Juventus Football Club 2018-2019

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Juventus Football Club.

Juventus Football Club
Milan-Juventus 2018-2019 pregame (cropped).jpg
Riscaldamento della Juventus a San Siro prima della classica contro il Milan, 11 novembre 2018.
Stagione 2018-2019
AllenatoreItalia Massimiliano Allegri
All. in secondaItalia Marco Landucci
PresidenteItalia Andrea Agnelli
Serie A1º posto (in Champions League)
Coppa ItaliaQuarti di finale
Champions LeagueQuarti di finale
Supercoppa italianaVincitrice
Maggiori presenzeCampionato: Bentancur, Matuidi, Pjanić, Ronaldo, Alex Sandro (31)
Totale: Pjanić (44)
Miglior marcatoreCampionato: Ronaldo (21)
Totale: Ronaldo (28)
StadioAllianz Stadium (41 507)
Abbonati29 300[1]
Maggior numero di spettatori41 495 vs Inter
(7 dicembre 2018)[2]
Minor numero di spettatori30 239 vs Chievo
(21 gennaio 2019)[2]
Media spettatori39 244[2]¹
¹
considera le partite giocate in casa in campionato.
Dati aggiornati al 26 maggio 2019

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Juventus Football Club nelle competizioni ufficiali della stagione 2018-2019.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

L'estate 2018 segna, sul piano immobiliare, un ulteriore tassello del J-Village, con la squadra che dal 9 luglio s'insedia nel nuovo Juventus Training Center alla Continassa.[3] Nel corso della stagione il club va inoltre incontro a un corposo riassetto dirigenziale, con il termine del mandato del direttore generale Giuseppe Marotta[4] e l'instaurazione di una nuova governance che vede, tra le altre cose, un più rilevante ruolo per il direttore sportivo Fabio Paratici.[5]

Sul versante calcistico, la campagna acquisti estiva si rivela tra le più movimentate della storia bianconera. Già alle prese con gli addìi a due bandiere quali Buffon[6] e Marchisio,[7] la Juventus opta per un robusto ricambio della rosa, che vede le partenze di vari protagonisti degli anni precedenti come Lichtsteiner,[8] Asamoah[9] e Higuaín.[10] A sostituirli, tra i nuovi arrivi spicca su tutti il fuoriclasse portoghese Cristiano Ronaldo, prelevato versando nelle casse del Real Madrid la cifra di 100 milioni di euro[11] — il più costoso trasferimento nella storia del calcio italiano.[12] Arrivano a Torino anche il portiere Perin,[13] l'esterno lusitano João Cancelo[14] e il mediano tedesco Emre Can,[15] mentre fanno ritorno in bianconero due prodotti del vivaio, il terzino Spinazzola[16] e l'attaccante Kean,[17] e soprattutto l'ex Bonucci, quest'ultimo dopo la rumorosa separazione di appena dodici mesi prima, nell'ambito di uno scambio con il Milan che porta Caldara in rossonero.[10]

Il portoghese Cristiano Ronaldo, arrivato a Torino per 100 milioni di euro, diventa l'acquisto più oneroso nella storia del calcio italiano.[12]

Inserita da testa di serie nell'ultimo girone della Champions League[18], la formazione bianconera offre buone performance tanto in campionato — dove consegue 8 vittorie consecutive iniziali[19] — che in Europa, conquistando 9 punti nelle prime tre uscite.[20][21][22] La qualificazione alla knockout phase di coppa viene assicurata in anticipo[23], mentre il primato in campionato non è mai messo in discussione.[24] Terminato al primo posto il raggruppamento continentale, davanti al Manchester United[25], la Vecchia Signora incamera il titolo d'inverno con ben 53 punti all'attivo: a conferire maggior risalto al traguardo è l'imbattibilità stagionale[26], già registrata nel campionato 2011-12 seppur con un quantitativo inferiore di punti.[27]

Nel mese di gennaio, i sabaudi cominciano il proprio percorso in Coppa Italia eliminando il Bologna negli ottavi di finale.[28] Dopo aver conquistato in Arabia Saudita — per scelta della FIGC di far disputare la gara in campo neutro — l'ottava Supercoppa italiana a danno del Milan[29], l'undici di Allegri viene estromesso dall'Atalanta nel secondo torneo nazionale.[30] La fase ad eliminazione diretta della Champions League abbina invece i bianconeri allo spagnolo Atlético Madrid, vincitore dell'Europa League nel 2017-18.[31] Il confronto di andata, al quale i piemontesi giungono dopo aver consolidato ulteriormente un già rassicurante primato in campo nazionale[32], vede gli iberici imporsi per 2-0.[33] Ipotecato il titolo nazionale già a marzo[34], la Juventus affronta il retour match con maggior convinzione: una tripletta di Ronaldo ribalta infatti l'esito, spingendo i bianconeri ai quarti di finale.[35] La domenica seguente, il knock-out sul campo del Genoa costa invece l'interruzione di un'imbattibilità che in massima serie era iniziata il 22 aprile 2018 (quando la formazione cedette in casa al Napoli).[36] Il cammino europeo si conclude nel turno successivo, quando un outsider rappresentata dall'olandese Ajax ha la meglio sui campioni d'Italia pareggiando in casa (1-1[37]) per poi imporsi di misura in trasferta.[38]

Subito dopo l'eliminazione dalla coppa, la Juventus si aggiudica con 5 giornate di anticipo lo Scudetto superando la Fiorentina per 2-1.[39] L'affermazione sui viola nega infatti al Napoli — unica rivale, almeno teorica, dei sabaudi in questo torneo — la matematica possibilità di arginare il distacco, risultato di 11 punti a fine campionato (90 contro 79).[40] Al termine della stagione, dando credito a voci della stampa che annunciavano un imminente divorzio[41], Allegri comunica ufficialmente l'addio ai colori bianconeri.[42] Il tecnico toscano si congeda da Madama dopo 5 stagioni, nobilitate dalla vittoria di altrettanti titoli che gli consentono di superare — in tal senso — Carlo Carcano, allenatore bianconero degli anni '30.[43]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Il fornitore tecnico per la stagione 2018-2019 è adidas, al quarto anno con i bianconeri; sponsor principale è Jeep, al settimo anno con i torinesi, mentre back sponsor per le competizioni nazionali è Cygames, al secondo anno con la squadra piemontese.

La prima divisa appare tra le più originali e innovative nella storia del club: la maglia vede una netta predominanza del bianco sul nero, con solo due grandi pali neri nella parte frontale e addirittura uno in quella posteriore, quest'ultimo peraltro interrotto da uno spazio bianco che ingloba nomi e numeri in nero; alla casacca sono abbinati pantaloncini e calzettoni bianchi, con le sole three stripes adidas a contrasto.[44] Per le trasferte è a disposizione una seconda divisa contraddistinta dalla tonalità «pastel sand», con maglia e calzettoni sesamo inframezzati da pantaloncini argilla,[45] e una terza divisa marchiata adidas Parley, colorata in gradazioni di grigio e con dettagli in giallo fluo.[46] In occasione degli ultimi tre incontri di campionato, giocati rispettivamente contro Roma, Atalanta e Sampdoria, la Juventus scende in campo con la divisa casalinga della stagione 2019-2020.[47]

Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa

Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
(36ª-38ª Serie A)
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Terza divisa

Per i portieri sono disponibili quattro divise, contraddistinte sul busto da una grafica irregolare e tono su tono,[48] in varianti verde, azzurro, rosso e arancione. Similmente con quanto avvenuto con i calciatori di movimento, anche i portieri juventini scendono eccezionalmente in campo sul finire dell'annata con la divisa della stagione 2019-2020.

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
1ª portiere

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
1ª portiere
(37ª Serie A)
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
2ª portiere

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
2ª portiere
(36ª-38ª Serie A)
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
3ª portiere

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
4ª portiere

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

ORGANI DI AMMINISTRAZIONE E CONTROLLO

Consiglio di amministrazione

Collegio sindacale

  • Presidente: Paolo Piccatti – Presidente
  • Sindaci effettivi: Roberto Longo, Silvia Lirici
  • Sindaci supplenti: Roberto Petrignani, Nicoletta Parracchini

AREE E MANAGEMENT

Area gestione aziendale

  • Responsabile gestione e controllo investimenti immobiliari: Riccardo Abrate
  • Direttore comunicazione e relazioni esterne: Claudio Albanese
  • Direttore pianificazione, controllo e progetti speciali: Stefano Bertola
  • Responsabile internal audit: Alessandra Borelli
  • Responsabile segreteria sportiva: Francesco Gianello
  • Responsabile information technology: Claudio Leonardi
  • Responsabile amministrativo: Alberto Mignone
  • Responsabile marketing e risorse digitali: Federico Palomba
  • Responsabile finanziario: Marco Re
  • Responsabile global partnerships e ricavi aziendali: Giorgio Ricci
  • Direttore risorse umane: Sergio Spinelli
  • Brand ambassador: David Trezeguet
  • Responsabile legale: Fabio Tucci
  • Responsabile Brand, Licensing e Retail: Silvio Vigato
  • Direttore commerciale: Giorgio Ricci
  • Dirigente internal audit: Luigi Bocchio

Area comunicazione

  • Direttore JTV: Claudio Zuliani
  • Direttore Juventus Training Center:
  • Addetto stampa ed editoria: Gabriella Ravizzotti, Fabio Ellena
  • Responsabile contenuti editoriali: Enrica Tarchi
  • Comunicazione corporate: Stefano Coscia
  • Responsabile marketing: Alessandro Sandiano

Area sportiva

  • Direttore sportivo: Fabio Paratici
  • Head of Football Teams and Technical Areas: Federico Cherubini[50]
  • General Secretary: Maurizio Lombardo[50]
  • 1st Team Manager: Matteo Fabris[50]

Area tecnica

  • Allenatore: Massimiliano Allegri
  • Allenatore in seconda: Marco Landucci
  • Collaboratori tecnici: Maurizio Trombetta, Aldo Dolcetti, Emilio Doveri, Roberto Bosco
  • Preparatore dei portieri: Claudio Filippi
  • Responsabile preparazione atletica: Simone Folletti
  • Preparatori atletici: Andrea Pertusio, Duccio Ferrari Bravo, Antonio Gualtieri
  • Responsabile Training Check: Roberto Sassi

Area sanitaria

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Rosa e numerazione sono aggiornate al 25 maggio 2019.[51]

N. Ruolo Giocatore
1 Polonia P Wojciech Szczęsny
2 Italia D Mattia De Sciglio
3 Italia D Giorgio Chiellini (capitano)
4 Marocco D Medhi Benatia [52]
4 Uruguay D Martín Cáceres [53]
5 Bosnia ed Erzegovina C Miralem Pjanić
6 Germania C Sami Khedira
7 Portogallo A Cristiano Ronaldo
10 Argentina A Paulo Dybala
11 Brasile A Douglas Costa
12 Brasile D Alex Sandro
14 Francia C Blaise Matuidi
15 Italia D Andrea Barzagli
16 Colombia A Juan Cuadrado
17 Croazia A Mario Mandžukić
18 Italia A Moise Kean
19 Italia D Leonardo Bonucci
20 Portogallo D João Cancelo
21 Italia P Carlo Pinsoglio
N. Ruolo Giocatore
22 Italia P Mattia Perin
23 Germania C Emre Can
24 Italia D Daniele Rugani
30 Uruguay C Rodrigo Bentancur
32 Italia P Mattia Del Favero [54]
33 Italia A Federico Bernardeschi
34 Italia P Leonardo Loria [55]
34 Italia C Manolo Portanova [56]
35 Brasile A Matheus Pereira [57]
36 Italia C Simone Muratore [58]
37 Italia D Leonardo Spinazzola
38 Italia D Luca Coccolo [59]
38 Italia P Alessandro Siano [60]
39 Cipro C Grīgorīs Kastanos [61]
40 Inghilterra A Stephy Mavididi [62]
41 Italia C Hans Nicolussi [62]
42 Spagna A Pablo Moreno [63]
43 Italia D Paolo Gozzi [59]
44 Italia C Nicolò Fagioli [64]

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dal 1º luglio al 17 agosto)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Emil Audero Venezia fine prestito
P Mattia Perin Genoa definitivo (12 milioni € + 3 milioni € bonus)[13]
D Leonardo Bonucci Milan definitivo (35 milioni €)[10]
D Mattia Caldara Atalanta fine prestito
D João Cancelo Valencia definitivo (40,4 milioni €)[14]
D Leonardo Spinazzola Atalanta fine prestito
C Emre Can svincolato[15]
C Rolando Mandragora Crotone fine prestito
A Douglas Costa Bayern Monaco riscatto prestito (40 milioni € + 1 milione € bonus)[65]
A Andrea Favilli Ascoli definitivo (7,5 milioni € + 1,25 milioni € bonus)[66]
A Moise Kean Verona fine prestito
A Marko Pjaca Schalke 04 fine prestito
A Cristiano Ronaldo Real Madrid definitivo (100 milioni €)[11]
Altre operazioni
R. Nome da Modalità
P Laurențiu Brănescu Dinamo Bucarest fine prestito
P Alberto Brignoli Benevento fine prestito
P Alberto Gallinetta Ravenna fine prestito
P Nicola Leali Perugia fine prestito
D Timothy Nocchi Perugia fine prestito
D Mattias Andersson Den Bosch fine prestito
D Luca Barlocco Alessandria fine prestito
D Nazareno Belfasti Pro Piacenza fine prestito
D Luca Coccolo Prato fine prestito
D Dario Del Fabro Novara fine prestito
D Pol García Cremonese fine prestito
D Giangiacomo Magnani Perugia definitivo (5 milioni €)[67]
D Vlad Marin Dender fine prestito
D Giulio Parodi Pordenone fine prestito
D Stefano Pellizzari Wattens fine prestito
D Rogério Sassuolo fine prestito
D Matteo Vitale Pro Vercelli fine prestito
D Joel Untersee Empoli fine prestito
D Claudio Zappa Pistoiese fine prestito
C Luca Clemenza Ascoli fine prestito
C Roman Macek Cremonese fine prestito
C Luca Marrone Bari fine prestito
C Nicola Mosti Viterbese Castrense fine prestito
C Roger Tamba M'Pinda Wattens fine prestito
C Matheus Pereira Paraná fine prestito
C Giorgio Siani Den Bosch fine prestito
C Andrés Tello Bari fine prestito
A Stefano Beltrame Go Ahead Eagles fine prestito
A Davide Cais Carrarese fine prestito
A Alberto Cerri Perugia fine prestito
A Eric Lanini Padova fine prestito
A Stefano Padovan Casertana fine prestito
A Nicolò Pozzebon Mestre fine prestito
A Alhassane Soumah Chiasso fine prestito
A King Udoh Fano fine prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Emil Audero Sampdoria prestito (1 milione €) con diritto di opzione (14 milioni €) e contro-opzione[68]
P Gianluigi Buffon svincolato[6][69]
D Kwadwo Asamoah svincolato[9][70]
D Mattia Caldara Milan definitivo (35 milioni €)[10]
D Benedikt Höwedes Schalke 04 fine prestito
D Stephan Lichtsteiner svincolato[8][71]
C Rolando Mandragora Udinese definitivo (20 milioni €) con diritto di opzione (26 milioni €)[72]
C Claudio Marchisio rescissione[7][73]
C Stefano Sturaro Sporting Lisbona prestito[74]
A Andrea Favilli Genoa prestito (5 milioni €) con diritto di opzione (7 milioni €)[75]
A Gonzalo Higuaín Milan prestito (9 milioni €) con diritto di opzione (36 milioni €)[10]
A Marko Pjaca Fiorentina prestito (2 milioni €) con diritto di opzione (20 milioni €) e contro-opzione[76]
Altre operazioni
R. Nome a Modalità
P Alberto Brignoli Palermo definitivo[77]
P Alberto Gallinetta svincolato
P Nicola Leali Perugia riscatto prestito (2 milioni €)[78]
P Timothy Nocchi svincolato
D Nazzareno Belfasti svincolato
D Giangiacomo Magnani Sassuolo definitivo (5 milioni €) con diritto di riacquisto (12 milioni €)[79]
D Vlad Marin svincolato
D Stefano Pellizzari svincolato
D Joel Untersee Empoli riscatto prestito (500 mila €)[80]
C Luca Marrone Verona prestito con obbligo di riscatto[81]
A Stefano Beltrame Den Bosch prestito[82]
A Alberto Cerri Cagliari prestito (1 milione €) con obbligo di riscatto (9 milioni €)[83]
A Stefano Padovan Casertana prestito[84]
A Alhassane Soumah Wattens prestito

Sessione invernale (dal 3 al 31 gennaio)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Emil Audero Sampdoria fine prestito[85]
D Martín Cáceres Lazio prestito (0,6 milioni €)[86]
C Stefano Sturaro Sporting Lisbona fine prestito[87]
A Andrea Favilli Genoa fine prestito[85]
A Gonzalo Higuaín Milan fine prestito[88]
Altre operazioni
R. Nome da Modalità
P Erik Gerbi Pro Vercelli definitivo[85]
P Zsombor Senko Federazione ungherese tesseramento[85]
D Ervin Omic Federazione austriaca tesseramento[85]
D Nikita Vlasenko Lugano prestito con obbligo di riscatto[85]
C Daouda Peeters Sampdoria definitivo[85]
C Filippo Ranocchia Perugia definitivo[85]
C Oumar Toure Kukësi fine prestito[85]
A Luca Zanimacchia Genoa fine prestito[85]
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Emil Audero Sampdoria prestito con obbligo di riscatto (20 milioni €)[89]
D Medhi Benatia Al-Duhail definitivo (8 milioni € + 2 milioni € bonus)[90]
C Stefano Sturaro Genoa prestito (1,5 milioni €) con diritto di opzione (8,5 milioni €)[87]
A Andrea Favilli Genoa prestito con obbligo di riscatto[85]
A Gonzalo Higuaín Chelsea prestito (9 milioni €) con diritto di opzione (36 milioni €)[88]
Altre operazioni
R. Nome da Modalità
P Erik Gerbi Pro Vercelli prestito[85]
P Tembe Mokulu Carpi prestito con obbligo di riscatto[85]
D Cendrim Kameraj Lugano definitivo[85]
D Edoardo Masciangelo Lugano prestito con obbligo di riscatto[85]
D Riccardo Meneghini Verona prestito[85]
D Claudio Zappa Novara prestito[85]
C Simone Emmanuello Pro Vercelli definitivo[85]
C Roman Macek Lugano definitivo[85]
C Daouda Peeters Sampdoria prestito[85]
C Filippo Ranocchia Perugia prestito[85]
C Oumar Toure Sparta prestito[85]
A Luca Zanimacchia Genoa prestito con obbligo di riscatto[85]

Operazioni esterne alle sessioni[modifica | modifica wikitesto]

Cessioni
R. Nome a Modalità
P Emil Audero Sampdoria definitivo (20 milioni €)[91]
C Stefano Sturaro Genoa definitivo (16,5 milioni €)[92]
A Alberto Cerri Cagliari definitivo (9 milioni €)[93]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 2018-2019.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Verona
18 agosto 2018, ore 18:00 CEST
1ª giornata
Chievo2 – 3
referto
JuventusStadio Marcantonio Bentegodi (28 375[2] spett.)
Arbitro:  Pasqua (Tivoli)

Torino
25 agosto 2018, ore 18:00 CEST
2ª giornata
Juventus2 – 0
referto
LazioAllianz Stadium (40 173[2] spett.)
Arbitro:  Irrati (Pistoia)

Parma
1º settembre 2018, ore 20:30 CEST
3ª giornata
Parma1 – 2
referto
JuventusStadio Ennio Tardini (20 814[2] spett.)
Arbitro:  Doveri (Roma 1)

Torino
16 settembre 2018, ore 15:00 CEST
4ª giornata
Juventus2 – 1
referto
SassuoloAllianz Stadium (40 563[2] spett.)
Arbitro:  Chiffi (Padova)

Frosinone
23 settembre 2018, ore 20:30 CEST
5ª giornata
Frosinone0 – 2
referto
JuventusStadio Benito Stirpe (16 310[2] spett.)
Arbitro:  Giacomelli (Trieste)

Torino
26 settembre 2018, ore 21:00 CEST
6ª giornata
Juventus2 – 0
referto
BolognaAllianz Stadium (39 194[2] spett.)
Arbitro:  Mariani (Aprilia)

Torino
29 settembre 2018, ore 18:00 CEST
7ª giornata
Juventus3 – 1
referto
NapoliAllianz Stadium (39 252[2] spett.)
Arbitro:  Banti (Livorno)

Udine
6 ottobre 2018, ore 18:00 CEST
8ª giornata
Udinese0 – 2
referto
JuventusStadio Friuli (25 021[2] spett.)
Arbitro:  Abisso (Palermo)

Torino
20 ottobre 2018, ore 18:00 CEST
9ª giornata
Juventus1 – 1
referto
GenoaAllianz Stadium (37 735[2] spett.)
Arbitro:  La Penna (Roma 1)

Empoli
27 ottobre 2018, ore 18:00 CEST
10ª giornata
Empoli1 – 2
referto
JuventusStadio Carlo Castellani (15 889[2] spett.)
Arbitro:  Calvarese (Teramo)

Torino
3 novembre 2018, ore 20:30 CET
11ª giornata
Juventus3 – 1
referto
CagliariAllianz Stadium (40 644[2] spett.)
Arbitro:  Mariani (Aprilia)

Milano
11 novembre 2018, ore 20:30 CET
12ª giornata
Milan0 – 2
referto
JuventusStadio Giuseppe Meazza (74 729[2] spett.)
Arbitro:  Mazzoleni (Bergamo)

Torino
24 novembre 2018, ore 18:00 CET
13ª giornata
Juventus2 – 0
referto
SPALAllianz Stadium (41 052[2] spett.)
Arbitro:  La Penna (Roma 1)

Firenze
1º dicembre 2018, ore 18:00 CET
14ª giornata
Fiorentina0 – 3
referto
JuventusStadio Artemio Franchi (40 872[2] spett.)
Arbitro:  Orsato (Schio)

Torino
7 dicembre 2018, ore 20:30 CET
15ª giornata
Juventus1 – 0
referto
InterAllianz Stadium (41 495[2] spett.)
Arbitro:  Irrati (Pistoia)

Torino
15 dicembre 2018, ore 20:30 CET
16ª giornata
Torino0 – 1
referto
JuventusStadio Olimpico Grande Torino (26 588[2] spett.)
Arbitro:  Guida (Torre Annunziata)

Torino
22 dicembre 2018, ore 20:30 CET
17ª giornata
Juventus1 – 0
referto
RomaAllianz Stadium (40 069[2] spett.)
Arbitro:  Massa (Imperia)

Bergamo
26 dicembre 2018, ore 15:00 CET
18ª giornata
Atalanta2 – 2
referto
JuventusStadio Atleti Azzurri d'Italia (19 787[2] spett.)
Arbitro:  Banti (Livorno)

Torino
29 dicembre 2018, ore 12:30 CET
19ª giornata
Juventus2 – 1
referto
SampdoriaAllianz Stadium (40 641[2] spett.)
Arbitro:  Valeri (Roma 2)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Torino
21 gennaio 2019, ore 20:30 CET[94]
20ª giornata
Juventus3 – 0
referto
ChievoAllianz Stadium (30 239[2] spett.)
Arbitro:  Piccinini (Forlì)

Roma
27 gennaio 2019, ore 20:30 CET
21ª giornata
Lazio1 – 2
referto
JuventusStadio Olimpico (60 687[2] spett.)
Arbitro:  Guida (Torre Annunziata)

Torino
2 febbraio 2019, ore 20:30 CET
22ª giornata
Juventus3 – 3
referto
ParmaAllianz Stadium (39 548[2] spett.)
Arbitro:  Giacomelli (Trieste)

Reggio nell'Emilia
10 febbraio 2019, ore 18:00 CET
23ª giornata
Sassuolo0 – 3
referto
JuventusMapei Stadium-Città del Tricolore (21 584[2] spett.)
Arbitro:  Mazzoleni (Bergamo)

Torino
15 febbraio 2019, ore 20:30 CET
24ª giornata
Juventus3 – 0
referto
FrosinoneAllianz Stadium (37 294[2] spett.)
Arbitro:  Giua (Olbia)

Bologna
24 febbraio 2019, ore 15:00 CET[95]
25ª giornata
Bologna0 – 1
referto
JuventusStadio Renato Dall'Ara (28 934[2] spett.)
Arbitro:  Calvarese (Teramo)

Napoli
3 marzo 2019, ore 20:30 CET
26ª giornata
Napoli1 – 2
referto
JuventusStadio San Paolo (42 667[2] spett.)
Arbitro:  Rocchi (Firenze)

Torino
8 marzo 2019, ore 20:30 CET
27ª giornata
Juventus4 – 1
referto
UdineseAllianz Stadium (39 987[2] spett.)
Arbitro:  Chiffi (Padova)

Genova
17 marzo 2019, ore 12:30 CET
28ª giornata
Genoa2 – 0
referto
JuventusStadio Luigi Ferraris (30 695[2] spett.)
Arbitro:  Di Bello (Brindisi)

Torino
30 marzo 2019, ore 18:00 CET
29ª giornata
Juventus1 – 0
referto
EmpoliAllianz Stadium (39 290[2] spett.)
Arbitro:  La Penna (Roma 1)

Cagliari
2 aprile 2019, ore 21:00 CEST
30ª giornata
Cagliari0 – 2
referto
JuventusSardegna Arena (15 985[2] spett.)
Arbitro:  Giacomelli (Trieste)

Torino
6 aprile 2019, ore 18:00 CEST
31ª giornata
Juventus2 – 1
referto
MilanAllianz Stadium (40 057[2] spett.)
Arbitro:  Fabbri (Ravenna)

Ferrara
13 aprile 2019, ore 15:00 CEST
32ª giornata
SPAL2 – 1
referto
JuventusStadio Paolo Mazza (16 000[2] spett.)
Arbitro:  Doveri (Roma 1)

Torino
20 aprile 2019, ore 18:00 CEST
33ª giornata
Juventus2 – 1
referto
FiorentinaAllianz Stadium (40 339[2] spett.)
Arbitro:  Pasqua (Tivoli)

Milano
27 aprile 2019, ore 20:30 CEST
34ª giornata
Inter1 – 1
referto
JuventusStadio Giuseppe Meazza (73 855[2] spett.)
Arbitro:  Banti (Livorno)

Torino
3 maggio 2019, ore 20:30 CEST[96]
35ª giornata
Juventus1 – 1
referto
TorinoAllianz Stadium (38 530[2] spett.)
Arbitro:  Orsato (Schio)

Roma
12 maggio 2019, ore 20:30 CEST
36ª giornata
Roma2 – 0
referto
JuventusStadio Olimpico (50 815[2] spett.)
Arbitro:  Massa (Imperia)

Torino
19 maggio 2019, ore 20:30 CEST[97]
37ª giornata
Juventus1 – 1
referto
AtalantaAllianz Stadium (39 531[2] spett.)
Arbitro:  Rocchi (Firenze)

Genova
26 maggio 2019, ore 18:00 CEST
38ª giornata
Sampdoria2 – 0
referto
JuventusStadio Luigi Ferraris (22 856[2] spett.)
Arbitro:  Nasca (Bari)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2018-2019.

Fase finale[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2018-2019 (fase finale).
Bologna
12 gennaio 2019, ore 20:45 CET
Ottavi di finale
Bologna0 – 2
referto
JuventusStadio Renato Dall'Ara (15 469[98] spett.)
Arbitro:  La Penna (Roma 1)

Bergamo
30 gennaio 2019, ore 20:45 CET
Quarti di finale
Atalanta3 – 0
referto
JuventusStadio Atleti Azzurri d'Italia (18 438[99] spett.)
Arbitro:  Pasqua (Tivoli)

UEFA Champions League[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: UEFA Champions League 2018-2019.

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: UEFA Champions League 2018-2019 (fase a gironi).
Valencia
19 settembre 2018, ore 21:00 CEST
1ª giornata
Valencia0 – 2
referto
JuventusEstadio de Mestalla (46 067[100] spett.)
Arbitro: Germania Brych

Torino
2 ottobre 2018, ore 18:55 CEST
2ª giornata
Juventus3 – 0
referto
Young BoysJuventus Stadium (40 961[101] spett.)
Arbitro: Russia Karasëv

Manchester
23 ottobre 2018, ore 21:00 CEST
3ª giornata
Manchester Utd0 – 1
referto
JuventusOld Trafford (73 946[102] spett.)
Arbitro: Serbia Mažić

Torino
7 novembre 2018, ore 21:00 CET
4ª giornata
Juventus1 – 2
referto
Manchester UtdJuventus Stadium (41 470[103] spett.)
Arbitro: Romania Hațegan

Torino
27 novembre 2018, ore 21:00 CET
5ª giornata
Juventus1 – 0
referto
ValenciaJuventus Stadium (39 070[104] spett.)
Arbitro: Scozia Collum

Berna
12 dicembre 2018, ore 21:00 CET
6ª giornata
Young Boys2 – 1
referto
JuventusStade de Suisse (30 114[105] spett.)
Arbitro: Germania Stieler

Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: UEFA Champions League 2018-2019 (fase a eliminazione diretta).
Madrid
20 febbraio 2019, ore 21:00 CET
Ottavi di finale - Andata
Atlético Madrid2 – 0
referto
JuventusEstadio Metropolitano (67 193[106] spett.)
Arbitro: Germania Zwayer

Torino
12 marzo 2019, ore 21:00 CET
Ottavi di finale - Ritorno
Juventus3 – 0
referto
Atlético MadridJuventus Stadium (40 884[107] spett.)
Arbitro: Paesi Bassi Kuipers

Amsterdam
10 aprile 2019, ore 21:00 CEST
Quarti di finale - Andata
Ajax1 – 1
referto
JuventusJohan Cruijff ArenA (50 390[108] spett.)
Arbitro: Spagna Cerro Grande

Torino
16 aprile 2019, ore 21:00 CEST
Quarti di finale - Ritorno
Juventus1 – 2
referto
AjaxJuventus Stadium (41 445[109] spett.)
Arbitro: Francia Turpin

Supercoppa italiana[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Supercoppa italiana 2018.
Gedda
16 gennaio 2019, ore 20:30 UTC+3
Finale
Juventus1 – 0
referto
MilanKing Abdullah Sports City Stadium (61 235[110] spett.)
Arbitro:  Banti (Livorno)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 26 maggio 2019.

Competizione Punti In casa In trasferta Totale D.R.
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 90 19 15 4 0 39 13 19 13 2 4 31 17 38 28 6 4 70 30 +40
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 0 0 0 0 0 0 2 1 0 1 2 3 2 1 0 1 2 3 -1
Coppacampioni.png Champions League 12 5 3 0 2 9 4 5 2 1 2 5 5 10 5 1 4 14 9 +5
Supercoppaitaliana.png Supercoppa italiana - 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 1 0 0 1 0 +1
Totale - 24 18 4 2 48 17 26 16 3 7 38 25 51 35 7 9 87 42 +45

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38
Luogo T C T C T C C T C T C T C T C T C T C C T C T C T T C T C T C T C T C T C T
Risultato V V V V V V V V N V V V V V V V V N V V V N V V V V V P V V V P V N N P N P
Posizione 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Fonte: Serie A – Classifica, su legaseriea.it.
Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie A Coppa Italia UEFA Champions League Supercoppa italiana Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Barzagli, A. A. Barzagli 700000003000000010000
Benatia, M. M. Benatia 50200000100000006020
Bonucci, L. L. Bonucci 29320100010000100041320
Bentancur, R. R. Bentancur 31291100070101000402101
Bernardeschi, F. F. Bernardeschi 2825121108020100039381
Cáceres, M. M. Cáceres 90100000000000009010
Can, E. E. Can 2947010106010100037490
Cancelo, J. J. Cancelo 2516010007000100034160
Chiellini, G. G. Chiellini 2513020006010100034140
Costa, D. D. Costa 1712120005000100025121
Cuadrado, J. J. Cuadrado 1814000005010000023150
De Sciglio, M. M. De Sciglio 2202020104000000028030
Dybala, P. P. Dybala 30520200095101010421040
Gozzi, P. P. Gozzi 10000000000000001000
Kastanos, G. G. Kastanos 10000000000000001000
Kean, M. M. Kean 1362011003000000017720
Khedira, S. S. Khedira 1020020004000100017200
Mandžukić, M. M. Mandžukić 25940000081000000331040
Matuidi, B. B. Matuidi 3135010109020100042380
Mavididi, S. S. Mavididi 10000000000000001000
Nicolussi, H. H. Nicolussi 30000000000000003000
Pereira, M. M. Pereira 30000000000000003000
Perin, M. M. Perin 9-8100000000000009-810
Pinsoglio, C. C. Pinsoglio 1-2000000000000001-200
Pjanić, M. M. Pjanić 312712010102101010444101
Portanova, M. M. Portanova 10100000000000001010
Ronaldo, C. C. Ronaldo 312130200096111100432841
Rugani, D. D. Rugani 1523010004010000020240
Sandro, A. A. Sandro 31170200090301010431110
Spinazzola, L. L. Spinazzola 1000010001000000012000
Szczęsny, W. W. Szczęsny 28-20002-30010-9101-00041-3210

Giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Organigramma[modifica | modifica wikitesto]

Area sportiva

Area tecnica

Settore giovanile
  • Primavera[112]
    • Allenatore: Francesco Baldini
    • Allenatore in seconda: Piero Panzanaro
    • Collaboratore tecnico: Stefano Vetri
    • Preparatore atletico: Ivan Teoli
    • Preparatore portieri: Daniele Borri
  • Under-17[113]
    • Allenatore: Francesco Pedone
    • Collaboratore tecnico: Attila Malfatti
    • Preparatore atletico: Alessandro Giacosa
    • Preparatore portieri: Stefano Baroncini
  • Under-15[115]
    • Allenatore: Giovanni Valenti
  • Under-14[115]
    • Allenatori: Alberto Lampo ed Edoardo Sacchini
Attività di base
  • Under-13[116]
    • Allenatori: Fabio Moschini e Massimiliano Marchio
    • Preparatore portieri: Davide Di Stefano
  • Under-11[117]
    • Allenatori: Alessandro Calcia e Alessio Gibin
    • Preparatore portieri: Leonardo Buggin
  • Under-10[118]
    • Allenatori: Davide Perri e Fabio Cucinello
    • Preparatore portieri: Nicolò Maiani

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Già sold out la campagna abbonamenti, su juventus.com, 19 luglio 2018.
  2. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai aj ak al am an ao Statistiche Spettatori Serie A 2018-2019, su stadiapostcards.com.
  3. ^ Il primo allenamento al JTC!, su juventus.com, 9 luglio 2018.
  4. ^ a b La Juventus saluta Giuseppe Marotta, su juventus.com, 25 ottobre 2018.
  5. ^ a b c d Comunicato stampa, su juventus.com, 23 novembre 2018.
  6. ^ a b Un applauso infinito, su juventus.com, 17 maggio 2018.
  7. ^ a b Grazie di tutto Claudio!, su juventus.com, 17 agosto 2018.
  8. ^ a b Vielen Dank, Swiss Express!, su juventus.com, 5 giugno 2018.
  9. ^ a b Grazie di tutto, Asa!, su juventus.com, 2 luglio 2018.
  10. ^ a b c d e Accordi con il Milan (PDF), su juventus.com, 2 agosto 2018.
  11. ^ a b + 12 milioni € di contributo di solidarietà FIFA e di oneri accessori, cfr. Accordo con il Real Madrid per l'acquisizione definitiva del calciatore Cristiano Ronaldo (PDF), su juventus.com, 10 luglio 2018.
  12. ^ a b Alessandro Bocci e Giampiero Timossi, Cristiano Ronaldo alla Juve per 100 milioni: è l'affare del secolo, su corriere.it, 10 luglio 2018.
  13. ^ a b Accordo con il Genoa per l'acquisizione definitiva del calciatore Mattia Perin (PDF), su juventus.com, 8 giugno 2018.
  14. ^ a b Accordo con il Valencia per l'acquisizione definitiva del calciatore João Pedro Cavaco Cancelo (PDF), su juventus.com, 27 giugno 2018.
  15. ^ a b + 16 milioni € di oneri accessori, cfr. Emre Can (PDF), su juventus.com, 21 giugno 2018.
  16. ^ Spinazzola: «Essere qui è un sogno», su juventus.com, 19 luglio 2018.
  17. ^ Lorenzo Bettoni, Kean resta alla Juve: tra Raiola e dirigenza, i motivi della scelta, su calciomercato.com, 1º settembre 2018.
  18. ^ Sorteggi Champions League: Juve contro Pogba, per Napoli e Inter gironi da incubo. Roma col Real, su gazzetta.it, 30 agosto 2018.
  19. ^ Emanuele Gamba, Scusate il ritardo, in la Repubblica, 17 settembre 2018, p. 38.
  20. ^ Maurizio Crosetti, La Coppa senza Var fa piangere Ronaldo, ma la Juve è d'acciaio, in la Repubblica, 20 settembre 2018, p. 52.
  21. ^ Marco Azzi, Juve, arbitro e rissa, in la Repubblica, 30 settembre 2018, p. 14.
  22. ^ Maurizio Crosetti, La libertà di Dybala, in la Repubblica, 3 ottobre 2018, p. 40.
  23. ^ Filippo Conticello, Manchester United-Juventus 0-1: gol di Dybala, Pogba si ferma al palo, su gazzetta.it, 23 ottobre 2018.
  24. ^ Emanuele Gamba, Il rigorino e la magia, in la Repubblica, 28 ottobre 2018, p. 26.
  25. ^ Emanuele Gamba, Un disastro all'italiana, scivola anche la Juve, in la Repubblica, 13 dicembre 2018, p. 48.
  26. ^ Emanuele Gamba, Il salvagente di Ronaldo e l'avvelenata di Allegri, in la Repubblica, 27 dicembre 2018, p. 44.
  27. ^ Emanuele Gamba, La tripletta del Var nel giorno della Juve, collezionista di record, in la Repubblica, 30 dicembre 2018, p. 26.
  28. ^ Filippo Conticello, Coppa Italia, Bologna-Juve 0-2: decidono Bernardeschi e Kean, su gazzetta.it, 12 gennaio 2019.
  29. ^ Luca Bianchin, Supercoppa, Juve-Milan 1-0: decide il gol di Cristiano Ronaldo, su gazzetta.it, 16 gennaio 2019.
  30. ^ Emanuele Gamba, Allora si può battere, in la Repubblica, 31 gennaio 2019, p. 38.
  31. ^ Fabrizio Bocca, Attenzione, Allegri è una pentola a pressione, su bocca.blogautore.repubblica.it, 1º febbraio 2019.
  32. ^ Emanuele Gamba, Altri tre gol subiti, una Juventus così non regge l'Atletico, in la Repubblica, 3 febbraio 2019, p. 26.
  33. ^ Filippo Maria Ricci, Atletico Madrid-Juve 2-0: gol di Gimenez e Godin, su gazzetta.it, 20 febbraio 2019.
  34. ^ Domenico Marchese, Kean, freccia in più nell'arco di Allegri contro l'Atletico, in la Repubblica, 10 marzo 2019, p. 19.
  35. ^ Maurizio Crosetti, Ronaldo mostruoso, la Juve è nella storia, in la Repubblica, 13 marzo 2019, p. 34.
  36. ^ Filippo Conticello, Serie A, Genoa-Juve 2-0: gol di Sturaro e Pandev, capolista battuta, su gazzetta.it, 17 marzo 2019.
  37. ^ Luca Bianchin, Ajax-Juve 1-1: CR7 regale, poi pari di Neres. Un buon pari, su gazzetta.it, 10 aprile 2019.
  38. ^ Federico Sala, Juventus-Ajax 1-2: non basta Cristiano Ronaldo, van de Beek e de Ligt eliminano i bianconeri, su repubblica.it, 16 aprile 2019.
  39. ^ Filippo Conticello, Serie A, Juve-Fiorentina 2-1: festa bianconera, ottavo scudetto di fila, su gazzetta.it, 20 aprile 2019.
  40. ^ Le foto della festa per lo scudetto della Juventus, su ilpost.it, 21 aprile 2019.
  41. ^ Juve-Allegri, è divorzio: l'annuncio del club, su gazzetta.it, 17 maggio 2019.
  42. ^ Domenico Marchese, Allegri e l'addio alla Juventus: "Ha deciso il club. Futuro? Una pausa può farmi bene", su repubblica.it, 18 maggio 2019.
  43. ^ Allegri: «Inizia una nuova era. Champions? Magari il prossimo anno...», su juventusnews24.com, 26 maggio 2019.
  44. ^ Ecco la nuova divisa Home 2018/19!, su juventus.com, 15 maggio 2018.
  45. ^ Svelato il nuovo kit Away 2018/19, su juventus.com, 21 agosto 2018.
  46. ^ Ecco il Third Kit 2018/19!, su juventus.com, 18 luglio 2018.
  47. ^ Il nuovo Home Kit 19/20!, su juventus.com, 12 maggio 2019.
  48. ^ Matteo Perri, Le maglie della Juventus 2018-2019, strisce larghe e un occhio all'ambiente, su soccerstyle24.it, 23 luglio 2018.
  49. ^ La Juventus saluta Aldo Mazzia, su juventus.com, 25 ottobre 2018.
  50. ^ a b c d Filippo Fusco entra nella Football Teams Area della Juventus, su juventus.com, 8 gennaio 2019.
  51. ^ La Prima Squadra, su juventus.com, 27 agosto 2018.
  52. ^ Ceduto durante la sessione invernale di calciomercato.
  53. ^ Acquistato durante la sessione invernale di calciomercato.
  54. ^ Aggregato dalla Juventus U23, cfr. Supercoppa Italiana, i convocati, su juventus.com, 14 gennaio 2019.
  55. ^ Aggregato dalla Juventus U23, cfr. I convocati per il ritorno di Champions League, su juventus.com, 15 aprile 2019.
  56. ^ Aggregato dalla Juventus U23, cfr. I convocati per Samp-Juve, su juventus.com, 25 maggio 2019.
  57. ^ Aggregato dalla Juventus U23, cfr. Inter-Juve, i convocati, su juventus.com, 26 aprile 2019.
  58. ^ Aggregato dalla Juventus U23, cfr. Juventus FC [@juventusfc], ULTIM'ORA | Simone Muratore è stato convocato per il Derby di questa sera al posto di @emrecan_, out per problemi muscolari (Tweet), su twitter.com, 3 maggio 2019.
  59. ^ a b Aggregato dalla Juventus U23, cfr. SPAL-Juve, i convocati bianconeri, su juventus.com, 12 aprile 2019.
  60. ^ Aggregato dalla Juventus U23, cfr. I convocati per Bologna-Juve, su juventus.com, 11 gennaio 2019.
  61. ^ Aggregato dalla Juventus U23, cfr. Atalanta-Juve, i convocati, su juventus.com, 25 dicembre 2018.
  62. ^ a b Aggregato dalla Juventus U23, cfr. Juve-Udinese, i convocati, su juventus.com, 8 marzo 2019.
  63. ^ Aggregato dalla Juventus U23, cfr. I convocati per Genoa-Juve, su juventus.com, 16 marzo 2019.
  64. ^ Aggregato dalla Juventus U23, cfr. I convocati per Lazio-Juve, su juventus.com, 26 gennaio 2019.
  65. ^ Esercizio del diritto di opzione per il calciatore Douglas Costa (PDF), su juventus.com, 7 giugno 2018.
  66. ^ Accordo con l'Ascoli Picchio per l'acquisizione definitiva del calciatore Andrea Favilli (PDF), su juventus.com, 15 giugno 2018.
  67. ^ Accordo con il Perugia per l'acquisizione a titolo definitivo del calciatore Giangiacomo Magnani (PDF), su juventus.com, 2 luglio 2018.
  68. ^ Accordo con la Sampdoria per la cessione temporanea del calciatore Emil Audero (PDF), su juventus.com, 17 luglio 2018.
  69. ^ Trasferitosi al Paris Saint-Germain nella stessa sessione di mercato.
  70. ^ Trasferitosi all'Inter nella stessa sessione di mercato.
  71. ^ Trasferitosi all'Arsenal nella stessa sessione di mercato.
  72. ^ Accordo con l'Udinese Calcio per la cessione definitiva del calciatore Rolando Mandragora (PDF), su juventus.com, 26 luglio 2018.
  73. ^ Trasferitosi allo Zenit San Pietroburgo nella stessa sessione di mercato.
  74. ^ La Juve saluta Stefano Sturaro, su juventus.com, 12 agosto 2018.
  75. ^ Accordo con il Genoa per la cessione temporanea del calciatore Andrea Favilli (PDF), su juventus.com, 10 agosto 2018.
  76. ^ Accordo con la Fiorentina per la cessione temporanea del calciatore Marko Pjaca (PDF), su juventus.com, 7 agosto 2018.
  77. ^ Alberto Brignoli è rosanero, su palermocalcio.it, 25 luglio 2018. URL consultato il 26 luglio 2018 (archiviato dall'url originale il 25 luglio 2018).
  78. ^ Nicola Leali - Profilo giocatore 18/19, su transfermarkt.it.
  79. ^ Accordo con il Sassuolo Calcio per la cessione definitiva del calciatore Giangiacomo Magnani (PDF), su juventus.com, 27 luglio 2018.
  80. ^ Joel Untersee - Profilo giocatore 18/19, su transfermarkt.it.
  81. ^ Ufficiale: Marrone è un nuovo calciatore dell'Hellas Verona, su hellasverona.it, 4 agosto 2018.
  82. ^ (NL) Stefano Beltrame keert terug bij FC Den Bosch, su fcdenbosch.nl, 15 agosto 2018.
  83. ^ Accordo con il Cagliari per la cessione del calciatore Alberto Cerri (PDF), su juventus.com, 13 luglio 2018.
  84. ^ Stefano Padovan torna in rossoblu, su casertanafc.it, 21 luglio 2018.
  85. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w Mercato invernale, il riepilogo, su juventus.com, 1º febbraio 2019.
  86. ^ Accordo con la Lazio per l'acquisizione temporanea del calciatore Martin Caceres (PDF), su juventus.com, 29 gennaio 2019.
  87. ^ a b Accordi relativi al trasferimento del calciatore Stefano Sturaro (PDF), su juventus.com, 24 gennaio 2019.
  88. ^ a b Gonzalo Higuain (PDF), su juventus.com, 23 gennaio 2019.
  89. ^ Accordo con l'U.C. Sampdoria relativo al calciatore Emil Audero (PDF), su juventus.com, 30 gennaio 2019.
  90. ^ Accordo con Al Duhail Sports Club per la cessione definitiva del calciatore Medhi Benatia (PDF), su juventus.com, 28 gennaio 2019.
  91. ^ Cessione definitiva del calciatore Emil Audero (PDF), su juventus.com, 26 febbraio 2019.
  92. ^ Cessione definitiva del calciatore Stefano Sturaro (PDF), su juventus.com, 6 febbraio 2019.
  93. ^ Cessione definitiva del calciatore Alberto Cerri (PDF), su juventus.com, 19 febbraio 2019.
  94. ^ La partita, inizialmente in programma alle ore 19:00 CET, è stata posticipata alle ore 20:30 CET, cfr. Comunicato ufficiale n. 120 del 10 gennaio 2019 (PDF), su legaseriea.it, 10 gennaio 2019.
  95. ^ La partita, inizialmente in programma il 23 febbraio 2019 alle ore 18:00 CET, è stata posticipata al 24 febbraio 2019 alle ore 15:00 CET, cfr. Comunicato ufficiale n. 148 del 4 febbraio 2019 (PDF), su legaseriea.it, 4 febbraio 2019.
  96. ^ La partita, inizialmente in programma il 4 maggio 2019 alle ore 15:00 CEST, è stata anticipata al 3 maggio 2019 alle ore 20:30 CEST causa la concomitanza con il 70º anniversario della tragedia di Superga, cfr. Comunicato ufficiale n. 206 del 19 aprile 2019 (PDF), su legaseriea.it, 19 aprile 2019.
  97. ^ La partita, inizialmente in programma alle ore 15:00 CEST, è stata posticipata alle ore 20:30 CEST, cfr. Comunicato ufficiale n. 229 del 10 maggio 2019 (PDF), su legaseriea.it, 10 maggio 2019.
  98. ^ La Juve si allena col povero Bologna: 2-0 al Dall'Ara, su bologna.repubblica.it, 12 gennaio 2019.
  99. ^ 3-0 alla Juve: Atalanta in semifinale di Coppa Italia, su atalanta.it, 30 gennaio 2019. URL consultato il 30 gennaio 2019 (archiviato dall'url originale il 31 gennaio 2019).
  100. ^ (EN) Valencia-Juventus (PDF), Union of European Football Associations, 19 settembre 2018.
  101. ^ (EN) Juventus-Young Boys (PDF), Union of European Football Associations, 2 ottobre 2018.
  102. ^ (EN) Manchester Utd-Juventus (PDF), Union of European Football Associations, 23 ottobre 2018.
  103. ^ (EN) Juventus-Manchester Utd (PDF), Union of European Football Associations, 7 novembre 2018.
  104. ^ (EN) Juventus-Valencia (PDF), Union of European Football Associations, 27 novembre 2018.
  105. ^ (EN) Young Boys-Juventus (PDF), Union of European Football Associations, 12 dicembre 2018.
  106. ^ (EN) Atlético Madrid-Juventus (PDF), Union of European Football Associations, 20 febbraio 2019.
  107. ^ (EN) Juventus-Atlético Madrid (PDF), Union of European Football Associations, 12 marzo 2019.
  108. ^ (EN) Ajax-Juventus (PDF), Union of European Football Associations, 10 aprile 2019.
  109. ^ (EN) Juventus-Ajax (PDF), Union of European Football Associations, 16 aprile 2019.
  110. ^ Juventus-Milan 1-0: il segno di Ronaldo, Supercoppa ai bianconeri, su repubblica.it, 16 gennaio 2019.
  111. ^ Paolo Morganti nuovo Football Department Organization Manager di Juventus, su juventus.com, 2 febbraio 2019.
  112. ^ Primavera, si riparte!, su juventus.com, 18 luglio 2018.
  113. ^ Under17, l'inizio della stagione, su juventus.com, 5 agosto 2018.
  114. ^ Under 16, pronti...via!, su juventus.com, 6 agosto 2018.
  115. ^ a b Settore giovanile: ecco lo staff tecnico, su juventus.com, 3 agosto 2018.
  116. ^ Juventus FC Youth [@JuventusFCYouth], Un'altra delle nostre #Juventus Youth si è ritrovata per iniziare la stagione: l' #Under13 guidata da Fabio Moschini e Massimiliano Marchio (Tweet), su twitter.com, 17 agosto 2018.
  117. ^ Il ritrovo dell'Under 11, su juventus.com, 23 agosto 2018.
  118. ^ Parte l'avventura dell'Under 10, su juventus.com, 25 agosto 2018.
  119. ^ Primavera, congedo con poker, su juventus.com, 25 maggio 2019.
  120. ^ Primavera, tre gol non bastano per il pass in semifinale, su juventus.com, 23 gennaio 2019.
  121. ^ Percorso "UEFA Champions League".
  122. ^ Youth League, la Primavera si ferma a Kiev, su juventus.com, 20 febbraio 2019.
  123. ^ Under 17: si ferma ai quarti l'avventura in campionato, su juventus.com, 9 giugno 2019.
  124. ^ Under17, che impresa in Olanda!, su juventus.com, 22 aprile 2019.
  125. ^ Juventus FC Youth [@JuventusFCYouth], #Under16, in Semifinale Scudetto ai supplementari passa l'Inter, per 3-2 (Tweet), su twitter.com, 13 giugno 2019.
  126. ^ Giovanili, tempo di playoff, su juventus.com, 27 maggio 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • W8NDERFUL, in Juventus Special, Juventus Football Club S.p.A., 20 aprile 2019.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio