Piazza Sotomayor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Piazza Sotomayor
Monumento Prat Valparaíso LOC.JPG
Piazza Sotomayor agli inizi del XX secolo
Nomi precedentiPlaza de la Aduana e plaza del Palacio
Localizzazione
StatoCile Cile
CittàValparaíso
Mappa

Coordinate: 33°02′18.48″S 71°37′43.56″W / 33.038467°S 71.628767°W-33.038467; -71.628767

La piazza Sotomayor è una piazza ubicata nella città cilena di Valparaíso, considerata il fulcro della città, nonché l'asse principale del quartiere del porto. Al suo centro si trova il Monumento agli Eroi di Iquique, dove giacciono i resti di Arturo Prat. Sulla piazza si affaccia anche l'edificio della Armada de Chile, che corrisponde all'antica "Intendencia"[1].

Attualmente costituisce un importante centro archeologico, poiché nel suo sottosuolo si trovano i resti del primo molo della città, costruito con i resti della fregata Esmeralda, sottratta da Thomas Cochrane all'armata spagnola.

Chiamata originalmente plaza de la Aduana, ha cambiato poi il nome in plaza del Palacio, fino ad ottenere il suo odierno nome in onore di Rafael Sotomayor, importante ministro del XIX secolo.

Nella piazza ha avuto sede la prima Borsa Commerciale del Cile[2]. Il 23 gennaio 1979 è stato dichiarata Zona Tipica del Cile, insieme a tutti gli edifici che la circondano, e allo stesso tempo è stata dichiarato monumento storico l'edificio della Armada[3].

Ubicazione[modifica | modifica wikitesto]

Monumento agli Eroi di Iquique, ubicato nella Piazza Sotomayor. Dietro, l'edificio della Direzione nazionale di Dogana, e sul fondo, i containers del Porto di Valparaíso.

La piazza Sotomayor è ubicata ai piedi del cerro Cordillera, di fronte al molo Prat.

È circondata da edifici di differenti stili, tra cui l'ex edificio delle Poste (dove attualmente risiede il Ministero della Cultura, delle Arti e del Patrimonio), l'ex edificio dell'Intendencia (che attualmente è la sede dell'Armada de Chile) e l'edificio della Stazione Porto della Metropolitana di Valparaíso.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Tra il 1831 e il 1832, l'architetto inglese Juan Stevenson, ha costruito l'edificio della Dogana dove oggi è situata l'Armada de Chile. Da quel momento la piazza è divenuta nota come la "piazza della dogana". Tra il 1839 e il 1841, lo stesso Stevenson ha costruito la Dogana di San Agustín, dove oggi si trovano i Tribunali di Giustizia.

Nel 2013 il Centro di Studi Patrimoniali della Pontificia Università Cattolica di Valparaíso ha restaurato la facciata dell'edificio e il monumento agli Eroi di Iquique nella piazza[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Recuperan fachada de Edificio de la Armada en Valparaíso, La Nación, 17 maggio 2013. URL consultato il 22 febbraio 2017 (archiviato dall'url originale il 23 febbraio 2017).
  2. ^ Edificio de la Bolsa de Valpo. enfrenta un incierto destino, El Mercurio, 14 agosto 2012. URL consultato il 15 luglio 2017.
  3. ^ Declara Monumento Histórico y Zona Típica y de Protección a los edificios y plaza que indica, todos de la ciudad de Valparaíso, Va. Región (PDF), Ministerio de Educación Pública, 23 gennaio 1979. URL consultato il 24 febbraio 2017 (archiviato dall'url originale il 25 febbraio 2017).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Cile Portale Cile: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Cile