Noumandiez Doué

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Noumandiuez Doué
Informazioni personali
Arbitro di Football pictogram.svg Calcio
Federazione Costa d'Avorio Costa d'Avorio
Professione Farmacista
Altezza 175 cm
Attività nazionale
Anni Campionato Ruolo
? - Côte d'Ivoire Premier Division Arbitro
Attività internazionale
2004 - CAF e FIFA Arbitro
Esordio Ruanda - Mauritania 3 - 0
31 maggio 2008

Noumandiez Desire Doué (29 settembre 1970) è un arbitro di calcio ivoriano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Arbitro della massima serie ivoriana, Doué è stato nominato internazionale il 1º gennaio 2004.

A partire dal 2008 ha cominciato ad essere designato con una certa continuità in varie competizioni della CAF. Dopo aver diretto un totale di 6 gare di qualificazione ai Mondiali del 2010, nel 2009 dirige sia nella CAF Confederation Cup che nella CAF Champions League.

Nel gennaio 2010 è chiamato a dirigere alla Coppa delle nazioni africane 2010. Nell'occasione viene impiegato per due partite della fase a gironi. Nei mesi successivi matura maggiore esperienza nella CAF Champions League, dirigendo ulteriori partite, ma non andando comunque oltre la fase a gironi.

Nel 2011 è selezionato dalla FIFA per il Campionato mondiale di calcio Under-20, in programma in Colombia. Anche in questa occasione è designato esclusivamente per due partite della fase a gironi. Pochi mesi dopo, nel novembre 2011, la CAF lo designa per la finale di ritorno della Champions League. Nell'arco di tutto il 2011 dirige anche 6 partite di qualificazione alla Coppa delle nazioni africane 2012.

Nel dicembre del 2011 è designato dalla FIFA per la Coppa del mondo per club FIFA 2011, competizione in cui gli viene assegnata esclusivamente la finale per il terzo posto, tra i giapponesi del Kashiwa Reysol e i qatarioti dell'Al-Sadd.[1]

Nel dicembre 2011 vince il CAF Award annuale per la categoria arbitrale[2].

Nel gennaio del 2012 è selezionato dalla CAF per la Coppa delle nazioni africane 2012.[3] Nell'occasione viene impiegato in due partite della fase a gironi.

Nell'aprile 2012 viene inserito dalla FIFA in una lista di 52 arbitri preselezionati per i Mondiali 2014.[4]

Nel gennaio del 2013 è nuovamente selezionato per la Coppa delle nazioni africane 2013.[5] Terza partecipazione per il fischietto ivoriano, al quale però stavolta viene affidata solo una partita della fase a gironi.

Nel giugno del 2013 è selezionato dalla FIFA per prendere parte ai Mondiali Under 20 in Turchia[6]. Nella circostanza, viene impiegato in una partita della fase a gironi, un ottavo di finale, e successivamente funge da quarto ufficiale nella finalissima tra Francia ed Uruguay.

Nel novembre 2013 viene designato dalla commissione arbitrale FIFA per dirigere il ritorno di Egitto-Ghana, uno degli spareggi CAF per l'accesso ai mondiali di Brasile 2014.

Il 15 gennaio 2014 viene selezionato ufficialmente per i Mondiali 2014 in Brasile[7]. La commissione arbitrale FIFA lo impiega in due gare della fase a gironi: Cile-Australia e Ecuador-Francia.

Nel dicembre del 2014 è selezionato dalla FIFA per prendere parte alla Coppa del mondo per club 2014 in Marocco[8]. Si tratterà della seconda apparizione. Nell'occasione, dirige un quarto di finale.

Nel gennaio del 2015 è selezionato per la Coppa delle Nazioni Africane 2015, dove dirige due incontri della fase a gironi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]