Diocesi di Valparaíso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Diocesi di Valparaíso
Dioecesis Vallis Paradisi
Chiesa latina
Catedral de Valparaíso.jpg
Suffraganea dell' arcidiocesi di Santiago del Cile
Stemma della diocesi
Sede vacante
Amministratore apostolico Pedro Mario Ossandón Buljevic
Vescovi emeriti cardinale Jorge Arturo Medina Estévez,
Gonzalo Duarte García de Cortázar, SS.CC.
Sacerdoti 171 di cui 86 secolari e 85 regolari
5.649 battezzati per sacerdote
Religiosi 133 uomini, 273 donne
Diaconi 71 permanenti
Abitanti 1.304.000
Battezzati 966.000 (74,1% del totale)
Superficie 4.763 km² in Cile
Parrocchie 69
Erezione 2 novembre 1872
Rito romano
Indirizzo Casillas 3306 y 3749, Correo 3, Chachabuco 1701, Valparaiso, Chile
Sito web www.obispadodevalparaiso.cl
Dati dall'Annuario pontificio 2015 (ch · gc)
Chiesa cattolica in Cile

La diocesi di Valparaíso (in latino: Dioecesis Vallis Paradisi) è una sede della Chiesa cattolica in Cile suffraganea dell'arcidiocesi di Santiago del Cile. Nel 2014 contava 966.000 battezzati su 1.304.000 abitanti. La sede è vacante.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi comprende le province cilene di Valparaíso, Quillota e Isola di Pasqua, e due comuni della provincia di San Antonio: El Quisco ed Algarrobo.

Sede vescovile è la città di Valparaíso, dove si trova la cattedrale della Madonna del Carmine.

Il territorio si estende su 4.763 km² ed è suddiviso in 69 parrocchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La missione sui iuris di Valparaíso fu eretta il 2 novembre 1872, ricavandone il territorio dall'arcidiocesi di Santiago del Cile.

Il 18 ottobre 1925 la missione sui iuris è stata elevata a diocesi con la bolla Apostolici muneris ratio di papa Pio XI.

Nel 1981 ha ceduto la parrocchia del comune di Llaillay alla diocesi di San Felipe.[1]

Il 5 gennaio 2002 la diocesi si è ampliata, estendendo la sua giurisdizione sull'Isola di Pasqua, che era appartenuta alla diocesi di Villarrica.[2]

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi al termine dell'anno 2014 su una popolazione di 1.304.000 persone contava 966.000 battezzati, corrispondenti al 74,1% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1949 390.000 400.000 97,5 214 75 139 1.822 190 500 32
1965 643.000 715.000 89,9 253 77 176 2.541 248 499 57
1968 600.000 750.000 80,0 236 85 151 2.542 237 461 59
1973 660.000 750.000 88,0 183 73 110 3.606 15 170 510 70
1977 680.000 780.000 87,2 192 72 120 3.541 15 196 504 69
1990 826.000 1.033.000 80,0 175 72 103 4.720 18 150 344 68
1999 817.500 1.090.000 75,0 180 74 106 4.541 29 155 351 66
2000 817.500 1.090.000 75,0 182 80 102 4.491 29 137 323 67
2001 817.500 1.144.594 71,4 196 86 110 4.170 35 126 310 68
2002 960.000 1.200.000 80,0 206 84 122 4.660 34 147 332 70
2003 918.488 1.148.111 80,0 191 87 104 4.808 34 143 349 69
2004 918.488 1.148.111 80,0 198 102 96 4.638 37 148 302 69
2010 932.000 1.259.000 74,0 195 93 102 4.779 46 157 313 69
2014 966.000 1.304.000 74,1 171 86 85 5.649 71 133 273 69

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ AAS 74 (1982), pp. 61-62.
  2. ^ AAS 94 (2002), pp. 459-460.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi