Supercoppa UEFA 2013

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Supercoppa UEFA.

Supercoppa UEFA 2013
UEFA Super Cup 2013
Logo della competizione
Competizione Supercoppa UEFA
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 38ª
Organizzatore UEFA
Date 30 agosto 2013
Luogo Rep. Ceca Praga
Partecipanti 2
Impianto/i Stadion Eden
Risultati
Vincitore Germania Bayern Monaco
(1º titolo)
Secondo Inghilterra Chelsea
Statistiche
Miglior giocatore Francia Franck Ribéry
Incontri disputati 1
Gol segnati 4 (4 per incontro)
Bayern Munchen 2013.jpg
I giocatori del Bayern Monaco festeggiano il loro primo successo nella manifestazione
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2012 2014 Right arrow.svg

La Supercoppa UEFA 2013 è stata la trentottesima edizione della Supercoppa UEFA e si è svolta il 30 agosto 2013 allo Stadion Eden di Praga,[1] dove si sono affrontate il Bayern Monaco, vincitore della Champions League 2012-2013, ed il Chelsea, vincitore dell'Europa League 2012-2013.

Per il Chelsea si è trattata della seconda presenza consecutiva alla competizione, dopo l'apparizione del 2012.

L'incontro è stato vinto ai tiri di rigore dal Bayern Monaco, dopo il 2-2 dei tempi regolamentari. La squadra di Pep Guardiola ha vinto la Supercoppa UEFA per la prima volta nella sua storia.

Le squadre[modifica | modifica wikitesto]

Squadre Qualificazione Partecipazioni precedenti
(il grassetto indica la vittoria)
Germania Bayern Monaco Vincitore della UEFA Champions League 2012-2013 1975, 1976, 2001
Inghilterra Chelsea Vincitore della UEFA Europa League 2012-2013 1998, 2012

La partita[modifica | modifica wikitesto]

Dopo otto minuti di gioco il Chelsea passa in vantaggio grazie al gol di Fernando Torres, il quale insacca in rete alle spalle di Neuer con un destro di prima intenzione dopo aver ricevuto un cross basso di Schürrle. La reazione del Bayern è pressoché immediata con Lahm che tira al volo di destro su passaggio di Mandžukić; tuttavia Čech neutralizza la conclusione del capitano dei tedeschi. In seguito i bavaresi vanno ancora al tiro, questa volta con Ribéry il cui tiro viene respinto in calcio d'angolo da Čech. Sulla seguente ripartenza i Blues si rendono pericolosi con Torres che, però, calcia alto sopra alla traversa di Neuer. Il Bayern va poi vicino al pareggio con Thomas Müller, la cui conclusione viene però respinta in angolo da Cahill. Il primo tempo si chiude dunque sul punteggio di 1-0 in favore del Chelsea.

Nella seconda frazione di gioco il Bayern trova il pareggio (47') con un grande tiro dalla distanza di Ribéry, che dai 25 metri supera Čech. Dopo due tentativi a rete andati a vuoto, rispettivamente di Ribéry e di Robben, i tedeschi per poco non concedono il gol del sorpasso ai Blues a causa di un errore difensivo di Dante, il quale regala il pallone a Schürrle che a sua volta lo appoggia ad Oscar; tuttavia quest'ultimo aspetta troppo e si fa respingere la conclusione da Neuer. Dopo due conclusioni per parte, rispettivamente di Robben per i bavaresi e di Hazard per i londinesi, Lampard centra in pieno la traversa con un colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d'angolo, negando così il nuovo vantaggio al Chelsea. All'85' Ramires stende Götze (subentrato a Müller) e rimedia un secondo cartellino giallo, venendo così espulso e lasciando gli inglesi in dieci uomini. Nonostante ciò, i Blues riescono a trattenere gli ultimi attacchi dei tedeschi dilungando il confronto ai tempi supplementari.

Nel primo tempo supplementare il Chelsea trova inaspettatamente il vantaggio grazie alla grande azione personale di Hazard, il quale supera Lahm e Boateng per poi insaccare il pallone all'angolino basso-destro di Neuer. Dopo alcune sortite offensive del Bayern, senza successo, il primo supplementare termina con gli inglesi avanti per 2-1.

Nel secondo tempo supplementare si assiste ad un vero e proprio tiro al bersaglio dei tedeschi: i colpi di testa di Mandžukić e Javi Martínez (subentrato in precedenza a Rafinha) esaltano i riflessi di Čech che in seguito respinge anche una conclusione ravvicinata di Götze e un calcio di punizione di Ribéry. Nell'ultimo minuto di recupero (121') il Bayern trova il tanto agognato pareggio: Alaba crossa in mezzo all'area trovando Dante il quale, complice un rimpallo, serve Martínez che da posizione ravvicinata supera Čech per il 2-2 portando così il match ai tiri di rigore.

Nella lotteria dei rigori iniziano prima i bavaresi con Alaba, il quale spiazza Čech, e poi i londinesi con David Luiz; anch'egli trasforma il proprio rigore spiazzando Neuer. I successivi sei rigori (tre per parte) vengono tutti realizzati, portando così il punteggio dei tiri sul 4-4 (per il Bayern vanno a segno Kroos, Lahm e Ribéry; mentre per il Chelsea realizzano Oscar, Lampard e Ashley Cole). In seguito Shaqiri trasforma il quinto rigore per i tedeschi, mentre il giovane Lukaku si fa parare il proprio penalty da Neuer facendo così vincere il Bayern per 5-4 (7-6 nel computo totale). Il match termina quindi con la vittoria dei bavaresi che conquistano la loro prima Supercoppa UEFA.

Tabellino[modifica | modifica wikitesto]

Praga
30 agosto 2013, ore 20:45 CEST
Bayern Monaco2 – 2
(d.t.s.)
referto
ChelseaStadion Eden (17 686 spett.)
Arbitro: Svezia Eriksson

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Bayern Monaco
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Chelsea
Bayern Monaco (4-1-4-1):[2]
P 1 Germania Manuel Neuer
D 13 Brasile Rafinha Uscita al 56’ 56’
D 17 Germania Jérôme Boateng Ammonizione al 84’ 84’
D 4 Brasile Dante
D 27 Austria David Alaba
C 21 Germania Philipp Lahm (c)
C 10 Paesi Bassi Arjen Robben Uscita al 96’ 96’
C 25 Germania Thomas Müller Uscita al 71’ 71’
C 39 Germania Toni Kroos
C 7 Francia Franck Ribéry Ammonizione al 23’ 23’
A 9 Croazia Mario Mandžukić
A disposizione:
P 22 Germania Tom Starke
D 5 Belgio Daniel Van Buyten
D 26 Germania Diego Contento
C 8 Spagna Javi Martínez Ingresso al 56’ 56’
C 11 Svizzera Xherdan Shaqiri Ingresso al 96’ 96’
C 19 Germania Mario Götze Ingresso al 71’ 71’
A 14 Perù Claudio Pizarro
Allenatore:
Spagna Josep Guardiola
Bayern Munich vs Chelsea 2013-08-30.svg
Chelsea (4-2-3-1):[2]
P 1 Rep. Ceca Petr Čech
D 2 Serbia Branislav Ivanović Ammonizione al 120’ 120’
D 24 Inghilterra Gary Cahill Ammonizione al 41’ 41’
D 4 Brasile David Luiz Ammonizione al 66’ 66’
D 3 Inghilterra Ashley Cole Ammonizione al 118’ 118’
C 7 Brasile Ramires Yellow card.svgYellow card.svgRed card.svg 64’, 85’
C 8 Inghilterra Frank Lampard (c)
C 14 Germania André Schürrle Uscita al 87’ 87’
C 11 Brasile Oscar
C 17 Belgio Eden Hazard Uscita al 113’ 113’
A 9 Spagna Fernando Torres Ammonizione al 90’ 90’ Uscita al 98’ 98’
Sostituzioni:
P 23 Australia Mark Schwarzer
D 26 Inghilterra John Terry Ingresso al 113’ 113’
D 28 Spagna César Azpilicueta
C 5 Ghana Michael Essien
C 12 Nigeria John Obi Mikel Ingresso al 87’ 87’
C 10 Spagna Juan Manuel Mata
A 18 Belgio Romelu Lukaku Ammonizione al 99’ 99’ Ingresso al 98’ 98’
Allenatore:
Portogallo José Mourinho

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Primo tempo[3]
Bayern Monaco Chelsea
Gol 0 1
Tiri totali 8 4
Tiri in porta 4 1
Parate 0 4
Possesso di palla 62% 38%
Angoli 2 2
Falli commessi 6 10
Fuorigioco 1 1
Ammonizioni 1 1
Espulsioni 0 0
Secondo tempo[3]
Bayern Monaco Chelsea
Gol 1 0
Tiri totali 12 9
Tiri in porta 6 7
Parate 7 5
Possesso di palla 64% 36%
Angoli 4 3
Falli commessi 10 10
Fuorigioco 0 2
Ammonizioni 1 4
Espulsioni 0 1
Supplementari[3]
Bayern Monaco Chelsea
Gol 1 1
Tiri totali 17 1
Tiri in porta 9 1
Parate 0 8
Possesso di palla 69% 31%
Angoli 9 0
Falli commessi 2 3
Fuorigioco 0 1
Ammonizioni 0 3
Espulsioni 0 0
Totale[3]
Bayern Monaco Chelsea
Gol 2 2
Tiri totali 37 14
Tiri in porta 19 9
Parate 7 17
Possesso di palla 64% 36%
Angoli 15 5
Falli commessi 18 23
Fuorigioco 1 4
Ammonizioni 2 8
Espulsioni 0 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Decisioni su UEFA EURO 2020 e Supercoppa UEFA, uefa.com, 30 giugno 2012. URL consultato il 28 giugno 2014.
  2. ^ a b (EN) Tactical lineups (PDF), uefa.com, 30 agosto 2013. URL consultato il 2 settembre 2013.
  3. ^ a b c d (EN) Team statistics: Full time (PDF), uefa.com, 30 agosto 2013. URL consultato il 2 settembre 2013.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio