João Cancelo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
João Cancelo
João Cancelo (cropped).jpg
Cancelo con il Portogallo Under-19 nel 2012
Nazionalità Portogallo Portogallo
Altezza 182 cm
Peso 74 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore, centrocampista
Squadra Juventus
Carriera
Giovanili
2002-2007Barreirense
2007-2012Benfica
Squadre di club1
2012-2014Benfica B51 (3)
2014Benfica1 (0)
2014-2017Valencia74 (2)
2017-2018Inter26 (1)
2018-Juventus20 (1)
Nazionale
2010Portogallo Portogallo U-166 (0)
2010-2011Portogallo Portogallo U-1717 (1)
2011-2012Portogallo Portogallo U-187 (0)
2012-2013Portogallo Portogallo U-1925 (1)
2013-2014Portogallo Portogallo U-209 (0)
2014-2017Portogallo Portogallo U-2110 (1)
2016-Portogallo Portogallo14 (3)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Argento Repubblica Ceca 2015
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 13 aprile 2019

João Pedro Cavaco Cancelo (Barreiro, 27 maggio 1994) è un calciatore portoghese, difensore o centrocampista della Juventus e della nazionale portoghese.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È un terzino destro d'attacco[1] che può giocare anche come esterno di centrocampo o, all'occorrenza, da ala destra.[2] Dotato di velocità, eleganza, visione di gioco, senso tattico e tecnica individuale, è abile nei cross e nell'uno contro uno; per via della sua notevole abilità nel dribbling[3] è stato descritto come «un numero 10» prestato alla fascia.[4][5][6] È inoltre un buon esecutore di calci piazzati.[7]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Benfica e Valencia[modifica | modifica wikitesto]

Cancelo in azione con la maglia del Valencia nel 2015.

Cresce calcisticamente nel Benfica. Dopo aver esordito in Primeira Liga con la prima squadra del club lusitano il 10 maggio 2014, giocando da titolare il match perso 2-1 contro il Porto, il 20 agosto passa in prestito al Valencia.[8] Il 25 maggio 2015 viene acquistato a titolo definitivo dal club spagnolo,[9] dove si affermerà come uno dei terzini più promettenti della sua generazione.[10][11]

Inter[modifica | modifica wikitesto]

Il 22 agosto 2017 passa in prestito annuale all'Inter, con diritto di riscatto,[12] nell'ambito di uno scambio di mercato che vede Kondogbia compiere il percorso inverso. Debutta in Serie A quattro gioni dopo, nella vittoriosa partita sul campo della Roma (3-1), subentrando nel finale a Candreva.

Dopo qualche settimana di ambientamento alla realtà italiana, il 12 dicembre fa il suo esordio da titolare con i nerazzurri in Coppa Italia, nel match casalingo vinto contro il Pordenone; sigla poi quello che rimarrà il suo unico gol con la maglia nerazzurra il 17 aprile 2018, su punizione, nella partita casalinga di campionato contro il Cagliari.[13] Superata una prima fase di adattamento alla Serie A, cui si somma qualche equivoco tattico, le sue prestazioni migliorano progressivamente,[14] tanto da valergli l'inserimento a fine 2018 nella squadra dell'anno AIC.[15]

Nonostante il buon rendimento offerto in maglia nerazzurra, a fine stagione torna di proprietà del Valencia, anche per ragioni legate al fair play finanziario.[16]

Juventus[modifica | modifica wikitesto]

Il 27 giugno 2018 il Valencia lo cede a titolo definitivo alla Juventus per 40,4 milioni di euro.[17] Debutta con la maglia bianconera il successivo 18 agosto, nella vittoriosa trasferta di Verona contro il Chievo (3-2),[18] divenendo subito un perno dell'undici titolare torinese.[6] Il 27 gennaio 2019 segna la sua prima marcatura con i torinesi, siglando il gol del pareggio in casa della Lazio, nella partita poi vinta dai bianconeri per 2-1.[19]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha giocato in tutte le nazionali giovanili portoghesi dall'Under-16 sino all'Under-21, dove ha partecipato agli Europei di categoria nel 2015 e nel 2017.

Nell'agosto 2016 viene convocato per la prima volta in nazionale maggiore dal commissario tecnico Santos; esordisce con i lusitani il 1º settembre seguente, giocando da titolare in amichevole contro Gibilterra e andando a segno.

Impiegato in tre gare di qualificazione per il campionato del mondo 2018, non viene poi convocato per la fase finale del torneo, nonostante la buona stagione disputata nelle file dell'Inter.[20]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 16 aprile 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2012-2013 Portogallo Benfica B SL 20 2 - - - - - - - - - 20 2
2013-2014 SL 31 1 - - - - - - - - - 31 1
Totale Benfica B 51 3 - - - - - - 51 3
gen.-giu. 2014 Portogallo Benfica PL 1 0 CP+CdL 0+1 0 UCL+UEL 0+0 0 - - - 2 0
2014-2015 Spagna Valencia PD 10 0 CR 3 0 - - - - - - 13 0
2015-2016 PD 28 1 CR 4 1 UCL+UEL 6+1 1+0 - - - 39 3
2016-2017 PD 35 1 CR 3 0 - - - - - - 38 1
ago. 2017 PD 1 0 CR 0 0 - - - - - - 1 0
Totale Valencia 74 2 10 1 7 1 - - 91 4
2017-2018 Italia Inter A 26 1 CI 2 0 - - - - - - 28 1
2018-2019 Italia Juventus A 20 1 CI 1 0 UCL 7 0 SI 1 0 29 1
Totale carriera 172 7 14 1 14 1 1 0 201 9

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Portogallo
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
1-9-2016 Porto Portogallo Portogallo 5 – 0 Gibilterra Gibilterra Amichevole 1
7-10-2016 Aveiro Portogallo Portogallo 6 – 0 Andorra Andorra Qual. Mondiali 2018 1
10-10-2016 Tórshavn Fær Øer Fær Øer 0 – 6 Portogallo Portogallo Qual. Mondiali 2018 1
13-11-2016 Faro Portogallo Portogallo 4 – 1 Lettonia Lettonia Qual. Mondiali 2018 -
28-3-2017 Funchal Portogallo Portogallo 2 – 3 Svezia Svezia Amichevole -
10-11-2017 Viseu Portogallo Portogallo 3 – 0 Arabia Saudita Arabia Saudita Amichevole - Uscita al 46’ 46’
26-3-2018 Ginevra Portogallo Portogallo 0 – 3 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole - Yellow card.svgYellow card.svgRed card.svg 44’, 61’
6-9-2018 Lisbona Portogallo Portogallo 1 – 1 Croazia Croazia Amichevole -
10-9-2018 Lisbona Portogallo Portogallo 1 – 0 Italia Italia UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno -
11-10-2018 Chorzów Polonia Polonia 2 – 3 Portogallo Portogallo UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno -
17-11-2018 Milano Italia Italia 0 – 0 Portogallo Portogallo UEFA Nations League 2018-2019 - 1º Turno - Ammonizione al 51’ 51’
20-11-2018 Guimarães Portogallo Portogallo 1 – 1 Polonia Polonia UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno -
22-3-2019 Lisbona Portogallo Portogallo 0 – 0 Ucraina Ucraina Qual. Euro 2020 -
25-3-2019 Lisbona Portogallo Portogallo 1 – 1 Serbia Serbia Qual. Euro 2020 -
Totale Presenze 14 Reti 3

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Benfica: 2013-2014
Benfica: 2013-2014
Benfica: 2013-2014
Juventus: 2018
Juventus: 2018-2019

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra dell'anno: 2018

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Matteo Brega, Inter, occhio! Cancelo non è un cancello: terzino più d'attacco che di difesa, su gazzetta.it, 17 agosto 2017.
  2. ^ (DEENIT) João Cancelo, su Transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG.
  3. ^ Immobile-Icardi nella Top11 Opta: Inter e Juve ne piazzano 3 a testa, su gazzetta.it, 21 maggio 2018.
  4. ^ Luca Bianchin, Juventus, Chiellini domina. Cancelo, un numero 10 sulla fascia, su gazzetta.it, 7 dicembre 2018.
  5. ^ Mauro Munno, Dossena: «Cancelo non è un terzino, è un numero 10», su juventusnews24.com, 10 dicembre 2018.
  6. ^ a b Jacopo Gerna, Cancelo, tiri, assist e magie: Allegri si gode l'altro numero 10, in La Gazzetta dello Sport, 6 dicembre 2018.
  7. ^ Inter, 5 azioni di Cancelo contro la Sampdoria che dimostrano la sua crescita, su sport.sky.it, 18 marzo 2018.
  8. ^ Gianluca Losco, UFFICIALE: Valencia, arriva in prestito Cancelo, su tuttomercatoweb.com, 20 agosto 2014.
  9. ^ (EN) Joao Cancelo joins Valencia CF on a permanent deal through to 2021, su en.valenciacf.com, 25 maggio 2015.
  10. ^ Stefano Chioffi, João Cancelo, quanti affari tra il Valencia e il Benfica, su corrieredellosport.it, 5 febbraio 2016. URL consultato il 24 settembre 2018.
  11. ^ Elmar Bergonzini, Europei Under 21: i campioni del futuro, su foxsports.it, 9 giugno 2017. URL consultato il 24 settembre 2018.
  12. ^ Inter, Cancelo in prestito fino al 30 giugno: "Qui per vincere un titolo", su gazzetta.it, 22 agosto 2017.
  13. ^ Cancelo: "Contento per il primo gol in nerazzurro. Ora abbiamo un solo obiettivo!", su passioneinter.com, 17 aprile 2018.
  14. ^ Emanuele Atturo, Inter, 5 azioni di Cancelo contro la Sampdoria, su sport.sky.it, 18 marzo 2018.
  15. ^ Joao Cancelo ⋆ Gran Galà del Calcio, su grangala.assocalciatori.it. URL consultato l'11 dicembre 2018.
  16. ^ Tiziana Cairati, Inter, tempo scaduto per Cancelo. Ma la speranza di 'riacquistarlo' c'è, su repubblica.it, 31 maggio 2018.
  17. ^ WelcomeToJU João Cancelo!, su juventus.com, 27 giugno 2018. URL consultato il 27 giugno 2018.
  18. ^ Serie A, Chievo-Juventus 2-3: il tabellino, su gazzetta.it, 18 agosto 2018.
  19. ^ Andrea Ghislandi, Serie A: Lazio-Juventus 1-2, Cancelo e Ronaldo mandano il Napoli a -11 - Sportmediaset, su sportmediaset.mediaset.it, 28 gennaio 2019.
  20. ^ Portogallo, niente Mondiali per Cancelo. Ma Santos chiama Joao Mario, su gazzetta.it, 17 maggio 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]