David Luiz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
David Luiz Moreira Marinho
David Luiz at Baku before 2019 UEFA Europe League Final.jpg
David Luiz con la maglia del Chelsea prima della finale di Europa League 2019
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 189 cm
Peso 84 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Arsenal
Carriera
Giovanili
2004-2006Vitória
Squadre di club1
2006-2007Vitória28 (2)
2007-2011Benfica82 (4)
2011-2014Chelsea81 (6)
2014-2016Paris Saint-Germain56 (3)
2016-2019Chelsea79 (5)
2019-Arsenal9 (2)
Nazionale
2006-2007Brasile Brasile U-2024 (0)
2010-2017Brasile Brasile57 (3)
Palmarès
Transparent.png Campionato sudamericano Under-20
Oro Paraguay 2007
Transparent.png Confederations Cup
Oro Brasile 2013
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 1º settembre 2019

David Luiz Moreira Marinho, noto semplicemente come David Luiz (Diadema, 22 aprile 1987), è un calciatore brasiliano, difensore dell'Arsenal.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Difensore centrale completo[1] si distingue per personalità[2] spirito di sacrificio[3][4] e doti fisiche,[5][6] che abbinate alla duttilità,[7][8][9] ne hanno fatto uno dei più promettenti prospetti nel suo ruolo.[10] Calciatore dal vasto bagaglio tecnico,[11] unisce ottime doti di stopper[12][13] a una buona fantasia[14] che gli permette di ricoprire svariati ruoli nel centrocampo, dal trequartista al mediano,[15] Si difende nei calci da fermo, essendo un buon rigorista e calciatore di punizioni.[16][17][18]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli esordi[modifica | modifica wikitesto]

David Luiz nel 2012, dopo la vittoria in Champions League del Chelsea.

Calca sin da bambino le scene del mondo del calcio con la casacca del Vitória. A sedici anni sigla il suo primo contratto da professionista e René Simões, allora tecnico della squadra di Salvador de Bahia, non perde tempo a lanciarlo sulla corsia mancina dell'undici iniziale.

Le prestazioni in campionato gli consentono di partecipare alla spedizione vincente della selezione Under-20 brasiliana nel Sudamericano disputatosi in Paraguay nel 2007 e di convincere gli emissari del Benfica a portarlo all'Estádio da Luz per valutarne al meglio i margini di miglioramento.

Viene quindi messo alla prova da Fernando Santos e il giovane conquista un posto da titolare nella difesa bianco-rossa. Le 10 partite giocate in campionato e le 4 presenze in Europa convincono il Benfica ad acquistarne interamente il cartellino. Nella stagione successiva e nel primo scorcio del campionato 2009-2010 forma la coppia difensiva insieme a Luisão.

Chelsea[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 gennaio 2011 viene acquistato dal Chelsea per 20 milioni più Nemanja Matić, valutato cinque milioni, che si trasferisce in Portogallo nel luglio seguente.[19][20][21][22]
Con la squadra londinese si aggiudica la Champions League 2011-12, vinta ai rigori contro il Bayern Monaco: nel 2013 conquista invece l'Europa League contro il Benfica, suo ex club. Ha inoltre partecipato a due edizioni consecutive della Supercoppa UEFA, con il Chelsea sconfitto in entrambe le occasioni.

Paris Saint-Germain[modifica | modifica wikitesto]

Il 23 maggio 2014, il PSG annuncia l'ingaggio del brasiliano a partire dal 10 giugno, per una cifra record vicina ai 50 milioni di euro[23] diventando, all'epoca, il difensore più pagato della storia del calcio.[24] Il 16 agosto esordisce per la prima volta con la maglia del PSG nella gara vinta 2-0 in casa contro il Bastia. Il 30 settembre segna il primo gol con la nuova maglia nella gara di Champions League vinta 3-2 contro il Barcelona. Il 18 gennaio 2015 segna il primo gol in Ligue 1 nella gara vinta 4-2 sull'Évian TG, segnando il gol dell'1-1. Il 4 marzo segna il primo gol nella competizione Coupe de France nella gara vinta 2-0 contro il Monaco. L'11 marzo segna il gol al minuto '86 del momentaneo 1-1 contro il Chelsea in Champions League. Il suo gol aiuterà la squadra a passare ai quarti di finale con il punteggio di 2-2 dopo i tempi supplementari. L'11 aprile vince il suo secondo trofeo con la nuova maglia ovvero la Coupe de la Ligue, non riuscendo però a giocare la finale per un problema alla coscia.

Inizia la nuova stagione da protagonista vincendo per 2-0 la Supercoppa di Francia giocata in Canada contro il Lione, dove regala anche un assist per il gol di Aurier del momentaneo 1-0. Il 29 settembre segna il suo terzo gol in Champions League con la maglia del PSG nella vittoria per 3-0 sul campo dello Šachtar di Donec'k. Il 19 gennaio 2016 trova il secondo gol stagionale nella partita di Coupe de France PSG-Tolosa finita 2-1 per i parigini.

Ritorno al Chelsea[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 agosto 2016 ritorna a sorpresa al Chelsea per 35 milioni di euro.[25]

Il 29 maggio 2019 vince l'Europa League 2018-2019 in finale contro l'Arsenal (4-1)

Arsenal[modifica | modifica wikitesto]

L'8 agosto 2019 si trasferisce a titolo definitivo all'Arsenal per 9 milioni di euro.[26][27] Il 6 ottobre 2019 segna il suo primo gol con i Gunners nella vittoria per 1-0 contro il Bournemouth.[28]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

David Luiz mentre esulta dopo aver realizzato il 2-0 alla Colombia durante i quarti di finale della Coppa del Mondo 2014

Esordisce con la Nazionale il 10 agosto 2010, nell'amichevole contro gli Stati Uniti. Dopo aver vinto la FIFA Confederations Cup 2013,[29][30] viene convocato per il Mondiale 2014, dove gioca da titolare nelle file della nazionale brasiliana. In occasione degli ottavi di finale contro il Cile mette a segno la sua prima rete in verdeoro,[31] ripetendosi nei quarti di finale contro la Colombia, dove sigla il 2-0 al 69' con una punizione dai 30 metri,[32] contribuendo alla qualificazione della squadra di casa per le semifinali contro la Germania. Nella semifinale contro i tedeschi, conclusasi con la sconfitta per 7-1 della Seleçao,[33][34] David Luiz indossa la fascia di capitano dei verdeoro, grazie alla squalifica di Thiago Silva.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 1º settembre 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2006 Brasile Vitória A+PD/BA 26+? 1 CB 2 0 - - - - - - 28 1
2007 PD/BA 2 0 CB 0 0 - - - - - - 2 0
Totale Vitória 28 1 2 0 - - - - 30 1
gen.-giu. 2007 Portogallo Benfica PL 10 0 CP+CdL 0+0 0+0 UCL+CU 0+4 0+0 - - - 14 0
2007-2008 PL 8 0 CP+CdL 2+0 0+0 UCL+CU 3+1 0+0 - - - 14 0
2008-2009 PL 19 2 CP+CdL 2+4 0+0 CU 2 1 - - - 27 3
2009-2010 PL 29 2 CP+CdL 2+5 0+1 UEL 13 0 - - - 49 3
2010-gen. 2011 PL 16 0 CP+CdL 3+2 0+0 UCL 6 0 SP 1 0 28 0
Totale Benfica 82 4 20 1 29 1 1 0 132 6
gen.-giu. 2011 Inghilterra Chelsea PL 12 2 FACup+CdL 0+0 0+0 UCL - - - - - 12 2
2011-2012 PL 20 2 FACup+CdL 6+3 0+0 UCL 11 1 - - - 40 3
2012-2013 PL 30 2 FACup+CdL 6+4 0+1 UCL+UEL 7+7 2+2 CS+SU+Cmc 1+1+2 0+0+0 58 7
2013-2014 PL 19 0 FACup+CdL 3+3 0+0 UCL 9 0 SU 1 0 35 0
2014-2015 Francia Paris Saint-Germain L1 28 2 CF+CdL 4+3 1+0 UCL 10 2 - - - 45 5
2015-2016 L1 25 1 CF+CdL 4+3 1+0 UCL 7 1 SF 1 0 40 3
ago. 2016 L1 3 0 CF+CdL - - UCL - - SF 1 0 4 0
Totale Paris Saint-Germain 56 3 14 2 17 3 2 0 89 8
ago. 2016-2017 Inghilterra Chelsea PL 33 1 FACup+CdL 3+2 0+0 - - - - - - 38 1
2017-2018 PL 10 1 FACup+CdL 2+0 0+0 UCL 4 1 CS 1 0 17 2
2018-2019 PL 36 3 FACup+CdL 2+5 0 UEL 5 0 CS 1 0 49 3
Totale Chelsea 160 11 39 1 43 6 7 0 249 18
2019-2020 Inghilterra Arsenal PL 3 0 FACup+CdL 0+0 0+0 UEL 0 0 - - - 3 0
Totale carriera 329 19 75 4 89 10 10 0 503 33

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Brasile
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
10-8-2010 East Rutherford Stati Uniti Stati Uniti 0 – 2 Brasile Brasile Amichevole - Ammonizione al 70’ 70’
7-10-2010 Abu Dhabi Brasile Brasile 3 – 0 Iran Iran Amichevole -
11-10-2010 Derby Brasile Brasile 1 – 0 Ucraina Ucraina Amichevole -
17-11-2010 Doha Argentina Argentina 1 – 0 Brasile Brasile Amichevole -
9-2-2011 Saint-Denis Francia Francia 1 – 0 Brasile Brasile Amichevole -
7-6-2011 San Paolo Brasile Brasile 1 – 0 Romania Romania Amichevole -
7-10-2011 San José Costa Rica Costa Rica 0 – 1 Brasile Brasile Amichevole -
11-10-2011 Torreón Messico Messico 1 – 2 Brasile Brasile Amichevole -
10-11-2011 Libreville Gabon Gabon 0 – 2 Brasile Brasile Amichevole -
14-11-2011 Al Rayyan Egitto Egitto 0 – 2 Brasile Brasile Amichevole -
28-2-2012 San Gallo Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 1 – 2 Brasile Brasile Amichevole -
15-8-2012 Solna Svezia Svezia 0 – 3 Brasile Brasile Amichevole - Uscita al 75’ 75’
7-9-2012 San Paolo Brasile Brasile 1 – 0 Sudafrica Sudafrica Amichevole -
10-9-2012 Recife Brasile Brasile 8 – 0 Cina Cina Amichevole - cap. Uscita al 77’ 77’
11-10-2012 Malmö Brasile Brasile 6 – 0 Iraq Iraq Amichevole -
16-10-2012 Breslavia Giappone Giappone 0 – 4 Brasile Brasile Amichevole - Ammonizione al 40’ 40’
14-11-2012 East Rutherford Brasile Brasile 1 – 1 Colombia Colombia Amichevole -
6-2-2013 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 1 Brasile Brasile Amichevole - cap. Uscita al 78’ 78’
21-3-2013 Ginevra Italia Italia 2 – 2 Brasile Brasile Amichevole - cap.
25-3-2013 Londra Brasile Brasile 1 – 1 Russia Russia Amichevole -
2-6-2013 Rio de Janeiro Brasile Brasile 2 – 2 Inghilterra Inghilterra Amichevole -
9-6-2013 Porto Alegre Brasile Brasile 3 – 0 Francia Francia Amichevole - Ammonizione al 29’ 29’
15-6-2013 Brasilia Brasile Brasile 3 – 0 Giappone Giappone Conf. Cup 2013 - 1º turno -
19-6-2013 Fortaleza Brasile Brasile 2 – 0 Messico Messico Conf. Cup 2013 - 1º turno -
22-6-2013 Salvador Italia Italia 2 – 4 Brasile Brasile Conf. Cup 2013 - 1º turno - Ammonizione al 8’ 8’ Uscita al 33’ 33’
26-6-2013 Belo Horizonte Brasile Brasile 2 – 1 Uruguay Uruguay Conf. Cup 2013 - Semifinale - Ammonizione al 13’ 13’
30-6-2013 Rio de Janeiro Brasile Brasile 3 – 0 Spagna Spagna Conf. Cup 2013 - Finale -
7-9-2013 Brasilia Brasile Brasile 6 – 0 Australia Australia Amichevole - Uscita al 61’ 61’
10-9-2013 Foxborough Brasile Brasile 3 – 1 Portogallo Portogallo Amichevole -
12-10-2013 Seul Corea del Sud Corea del Sud 0 – 2 Brasile Brasile Amichevole -
15-10-2013 Pechino Brasile Brasile 2 – 0 Zambia Zambia Amichevole - Uscita al 70’ 70’
16-11-2013 Miami Gardens Honduras Honduras 0 – 5 Brasile Brasile Amichevole - Uscita al 72’ 72’
19-11-2013 Toronto Brasile Brasile 2 – 1 Cile Cile Amichevole -
5-3-2014 Johannesburg Sudafrica Sudafrica 0 – 5 Brasile Brasile Amichevole - Uscita al 64’ 64’
3-6-2014 Goiânia Brasile Brasile 4 – 0 Panama Panama Amichevole - Ammonizione al 11’ 11’ Uscita al 70’ 70’
6-6-2014 San Paolo Brasile Brasile 1 – 0 Serbia Serbia Amichevole -
12-6-2014 San Paolo Brasile Brasile 3 – 1 Croazia Croazia Mondiali 2014 - 1º turno -
17-6-2014 Fortaleza Brasile Brasile 0 – 0 Messico Messico Mondiali 2014 - 1º turno -
23-6-2014 Brasilia Camerun Camerun 1 – 4 Brasile Brasile Mondiali 2014 - 1º turno -
28-6-2014 Belo Horizonte Brasile Brasile 1 – 1 dts
(3–2 dcr)
Cile Cile Mondiali 2014 - Ottavi di finale 1
4-7-2014 Fortaleza Brasile Brasile 2 – 1 Colombia Colombia Mondiali 2014 - Quarti di finale 1
8-7-2014 Belo Horizonte Brasile Brasile 1 – 7 Germania Germania Mondiali 2014 - Semifinale - cap.
12-7-2014 Brasilia Brasile Brasile 0 – 3 Paesi Bassi Paesi Bassi Mondiali 2014 - 3º posto -
5-9-2014 Miami Gardens Brasile Brasile 1 – 0 Colombia Colombia Amichevole - Uscita al 80’ 80’
11-10-2014 Pechino Brasile Brasile 2 – 0 Argentina Argentina Amichevole - Ammonizione al 19’ 19’ Uscita al 90’ 90’
12-11-2014 Istanbul Turchia Turchia 0 – 4 Brasile Brasile Amichevole -
18-11-2014 Vienna Austria Austria 1 – 2 Brasile Brasile Amichevole 1
7-6-2015 San Paolo Brasile Brasile 2 – 0 Messico Messico Amichevole -
10-6-2015 Porto Alegre Brasile Brasile 1 – 0 Honduras Honduras Amichevole - Uscita al 46’ 46’
14-6-2015 Temuco Brasile Brasile 2 – 1 Perù Perù Coppa America 2015 - 1º turno -
21-6-2015 Santiago del Cile Brasile Brasile 2 – 1 Venezuela Venezuela Coppa America 2015 - 1º turno - Ingresso al 67’ 67’
5-9-2015 Harrison Brasile Brasile 1 – 0 Costa Rica Costa Rica Amichevole -
8-9-2015 Foxborough Stati Uniti Stati Uniti 1 – 4 Brasile Brasile Amichevole -
8-10-2015 Santiago del Cile Cile Cile 2 – 0 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2018 - Uscita al 36’ 36’
13-11-2015 Buenos Aires Argentina Argentina 1 – 1 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2018 - Yellow card.svgYellow card.svgRed card.svg 87’, 89’
25-3-2016 Recife Brasile Brasile 2 – 2 Uruguay Uruguay Qual. Mondiali 2018 - Ammonizione al 82’ 82’
13-6-2017 Melbourne Australia Australia 0 – 4 Brasile Brasile Amichevole - Uscita al 73’ 73’
Totale Presenze 57 Reti 3

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Benfica: 2008-2009, 2009-2010
Benfica: 2009-2010
Chelsea: 2011-2012, 2017-2018
Paris Saint-Germain: 2014, 2015, 2016
Paris Saint-Germain: 2014-2015, 2015-2016
Paris Saint-Germain: 2014-2015, 2015-2016
Paris Saint-Germain: 2014-2015, 2015-2016
Chelsea: 2016-2017

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Chelsea: 2011-2012
Chelsea: 2012-2013, 2018-2019

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

2007
Brasile 2013

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2010
Brasile 2014
2014
2018-2019

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dave Fraser, Chelsea’s David Luiz is one of the best defenders in the world, according to Euro 2004-winning midfielder Giorgos Karagounis, The Sun, 24 ottobre 2016. URL consultato il 17 dicembre 2016.
  2. ^ Mondiali, Brasile-Colombia, David Luiz cuore d'oro. Thiago: niente Germania, La Gazzetta dello Sport, 5 luglio 2014. URL consultato il 17 dicembre 2016.
  3. ^ Brasile-Germania: David Luiz cuore di capitano, Melty, 5 luglio 2014. URL consultato il 17 dicembre 2016.
  4. ^ Jason Burt, David Luiz is a great defender and leader who deserves to be in Fifa's team of the year, The Telegraph, 13 gennaio 2015. URL consultato il 17 dicembre 2016.
  5. ^ Jack Dtaplehurst, David Luiz: Why we were extra happy for this Chelsea star after Man United goal, Daily Express, 1º settembre 2016. URL consultato il 17 dicembre 2016.
  6. ^ Tommaso Maggi, Bambina a David Luiz: «Resti il mio campione», Corriere dello Sport, 11 luglio 2014. URL consultato il 17 dicembre 2016.
  7. ^ Ranking the 20 best players in the Premier League: October 2016, The Telegraph, 2 novembre 2016. URL consultato il 17 dicembre 2016.
  8. ^ Dominic Fifield, Chelsea’s Antonio Conte: David Luiz can be one of best defenders in world, The Guardian, 9 settembre 2016. URL consultato il 17 dicembre 2016.
  9. ^ Ufficiale, il Chelsea riabbraccia David Luiz: 35 milioni al Psg, Corriere dello Sport, 31 agosto 2016. URL consultato il 18 dicembre 2016.
  10. ^ CALCIO, CHELSEA; CONTE: DAVID LUIZ DIVENTERA' TRA MIGLIORI AL MONDO, repubblica.it.
  11. ^ Mark Fleming e Ian Herbert, Chelsea set to capture £21m David Luiz, in The Independent, 24 gennaio 2011. URL consultato il 5 aprile 2011.
  12. ^ Jack Rathborn, Chelsea stars David Luiz and Oscar welcome legendary Brazilian goalkeeper Rogerio Ceni to Cobham[collegamento interrotto], The Mirror, 3 settembre 2016. URL consultato il 17 dicembre 2016.
  13. ^ Fernando Duarte, David Luiz embraces Chelsea but will never abandon Brazil, in The Guardian, 1º febbraio 2011. URL consultato il 31 ottobre 2016 (archiviato il 13 luglio 2013).
  14. ^ Calcio, la Fifa sceglie i 20 difensori più forti del mondo: nessun italiano in lista, Tuttosport, 24 novembre 2014. URL consultato il 18 dicembre 2016 (archiviato dall'url originale il 20 dicembre 2016).
  15. ^ Michele Pedrotti, Stones e i suoi fratelli: i dieci difensori più costosi della storia, Fox Sports, 10 agosto 2016.
  16. ^ Andrea Tundo, Brasile – Cile: 4-3 (d.c.r.). La Selecao è ai quarti, il Cile eliminato all’ultimo rigore, Il Fatto Quotidiano, 28 giugno 2014. URL consultato il 18 dicembre 2016.
  17. ^ La punizione-show di David Luiz? Ecco chi è il maestro..., La Gazzetta dello Sport, 6 luglio 2014. URL consultato il 18 dicembre 2016.
  18. ^ David Luiz, l'ultimo erede delle punizioni 'brasileire', Sky Sport. URL consultato il 18 dicembre 2016.
  19. ^ (EN) David Luiz Signs For Chelsea In £18M Plus Nemanja Matic Deal, weaintgotnohistory.sbnation.com, 31 gennaio 2011. URL consultato il 9 luglio 2014.
  20. ^ (EN) Chelsea complete £21.3m Luiz signing, espnfc.com, 31 gennaio 2011. URL consultato il 9 luglio 2014.
  21. ^ David Luiz, transfermarkt.ch. URL consultato il 9 luglio 2014.
  22. ^ Nemanja Matic, transfermarkt.ch. URL consultato il 9 luglio 2014.
  23. ^ Paris Saint-Germain confirm signing of David Luiz from Chelsea, theguardian.com, 13 giugno 2014. URL consultato il 9 luglio 2014.
  24. ^ City, follia Otamendi da 45 milioni: è il 3° difensore più pagato di sempre, gazzetta.it. URL consultato il 20 agosto 2015.
  25. ^ Che ritorno al Chelsea! Anche David Luiz da Conte, eurosport.it, 31 agosto 2016.
  26. ^ David Luiz joins in permanent transfer, su arsenal.com, 8 agosto 2019.
  27. ^ (EN) Arsenal sign David Luiz from Chelsea and Kieran Tierney from Celtic, 8 agosto 2019. URL consultato l'8 agosto 2019.
  28. ^ Sachin Nakrani, Arsenal hold on to beat Bournemouth thanks to heroic turn from David Luiz, in The Guardian, 6 ottobre 2019. URL consultato il 7 ottobre 2019.
  29. ^ Brasile, Kakà e Ronaldinho non convocati. Non giocheranno la Confederations Cup, gazzetta.it, 14 maggio 2013. URL consultato il 9 luglio 2014.
  30. ^ Il Brasile umilia 3-0 la Spagna: sua la Confederations Cup, sportmediaset.it, 30 giugno 2013. URL consultato il 1º luglio 2013.
  31. ^ Mondiali, Brasile-Cile 4-3 dopo i rigori: Jara sbaglia l'ultimo penalty, gazzetta.it, 28 giugno 2014. URL consultato il 30 giugno 2014.
  32. ^ Mondiali, Brasile-Colombia 2-1: gol di Thiago Silva, David Luiz e James Rodriguez su rigore, gazzetta.it, 4 luglio 2014. URL consultato il 4 luglio 2014.
  33. ^ Mondiali, Brasile-Germania 1-7: umiliazione storica, tedeschi in finale, gazzetta.it, 8 luglio 2014. URL consultato il 9 luglio 2014.
  34. ^ Brasile umiliato, la Germania vince 7-1, Scolari: “Chiedo scusa a tutto il popolo”, lastampa.it, 8 luglio 2014. URL consultato il 9 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 16 luglio 2014).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN309563982 · LCCN (ENno2014067204 · WorldCat Identities (ENno2014-067204