Mark Schwarzer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mark Schwarzer
Mark Schwarzer.jpg
Nazionalità Australia Australia
Altezza 194 cm
Peso 85 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Ritirato 2016 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1991-1994Marconi Stallions58 (-?)
1994-1995Dinamo Dresda2 (-3)
1995-1996Kaiserslautern4 (-6)
1996-1997Bradford City13 (-16)
1997-2008Middlesbrough366 (-455)
2008-2013Fulham172 (-210)
2013-2015Chelsea4 (-3)
2015-2016Leicester City6 (-10)
Nazionale
1989Australia Australia U-176 (-?)
1990-1991Australia Australia U-208 (-?)
1993-2013Australia Australia109 (-?)
Palmarès
Transparent.png Confederations Cup
Bronzo Corea del Sud-Giappone 2001
Coppa Oceania.svg Coppa d'Oceania
Oro Australia 2004
Coppa Asia.svg Coppa d'Asia
Argento Qatar 2011
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 2 febbraio 2017

Mark Schwarzer (Sydney, 6 ottobre 1972) è un ex calciatore australiano di ruolo portiere.

È primatista di presenze (31) con la maglia del Fulham nelle competizioni UEFA per club.[1]

Ha origini tedesche, essendo il padre Hans-Joachim e la madre Doris emigrati in Australia negli anni sessanta.

Ha militato per undici anni nel club inglese del Middlesbrough. Con l'Australia ha preso parte al campionato del mondo 2006 e al campionato del mondo 2010.

L'11 dicembre 2013, giocando titolare nella partita tra il Chelsea e la Steaua Bucarest, vinta dalla sua squadra per 1 a 0, è diventato il calciatore più anziano ad aver esordito in Champions League, all'età di 41 anni e 2 mesi, non avendo mai avuto la possibilità di giocare in questa competizione con le sue squadre precedenti.

Tra club e Nazionale ha giocato più di 850 partite nel professionismo.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizi[modifica | modifica wikitesto]

Cominciò la carriera professionistica con gli australiani del Marconi Stallions, squadra della sua città natale.

Nel 1994 si trasferì in Europa, ai tedeschi del Dinamo Dresda, dove, però, fu riserva. Così accadde anche la stagione successiva, nel Kaiserslautern (solo 4 partite giocate).

Middlesbrough[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate 1996 fu acquistato dal Middlesbrough. Vi giocò 7 partite, poi andò in prestito al Bradford City. Tornò al Middlesbrough nell'aprile 1997. Da quella stagione per le successive dieci fu il portiere titolare dei biancorossi inglesi, e si affermò anche come primo portiere della Nazionale australiana. Anche grazie alle sue doti il club riuscì a vincere qualche trofeo.

Esordì con il Middlesbrough contro lo Stockport County nella semifinale della Football League Cup. Scese in campo pure nella finale finita 1-1 contro il Leicester City, ma un infortunio lo rese indisponibile per il replay della partita, persa dal Middlesbrough. Fu comunque grande protagonista della vittoria contro il Bolton Wanderers nella finale di League Cup del 2004, dimostrando di essere in grande forma e riscattandosi dopo un errore su un tiro non irresistibile.

Forse il suo più importante salvataggio con la maglia del Boro fu quello compiuto nell'ultima partita della stagione 2004-2005 contro Manchester City, quando parò un rigore a Robbie Fowler che conservò l'1-1 finale. Il pareggio fu sufficiente a portare il Middlesbrough al sesto posto, che permise alla squadra di qualificarsi per la Coppa UEFA. Se Fowler avesse segnato il rigore, proprio il Manchester City si sarebbe qualificato in UEFA a scapito dei biancorossi. La parata rese Schwarzer un eroe per i tifosi del Middlesbrough.

Mark Schwarzer aveva intenzione di lasciare la squadra dopo il 2005 e cercare un nuovo club, ma si accordò per il rinnovo del contratto il 20 gennaio 2006. La frattura dello zigomo rimediata contro il West Ham costò buona parte della stagione a Schwarzer, che poi riuscì ugualmente a rientrare per la finale di Coppa UEFA contro il Siviglia, giocando con una maschera protettiva. La partita vide gli spagnoli vincere per 4-0. Dopo essere sceso in campo nella partita vinta dal Middlesbrough 1-0 contro il Portsmouth il 29 dicembre 2007, Schwarzer divenne lo straniero con più presenze per un club, superando Dennis Bergkamp, che con l'Arsenal si era fermato a 316 partite.[2] Al termine della stagione 2007-2008 lasciò il Middlesbrough. Per i Teesiders ha giocato 445 partite, di cui 332 in Premier League, 34 in Championship, 32 in FA Cup, 26 in Football League Cup e 21 in Europa.

Fulham[modifica | modifica wikitesto]

Schwarzer con la maglia del Fulham

Nel maggio del 2008 passa al Fulham firmando un contratto fino a giugno 2010. Debutta il 16 agosto 2008 in una partita giocata fuori casa contro lo Hull City, persa 2-1[3]. Scende in campo per tutte le gare della stagione 2008-2009, che vede i bianconeri arrivare al 7º posto e qualificarsi in Europa League. Il 14 agosto 2009 soddisfatto del club londinese, prolunga il suo contratto per un ulteriore anno, firmando fino all'estate del 2011. Nella stagione 2009-2010 raggiunge la sua seconda finale di Europa League, perdendo 2-1 con l'Atletico Madrid. Il 7 giugno 2013, in seguito all'acquisto di Maarten Stekelenburg da parte del Fulham, rescinde il suo contratto in scadenza con la squadra inglese.

Chelsea[modifica | modifica wikitesto]

Il 9 luglio 2013 firma un contratto annuale con il Chelsea. Esordisce in Premier League con la maglia dei Blues nella partita casalinga contro il Sunderland, prima ed unica sconfitta casalinga della gestione Mourinho con il Chelsea (1-2, decisivo fu un rigore dubbio realizzato da Fabio Borini) dalla stagione 2004-2005.

Leicester City[modifica | modifica wikitesto]

Il 6 gennaio 2015 viene ceduto a titolo gratuito al Leicester City, con cui firma un contratto di 18 mesi.[4] Il 2 maggio 2016 il Leicester City - complice il pareggio ottenuto dal Tottenham contro il Chelsea e il pari contro il Manchester United il giorno precedente per 1 a 1 - si laurea campione d'Inghilterra per la prima volta nella storia.[5]

A fine stagione, alla scadenza del contratto, decide di ritarsi dal calcio.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Fece il suo debutto internazionale con l'Australia come secondo portiere nelle qualificazioni per il campionato del mondo 1994 contro il Canada a Edmonton. Nel ritorno giocato a Sydney salì agli onori della cronaca per aver parato due rigori che mandarono l'Australia alla fase finale delle qualificazioni contro l'Argentina. Schwarzer non giocò queste partite e l'Australia fu sconfitta per 2-1 nel punteggio complessivo.

Fu artefice di ottime parate durante le qualificazioni al campionato del mondo 2006, nei play-off contro l'Uruguay. I sudamericani vinsero l'andata a Montevideo per 1-0 e l'Australia si affermò per 1-0 a Sydney. Schwarzer parò, quindi, due tiri della serie di rigori e l'Australia vinse per 4-2, guadagnando l'accesso ai Mondiali di Germania.

Alla fase finale della Coppa del Mondo giocò le prime due partite del girone, concedendo un gol molto discusso al Giappone. Subì altri due gol dal Brasile e nella terza partita fu sostituito da Zeljko Kalac, prima di riprendere il posto da titolare per la partita contro l'Italia. Contro gli azzurri non riuscì a parare il calcio di rigore di Francesco Totti nei minuti di recupero, rigore che eliminò l'Australia dal Mondiale.

Dopo il campionato del mondo 2006 ha disputato anche il campionato del mondo 2010 in Sudafrica.


Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 27 ottobre 2015.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1990-1991 Australia Marconi Stallions NSL 1 -? - - - - - - NSL Cup  ? -? 1+ -?
1991-1992 NSL 9 -? - - - - - - NSL Cup  ? -? 9+ -?
1992-1993 NSL 23 -? - - - - - - NSL Cup  ? -? 23+ -?
1993-1994 NSL 25 -? - - - - - - NSL Cup  ? -? 25+ -?
Totale Marconi Stallions 58 -? - - - -  ? -? 58+ -?
1994-1995 Germania Dinamo Dresda BL 2 -3 CG 0 -0 - - - - - - 2 -3
1995-1996 Germania Kaiserslautern BL 4 -6 CG 0 -0 - - - - - - 4 -6
1996-feb. 1997 Inghilterra Bradford City FD 13 -16 FACup+CdL 3+0 -3 - - - - - - 16 -19
feb.-giu. 1997 Inghilterra Middlesbrough PL 7 -7 FACup+CdL 0+3 -2 - - - - - - 10 -9
1997-1998 FD 34 -25 FACup+CdL 3+7 -4 + -5 - - - - - - 44 -34
1998-1999 PL 34 -47 FACup+CdL 1+0 -3 - - - - - - 35 -50
1999-2000 PL 37 -48 FACup+CdL 1+5 -2 + -5 - - - - - - 43 -55
2000-2001 PL 31 -34 FACup+CdL 3+0 -3 - - - - - - 34 -37
2001-2002 PL 21 -27 FACup+CdL 3+1 -1 + -1 - - - - - - 25 -29
2002-2003 PL 38 -44 FACup+CdL 1+0 -1 - - - - - - 39 -45
2003-2004 PL 36 -51 FACup+CdL 1+7 -4 + -4 - - - - - - 44 -59
2004-2005 PL 31 -39 FACup+CdL 2+0 -4 CU 10 -10 - - - 43 -53
2005-2006 PL 27 -38 FACup+CdL 6+3 -4 + -2 CU 11 -12 - - - 47 -56
2006-2007 PL 36 -48 FACup+CdL 6+0 -12 - - - - - - 42 -60
2007-2008 PL 34 -47 FACup+CdL 5+0 -3 - - - - - - 39 -50
Totale Middlesbrough 366 -455 58 -60 21 -22 - - 445 -537
2008-2009 Inghilterra Fulham PL 38 -34 FACup+CdL 5+1 -9 + -2 - - - - - - 44 -45
2009-2010 PL 37 -45 FACup+CdL 5+0 -4 UEL 18[6] -17[7] - - - 60 -66
2010-2011 PL 31 -37 FACup+CdL 1+1 -1 + -2 - - - - - - 33 -40
2011-2012 PL 30 -37 FACup+CdL 0+1 -0 UEL 13[8] -6[7] - - - 44 -43
2012-2013 PL 36 -57 FACup+CdL 2+1 -5 + -1 - - - - - - 39 -63
Totale Fulham 172 -210 17 -24 31 -23 - - 220 -257
2013-2014 Inghilterra Chelsea PL 4 -3 FACup+CdL 2+3 -0 + -2 UCL 3 -3 SU 0 -0 12 -8
2014-gen. 2015 PL 0 -0 FACup+CdL 0 -0 UCL 0 -0 - - - 0 -0
Totale Chelsea 4 -3 5 -2 3 -3 0 -0 12 -8
gen.-giu. 2015 Inghilterra Leicester City PL 6 -10 FACup+CdL 2+0 -3 + -0 - - - - - - 8 -13
2015-2016 PL 0 -0 FACup+CdL 0+3 -0 + -3 - - - - - - 3 -3
Totale Leicester City 6 -10 5 -6 - - - - 11 -16
Totale carriera 625 -703+ 88 -95 55 -48 0+ -0+ 768+ -846+

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Marconi Stallions: 1992-1993
Middlesbrough: 2003-2004
Leicester City: 2015-2016

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

2004

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fulham FC, uefa.com. URL consultato il 30 aprile 2014.
  2. ^ (EN) Mark Schwarzer nabs Premier League record, heraldsun.com.au, 1º gennaio 2008. URL consultato il 30 aprile 2014.
  3. ^ Hull City 2-1 Fulham, eurosport.yahoo.it, 16 agosto 2008. URL consultato il 30 aprile 2014.
  4. ^ (EN) Leicester City Sign Mark Schwarzer, lcfc.com, 6 gennaio 2015. URL consultato il 7 gennaio 2015.
  5. ^ Ranieri nella storia: la Premier è sua! Leicester campione per la prima volta, su La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 03 maggio 2016.
  6. ^ 4 presenze nei turni preliminari.
  7. ^ a b 2 reti subite nei turni preliminari.
  8. ^ 8 presenze nei turni preliminari.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]