Lucas Neill

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lucas Neill
Lucas Neill.jpg
Nazionalità Australia Australia
Altezza 185 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Termine carriera 2014
Carriera
Giovanili
1994-1995Manly United
Squadre di club1
1995-2001Millwall152 (13)
2001-2007Blackburn188 (5)
2007-2009West Ham79 (1)
2009-2010Everton12 (0)
2010-2011Galatasaray39 (1)
2011-2012Al-Jazira19 (3)
2012-2013Al-Wasl4 (0)
2013Sydney FC3 (0)
2013-2014Omiya Ardija10 (0)
2014Watford1 (0)
2014Doncaster4 (0)
Nazionale
1996-1997Australia Australia U-208 (3)
1999-2000Australia Australia U-2313 (0)
1996-2013Australia Australia96 (1)
Palmarès
Coppa Asia.svg Coppa d'Asia
Argento Qatar 2011
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Lucas Edward Neill (Sydney, 9 marzo 1978) è un ex calciatore australiano, di ruolo difensore.

Suo padre è originario dell'Irlanda del Nord e si è trasferito in Australia nel 1969.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Neill ha cominciato a giocare da professionista nel 1995, nel Millwall. Nel settembre 2001, dopo 152 match, è andato al Blackburn Rovers: lì è rimasto per cinque stagioni, occupando la zona destra della difesa quasi sempre da titolare. Nel Blackburn militerà per sei stagioni autore di alte performance ma anche di episodi brutti come il fallaccio nella partita Liverpool 3-1 Blackburn dove spaccò la gamba a Jamie Carragher. Nell'agosto 2006 il Liverpool ha offerto 2 milioni di sterline. Il 20 gennaio 2007 ha firmato un contratto con il West Ham United: al suo posto il Blackburn ha preso Stephen Warnock dal Liverpool.

Nel 2009, essendo scaduto il suo contratto con il West Ham, si è trovato svincolato; il 18 settembre è passato all'Everton con un contratto di un anno. Fa la sua prima apparizione con la squadra di Liverpool il 23 settembre in occasione della partita di Carling Cup contro l'Hull City, sostituendo Leighton Baines. Dopo solo tre mesi, si è trasferito al club turco del Galatasaray, che dopo una sola stagione, non gli rinnova il contratto. Il 22 agosto firma un contratto con la squadra campione in carica degli Emirati Arabi Uniti, l'Al-Jazira. Nel campionato riesce ad andare a segno 3 volte, in 19 presenze. Una volta finito il contratto l'australiano lascia la squadra senza un ulteriore rinnovo.

Il 26 agosto 2012 viene poi acquistato dall'Al-Wasl club di Bruno Metsu firmando un contratto di un solo anno, ma nel gennaio del 2013 il giocatore rescinde il proprio contratto con la squadra di Dubai.

Il 16 febbraio firma un contratto fino a fine stagione col Sydney FC, squadra della sua città natale. [1]

Il 19 agosto 2013 firma un contratto fino a fine stagione con l'Omiya Ardija.

Il 24 febbraio 2014 firma fino a fine stagione con il Watford, in Football League Championship. Il successivo 26 marzo viene ceduto in prestito per un mese al Doncaster Rovers; il prestito viene in seguito esteso fino a fine stagione.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha esordito in Nazionale nel 1996. Con la maglia dell'Australia ha preso parte alle Olimpiadi 2000 (selezione olimpica australiana degli Olyroos). Il 16 novembre 2005 è stato nominato "Man of the match" della gara Australia-Uruguay, partita decisiva per la qualificazione al campionato del mondo 2006, vinta ai rigori.

Alla rassegna tedesca ha disputato tutti i quattro match dei Socceroos come difensore centrale. Nei minuti di recupero della sfida con l'Italia (ottavi di finale) si è visto fischiare contro un rigore per un fallo su Fabio Grosso, rigore decisivo poi trasformato da Totti.

Il 6 ottobre 2006 è diventato il 50º capitano della selezione australiana.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Blackburn: 2001-2002
Al-Jazira: 2011-2012

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Coppa Oceania.svg Coppa d'Oceania: 1

2004

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Del Piero vince ancora e colpisce il palo. E il Sydney gli compra anche Neill, La Gazzetta dello Sport, 16 febbraio 2013. URL consultato il 16 febbraio 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]