Supercoppa UEFA 2016

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Supercoppa UEFA 2016
UEFA Super Cup 2016
Logo della competizione
Competizione Supercoppa UEFA
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 41ª
Organizzatore UEFA
Date 9 agosto 2016
Luogo Norvegia Trondheim
Partecipanti 2
Impianto/i Lerkendal Stadion
Risultati
Vincitore Spagna Real Madrid
(3º titolo)
Secondo Spagna Siviglia
Statistiche
Miglior giocatore 600px Bianco viola reale.png Sergio Ramos
Incontri disputati 1
Gol segnati 5 (5 per incontro)
Pubblico 17 939
(17 939 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2015 2017 Right arrow.svg

La Supercoppa UEFA 2016 è stata la quarantunesima edizione della Supercoppa UEFA e si è disputata il 9 agosto 2016 al Lerkendal Stadion di Trondheim (si è trattato della prima volta per la Norvegia ad ospitare una finale di una grande competizione europea calcistica maschile). Si sono affrontate il Real Madrid, vincitore della Champions League 2015-2016, ed il Siviglia, vincitore dell'Europa League 2015-2016. Per il terzo anno consecutivo il match ha visto affrontarsi due club spagnoli.[1]

Le due squadre si rincontrano nella competizione dopo soli due anni, quando nella Supercoppa UEFA 2014 a vincere fu il Real Madrid per 2-0. Anche questa volta ad imporsi sono i madrileni, che si aggiudicano l'incontro 3-2 dopo i tempi supplementari, grazie al gol decisivo segnato da Daniel Carvajal.

Le squadre[modifica | modifica wikitesto]

Squadre Qualificazione Partecipazioni precedenti
(il grassetto indica la vittoria)[2][3]
Spagna Real Madrid Vincitore della UEFA Champions League 2015-2016 1998, 2000, 2002, 2014
Spagna Siviglia Vincitore della UEFA Europa League 2015-2016 2006, 2007, 2014, 2015

Tabellino[modifica | modifica wikitesto]

Trondheim
9 agosto 2016, ore 20:45 CEST
Finale
Real Madrid 3 – 2
(d.t.s.)
referto
Siviglia Lerkendal Stadion (17 939 spett.)
Arbitro Serbia Milorad Mažić

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Real Madrid
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Siviglia
GK 13 Spagna Kiko Casilla
RB 2 Spagna Daniel Carvajal Ammonizione al 84’ 84’
CB 4 Spagna Sergio Ramos (c)
CB 5 Francia Raphaël Varane
LB 12 Brasile Marcelo
DM 14 Brasile Casemiro
CM 16 Croazia Mateo Kovačić Uscita al 73’ 73’
CM 22 Spagna Isco Uscita al 66’ 66’
RF 17 Spagna Lucas Vázquez
CF 21 Spagna Álvaro Morata Uscita al 62’ 62’
LF 28 Spagna Marco Asensio Ammonizione al 86’ 86’
A disposizione:
GK 31 Spagna Rubén Yáñez
DF 6 Spagna Nacho
DF 23 Brasile Danilo
MF 10 Colombia James Rodríguez Ammonizione al 93’ 93’ Ingresso al 73’ 73’
MF 19 Croazia Luka Modrić Ingresso al 66’ 66’
MF 27 Spagna Marcos Llorente
FW 9 Francia Karim Benzema Ingresso al 62’ 62’
Allenatore:
Francia Zinédine Zidane
Real Madrid vs Sevilla 2016-08-09.svg
GK 1 Spagna Sergio Rico
CB 21 Argentina Nicolás Pareja
CB 6 Portogallo Daniel Carriço Uscita al 51’ 51’
CB 5 Francia Timothée Kolodziejczak Yellow card.svgYellow card.svgRed card.svg 90’, 93’
DM 8 Spagna Vicente Iborra (c) Uscita al 74’ 74’
RM 14 Giappone Hiroshi Kiyotake
AM 15 Francia Steven N'Zonzi
LM 22 Italia Franco Vázquez
RW 25 Brasile Mariano
LW 20 Spagna Vitolo Ammonizione al 39’ 39’
CF 9 Argentina Luciano Vietto Uscita al 67’ 67’
A disposizione:
GK 13 Spagna David Soria
DF 18 Spagna Sergio Escudero
DF 23 Francia Adil Rami Ingresso al 51’ 51’
MF 4 Argentina Matías Kranevitter Ingresso al 74’ 74’
MF 10 Ucraina Jevhen Konopljanka Ingresso al 67’ 67’
MF 17 Spagna Pablo Sarabia
FW 12 Francia Wissam Ben Yedder
Allenatore:
Argentina Jorge Sampaoli

Uomo del match:
Sergio Ramos[4]

Assistenti arbitrali:
Milovan Ristić (Serbia)
Dalibor Đurđević (Serbia)
Quarto ufficiale:
Szymon Marciniak (Polonia)
Arbitri addizionali:
Danilo Grujić (Serbia)
Nenad Đokić (Serbia)
Assistente di riserva:
Tomasz Listkiewicz (Polonia)

Regole del match[5]

  • Tempi regolamentari da 90 minuti;
  • 30 minuti di tempi supplementari, in caso di parità al termine dei primi 90';
  • Tiri di rigore se, al termine dei tempi supplementari, persistesse ancora la situazione di parità;
  • Sette sostituti, di cui solo tre possono fare ingresso in campo al posto di un titolare.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Barcellona e Siviglia in Supercoppa UEFA a Tbilisi, it.uefa.com. URL consultato il 7 giugno 2015.
  2. ^ (EN) Real Madrid's previous UEFA Super Cup matches, su UEFA.com, 2 agosto 2016.
  3. ^ (EN) Sevilla's previous UEFA Super Cup matches, su UEFA.com, 2 agosto 2016.
  4. ^ (EN) Carvajal wonder goal wins Super Cup for Madrid, su UEFA.com, 9 agosto 2016. URL consultato il 9 agosto 2016.
  5. ^ (EN) Regolamento della Supercoppa UEFA 2016 (PDF), su UEFA.com, Union of European Football Associations, 4 marzo 2016. URL consultato il 9 agosto 2016.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio