Rubén Yáñez

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rubén Yáñez
Nazionalità sportiva Spagna Spagna
Altezza 190 cm
Peso 81 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Squadra Huesca
Carriera
Giovanili
2006-2009Lloret CF
2009-2010Girona
2010-2012Real Madrid
Squadre di club1
2012-2013Real Madrid C26 (-25)
2013-2015Real M. Castilla34 (-38)
2015-2017Real Madrid0 (-0)
2017Getafe0 (-0)
2017-2018Cadice0 (-0)
2018-2019Getafe0 (-0)
2019-Huesca0 (-0)
Nazionale
2013Spagna Spagna U-201 (-1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 23 agosto 2019

Orlando Rubén Yáñez Alabart (Blanes, 12 ottobre 1993) è un calciatore spagnolo, portiere dell'Huesca in prestito dal Getafe.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2012-2013 ha giocato 26 partite nella terza serie del campionato spagnolo con la terza squadra del Real Madrid.

Nella stagione 2013-2014 è passato in seconda squadra dove ha ottenuto 4 presenze. Dalla stagione successiva è diventato il portiere titolare, collezionando 30 presenze.

Dal 2015-2016 è promosso a terzo portiere della prima squadra del Real Madrid. Ha fatto parte della rosa che ha vinto la Champions League 2015-2016 pur non potendo esser considerato campione non avendo ottenuto nessuna presenza.[1] L'anno successivo si aggiudica sia il campionato,[2] che la Champions League.[3]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha preso parte ai Mondiali Under-20 del 2013 giocando una partita.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Real Madrid: 2016-2017

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Real Madrid: 2015-2016, 2016-2017
Real Madrid: 2016
Real Madrid: 2016

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Champions League, Real Madrid-Atletico 6-4 (1-1 dts): è l'undicesima volta delle merengues, su www.corrieredellosport.it. URL consultato il 30 maggio 2016.
  2. ^ Real Madrid campione di Spagna: è la Liga numero 33, gazzetta.it, 21 maggio 2017. URL consultato il 3 giugno 2017.
  3. ^ Champions: Juve, svanisce il sogno. Il Real di Ronaldo campione d'Europa: 4-1, gazzetta.it, 3 giugno 2017. URL consultato il 3 giugno 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]