Premier League 2016-2017

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Premier League 2016-2017
Premier League 2016-2017
Competizione Premier League
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 118ª
Organizzatore Federazione calcistica dell'Inghilterra
Date dal 13 agosto 2016
al 21 maggio 2017
Luogo Inghilterra Inghilterra
Partecipanti 20
Formula Andata e Ritorno A/R
Risultati
Vincitore Chelsea
(6º titolo)
Secondo Tottenham
Terzo Manchester City
Quarto Liverpool
Retrocessioni Sunderland
Middlesbrough
Hull City
Statistiche (al 21 maggio 2017)
Miglior giocatore N'Golo Kanté
Miglior marcatore Harry Kane (29)
Miglior portiere Thibaut Courtois
Incontri disputati 380
Gol segnati 1 064 (2,8 per incontro)
Chelsea 5 Sunderland 1 (34729530241).jpg
I Blues festeggiano il loro sesto titolo nazionale
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2015-2016 2017-2018 Right arrow.svg

L'edizione 2016-2017 della Premier League è stata la 118ª della massima divisione del campionato inglese di calcio, nonché la venticinquesima della Premier League. È iniziata il 13 agosto 2016 ed è terminata il 21 maggio 2017.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

La novità di maggior rilievo, per questa stagione, è rappresentata dalla folta presenza di allenatori internazionali. Dopo la passata stagione chiusa a metà classifica, il Chelsea si affida ad Antonio Conte per risollevare le sorti del club londinese. Duello a distanza tra Pep Guardiola e José Mourinho, chiamati a guidare le rispettive squadre di Manchester: il primo è stato scelto come allenatore del City, mentre il portoghese siederà sulla sponda dei "diavoli rossi" dello United.

La pattuglia di allenatori italiani, oltre a Conte, comprende il ritorno di Walter Mazzarri che riparte dall'ambizioso Watford, mentre sono confermati, dopo le imprese compiute con le rispettive squadre, Francesco Guidolin allo Swansea City (dopo averla portata a un'onorevole salvezza raggiunta in rimonta) e Claudio Ranieri, che ha condotto il Leicester alla storica vittoria del campionato inglese. Conferme infine anche per Jurgen Klopp al Liverpool e Arsène Wenger all'Arsenal.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Come nelle precedenti annate, per via del Ranking UEFA, accedono alla fase a gironi della Champions League 2017-2018 le prime tre squadre classificate, mentre la 4ª approda di diritto al turno di spareggi della stessa competizione. Entrano in Europa League la 5ª squadra classificata e le vincenti di FA Cup e League Cup. Nel caso in cui le vincenti delle due coppe nazionali siano già qualificate alle coppe europee tramite il campionato, al loro posto si qualificheranno la 6ª in campionato ed eventualmente la 7ª. Le ultime tre squadre classificate retrocedono in Championship.

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dal 1º luglio al 31 agosto)[modifica | modifica wikitesto]

N'Golo Kanté lascia i campioni uscenti del Leicester City e si accasa al Chelsea; a fine stagione il centrocampista, oltre al titolo con i londinesi, sarà eletto miglior giocatore del campionato.

Nella sessione estiva, Antonio Conte è diventato il nuovo allenatore del Chelsea con l'obbiettivo di far tornare i blues competitivi dopo una stagione fallimentare, chiusa al decimo posto. L'accordo era ufficiale dal 4 aprile 2016, ma prima di allenare i blues l'allenatore pugliese doveva portare a termine il suo incarico come C.T. dell'Italia a Euro 2016.[1] José Mourinho diventò il nuovo allenatore del Manchester United, dopo che per mesi si era parlato di una possibile staffetta tra lui e l'olandese Van Gaal sulla panchina dei reds. Il Manchester City sostituì Manuel Pellegrini con Pep Guardiola. L'accordo era ufficiale dal 2 febbraio 2016, ma Guardiola doveva completare il proprio incarico con il Bayern Monaco.[2] Il Watford invece assunse come nuovo allenatore Walter Mazzarri, facendo diventare così 4 gli allenatori italiani in Premier (gli altri 3 sarebbero il già citato Conte, Francesco Guidolin e Claudio Ranieri, fresco vincitore del titolo nella stagione 2015-2016 con il Leicester City).[3] Tra le altre squadre ad aver cambiato allenatore ci sono l'Everton che ha affidato l'incarico a Ronald Koeman, ex allenatore del Southampton. Il Southampton ha deciso di rimpiazzare Koeman con Claude Puel.

Il Chelsea acquistò dal Leicester City uno dei protagonisti della squadra campione d'Inghilterra 2015-2016, ovvero N'Golo Kanté per 36 milioni di euro,[2] Michy Batshuayi dal Marsiglia per 39 milioni di euro,[4] Marcos Alonso dalla Fiorentina per 26,5 milioni di euro[5] e David Luiz per 38,5 milioni di euro (trattasi di un ritorno in quanto Luiz giocò nel Chelsea dal gennaio 2011 al 2014).[6] Come terzo portiere il Chelsea prese Eduardo, campione d'Europa nel 2016 con la Nazionale Portoghese (da portiere da riserva) che nella stagione 2010-2011 militò in Serie A nel Genoa.

Non fu da meno il Manchester United che acquistò Paul Pogba per 105 milioni di euro dalla Juventus;[7] oltre a essere un ritorno, in quanto il francese già militò in passato per la squadra mancuniana (dal 2009 al 2011 nelle giovanili, mentre nella stagione 2011-2012 giocò poche partite in prima squadra), Pogba diventa all'epoca il giocatore più pagato nella storia del calcio.[8] Oltre a Pogba al Manchester United arrivarono altri tre giocatori di livello: Zlatan Ibrahimović a parametro zero dal PSG,[9] Henrix Mxit'aryan dal Borussia Dortmund per 31,5 milioni di euro[10] ed Eric Bailly dal Villareal per 38 milioni di euro.[11]

Paul Pogba fa ritorno al Manchester United dopo 4 stagioni alla Juventus; il centrocampista viene riacquistato dai mancuniani per 105 milioni di euro, all'epoca il trasferimento più costoso nella storia del calcio.

Il Manchester City invece ha investito meno soldi dell'altro club di Manchester, ovvero lo United ma ha preso più giocatori: su tutti John Stones, difensore proveniente dell'Everton pagato 56,5 milioni (più 4 di bonus quindi 60,5), che a oggi è il difensore più pagato nla storia del calcio.[12] Oltre a Stones i citizens hanno acquistato anche İlkay Gündoğan dal Borussia Dortmund per 27 milioni di euro,[13] Nolito dal Celta Vigo per 18 milioni di euro,[14] Leroy Sané dallo Schalke 04 per 45 milioni di euro[15] e Claudio Bravo dal Barcellona per 18 milioni di euro.[16] Il Manchester City ha acquistato anche Oleksandr Zinčenko per due milioni di euro dall'Ufa[17] e Marlos Moreno per 5 milioni e mezzo dall'Atlético Nacional de Medellín.[18] Questi due sono stati ceduti in prestito rispettivamente al PSV Eindoven[19] e al Deportivo La Coruña.[20] Per quanto riguarda le altre operazioni in uscita i citizens hanno ceduto in prestito Joe Hart in Italia al Torino,[21] il canterano Seko Fofana, sempre in Italia, all'Udinese (ma in questo caso a titolo definitivo per 3,5 milioni di euro più 2 di bonus)[22] e Martín Demichelis all'Espanyol a parametro zero.[23]

Sessione invernale[modifica | modifica wikitesto]

Nella sessione invernale di calciomercato niente acquisti per le big del campionato, fatta eccezione per il Manchester City che ha completato il trasferimento di Gabriel Jesus (già acquistato la scorsa estate dal Palmeiras): piuttosto,hanno salutato definitivamente alcuni giocatori di spicco come Oscar e Ivanovic del Chelsea, passati rispettivamente al Shanghai SIPG e allo Zenit San Pietroburgo, o Depay, passato all’Olympique Lione. Le vere protagoniste sul mercato sono state soprattutto le squadre in lotta per la salvezza: il Crystal Palace si è assicurato diversi nomi importanti come quelli di Sakho e van Aanholt, mentre lo Swansea si è rinforzato con l’esterno ex PSV Narsingh, Carroll, Olsson e Jordan Ayew (fratello di André, proprio ex giocatore dei gallesi e ora al West Ham). Ancora meglio l’Hull City che, pur avendo perso due elementi fondamentali come Livermore (passato al WBA) e Snodgrass (ora al West Ham), ha acquistato addirittura 8 giocatori, tra cui l’ex Inter Andrea Ranocchia. Bene anche Everton (soprattutto con il colpo Schneiderlin), mentre il West Ham ha dovuto dolorosamente salutare Dimitri Payet (tornato al Marsiglia).

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

L'allenatore Antonio Conte vince la Premier League alla stagione d'esordio sulla panchina del Chelsea; alle sue spalle il capitano John Terry, il quale a fine campionato chiuderà una militanza Blues durata 22 stagioni.

Partono forti le tre squadre più attese: dopo tre giornate a punteggio pieno si trovano infatti il Chelsea di Conte, il Manchester City di Guardiola ed il Manchester United di Mourinho. Già dalla giornata successiva però gli equilibri cambiano quando il City espugna Old Trafford nel derby e si lancia in fuga con 6 successi consecutivi. Il primo segnale d'allarme arriva alla settima giornata quando il Tottenham vince con autorità lo scontro diretto. In difficoltà il Manchester United che incappa in una serie di pareggi ed il Chelsea con alcuni bookmaker che quotano ad una cifra bassa l'esonero di Conte dopo le sconfitte abbastanza nette contro Liverpool ed Arsenal. Proprio nel derby però Conte decide di cambiare modulo e passare alla sua tipica difesa a 3. I Blues svoltano ed iniziano un filotto di vittorie che li portano in cima alla classifica.

Lo scontro diretto all'Etihad vede il City prendere il comando nel primo tempo, ma nella ripresa la stagione svolta ed il titolo prende la strada di Londra: De Bruyne centra la traversa a porta vuota, sul ribaltamento di fronte il Chelsea pareggia e nel finale vince la partita. Il Chelsea è campione d'inverno con 13 vittorie consecutive in una sola stagione, un record per la Premier League. Alle sue spalle emerge il Liverpool che il 31 dicembre sconfigge di misura il Manchester City. Guardiola è clamorosamente fuori dai giochi per il titolo. Terzo è l'Arsenal, il Tottenham condivide la quarta posizione con gli skyblues di Manchester mentre il Manchester United è attardato in sesta posizione. In zona retrocessione Sunderland, Hull City e Swansea City inseguono Middlesbrough ed i campioni in carica del Leicester City che non replica le entusiasmanti prestazioni europee.

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Harry Kane del Tottenham, miglior marcatore del campionato con 29 gol.

La prima gara dell'anno segna una svolta nella corsa al titolo quando il Tottenham si impone nettamente sul Chelsea ponendo fine al filotto di vittorie della capolista. Sono proprio gli Spurs a lanciare la sfida al titolo visto che il Liverpool entra in crisi con solo 6 punti ottenuti nei primi 2 mesi dell'anno mentre l'Arsenal come di consueto accusa una flessione di risultati nella seconda parte della stagione. Il Chelsea si riprende bene dalla sconfitta ed infila una nuova serie positiva che permette agli uomini di Conte di mantenere un vantaggio rassicurante sui rivali londinesi.

In coda intanto fa scalpore l'esonero di Claudio Ranieri appena 9 mesi dopo aver portato il Leicester City al titolo di campione d'Inghilterra, con le Foxes, precipitate in zona retrocessione e col rischio quindi di essere la prima squadra campione a retrocedere dal 1937-1938. Clamorosamente però dopo la cacciata del tecnico testaccino il Leicester mette insieme una serie di risultati utili che permetteranno al club di raggiungere una tranquilla salvezza con in panchina l'ex vice Craig Shakespeare. Nel frattempo il Chelsea rallenta venendo prima a sorpresa sconfitto da un Crystal Palace a caccia di punti salvezza e rigenerato dalle cure di Sam Allardyce, tornato in panchina dopo lo scandalo che lo vide coinvolto in autunno alla guida della nazionale, e poi da un Manchester United che si rende protagonista di un pessimo finale di campionato, distratto dalla Europa League.

Il Tottenham si riporta fino a meno 4 ma la sconfitta alla terzultima giornata sul campo del West Ham United segna la resa per gli uomini di Pochettino. Il Chelsea espugna il campo del West Bromwich alla penultima giornata e si laurea così campione d'Inghilterra per la sesta volta nella sua storia. Alle spalle delle londinesi emerge con un finale di stagione positivo il Manchester City che centra quantomeno la qualificazione diretta alla fase a gironi di Champions League mentre il Liverpool conclude al 4º posto e stacca il pass per il preliminare. Beffato l'Arsenal che rimane fuori dalla massima competizione europea dopo 19 partecipazioni consecutive. Per i Gunners la stagione è stata più interessante fuori dal campo con le continue proteste dei tifosi contro il manager Wenger. Ai preliminari di Europa League parteciperà invece l'Everton che distanzia nettamente il resto del gruppo.

In coda arriva con anticipo la condanna per il Sunderland, a cui non riesce l'ennesima rimonta, e per un Middlesbrough che chiude con il peggior attacco. L'ultima retrocessa è l'Hull City, partito come principale candidato alla retrocessione ma che stupisce tutti lottando fino alla fine nonostante un mercato deficitario sia in estate che in inverno. Fatale alle Tigers è la sconfitta subita sul campo del Crystal Palace che scampa alla retrocessione insieme ad uno Swansea City protagonista di un ottimo finale di stagione.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Stagione Città Stadio (Capienza) Stagione 2015-2016
Arsenal Dettagli Londra Emirates Stadium (60.200) 2º posto in Premier League
Bournemouth Dettagli Bournemouth Vitality Stadium (11.464) 16º posto in Premier League
Burnley Dettagli Burnley Turf Moor (22.702) 1º posto in Football League Championship
Chelsea Dettagli Londra Stamford Bridge (41.798) 10º posto in Premier League
Crystal Palace Dettagli Londra Selhurst Park (25.073) 15º posto in Premier League
Everton Dettagli Liverpool Goodison Park (39.571) 11º posto in Premier League
Hull City Dettagli Kingston upon Hull KC Stadium (25.404) 4º posto in Football League Championship
Leicester City Dettagli Leicester King Power Stadium (32.312) Campione d'Inghilterra in carica
Liverpool Dettagli Liverpool Anfield (54.074) 8º posto in Premier League
Manchester City Dettagli Manchester Etihad Stadium (55.097) 4º posto in Premier League
Manchester United Dettagli Manchester Old Trafford (75.653) 5º posto in Premier League
Middlesbrough Dettagli Middlesbrough Riverside Stadium (34.998) 2º posto in Football League Championship
Southampton Dettagli Southampton St. Mary's Stadium (32.505) 6º posto in Premier League
Stoke City Dettagli Stoke-on-Trent Stadio Bet365 (27.740) 9º posto in Premier League
Sunderland Dettagli Sunderland Stadium of Light (48.707) 17º posto in Premier League
Swansea City Dettagli Swansea Liberty Stadium (20.532) 12º posto in Premier League
Tottenham Dettagli Londra White Hart Lane (36.230) 3º posto in Premier League
Watford Dettagli Watford Vicarage Road (20.877) 13º posto in Premier League
West Bromwich Albion Dettagli West Bromwich The Hawthorns (26.500) 14º posto in Premier League
West Ham Dettagli Londra Stadio olimpico (60.000) 7º posto in Premier League

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Allenatori e primatisti[modifica | modifica wikitesto]

In corsivo gli allenatori esonerati o dimessi nel corso della stagione

Squadra Allenatore Calciatore più presente Capocannoniere
Arsenal Francia Arsène Wenger Cile Alexis Sánchez (38) Cile Alexis Sánchez (23)
Bournemouth Inghilterra Eddie Howe Inghilterra Steve Cook (37) Norvegia Joshua King (16)
Burnley Inghilterra Sean Dyche Scozia George Boyd
Galles Sam Vokes
Irlanda Stephen Ward (36)
Inghilterra Andre Gray
Galles Sam Vokes (9)
Chelsea Italia Antonio Conte Spagna César Azpilicueta (37) Spagna Diego Costa (20)
Crystal Palace Inghilterra Alan Pardew (1ª giornata-20ª giornata)
Inghilterra Sam Allardyce (21ª giornata-)
Inghilterra Joel Ward (37) Belgio Christian Benteke (15)
Everton Paesi Bassi Ronald Koeman Belgio Romelu Lukaku (36) Belgio Romelu Lukaku (24)
Hull City Inghilterra Mike Phelan (1ª giornata-20ª giornata)
Portogallo Marco Silva (21ª giornata-)
Inghilterra Sam Clucas (36) Scozia Robert Snodgrass (7)
Leicester City Italia Claudio Ranieri (1ª giornata-25ª giornata)
Inghilterra Craig Shakespeare (26ª giornata-)
Austria Christian Fuchs
Algeria Riyad Mahrez (35)
Inghilterra Jamie Vardy (12)
Liverpool Germania Jürgen Klopp Inghilterra Nathaniel Clyne (36) Senegal Sadio Mané (13)
600px flag White Blue HEX-FFFFFF HEX-000066 HEX-87B0D0.svg Manchester City Spagna Josep Guardiola Belgio Kevin De Bruyne (35) Argentina Sergio Agüero (18)
600px HEX-E20E0E background HEX-F5F209 shield with circles.svg Manchester United Portogallo José Mourinho Spagna David de Gea (35) Svezia Zlatan Ibrahimović (17)
Middlesbrough Spagna Aitor Karanka (1ª giornata-27ª giornata)
Inghilterra Steve Agnew (28ª giornata-)
Inghilterra Ben Gibson (37) Spagna Álvaro Negredo (9)
Southampton Francia Claude Puel Inghilterra Fraser Forster (37) Inghilterra Nathan Redmond (7)
Stoke City Galles Mark Hughes Galles Joe Allen

Paesi Bassi Erik Pieters (35)

Galles Joe Allen
Austria Marko Arnautović
Inghilterra Peter Crouch (6)
Sunderland Scozia David Moyes Inghilterra Jermain Defoe (37) Inghilterra Jermain Defoe (15)
Swansea City Italia Francesco Guidolin (1ª giornata-7ª giornata)
Stati Uniti Bob Bradley (8ª giornata-18ª giornata)
Galles Alan Curtis (19ª giornata-20ª giornata)
Inghilterra Paul Clement (21ª giornata- )
Polonia Łukasz Fabiański
Islanda Gylfi Sigurðsson (37)
Spagna Fernando Llorente (14)
Tottenham Argentina Mauricio Pochettino Inghilterra Dele Alli (36) Inghilterra Harry Kane (29)
Watford Italia Walter Mazzarri Brasile Heurelho Gomes (37) Inghilterra Troy Deeney (10)
600px Bianco e Blu a Strisce.png West Bromwich Albion Galles Tony Pulis Scozia Darren Fletcher
Inghilterra Ben Foster
Venezuela Salomón Rondón (37)
Venezuela Salomón Rondón (8)
600px Blue HEX-4698C8 Maroon HEX-61223C.svg West Ham Croazia Slaven Bilić Argentina Manuel Lanzini (34) Inghilterra Michail Antonio (9)

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Premier league trophy icon.png 1. Chelsea 93 38 30 3 5 85 33 +52
2. Tottenham 86 38 26 8 4 86 26 +60
3. Manchester City 78 38 23 9 6 80 39 +41
4. Liverpool 76 38 22 10 6 78 42 +36
5. Arsenal 75 38 23 6 9 77 44 +33
[24] 6. Manchester Utd 69 38 18 15 5 54 29 +25
[25] 7. Everton 61 38 17 10 11 62 44 +18
8. Southampton 46 38 12 10 16 41 48 -7
9. Bournemouth 46 38 12 10 16 55 67 -12
10. West Bromwich 45 38 12 9 17 43 51 -8
11. West Ham Utd 45 38 12 9 17 47 64 -17
12. Leicester City 44 38 12 8 18 48 63 -15
13. Stoke City 44 38 11 11 16 41 56 -15
14. Crystal Palace 41 38 12 5 21 50 63 -13
15. Swansea City 41 38 12 5 21 45 70 -25
16. Burnley 40 38 11 7 20 39 55 -16
17. Watford 40 38 11 7 20 40 68 -28
1downarrow red.svg 18. Hull City 34 38 9 7 22 37 80 -43
1downarrow red.svg 19. Middlesbrough 28 38 5 13 20 27 53 -26
1downarrow red.svg 20. Sunderland 24 38 6 6 26 29 69 -40

Legenda:

      Campione d'Inghilterra e ammessa alla fase a gironi della UEFA Champions League 2017-2018
      Ammesse alla fase a gironi della UEFA Champions League 2017-2018
      Ammessa agli spareggi (percorso piazzate) della UEFA Champions League 2017-2018
      Ammesse alla fase a gironi della UEFA Europa League 2017-2018
      Ammessa al terzo turno di qualificazione della UEFA Europa League 2017-2018
      Retrocesse in Football League Championship 2017-2018

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

  ARS BOU BUR CHE CRY EVE HUL LEI LIV MCI MUN MID SOU STK SUN SWA TOT WAT WBA WHU
Arsenal 3-1 2-1 3-0 2-0 3-1 2-0 1-0 3-4 2-2 2-0 0-0 2-1 3-1 2-0 3-2 1-1 1-2 1-0 3-0
Bournemouth 3-3 2-1 1-3 0-2 1-0 6-1 1-0 4-3 0-2 1-3 4-0 1-3 2-2 1-2 2-0 0-0 2-2 1-0 3-2
Burnley 0-1 3-2 1-1 3-2 2-1 1-1 1-0 2-0 1-2 0-2 1-0 1-0 1-0 4-1 0-1 0-2 2-0 2-2 1-2
Chelsea 3-1 3-0 3-0 1-2 5-0 2-0 3-0 1-2 2-1 4-0 3-0 4-2 4-2 5-1 3-1 2-1 4-3 1-0 2-1
Crystal Palace 3-0 1-1 0-2 0-1 0-1 4-0 2-2 2-4 1-2 1-2 1-0 3-0 4-1 0-4 1-2 0-1 1-0 0-1 0-1
Everton 2-1 6-3 3-1 0-3 1-1 4-0 4-2 0-1 4-0 1-1 3-1 3-0 1-0 2-0 1-1 1-1 1-0 3-0 2-0
Hull City 1-4 3-1 1-1 0-2 3-3 2-2 2-1 2-0 0-3 0-1 4-2 2-1 0-2 0-2 2-1 1-7 2-0 1-1 2-1
Leicester City 0-0 1-1 3-0 0-3 3-1 0-2 3-1 3-1 4-2 0-3 2-2 0-0 2-0 2-0 2-1 1-6 3-0 1-2 1-0
Liverpool 3-1 2-2 2-1 1-1 1-2 3-1 5-1 4-1 1-0 0-0 3-0 0-0 4-1 2-0 2-3 2-0 6-1 2-1 2-2
Manchester City 2-1 4-0 2-1 1-3 5-0 1-1 3-1 2-1 1-1 | - 0-0 1-1 1-1 0-0 2-1 2-1 2-2 2-0 3-1 3-1
Manchester United 1-1 1-1 0-0 2-0 2-0 1-1 0-0 4-1 1-1 1-2 | - 2-1 2-0 1-1 3-1 1-1 1-0 2-0 0-0 1-1
Middlesbrough 1-2 2-0 0-0 0-1 1-2 0-0 1-0 0-0 0-3 2-2 1-3 | - 1-2 1-1 1-0 3-0 1-2 0-1 1-1 1-3
Southampton 0-2 0-0 3-1 0-2 3-1 1-0 0-0 3-0 0-0 0-3 0-0 1-0 0-1 1-1 1-0 1-4 1-1 1-2 1-3
Stoke City 1-4 0-1 2-0 1-2 1-0 1-1 3-1 2-2 1-2 1-4 1-1 2-0 0-0 | - 2-0 3-1 0-4 2-0 1-1 0-0
Sunderland 1-4 0-1 0-0 0-1 2-3 0-3 3-0 2-1 2-2 0-2 0-3 1-2 0-4 1-3 0-2 0-0 1-0 1-1 2-2
Swansea City 0-4 0-3 3-2 2-2 5-4 1-0 0-2 2-0 1-2 1-3 1-3 0-0 2-1 2-0 3-0 1-3 0-0 2-1 1-4
Tottenham 2-0 4-0 2-1 2-0 1-0 3-2 3-0 1-1 1-1 2-0 2-1 1-0 2-1 4-0 1-0 5-0 4-0 4-0 3-2
Watford 1-3 2-2 2-1 1-2 1-1 3-2 1-0 2-1 0-1 0-5 3-1 0-0 3-4 0-1 1-0 1-0 1-4 2-0 1-1
West Bromwich Albion 3-1 2-1 4-0 0-1 0-2 1-2 3-1 0-1 0-1 0-4 0-2 0-0 0-1 1-0 2-0 3-1 1-1 3-1 4-2
West Ham 1-5 1-0 1-0 1-2 3-0 0-0 1-0 2-3 0-4 0-4 0-2 1-1 0-3 1-1 1-0 1-0 1-0 2-4 2-2

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]
1ª giornata
13 ago. Burnley-Swansea City 0-1
Crystal Palace-West Bromwich Albion 0-1
Everton-Tottenham Hotspur 1-1
Hull City-Leicester City 2-1
Manchester City-Sunderland 2-1
Middlesbrough-Stoke City 1-1
Southampton-Watford 1-1
14 ago. Arsenal-Liverpool 3-4
Bournemouth-Manchester United 1-3
15 ago. Chelsea-West Ham United 2-1
2ª giornata
19 ago. Manchester United-Southampton 2-0
20 ago. Leicester City-Arsenal 0-0
Burnley-Liverpool 2-0
Stoke City-Manchester City 1-4
Swansea City-Hull City 0-2
Tottenham Hotspur-Crystal Palace 1-0
Watford-Chelsea 1-2
West Bromwich Albion-Everton 1-2
21 ago. West Ham United-Bournemouth 1-0
Sunderland-Middlesbrough 1-2
3ª giornata
27 ago. Chelsea-Burnley 3-0
Crystal Palace-Bournemouth 1-1
Everton-Stoke City 1-0
Hull City-Manchester United 0-1
Leicester City-Swansea City 2-1
Southampton-Sunderland 1-1
Tottenham Hotspur-Liverpool 1-1
Watford-Arsenal 1-3
28 ago. Manchester City-West Ham United 3-1
West Bromwich Albion-Middlesbrough 0-0
4ª giornata
10 set. Bournemouth-West Bromwich Albion 1-0
Arsenal-Southampton 2-1
Burnley-Hull City 1-1
Liverpool-Leicester City 4-1
Manchester United-Manchester City 1-2
Middlesbrough-Crystal Palace 1-2
Stoke City-Tottenham Hotspur 0-4
West Ham United-Watford 2-4
11 set. Swansea City-Chelsea 2-2
12 set. Sunderland-Everton 0-3
5ª giornata
17 set. Chelsea-Liverpool 1-2
Crystal Palace-Stoke City 4-1
Everton-Middlesbrough 3-1
Hull City-Arsenal 1-4
Leicester City-Burnley 3-0
Manchester City-Bournemouth 4-0
Southampton-Swansea City 1-0
Tottenham Hotspur-Sunderland 1-0
Watford-Manchester United 3-1
West Bromwich Albion-West Ham United 4-2
6ª giornata
24 set. Bournemouth-Everton 1-0
Arsenal-Chelsea 3-0
Burnley-Watford 2-0
Liverpool-Hull City 5-1
Manchester United-Leicester City 4-1
Middlesbrough-Tottenham Hotspur 1-2
Stoke City-West Bromwich Albion 1-1
Sunderland-Crystal Palace 2-3
Swansea City-Manchester City 1-3
West Ham United-Southampton 0-3
7ª giornata
1° ott. Burnley-Arsenal 0-1
Everton-Crystal Palace 1-1
Hull City-Chelsea 0-2
Leicester City-Southampton 0-0
Manchester United-Stoke City 1-1
Sunderland-West Bromwich Albion 1-1
Swansea City-Liverpool 1-2
Tottenham Hotspur-Manchester City 2-0
Watford-Bournemouth 2-2
West Ham United-Middlesbrough 1-1
8ª giornata
15 ott. Bournemouth-Hull City 6-1
Arsenal-Swansea City 3-2
Chelsea-Leicester City 3-0
Crystal Palace-West Ham United 0-1
Liverpool-Manchester United 0-0
Manchester City-Everton 1-1
Middlesbrough-Watford 0-1
Southampton-Burnley 3-1
Stoke City-Sunderland 2-0
West Bromwich Albion-Tottenham Hotspur 1-1
9ª giornata
22 ott. Bournemouth-Tottenham Hotspur 0-0
Arsenal-Middlesbrough 0-0
Burnley-Everton 2-1
Chelsea-Manchester United 4-0
Hull City-Stoke City 0-2
Leicester City-Crystal Palace 3-1
Liverpool-West Bromwich Albion 2-1
Manchester City-Southampton 1-1
Swansea City-Watford 0-0
West Ham United-Sunderland 1-0
10ª giornata
29 ott. Crystal Palace-Liverpool 2-4
Everton-West Ham United 2-0
Manchester United-Burnley 0-0
Middlesbrough-Bournemouth 2-0
Southampton-Chelsea 0-2
Stoke City-Swansea City 3-1
Sunderland-Arsenal 1-4
Tottenham Hotspur-Leicester City 1-1
Watford-Hull City 1-0
West Bromwich Albion-Manchester City 0-4
11ª giornata
5 nov. Bournemouth-Sunderland 1-2
Arsenal-Tottenham Hotspur 1-1
Burnley-Crystal Palace 3-2
Chelsea-Everton 5-0
Hull City-Southampton 2-1
Leicester City-West Bromwich Albion 1-2
Liverpool-Watford 6-1
Manchester City-Middlesbrough 1-1
Swansea City-Manchester United 1-3
West Ham United-Stoke City 1-1
12ª giornata
19 nov. Crystal Palace-Manchester City 1-2
Everton-Swansea City 1-1
Manchester United-Arsenal 1-1
Middlesbrough-Chelsea 0-1
Southampton-Liverpool 0-0
Stoke City-Bournemouth 0-1
Sunderland-Hull City 3-0
Tottenham Hotspur-West Ham United 3-2
Watford-Leicester City 2-1
West Bromwich Albion-Burnley 4-0
13ª giornata
26 nov. Arsenal-Bournemouth 3-1
Burnley-Manchester City 1-2
Chelsea-Tottenham Hotspur 2-1
Hull City-West Bromwich Albion 1-1
Leicester City-Middlesbrough 2-2
Liverpool-Sunderland 2-0
Manchester United-West Ham United 1-1
Southampton-Everton 1-0
Swansea City-Crystal Palace 5-4
Watford-Stoke City 0-1
14ª giornata
3 dic. Bournemouth-Liverpool 4-3
Crystal Palace-Southampton 3-0
Everton-Manchester United 1-1
Manchester City-Chelsea 1-3
Middlesbrough-Hull City 1-0
Stoke City-Burnley 2-0
Sunderland-Leicester City 2-1
Tottenham Hotspur-Swansea City 5-0
West Bromwich Albion-Watford 3-1
West Ham United-Arsenal 1-5
15ª giornata
10 dic. Arsenal-Stoke City 3-1
Burnley-Bournemouth 3-2
Chelsea-West Bromwich Albion 1-0
Hull City-Crystal Palace 3-3
Leicester City-Manchester City 4-2
Liverpool-West Ham United 2-2
Manchester United-Tottenham Hotspur 1-0
Southampton-Middlesbrough 1-0
Swansea City-Sunderland 3-0
Watford-Everton 3-2
16ª giornata
13 dic. Bournemouth-Leicester City 1-0
Crystal Palace-Manchester United 1-2
Middlesbrough-Liverpool 0-3
Sunderland-Chelsea 0-1
West Bromwich Albion-Swansea City 3-1
West Ham United-Burnley 1-0
14 dic. Everton-Arsenal 2-1
Manchester City-Watford 2-0
Stoke City-Southampton 0-0
Tottenham Hotspur-Hull City 3-0
17ª giornata
17 dic. Bournemouth-Southampton 1-3
Crystal Palace-Chelsea 0-1
Everton-Liverpool 0-1
Manchester City-Arsenal 2-1
Middlesbrough-Swansea City 3-0
Stoke City-Leicester City 2-2
Sunderland-Watford 1-0
Tottenham Hotspur-Burnley 2-1
West Bromwich Albion-Manchester United 0-2
West Ham United-Hull City 1-0
18ª giornata
26 dic. Arsenal-West Bromwich Albion 1-0
Burnley-Middlesbrough 1-0
Chelsea-Bournemouth 3-0
Hull City-Manchester City 0-3
Leicester City-Everton 0-2
Liverpool-Stoke City 4-1
Manchester United-Sunderland 3-1
Southampton-Tottenham Hotspur 1-4
Swansea City-West Ham United 1-4
Watford-Crystal Palace 1-1
19ª giornata
31 dic. Arsenal-Crystal Palace 2-0
Burnley-Sunderland 4-1
Chelsea-Stoke City 4-2
Hull City-Everton 2-2
Leicester City-West Ham United 1-0
Liverpool-Manchester City 1-0
Manchester United-Middlesbrough 2-1
Southampton-West Bromwich Albion 1-2
Swansea City-Bournemouth 0-3
Watford-Tottenham Hotspur 1-4
Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]
20ª giornata
2 gen. Bournemouth-Arsenal 3-3
Crystal Palace-Swansea City 1-2
Everton-Southampton 3-0
Manchester City-Burnley 2-1
Middlesbrough-Leicester City 0-0
Stoke City-Watford 2-0
Sunderland-Liverpool 2-2
Tottenham Hotspur-Chelsea 2-0
West Bromwich Albion-Hull City 3-1
West Ham United-Manchester United 0-2
21ª giornata
14 gen. Burnley-Southampton 1-0
Everton-Manchester City 4-0
Hull City-Bournemouth 3-1
Leicester City-Chelsea 0-3
Manchester United-Liverpool 1-1
Sunderland-Stoke City 1-3
Swansea City-Arsenal 0-4
Tottenham Hotspur-West Bromwich Albion 4-0
Watford-Middlesbrough 0-0
West Ham United-Crystal Palace 3-0
22ª giornata
21 gen. Bournemouth-Watford 2-2
Arsenal-Burnley 2-1
Chelsea-Hull City 2-0
Crystal Palace-Everton 0-1
Liverpool-Swansea City 2-3
Manchester City-Tottenham Hotspur 2-2
Middlesbrough-West Ham United 1-3
Southampton-Leicester City 3-0
Stoke City-Manchester United 1-1
West Bromwich Albion-Sunderland 2-0
23ª giornata
31 gen. Bournemouth-Crystal Palace 0-2
Arsenal-Watford 1-2
Burnley-Leicester City 1-0
Manchester United-Hull City 0-0
Middlesbrough-West Bromwich Albion 1-1
Sunderland-Tottenham Hotspur 0-0
Swansea City-Southampton 2-1
West Ham United-Manchester City 0-4
1° feb. Liverpool-Chelsea 1-1
Stoke City-Everton 1-1
24ª giornata
4 feb. Chelsea-Arsenal 3-1
Crystal Palace-Sunderland 0-4
Everton-Bournemouth 6-3
Hull City-Liverpool 2-0
Leicester City-Manchester United 0-3
Manchester City-Swansea City 2-1
Southampton-West Ham United 1-3
Tottenham Hotspur-Middlesbrough 1-0
Watford-Burnley 2-1
West Bromwich Albion-Stoke City 1-0
25ª giornata
11 feb. Bournemouth-Manchester City 0-2
Arsenal-Hull City 2-0
Burnley-Chelsea 1-1
Liverpool-Tottenham Hotspur 2-0
Manchester United-Watford 2-0
Middlesbrough-Everton 0-0
Stoke City-Crystal Palace 1-0
Sunderland-Southampton 0-4
Swansea City-Leicester City 2-0
West Ham United-West Bromwich Albion 2-2
26ª giornata
25 feb. Chelsea-Swansea City 3-1
Crystal Palace-Middlesbrough 1-0
Everton-Sunderland 2-0
Hull City-Burnley 1-1
Leicester City-Liverpool 3-1
Manchester City-Manchester United 0-0
Southampton-Arsenal 0-2[26]
Tottenham Hotspur-Stoke City 4-0
Watford-West Ham United 1-1
West Bromwich Albion-Bournemouth 2-1
27ª giornata
4 mar. Leicester City-Hull City 3-1
Liverpool-Arsenal 3-1
Manchester United-Bournemouth 1-1
Stoke City-Middlesbrough 2-0
Sunderland-Manchester City 0-2
Swansea City-Burnley 3-2
Tottenham Hotspur-Everton 3-2
Watford-Southampton 3-4
West Bromwich Albion-Crystal Palace 0-2
West Ham United-Chelsea 1-2
28ª giornata
11 mar. Bournemouth-West Ham United 3-2
Arsenal-Leicester City 1-0[27]
Liverpool-Burnley 2-1
Chelsea-Watford 4-3[28]
Crystal Palace-Tottenham Hotspur 0-1[27]
Everton-West Bromwich Albion 3-0
Hull City-Swansea City 2-1
Manchester City-Stoke City 0-0
Middlesbrough-Sunderland 1-0[27]
Southampton-Manchester United 0-0[29]
29ª giornata
18 mar. Bournemouth-Swansea City 2-0
Crystal Palace-Watford 1-0
Everton-Hull City 4-0
Manchester City-Liverpool 1-1
Middlesbrough-Manchester United 1-3
Stoke City-Chelsea 1-2
Sunderland-Burnley 0-0
Tottenham Hotspur-Southampton 2-1
West Bromwich Albion-Arsenal 3-1
West Ham United-Leicester City 2-3
30ª giornata
1° apr. Arsenal-Manchester City 2-2
Burnley-Tottenham Hotspur 0-2
Chelsea-Crystal Palace 1-2
Hull City-West Ham United 2-1
Leicester City-Stoke City 2-0
Liverpool-Everton 3-1
Manchester United-West Bromwich Albion 0-0
Southampton-Bournemouth 0-0
Swansea City-Middlesbrough 0-0
Watford-Sunderland 1-0
31ª giornata
4 apr. Arsenal-West Ham United 3-0
Burnley-Stoke City 1-0
Hull City-Middlesbrough 4-2
Leicester City-Sunderland 2-0
Manchester United-Everton 1-1
Swansea City-Tottenham Hotspur 1-3
Watford-West Bromwich Albion 2-0
5 apr. Chelsea-Manchester City 2-1
Liverpool-Bournemouth 2-2
Southampton-Crystal Palace 3-1
32ª giornata
8 apr. Bournemouth-Chelsea 1-3
Crystal Palace-Arsenal 3-0
Everton-Leicester City 4-2
Manchester City-Hull City 3-1
Middlesbrough-Burnley 0-0
Stoke City-Liverpool 1-2
Sunderland-Manchester United 0-3
Tottenham Hotspur-Watford 4-0
West Bromwich Albion-Southampton 0-1
West Ham United-Swansea City 1-0
33ª giornata
15 apr. Crystal Palace-Leicester City 2-2
Everton-Burnley 3-1
Manchester United-Chelsea 2-0
Middlesbrough-Arsenal 1-2
Southampton-Manchester City 0-3
Stoke City-Hull City 3-1
Sunderland-West Ham United 2-2
Tottenham Hotspur-Bournemouth 4-0
Watford-Swansea City 1-0
West Bromwich Albion-Liverpool 0-1
34ª giornata
22 apr. Bournemouth-Middlesbrough 4-0
Arsenal-Sunderland 2-0[30]
Burnley-Manchester United 0-2
Chelsea-Southampton 4-2
Hull City-Watford 2-0
Leicester City-Tottenham Hotspur 1-6[31]
Liverpool-Crystal Palace 1-2
Manchester City-West Bromwich Albion 3-1[30]
Swansea City-Stoke City 2-0
West Ham United-Everton 0-0
35ª giornata
29 apr. Crystal Palace-Burnley 0-2
Everton-Chelsea 0-3
Manchester United-Swansea City 1-1
Middlesbrough-Manchester City 2-2
Southampton-Hull City 0-0
Stoke City-West Ham United 0-0
Sunderland-Bournemouth 0-1
Tottenham Hotspur-Arsenal 2-0
Watford-Liverpool 0-1
West Bromwich Albion-Leicester City 0-1
36ª giornata
6 mag. Bournemouth-Stoke City 2-2
Arsenal-Manchester United 2-0
Burnley-West Bromwich Albion 2-2
Chelsea-Middlesbrough 3-0
Hull City-Sunderland 0-2
Leicester City-Watford 3-0
Liverpool-Southampton 0-0
Manchester City-Crystal Palace 5-0
Swansea City-Everton 1-0
West Ham United-Tottenham Hotspur 1-0
37ª giornata
13 mag. Bournemouth-Burnley 2-1
Crystal Palace-Hull City 4-0
Everton-Watford 1-0
Manchester City-Leicester City 2-1
Middlesbrough-Southampton 1-2
Stoke City-Arsenal 1-4
Sunderland-Swansea City 0-2
Tottenham Hotspur-Manchester United 2-1
West Bromwich Albion-Chelsea 0-1
West Ham United-Liverpool 0-4
38ª giornata
21 mag. Arsenal-Everton 3-1
Burnley-West Ham United 1-2
Chelsea-Sunderland 5-1
Hull City-Tottenham Hotspur 1-7
Leicester City-Bournemouth 1-1
Liverpool-Middlesbrough 3-0
Manchester United-Crystal Palace 2-0
Southampton-Stoke City 0-1
Swansea City-West Bromwich Albion 2-1
Watford-Manchester City 0-5

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Capoliste solitarie[modifica | modifica wikitesto]

Classifica in divenire[modifica | modifica wikitesto]

Squadre 10ª 11ª 12ª 13ª 14ª 15ª 16ª 17ª 18ª 19ª 20ª 21ª 22ª 23ª 24ª 25ª 26ª 27ª 28ª 29ª 30ª 31ª 32ª 33ª 34ª 35ª 36ª 37ª 38ª
 
Arsenal 0 1 4 7 10 13 16 19 20 23 24 25 28 31 34 34 34 37 40 41 44 47 47 47 50 53 53 56 56 57 60 60 63 66 66 69 72 75
Bournemouth 0 0 1 4 4 7 8 11 12 12 12 15 15 18 18 21 21 21 24 25 25 26 26 26 26 26 27 30 33 34 35 35 35 38 41 42 45 46
Burnley 0 3 3 4 4 7 7 7 10 11 14 14 14 14 17 17 17 20 23 23 26 26 29 29 30 31 31 31 32 32 35 36 36 36 39 40 40 40
Chelsea 3 6 9 10 10 10 13 16 19 22 25 28 31 34 37 40 43 46 49 49 52 55 56 59 60 63 66 69 72 72 75 78 78 81 84 87 90 93
Crystal Palace 0 0 1 4 7 10 11 11 11 11 11 11 11 14 15 15 15 16 16 16 16 16 19 19 19 22 25 25 28 31 31 34 37 38 38 38 41 41
Everton 1 4 7 10 13 13 14 15 15 18 18 19 19 20 20 23 23 26 27 30 33 36 37 40 41 44 44 47 50 50 51 54 57 58 58 58 61 61
Hull City 3 6 6 7 7 7 7 7 7 7 10 10 11 11 12 12 12 12 13 13 16 16 17 20 20 21 21 24 24 27 30 30 30 33 34 34 34 34
Leicester City 0 1 4 4 7 7 8 8 11 12 12 12 13 13 16 16 17 17 20 21 21 21 21 21 21 24 27 27 30 33 36 36 37 37 40 43 43 44
Liverpool 3 3 4 7 10 13 16 17 20 23 26 27 30 30 31 34 37 40 43 44 45 45 46 46 49 49 52 55 56 59 60 63 66 66 69 70 73 76
Man. City 3 6 9 12 15 18 18 19 20 23 24 27 30 30 30 33 36 39 39 42 42 43 46 49 52 53 56 57 58 59 59 62 65 68 69 72 75 78
Man. United 3 6 9 9 9 12 13 14 14 15 18 19 20 21 24 27 30 33 36 39 40 41 42 45 48 49 50 51 54 55 56 59 62 65 66 66 66 69
Middlesbrough 1 4 5 5 5 5 6 6 7 10 11 11 12 15 15 15 18 18 18 19 20 20 21 21 22 22 22 25 25 26 26 27 27 27 28 28 28 28
Southampton 1 1 2 2 5 8 9 12 13 13 13 14 17 17 20 21 24 24 24 24 24 27 27 27 30 30 33 34 34 35 38 41 41 41 42 43 46 46
Stoke City 1 1 1 1 1 2 3 6 9 12 13 13 16 19 19 20 21 21 21 24 27 28 29 29 32 32 35 36 36 36 36 36 39 39 40 41 41 44
Sunderland 0 0 1 1 1 1 2 2 2 2 5 8 8 11 11 11 14 14 14 15 15 15 16 19 19 19 19 19 20 20 20 20 21 21 21 24 24 24
Swansea City 3 3 3 4 4 4 4 4 5 5 5 6 9 9 12 12 12 12 12 15 15 18 21 21 24 24 27 27 27 28 28 28 28 31 32 35 38 41
Tottenham 1 4 5 8 11 14 17 18 19 20 21 24 24 27 27 30 33 36 39 42 45 46 47 50 50 53 56 59 62 65 68 71 74 77 80 80 83 86
Watford 1 1 1 4 7 7 8 11 12 15 15 18 18 18 21 21 21 22 22 22 23 24 27 30 30 31 31 31 31 34 37 37 40 40 40 40 40 40
W. Bromwich 3 3 4 4 7 8 9 10 10 10 13 16 17 20 20 23 23 23 26 29 29 32 33 36 37 40 40 40 43 44 44 44 44 44 44 45 45 45
West Ham Utd 0 3 3 3 3 3 4 7 10 10 11 11 12 12 13 16 19 22 22 22 25 28 28 31 32 33 33 33 33 33 33 36 37 38 39 42 42 45

Classifiche di rendimento[modifica | modifica wikitesto]

Rendimento andata-ritorno[modifica | modifica wikitesto]
Andata Ritorno
Chelsea 49 Tottenham 44
Liverpool 43 Chelsea 41
Arsenal 40 Man. City 36
Tottenham 39 Everton 34
Man. City 39 Arsenal 32
Man. United 36 Liverpool 30
Everton 27 Man. United 29
West Bromwich 26 Swansea City 26
Southampton 24 Crystal Palace 25
Bournemouth 24 Leicester City 23
Burnley 23 Hull City 21
West Ham Utd 22 Southampton 21
Watford 22 Bournemouth 21
Stoke City 21 West Ham Utd 20
Leicester City 20 Stoke City 20
Middlesbrough 18 West Bromwich 19
Crystal Palace 16 Watford 18
Sunderland 13 Burnley 17
Hull City 13 Sunderland 11
Swansea City 12 Middlesbrough 10
Rendimento casa-trasferta[modifica | modifica wikitesto]
Casa Trasferta
Arsenal 29 Arsenal 21
Bournemouth 18 Bournemouth 9
Burnley 29 Burnley 2
Chelsea 36 Chelsea 30
Crystal Palace 10 Crystal Palace 15
Everton 28 Everton 16
Hull City 16 Hull City 5
Leicester City 24 Leicester City 3
Liverpool 30 Liverpool 22
Man. City 26 Man. City 30
Man. United 25 Man. United 24
Middlesbrough 13 Middlesbrough 9
Southampton 18 Southampton 15
Stoke City 23 Stoke City 13
Sunderland 12 Sunderland 7
Swansea City 17 Swansea City 10
Tottenham 38 Tottenham 18
Watford 19 Watford 12
West Bromwich 26 West Bromwich 14
West Ham Utd 18 West Ham Utd 15

Record[modifica | modifica wikitesto]

  • Maggior numero di vittorie: Chelsea (30)
  • Minor numero di sconfitte: Tottenham (4)
  • Miglior attacco: Tottenham (86 gol fatti)
  • Miglior difesa: Tottenham (26 gol subiti)
  • Miglior differenza reti: Tottenham (+60)
  • Maggior numero di pareggi: Manchester United (14)
  • Minor numero di pareggi:Chelsea (3)
  • Minor numero di vittorie: Middlesbrough (5)
  • Maggior numero di sconfitte: Sunderland (23)
  • Peggior attacco: Middlesbrough (26 gol fatti)
  • Peggior difesa: Hull City e Swansea (69 gol subiti)
  • Peggior differenza reti: Hull City (−33)
  • Partita con più reti: Swansea City - Crystal Palace 5 - 4 e Everton - Bournemouth 6 - 3 (9)
  • Partita con maggiore scarto di gol: Hull City - Tottenham 1 - 7 ( 6 )
  • Giornata con più reti: 5ª (36)
  • Giornata con meno reti:
  • Miglior serie positiva:Chelsea (11)
  • Peggior serie negativa:

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

aggiornata al 21 maggio 2017

Gol Giocatore Squadra
29 Inghilterra Harry Kane Tottenham
25 Belgio Romelu Lukaku Everton
24 Cile Alexis Sánchez Arsenal
20 Argentina Sergio Agüero Manchester City
20 Spagna Diego Costa Chelsea
18 Inghilterra Dele Alli Tottenham
17 Svezia Zlatan Ibrahimović Manchester United
16 Belgio Eden Hazard Chelsea
16 Norvegia Joshua King Bournemouth
15 Belgio Christian Benteke Crystal Palace
15 Inghilterra Jermain Defoe Sunderland
15 Spagna Fernando Llorente Swansea City
14 Corea del Sud Son Heung-Min Tottenham
13 Brasile Philippe Coutinho Liverpool
13 Senegal Sadio Mané Liverpool
13 Inghilterra Jamie Vardy Leicester City
12 Francia Olivier Giroud Arsenal
11 Brasile Roberto Firmino Liverpool
10 Inghilterra Troy Deeney Watford
10 Galles Sam Vokes Burnley
10 Inghilterra Theo Walcott Arsenal

Marcature multiple[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Reti Squadra Avversario Risultato Data
Belgio Romelu Lukaku 4 Everton Bournemouth 6-3 4 febbraio 2017
Inghilterra Harry Kane 4 Tottenham Leicester City 6-1 18 maggio 2017

Record[modifica | modifica wikitesto]

  • Capocannoniere:
  • Maggior numero di gol in una partita:
  • Gol più veloce:
  • Miglior assist-man:
  • Maggior numero di presenze:
  • Maggior numero di minuti giocati:
  • Maggior numero di cartellini gialli:
  • Maggior numero di cartellini rossi:

Media spettatori[modifica | modifica wikitesto]

Arbitri[modifica | modifica wikitesto]

Partite[modifica | modifica wikitesto]

  • Più gol:
  • Maggiore scarto di gol:

Verdetti finali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Official: Conte signs with Chelsea | Football Italia, su www.football-italia.net. URL consultato il 26 dicembre 2016.
  2. ^ a b (EN) Pep Guardiola to succeed Manuel Pellegrini as Manchester City boss, in BBC Sport, 1º febbraio 2016. URL consultato il 26 dicembre 2016.
  3. ^ OFFICIAL: Walter Mazzarri Appointed Head Coach At Watford, su WatfordFC. URL consultato il 26 dicembre 2016.
  4. ^ Batshuayi signs, su www.chelseafc.com. URL consultato il 26 dicembre 2016.
  5. ^ Alonso saluta la Fiorentina: sì al Chelsea per 26,5 milioni, in La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 26 dicembre 2016.
  6. ^ Che ritorno al Chelsea! Anche David Luiz da Conte, in Eurosport, 31 agosto 2016. URL consultato il 26 dicembre 2016.
  7. ^ United sign Pogba - Official Manchester United Website, su www.manutd.com. URL consultato il 26 dicembre 2016.
  8. ^ Pogba da record: è il calciatore più pagato di sempre - MilanoFinanza.it, su www.milanofinanza.it. URL consultato il 26 dicembre 2016.
  9. ^ Zlatan Ibrahimovic signs for Manchester United on free transfer, su skysports.com.
  10. ^ Manchester United-Mkhitaryan: è ufficiale. Colpo da 31,5 milioni, in La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 26 dicembre 2016.
  11. ^ Manchester United sign Eric Bailly - Official Manchester United Website, su www.manutd.com. URL consultato il 26 dicembre 2016.
  12. ^ Manchester City-Stones: altro botto. È la parola fine su Bonucci, in La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 27 dicembre 2016.
  13. ^ (EN) Ilkay Gundogan: Man City sign midfielder from Borussia Dortmund, in BBC Sport, 2 giugno 2016. URL consultato il 27 dicembre 2016.
  14. ^ Calciomercato, Nolito al Manchester City. Colpo da 18 milioni di euro. URL consultato il 27 dicembre 2016.
  15. ^ Manchester City-Sané, ufficiale: Guardiola ha due squadroni..., in La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 27 dicembre 2016.
  16. ^ Claudio Bravo joins Manchester City FC, su MCFC. URL consultato il 27 dicembre 2016.
  17. ^ Zinchenko, dalla nazionale ucraina al Manchester City di Guardiola. URL consultato il 27 dicembre 2016.
  18. ^ Manchester City close in on deal for Marlos Moreno - reports, in ESPNFC.com. URL consultato il 27 dicembre 2016.
  19. ^ (EN) Transfer news: PSV sign Oleksandr Zinchenko on loan from Manchester City - Goal.com, in Goal.com, 26 agosto 2016. URL consultato il 27 dicembre 2016.
  20. ^ Niente Inter: Marlos Moreno andrà al City, sarà girato in prestito al Deportivo, in Eurosport, 28 luglio 2016. URL consultato il 27 dicembre 2016.
  21. ^ Joe Hart al Torino, come è nata la trattativa più affascinante dell'estate italiana, in Eurosport, 30 agosto 2016. URL consultato il 27 dicembre 2016.
  22. ^ Fofana all'Udinese: il giocatore da mercoledì a Udine - Mondo Udinese, in Mondo Udinese, 22 giugno 2016. URL consultato il 27 dicembre 2016.
  23. ^ RCD Espanyol - www.rcdespanyol.com, Demichelis, nou jugador de l'Espanyol, su www.rcdespanyol.com. URL consultato il 27 dicembre 2016.
  24. ^ Ha diritto a partecipare alla UEFA Champions League 2017-2018 in quanto la vincitrice della UEFA Europa League.
  25. ^ Ha diritto a partecipare alla UEFA Europa League 2017-2018 in quanto la vincitrice della Football League Cup (Manchester United) è già qualificata alle coppe europee tramite il campionato.
  26. ^ recuperata il 12 maggio
  27. ^ a b c recuperata il 26 aprile
  28. ^ recuperata il 15 maggio
  29. ^ recuperata il 17 maggio
  30. ^ a b recuperata il 16 maggio
  31. ^ recuperata il 18 maggio

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) [www.premierleague.com Sito ufficiale della Premier League].
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio