Milorad Mažić

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Milorad Mažić
Milorad Mažić 2012.jpg
Informazioni personali
Arbitro di Football pictogram.svg Calcio
Federazione Serbia Serbia
Professione Dirigente d'azienda
Altezza 187 cm
Peso 74 kg
Attività nazionale
Anni Campionato Ruolo
2005 - Jelen SuperLiga Arbitro
Attività internazionale
2009 - UEFA e FIFA Arbitro
Esordio Montenegro - Galles 2 - 1
12 agosto 2009

Milorad Mažić (in serbo Милорад Мажић?; Vrbas, 23 marzo 1973) è un arbitro di calcio serbo.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Arbitro nella massima serie serba, è internazionale dal 1º gennaio 2009.

Già nel maggio 2009, pochi mesi dopo la sua nomina, viene convocato dall'UEFA per prendere parte alla fase finale dei campionati europei di calcio Under 17, in programma in Germania. Qui dirige due partita della fase a gironi e una semifinale. Pochi mesi dopo, nell'agosto dello stesso anno fa il suo esordio in una gara amichevole tra nazionali maggiori, che vedeva contro Montenegro e Galles. Nell'ottobre del 2009 dirige una partita di qualificazione ai mondiali del 2010.

Nel settembre 2010 ottiene per la prima volta una partita della fase a gironi dell'Europa League. Successivamente, arriva anche a dirigere un sedicesimo di finale nella stessa edizione, nel febbraio del 2011, tra Liverpool e Sparta Praga.

Nel giugno 2011 è convocato dall'UEFA per prendere parte alla fase finale degli europei Under 21 2011, dove gli vengono assegnate due partite della fase a gironi e la finale per il terzo posto (valida come spareggio per l'accesso alle Olimpiadi 2012).[1]

Nell'edizione 2011-2012 dell'Europa League si distingue per aver diretto complessivamente ben 8 partite nel corso della competizione: un turno preliminare, un playoff, tre partite della fase a gironi, due sedicesimi di finale ed un ottavo.

Nell'aprile 2012 viene inserito dalla FIFA in una lista di 52 arbitri preselezionati per i Mondiali 2014.[2]

Nel settembre 2012 arriva per lui anche l'esordio nella fase a gironi della Champions League: l'UEFA lo designa per una partita della prima giornata, tra Barcellona e Spartak Mosca.

Nell'aprile 2013 è designato per la prima volta per una semifinale di Europa League. Nell'occasione, dirige il match di andata tra i turchi del Fenerbahçe e i portoghesi del Benfica.

Nel giugno del 2013 è selezionato dalla FIFA per prendere parte ai Mondiali Under 20 in Turchia[3]. Si tratta della prima esperienza in un torneo FIFA per il fischietto serbo. Qui dirige una partita della fase a gironi ed un ottavo di finale.

Nel novembre 2013 viene designato dalla commissione arbitrale FIFA per dirigere il ritorno di Romania-Grecia, uno degli spareggi UEFA per l'accesso ai mondiali di Brasile 2014.

Il 15 gennaio 2014 viene selezionato ufficialmente per i Mondiali 2014 in Brasile[4].

Nel maggio 2014 viene designato in qualità di quarto ufficiale per la finale della Europa League 2013-2014, in programma il 14 maggio 2014 presso lo Juventus Stadium di Torino, tra gli spagnoli del Siviglia e i portoghesi del Benfica.

Ai mondiali di Brasile 2014 dirige due gare della fase a gironi: Germania-Portogallo ed Argentina-Iran. Il suo arbitraggio in quest'ultima gara ha suscitato molte polemiche e proteste: è stato accusato di non aver fischiato un calcio di rigore a favore degli asiatici, per un intervento di Zabaleta su Ashkan Dejagah sul punteggio di zero a zero[5]: anche in assenza del fallo, la rimessa laterale sarebbe dovuta essere iraniana, mentre Mazic l'ha assegnata ai sudamericani. Egli, inoltre, nel primo tempo della stessa gara aveva attraversato il campo per ricollocare la bandierina del calcio d'angolo, dopo che Sergio Aguero l'aveva rimossa in un gesto di stizza per un pallone perso[6]; curiosamente l'attaccante argentino non è stato ammonito. Dopo la denuncia della Federazione calcistica dell'Iran alla FIFA[7], Mazic non ha più diretto alcuna gara durante Brasile 2014.

Il 7 luglio 2014 termina la sua esperienza in Brasile, essendo tra gli arbitri mandati a casa a seguito del taglio effettuato dopo i quarti di finale e prima delle ultime quattro gare[8].

Il 14 maggio 2015 dirige la semifinale di ritorno di Europa League tra Dnipro e Napoli.[9]

Il 15 dicembre 2015 viene ufficialmente selezionato per gli europei del 2016 in Francia.[10] In questa manifestazione, dirige dapprima due gare della fase a gironi e successivamente un ottavo di finale, quest'ultimo tra Ungheria e Belgio.

Il 20 luglio 2016 l'UEFA rende nota la sua designazione per la Supercoppa UEFA 2016, da disputarsi il successivo 9 agosto 2016 a Trondheim tra Real Madrid Club de Fútbol e Sevilla Fútbol Club.

Nel maggio 2017 viene resa nota dalla FIFA la sua convocazione alla Confederations Cup 2017, in programma a giugno 2017 in Russia,[11] torneo nel quale dirige prima una gara della fase a gironi e poi la finale tra Cile e Germania, vinta dalla Nazionale tedesca per 0-1.

Viene designato come quarto ufficiale in occasione della finale di Champions League 2016-2017, gara diretta dal tedesco Felix Brych.

Nel novembre 2017 è designato dalla FIFA per dirigere un play off UEFA valido per l'accesso ai mondiali di Russia 2018, nello specifico la gara d'andata tra Danimarca e Irlanda.

Il 29 marzo 2018 viene selezionato ufficialmente dalla FIFA per i mondiali di Russia 2018.[12]

Il 7 maggio seguente l'UEFA comunica la sua designazione per la finale di Champions League 2017-2018, giocata il 26 maggio 2018 presso lo Stadio Olimpico di Kiev tra Real Madrid e Liverpool e terminata 3-1 in favore degli spagnoli.[13]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ I sei arbitri per le fasi finali – UEFA.com
  2. ^ Prospective referees for the 2014 FIFA World Cup Brazil[collegamento interrotto], scribd.com, 20 aprile 2012.
  3. ^ FIFA U-20 World Cup Turkey 2013 - Appointments of Match Officials (PDF), FIFA.com, 13 maggio 2013.
  4. ^ Referees & Assistant referees for the 2014 FIFA World Cup TM (PDF), FIFA.com, 15 gennaio 2014.
  5. ^ Mondiali, Argentina-Iran 1-0: Messi gol al 91'. Sabella è già agli ottavi, gazzetta.it, 21 giugno 2014. URL consultato il 14 luglio 2014.
  6. ^ Argentina - Iran, raisport.rai.it, 21 giugno 2014. URL consultato il 14 luglio 2014.
  7. ^ Brasile 2014: Iran, protesta ufficiale per arbitraggio, adnkronos.com, 23 giugno 2014. URL consultato il 14 luglio 2014.
  8. ^ Referees for the final four matches announced, FIFA.com, 7 luglio 2014.
  9. ^ Dnipro-Napoli a Mazic. Skomina per la Fiorentina - Corriere dello Sport.it, su corrieredellosport.it. URL consultato il 12 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 18 maggio 2015).
  10. ^ Eighteen referees appointed for UEFA EURO 2016, su uefa.com, 15 dicembre 2015. URL consultato il 15 dicembre 2015.
  11. ^ FIFA Confederations Cup 2017 - List of appointed match officials (PDF), FIFA.com, 3 maggio 2017.
  12. ^ FIFA World Cup Russia 2018 - List of Match Officials, FIFA.com, 29 marzo 2018.
  13. ^ Milorad Mažić arbitrerà la finale di Champions League, it.uefa.com, 7 maggio 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]