Valparaíso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Valparaiso" rimanda qui. Se stai cercando altri significati, vedi Valparaiso (disambigua).
Valparaíso
comune
Valparaíso
Montaje de Valparaíso.jpg
Valparaíso – Stemma Valparaíso – Bandiera
Localizzazione
Stato Cile Cile
Regione Flag of Valparaiso Region, Chile.svg Valparaíso
Provincia Valparaíso
Amministrazione
Sindaco Jorge Sharp Fajardo dal 06/12/2016
Territorio
Coordinate 33°03′00.36″S 71°37′00″W / 33.0501°S 71.616667°W-33.0501; -71.616667 (Valparaíso)Coordinate: 33°03′00.36″S 71°37′00″W / 33.0501°S 71.616667°W-33.0501; -71.616667 (Valparaíso)
Altitudine da 0 a 336 m s.l.m.
Superficie 402 km²
Abitanti 253 580 (2012)
Densità 630,8 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 3580000
Prefisso +56 32
Fuso orario UTC-4
Nome abitanti Porteño/a, Valpino/a
Cartografia
Mappa di localizzazione: Cile
Valparaíso
Valparaíso
La regione di Valparaíso, con la provincia di Valparaíso in grigio scuro e il comune in rosso
La regione di Valparaíso, con la provincia di Valparaíso in grigio scuro e il comune in rosso
Sito istituzionale
Flag of UNESCO.svg Bene protetto dall’UNESCO
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
Quartiere storico della città portuale di Valparaíso
(EN) Historic Quarter of the Seaport City of Valparaíso
Cerro Concepcion.jpg
Tipo Culturali
Criterio (iii)
Pericolo Non in pericolo
Riconosciuto dal 2003
Scheda UNESCO (EN) Scheda
(FR) Scheda

Valparaíso (Valle del Paradiso, in lingua spagnola) è il secondo porto del Cile in importanza sull'Oceano Pacifico, dopo San Antonio. È la capitale della provincia omonima e della Regione di Valparaíso. Conta circa 275 000 abitanti. La città deve il suo nome ai marinai italiani dell'ammiraglio Giovanni Battista Pastene che identificarono quei bellissimi luoghi come "valle del paradiso".

Con i comuni di Viña del Mar, Concón, Quilpué e Villa Alemana costituisce un'unica grande area metropolitana, denominata Gran Valparaíso, che conta più di 800 000 abitanti.

Dal dicembre 1987 un palazzo costruito negli ultimi anni della dittatura di Pinochet è la sede ove si riunisce il Congreso Nacional cileno,[1] parlamento bicamerale organizzato in un Senato di 38 membri e una Camera dei Deputati di 120 membri. Pertanto la città è la capitale legislativa del paese.[2] Il suo centro storico nel 2003 è stato dichiarato Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO, che ha tenuto qui il Forum Universale delle Culture nel 2010. È sede vescovile, e nelle sue prossimità si trova il santuario di Nostra Signora de Lo Vásquez. Attrazioni turistiche del luogo sono le numerose e pittoresche case colorate[3] ed il museo costruito in una delle abitazioni di Pablo Neruda.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

La città è dotata di un servizio metropolitano, ma gli abitanti per spostarsi tra i sobborghi sono soliti usare biciclette e motorini.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Clima[modifica | modifica wikitesto]

In gennaio le temperature minime oscillano tra i 13 °C e i 24 °C. In luglio esse variano invece tra i 6 °C e i 11 °C. Le temperature estreme sono di −4 °C (agosto) e 33 °C (febbraio). Le precipitazioni si concentrano in autunno e inverno, essendo il mese più piovoso luglio (107 mm). Il totale annuo medio di precipitazioni è di 480 mm.

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Università[modifica | modifica wikitesto]

A Valparaíso ha sede l'Università Tecnica Federico Santa María, ateneo privato con quasi 20.000 studenti.

Personalità[modifica | modifica wikitesto]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Valparaíso è gemellata con:

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ley 18678, Biblioteca del Congreso Nacional de Chile, 24 dicembre 1987. URL consultato il 10 gennaio 2017.
  2. ^ Valparaíso, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011.
  3. ^ Valparaiso, città di mare patrimonio dell'Unesco, in LatinoAmericando.it, 25 gennaio 2011. URL consultato il 21 settembre 2011.
  4. ^ (DEENESIT) Sito ufficiale della Fondazione Pablo Neruda (Fundación Pablo Neruda). Pagina della Casa Museo "La Sebastiana" a Valparaíso
  5. ^ Città gemellate con Oviedo, oviedo.es. URL consultato il 20 dicembre 2011.
  6. ^ (EN) Gemellaggio con Shanghai, Foreign Affairs Office of Shanghai Municipality. URL consultato il 5 febbraio 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN147752757 · LCCN: (ENn81018779 · GND: (DE4198312-9