta in finale contro l'Arsenal per 4-1.[14]

Con l'arrivo di Frank Lampard sulla panchina dei blues Christensen continua a essere riserva nel 2019-2020, per poi finire ai margini della rosa l'anno successivo;[15][16] nel gennaio 2021 Lampard viene esonerato e rimpiazzato da Thomas Tuchel, e Christensen ne giova tornando nelle rotazioni dalla squadra venendo impiegato in più occasioni dal primo minuto.[16][17][18] Il 28 maggio 2021 il Chelsea disputa la finale di Champions contro il Manchester City; Christensen parte dalla panchina salvo poi subentrare sul finire del primo tempo all'infortunato Thiago Silva, e fornendo una buona prestazione con cui aiuta il club a vincere la sua seconda Champions League.[19]

L'anno successivo si apre per lui col successo in Supercoppa UEFA contro il Villarreal.[20] Il 20 ottobre 2021 segna il suo primo gol con i blues, oltre che in Champions League, nel successo per 4-0 contro il Malmö FF.[21]

Barcellona[modifica | modifica wikitesto]

Rimasto svincolato, il 4 luglio 2022 si trasferisce al Barcellona.[22]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha esordito con la nazionale Under-21 durante le qualificazioni agli europei di categoria.

L'8 giugno 2015 ha esordito in nazionale maggiore in amichevole contro il Montenegro.[5][23]

Il 14 novembre 2017 realizza la sua prima rete in nazionale maggiore nel successo per 1-5 nel play-off contro l'Irlanda, che consente ai danesi di andare ai Mondiali 2018.[24]

Viene poi convocato per la rassegna iridata,[25] durante la quale scende in campo in tutte e quattro le partite giocate dai danesi, eliminati ai rigori agli ottavi di finale dalla Croazia.[26]

Nel 2021 viene convocato per gli europei,[27] competizione in cui va a segno nel successo per 4-1 contro la Russia ai gironi.[28] L'europeo dei danesi termina in semifinale ai supplementari contro l'Inghilterra, partita in cui Christensen è uscito al 79' per infortunio.[29]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 14 novembre 2022.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2014-2015 Inghilterra Chelsea PL 1 0 FACup+CdL 1+1 0 UCL 0 0 - - - 3 0
2015-2016 Germania Borussia M'gladbach BL 31 3 CG 3 0 UCL 5 0 - - - 39 3
2016-2017 BL 31 2 CG 3 0 UCL+UEL 6+3 0+2 - - - 43 4
Totale Borussia M'gladbach 62 5 6 0 14 2 - - 82 7
2017-2018 Inghilterra Chelsea PL 27 0 FACup+CdL 3+4 0 UCL 6 0 CS 0 0 40 0
2018-2019 PL 8 0 FACup+CdL 2+4 0 UEL 15 0 CS - - 29 0
2019-2020 PL 21 0 FACup+CdL 2+0 0 UCL 4 0 SU 1 0 28 0
2020-2021 PL 17 0 FACup+CdL 3+0 0 UCL 7 0 - - - 27 0
2021-2022 PL 19 0 FACup+CdL 3+1 1+0 UCL 8 1 SU 1+2 0 34 2
Totale Chelsea 93 0 24 1 40 1 4 0 161 2
2022-2023 Spagna Barcellona PD 5 0 CR 0 0 UCL 3 0 SS 0 0 8 0
Totale carriera 160 5 30 1 57 3 4 0 251 9

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Danimarca
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
8-6-2015 Viborg Danimarca Danimarca 2 – 1 Montenegro Montenegro Amichevole - Ingresso al 63’ 63’
13-6-2015 Copenaghen Danimarca Danimarca 2 – 0 Serbia Serbia Qual. Euro 2016 - Ingresso al 77’ 77’
24-3-2016 Herning Danimarca Danimarca 2 – 1 Islanda Islanda Amichevole -
29-3-2016 Glasgow Scozia Scozia 1 – 0 Danimarca Danimarca Amichevole -
3-6-2016 Copenaghen Danimarca Danimarca 2 – 2 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Amichevole -
7-6-2016 Brøndby Danimarca Danimarca 4 – 0 Bulgaria Bulgaria Amichevole -
31-8-2016 Horsens Danimarca Danimarca 5 – 0 Liechtenstein Liechtenstein Amichevole -
4-9-2016 Copenaghen Danimarca Danimarca 1 – 0 Armenia Armenia Qual. Mondiali 2018 -
8-10-2016 Varsavia Polonia Polonia 3 – 2 Danimarca Danimarca Qual. Mondiali 2018 -
11-10-2016 Copenaghen Danimarca Danimarca 0 – 1 Montenegro Montenegro Qual. Mondiali 2018 -
26-3-2017 Cluj-Napoca Romania Romania 0 – 0 Danimarca Danimarca Qual. Mondiali 2018 -
6-6-2017 Brøndby Danimarca Danimarca 1 – 1 Germania Germania Amichevole - Uscita al 46’ 46’
8-10-2017 Copenaghen Danimarca Danimarca 1 – 1 Romania Romania Qual. Mondiali 2018 -
14-11-2017 Dublino Irlanda Irlanda 1 – 5 Danimarca Danimarca Qual. Mondiali 2018 1
2-6-2018 Solna Svezia Svezia 0 – 0 Danimarca Danimarca Amichevole -
9-6-2018 Brøndby Danimarca Danimarca 2 – 0 Messico Messico Amichevole -
16-6-2018 Saransk Perù Perù 0 – 1 Danimarca Danimarca Mondiali 2018 - 1º turno - Uscita al 81’ 81’
21-6-2018 Samara Danimarca Danimarca 1 – 1 Australia Australia Mondiali 2018 - 1º turno -
26-6-2018 Mosca Danimarca Danimarca 0 – 0 Francia Francia Mondiali 2018 - 1º turno -
1-7-2018 Nižnij Novgorod Croazia Croazia 1 – 1 dts
(3 – 2 dtr)
Danimarca Danimarca Mondiali 2018 - Ottavi di finale - Uscita al 46’ 46’
13-10-2018 Dublino Irlanda Irlanda 0 – 0 Danimarca Danimarca UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno - Ingresso al 79’ 79’
16-10-2018 Herning Danimarca Danimarca 2 – 0 Austria Austria Amichevole - Uscita al 63’ 63’
16-11-2018 Cardiff Galles Galles 1 – 2 Danimarca Danimarca UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno -
21-3-2019 Pristina Kosovo Kosovo 2 – 2 Danimarca Danimarca Amichevole - Uscita al 60’ 60’
7-6-2019 Copenaghen Danimarca Danimarca 1 – 1 Irlanda Irlanda Qual. Euro 2020 -
10-6-2019 Copenaghen Danimarca Danimarca 5 – 1 Georgia Georgia Qual. Euro 2020 -
5-9-2019 Gibilterra Gibilterra Gibilterra 0 – 6 Danimarca Danimarca Qual. Euro 2020 -
8-9-2019 Tbilisi Georgia Georgia 0 – 0 Danimarca Danimarca Qual. Euro 2020 -
12-10-2019 Copenaghen Danimarca Danimarca 1 – 0 Svizzera Svizzera Qual. Euro 2020 - Uscita al 87’ 87’
15-11-2019 Copenaghen Danimarca Danimarca 6 – 0 Gibilterra Gibilterra Qual. Euro 2020 - Ingresso al 78’ 78’
18-11-2019 Dublino Irlanda Irlanda 1 – 1 Danimarca Danimarca Qual. Euro 2020 - Ingresso al 84’ 84’
5-9-2020 Copenaghen Danimarca Danimarca 0 – 2 Belgio Belgio UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -
8-9-2020 Copenaghen Danimarca Danimarca 0 – 0 Inghilterra Inghilterra UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -
7-10-2020 Herning Danimarca Danimarca 4 – 0 Fær Øer Fær Øer Amichevole - Ingresso al 72’ 72’
11-10-2020 Reykjavík Islanda Islanda 0 – 3 Danimarca Danimarca UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -
14-10-2020 Londra Inghilterra Inghilterra 0 – 1 Danimarca Danimarca UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - Ammonizione al 38’ 38’ Uscita al 46’ 46’
15-11-2020 Copenaghen Danimarca Danimarca 2 – 1 Islanda Islanda UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -
18-11-2020 Lovanio Belgio Belgio 4 – 2 Danimarca Danimarca UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -
25-3-2021 Tel Aviv Israele Israele 0 – 2 Danimarca Danimarca Qual. Mondiali 2022 -
31-3-2021 Vienna Austria Austria 0 – 4 Danimarca Danimarca Qual. Mondiali 2022 -
6-6-2021 Brøndbyvester Danimarca Danimarca 2 – 0 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Amichevole -
12-6-2021 Copenaghen Danimarca Danimarca 0 – 1 Finlandia Finlandia Euro 2020 - 1º turno -
17-6-2021 Copenaghen Danimarca Danimarca 1 – 2 Belgio Belgio Euro 2020 - 1º turno -
21-6-2021 Copenaghen Russia Russia 1 – 4 Danimarca Danimarca Euro 2020 - 1º turno 1
26-6-2021 Amsterdam Galles Galles 0 – 4 Danimarca Danimarca Euro 2020 - Ottavi di finale -
3-7-2021 Baku Rep. Ceca Rep. Ceca 1 – 2 Danimarca Danimarca Euro 2020 - Quarti di finale - Uscita al 81’ 81’
7-7-2021 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 1 dts Danimarca Danimarca Euro 2020 - Semifinale - Uscita al 79’ 79’
1-9-2021 Copenaghen Danimarca Danimarca 2 – 0 Scozia Scozia Qual. Mondiali 2022 -
4-9-2021 Tórshavn Fær Øer Fær Øer 0 – 1 Danimarca Danimarca Qual. Mondiali 2022 -
7-9-2021 Copenaghen Danimarca Danimarca 5 – 0 Israele Israele Qual. Mondiali 2022 - Ammonizione al 33’ 33’
9-10-2021 Chișinău Moldavia Moldavia 0 – 4 Danimarca Danimarca Qual. Mondiali 2022 -
12-10-2021 Copenaghen Danimarca Danimarca 1 – 0 Austria Austria Qual. Mondiali 2022 -
12-11-2021 Copenaghen Danimarca Danimarca 3 – 1 Fær Øer Fær Øer Qual. Mondiali 2022 -
15-11-2021 Glasgow Scozia Scozia 2 – 0 Danimarca Danimarca Qual. Mondiali 2022 -
10-6-2022 Copenaghen Danimarca Danimarca 0 – 1 Croazia Croazia UEFA Nations League 2022-2023 - 1º turno -
13-6-2022 Copenaghen Danimarca Danimarca 2 – 0 Austria Austria UEFA Nations League 2022-2023 - 1º turno -
22-9-2022 Zagabria Croazia Croazia 2 – 1 Danimarca Danimarca UEFA Nations League 2022-2023 - 1º turno -
25-9-2022 Copenaghen Danimarca Danimarca 2 – 0 Francia Francia UEFA Nations League 2022-2023 - 1º turno -
22-11-2022 Al Rayyan Danimarca Danimarca 0 – 0 Tunisia Tunisia Mondiali 2022 - 1º turno -
26-11-2022 Doha Francia Francia 2 – 1 Danimarca Danimarca Mondiali 2022 - 1º turno 1 Ammonizione al 20’ 20’
30-11-2022 Al Wakrah Australia Australia 1 – 0 Danimarca Danimarca Mondiali 2022 - 1° turno -
Totale Presenze 61 Reti 3

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Chelsea: 2014-2015
Chelsea: 2014-2015
Chelsea: 2017-2018

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Chelsea: 2018-2019
Chelsea: 2020-2021
Chelsea: 2021
Chelsea: 2021

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Christensen, difensore universale, su ultimouomo.com, 31 ottobre 2017. URL consultato il 31 maggio 2019.
  2. ^ a b c d Top 11 Bundesliga, su ultimouomo.com, 19 maggio 2016. URL consultato il 31 maggio 2019.
  3. ^ (EN) Sam Wallace, Andreas Christensen gives next Chelsea manager food for thought with commanding midfield display, in The Telegraph, 26 giugno 2018. URL consultato il 31 maggio 2019.
  4. ^ Maehle e l'importanza degli esterni a Euro 2020, su ultimouomo.com, 7 luglio 2021. URL consultato l'8 luglio 2021.
  5. ^ a b I migliori talenti del calcio mondiale: Andreas Christensen, su spaziocalcio.it, 17 marzo 2017.
  6. ^ (EN) Chelsea 3-1 Sunderland, in BBC Sport, 24 maggio 2015. URL consultato il 31 maggio 2019.
  7. ^ (EN) German loan for Christensen, su chelseafc.com. URL consultato il 4 giugno 2021.
  8. ^ Fiorentina vs. Borussia M'gladbach - 23 febbraio 2017, su it.soccerway.com. URL consultato il 17 marzo 2017.
  9. ^ Chelsea, Christensen: «Il club ha deciso che nessuno andrà via», su corrieredellosport.it. URL consultato il 31 maggio 2019.
  10. ^ (EN) Maurizio Sarri annoyed after Andreas Christensen leaves Chelsea bench, su dailymail.co.uk, 23 gennaio 2019. URL consultato il 31 maggio 2019.
  11. ^ Sky Sport, Sarri punge Hazard, e si arrabbia con Christensen, su sport.sky.it. URL consultato il 31 maggio 2019.
  12. ^ a b Andreas Christensen - Rendimento 2018-2019, su transfermarkt.it. URL consultato il 31 maggio 2019.
  13. ^ (EN) Matt Jones, Chelsea's Antonio Rudiger Undergoes Surgery on Knee Injury; out for the Season, su Bleacher Report, 30 aprile 2019. URL consultato il 31 maggio 2019.
  14. ^ a b La prima grande vittoria di Sarri, su ultimouomo.com, 30 maggio 2019. URL consultato il 31 maggio 2019.
  15. ^ Chelsea-City, finale tutta inglese, in la Repubblica, 6 maggio 2021, p. 36. URL consultato il 4 giugno 2021.
  16. ^ a b (EN) Christensen reveals how Tuchel tweaked Lampard approach to make Chelsea watertight, su goal.com. URL consultato il 4 giugno 2021.
  17. ^ Paolo Condò, Antipasto City-Chelsea è Premier da Champions, in la Repubblica, 8 maggio 2021, p. 36. URL consultato il 4 giugno 2021.
  18. ^ (EN) Matt Debono, Thomas Tuchel: Chelsea Will Miss 'Crucial' Andreas Christensen vs Arsenal, su si.com. URL consultato il 4 giugno 2021.
  19. ^ Champions League, Manchester City-Chelsea 0-1, pagelle: Tuchel, scacco matto a Guardiola. Havertz uomo partita, su eurosport.it, 29 maggio 2021. URL consultato il 4 giugno 2021.
  20. ^ Calcio, Supercoppa europea, Chelsea-Villarreal 7-6 dcr: a segno Ziyech e Gerard Moreno, poi decide Kepa ai rigori, su eurosport.it, 11 agosto 2021. URL consultato il 13 novembre 2021.
  21. ^ (EN) Matt Debono, 'Proud Moment' - Andreas Christensen Reflects On Scoring First Chelsea Goal, su si.com. URL consultato il 13 novembre 2021.
  22. ^ (ES) Christensen, segundo fichaje del FC Barcelona, su fcbarcelona.es, 4 luglio 2022.
  23. ^ (EN) Internationals: Fabregas fires Spain to victory, su chelseafc.com. URL consultato il 4 giugno 2021.
  24. ^ (EN) Internationals: Christensen helps Danes to Russia; Ampadu full debut, su chelseafc.com. URL consultato il 4 giugno 2021.
  25. ^ Mondiali 2018, ecco i convocati di tutte le nazionali, su premiumsporthd.it. URL consultato il 21 giugno 2018.
  26. ^ (EN) Denmark beaten on penalties, su chelseafc.com. URL consultato il 4 giugno 2021.
  27. ^ La Danimarca degli "italiani": l'esperienza di Kjaer ed Eriksen, la novità Skov Olsen, su gazzetta.it. URL consultato il 4 giugno 2021.
  28. ^ (EN) Euro 2020: Christensen hits net hard as Denmark go through, su chelseafc.com. URL consultato il 22 giugno 2021.
  29. ^ (EN) Euro 2020: Mount helps England into final as Christensen’s Denmark bow out, su chelseafc.com. URL consultato il 9 luglio 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]