Chelsea Football Club 2016-2017

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Chelsea Football Club.

Chelsea Football Club
Chelsea 5 Sunderland 1 (34729530241).jpg
I Blues festeggiano la vittoria del titolo dopo il 5-1 rifilato al Sunderland nell'ultima giornata di campionato
Stagione 2016-2017
ManagerItalia Antonio Conte
Assist. ManagerItalia Angelo Alessio
Presidente
Proprietario
Stati Uniti Bruce Buck
Russia Roman Abramovič
Premier LeagueVincitore
FA CupFinalista
League CupSedicesimi di finale
Maggiori presenzeCampionato: Azpilicueta (38)
Totale: Azpilicueta (47)
Miglior marcatoreCampionato: D. Costa (20)
Totale: D. Costa (22)
StadioStamford Bridge (41 798)
Maggior numero di spettatori41 628 vs Bournemouth
(26 dicembre 2016)
Minor numero di spettatori39 266 vs Bristol Rovers
(23 agosto 2016)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Chelsea Football Club nelle competizioni ufficiali della stagione 2016-2017.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La stagione 2016-17 dei Blues inizia con l'annuncio di Antonio Conte come nuovo allenatore.[1] L'ex tecnico di Juventus e della Nazionale italiana eredita una squadre reduce dal disastro della stagione precedente, col decimo posto in Premier League - il peggiore della gestione Abramovič - e fuori dalle coppe europee. Nonostante le premesse, il mercato estivo del Chelsea non è molto attivo: alla rosa della stagione precedente, infatti, i Blues aggiungono solo Kante, neo-campione d'Inghilterra con il Leicester di Ranieri, Marcos Alonso dalla Fiorentina, Michy Batshuayi dall'Olympique Marsiglia e riabbracciano David Luiz, che ritorna a Londra dopo l'esperienza in Francia nel Paris Saint Germain.[2]

Il Chelsea inizia la nuova stagione con una linea difensiva a 4 dove i senatori Terry e Ivanović sono ancora parte dell'undici titolare. La partenza è incoraggiante: la squadra di Conte ottiene tre vittorie nelle prime tre giornate contro West Ham, Watford e Burnley, ma la squadra non gira fluidamente.[2] Nelle due giornate successive, tuttavia, i Blues incappano in due pesanti sconfitte contro il Liverpool (2-1 in casa) e contro l'Arsenal (3-0 in trasferta). A questo punto, Conte decide di tornare tatticamente ad affidarsi a quel 3-5-2 alla base dei suoi successi con la Juventus. L'allenatore italiano promuove sugli esterni Alonso a sinistra e il rivitalizzato Victor Moses a destra, in mezzo al campo Matić e Kante per fornire una cerniera importante ad una linea difensiva assolutamente sperimentale formata da Azpilicueta, David Luiz e Gary Cahill, mentre in attacco Hazard e Pedro liberi di svariare sugli esterni davanti e Diego Costa a fare il finalizzatore.[2]

L'attaccante Diego Costa e l'allenatore Antonio Conte durante la gara tra Chelsea e Tottenham del 22 aprile 2017.

L'esordio del 3-5-2 arriva in casa dell'Hull City: la squadra di Conte vince 0-2 e si ripete battendo in casa il Leicester City campione d'Inghilterra per 3-0 e in trasferta il Manchester United allenato dall'ex José Mourinho per 0-4. Con il passaggio a questo modulo il Chelsea infila 13 vittorie consecutive (a un passo dal record di 14 dell'Arsenal) e 20 risultati utili sui 21 disponibili. I Blues infatti cadono solo il 4 di gennaio sul campo del Tottenham e pareggiano 1-1 a Liverpool e a Burnley (31 gennaio la prima, 14 febbraio la seconda), sfornando quasi sempre prestazioni convincenti e una solidità di squadra senza eguali in Inghilterra. Fuori dal campo, inoltre, Conte riesce a gestire lo spinoso caso Diego Costa, separato in casa e verso il campionato cinese nella sessione di mercato di gennaio, ma reintegrato in rosa dopo il chiarimento con l'allenatore. Nel mentre il Chelsea non perde comunque il ritmo e conquista vittorie pesantissime contro il Tottenham (2-1 in casa) e Manchester City (3-1 in trasferta), ultima delle quali permette agli uomini di Conte di prendere la vetta della classifica.[2]

John Terry durante i festeggiamenti del titolo. Al termine della stagione, lo storico capitano del Chelsea chiude la sua esperienza con la maglia dei Blues con il bilancio di 22 stagioni e 14 trofei.[3]

Nei mesi successivi, il Chelsea frappone via via un rassicurante solco tra sé e la sua più diretta inseguitrice, ovvero il Tottenham. Neanche le battute d'arresto contro Crystal Palace e Manchester United, che portano gli Spurs a -4, mettono a repentaglio la conquista del 6º scudetto che arriva matematicamente alla penultima giornata, il 13 maggio, quando la squadra di Conte espugna il campo del West Bromwich con un gol segnato nei minuti finali da Batshuayi.[2][4] Il Chelsea festeggia poi il trionfo battendo con un rombante 5-1 il Sunderland nell'ultima giornata di campionato, gara che permette a Conte di battere il record di 29 vittorie stagionali stabilito dai Blues di Mourinho nel 2004-2005 e 2005-2006 e che segna l'ultima apparizione del capitano John Terry che, dopo una stagione ai margini e con il contratto in scadenza, lascia i Blues dopo ventidue stagioni, 713 presenze (record del club) e 14 trofei.[3][5]

Con la Premier League ormai archiviata, alla fine di maggio il Chelsea ha l'occasione di sollevare il suo secondo trofeo stagionale, ovvero l'FA Cup. Entrata in tabellone al terzo turno, la squadra ha la meglio contro Peterborough, Brentford, Wolverhampton e Manchester United. In semifinale, i Blues superano 4-2 il Tottenham[6] prima di approdare all'atto conclusivo del torneo contro l'Arsenal. La partita, giocata a Wembley il 27 maggio, termina con la sconfitta di 2-1 per gli uomini di Conte, il quale non riesce a centrare quel double conquistato per l'ultima volta dal connazionale Carlo Ancelotti nella stagione 2009-10 proprio alla guida dei Blues.[7]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Confermato lo sponsor tecnico Adidas e anche quello ufficiale Yokohama.

Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Terza maglia

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Chelsea Ltd.

Chelsea F.C. plc[8]

  • Presidente: Bruce Buck
  • Direttori: Ron Gourlay, Marina Granovskaia e Eugene Tenenbaum

Board Esecutivo

  • Capo Esecutivo: Ron Gourlay
  • Direttore finanziario e operativo: Chris Alexander
  • Segretario del club: David Barnard
  • Segretario della compagnia: Alan Shaw
  • Direttori: Marina Granovskaia e Eugene Tenenbaum

Board Chelsea Football Club

  • Direttori: Ron Gourlay, Marina Granovskaia e Eugene Tenenbaum
  • Direttore sportivo: Mike Forde
  • Direttore tecnico: Michael Emenalo

Altre cariche

Area tecnica[9]

  • Manager: Antonio Conte
  • Assistenti allenatore: Steve Holland, Eddie Newton
  • Preparatore dei portieri: Cristophe Lollichon
  • Fitness coach: Chris Jones
  • Direttore medico: Paco Biosca
  • Osservatore squadre avversarie: Mick McGiven
  • Capo degli osservatori e di analisi delle partite: James Melbourne
  • Capo del settore giovanile: Neil Bath
  • Manager squadra under-21: Adi Viveash
  • Manager squadra under-18: Jody Morris

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Il nuovo tecnico dei londinesi, Antonio Conte, e il capitano John Terry nell'estate 2016.

Rosa aggiornata al 3 febbraio 2017.[10]

N. Ruolo Giocatore
1 Bosnia ed Erzegovina P Asmir Begović
3 Spagna D Marcos Alonso
4 Spagna C Cesc Fàbregas
5 Francia D Kurt Zouma
6 Paesi Bassi D Nathan Aké
7 Francia C N'Golo Kanté
10 Belgio C Eden Hazard
11 Spagna A Pedro
13 Belgio P Thibaut Courtois
14 Inghilterra C Ruben Loftus-Cheek
15 Nigeria C Victor Moses
16 Brasile C Kenedy
19 Spagna A Diego Costa
21 Serbia C Nemanja Matić
N. Ruolo Giocatore
22 Brasile C Willian
23 Belgio A Michy Batshuayi
24 Inghilterra D Gary Cahill
26 Inghilterra D John Terry (capitano)
28 Spagna D César Azpilicueta
29 Inghilterra C Nathaniel Chalobah
30 Brasile D David Luiz
34 Inghilterra D Ola Aina
35 Belgio C Charly Musonda
37 Portogallo P Eduardo
41 Inghilterra A Dominic Solanke
Brasile D Wallace
Inghilterra D Todd Kane

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dall'1/7 al 31/8)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Eduardo Dinamo Zagabria definitivo[11] (5 mln €[12])
D David Luiz Paris Saint-Germain definitivo[13] (38,5 mln €[14])
D Marcos Alonso Fiorentina definitivo[15] (23 mln €) più bonus (3,5 mln € €[16])
C Juan Cuadrado Juventus fine prestito
C N'Golo Kanté Leicester City definitivo[17] (35,8 mln €[18])
A Michy Batshuayi Olympique Marsiglia definitivo[19] (39 mln €[20])
Altre operazioni
R. Nome da Modalità
P Matej Delač Sarajevo fine prestito
D Nathan Aké Bournemouth fine prestito
D Cristian Cuevas Sint-Truiden fine prestito
D Papy Djilobodji Werder Brema fine prestito
D Tomáš Kalas Fulham fine prestito
D Todd Kane N.E.C. fine prestito
D Kenneth Omeruo Kasımpaşa fine prestito
C Victorien Angban Sint-Truiden fine prestito
C Christian Atsu Málaga fine prestito
C Jeremie Boga Rennes fine prestito
C Isaiah Brown Vitesse fine prestito
C Nathaniel Chalobah Napoli fine prestito
C Marko Marin Trabzonspor fine prestito
C Victor Moses West Ham Utd fine prestito
C Danilo Pantić Vitesse fine prestito
C Mario Pašalić Monaco fine prestito
C Marco van Ginkel PSV fine prestito
A Patrick Bamford Norwich City fine prestito
A Lucas Piazon Reading fine prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Marco Amelia svincolato
D Abdul Rahman Baba Schalke 04 prestito oneroso[21] (0,5 mln €[22])
D Papy Djilobodji Sunderland definitivo[23] (9,5 mln €[24])
C Juan Cuadrado Juventus prestito oneroso (5 mln €)
C Marko Marin Olympiakos definitivo[25] (3 mln €[26])
A Radamel Falcao Monaco fine prestito
A Alexandre Pato Corinthians fine prestito
A Loïc Rémy Crystal Palace prestito oneroso[27] (1 mln €)
A Bertrand Traoré Ajax prestito oneroso[28] (2 mln €[29])
Altre operazioni
R. Nome a Modalità
A Stipe Perica Udinese definitivo[30] (4 mln €[31])
A Mohamed Salah Roma riscatto cartellino[32] (15 mln €[33])
P Jamal Blackman Wycombe prestito[34]
P Matej Delač R.E. Mouscron prestito[35]
D Nathan Aké Bournemouth prestito[36]
D Cristian Cuevas Sint-Truiden prestito[37]
D Michael Hector Eintracht Francoforte prestito[38]
D Tomáš Kalas Fulham prestito[39]
D Matt Miazga Vitesse prestito[40]
D Kenneth Omeruo Alanyaspor prestito[41]
C Victorien Angban Granada prestito[42]
C Christian Atsu Newcastle Utd prestito[43]
C Jérémie Boga Granada prestito[44]
C Islam Feruz R.E. Mouscron prestito[45]
C Kenedy Watford prestito[46]
C Danilo Pantić Excelsior prestito
C Mario Pašalić Milan prestito oneroso[47] (1 mln €[48])
A Patrick Bamford Burnley prestito[49]
A Lucas Piazon Fulham prestito[50]

Sessione invernale (dal 3/1 al 31/1)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Nathan Aké Bournemouth fine prestito[51]
D Todd Kane N.E.C. fine prestito
D Wallace Grêmio fine prestito[52]
C Charly Musonda Real Betis fine prestito[53]
C Kenedy Watford fine prestito[54]
Altre operazioni
R. Nome da Modalità
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Branislav Ivanović Zenit San Pietroburgo definitivo[55]
C Marco van Ginkel PSV prestito[56]
C Oscar Shanghai SIPG definitivo[57] (60 mln €)
Altre operazioni
R. Nome a Modalità

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Premier League[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Premier League 2016-2017.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Londra
15 agosto 2016, ore 21:00 CEST
1ª giornata
Chelsea2 – 1
referto
West Ham UtdStamford Bridge (41.521 spett.)
Arbitro: Inghilterra Anthony Taylor

Watford
20 agosto 2016, ore 16:00 CEST
2ª giornata
Watford1 – 2
referto
ChelseaVicarage Road (20.772 spett.)
Arbitro: Inghilterra Jonathan Moss

Londra
27 agosto 2016, ore 16:00 CEST
3ª giornata
Chelsea3 – 0
referto
BurnleyStamford Bridge (41.607 spett.)
Arbitro: Inghilterra Mark Clattenburg

Swansea
11 settembre 2016, ore 17:00 CEST
4ª giornata
Swansea City2 – 2
referto
ChelseaLiberty Stadium (20.865 spett.)
Arbitro: Inghilterra Andre Marriner

Londra
16 settembre 2016, ore 21:00 CEST
5ª giornata
Chelsea1 – 2
referto
LiverpoolStamford Bridge (41.514 spett.)
Arbitro: Inghilterra Martin Atkinson

Londra
24 settembre 2016, ore 18:30 CEST
6ª giornata
Arsenal3 – 0
referto
ChelseaEmirates Stadium (60.028 spett.)
Arbitro: Inghilterra Michael Oliver

Kingston upon Hull
1º ottobre 2016, ore 16:00 CEST
7ª giornata
Hull City0 – 2
referto
ChelseaKC Stadium (21.257 spett.)
Arbitro: Inghilterra Anthony Taylor

Londra
15 ottobre 2016, ore 13:30 CEST
8ª giornata
Chelsea3 – 0
referto
Leicester CityStamford Bridge (41.547 spett.)
Arbitro: Inghilterra Andre Marriner

Londra
23 ottobre 2016, ore 17:00 CEST
9ª giornata
Chelsea4 – 0
referto
Manchester UtdStamford Bridge (41.424 spett.)
Arbitro: Inghilterra Martin Atkinson

Southampton
30 ottobre 2016, ore 17:00 CET
10ª giornata
Southampton0 – 2
referto
ChelseaSt. Mary's Stadium (31.827 spett.)
Arbitro: Inghilterra Mike Jones

Londra
5 novembre 2016, ore 18:30 CET
11ª giornata
Chelsea5 – 0
referto
EvertonStamford Bridge (41.429 spett.)
Arbitro: Inghilterra Robert Madley

Middlesbrough
20 novembre 2016, ore 17:00 CET
12ª giornata
Middlesbrough0 – 1
referto
ChelseaRiverside Stadium (32.704 spett.)
Arbitro: Inghilterra Jonathan Moss

Londra
26 novembre 2016, ore 18:30 CET
13ª giornata
Chelsea2 – 1
referto
TottenhamStamford Bridge (41.513 spett.)
Arbitro: Inghilterra Michael Oliver

Manchester
3 dicembre 2016, ore 13:30 CET
14ª giornata
Manchester City1 – 3
referto
ChelseaEtihad Stadium (54.457 spett.)
Arbitro: Inghilterra Anthony Taylor

Londra
11 dicembre 2016, ore 13:00 CET
15ª giornata
Chelsea1 – 0
referto
West BromwichStamford Bridge (41.622 spett.)
Arbitro: Inghilterra Mike Dean

Sunderland
14 dicembre 2016, ore 20:45 CET
16ª giornata
Sunderland0 – 1
referto
ChelseaStadium of Light (41.008 spett.)
Arbitro: Inghilterra Neil Swarbrick

Londra
17 dicembre 2016, ore 13:30 CET
17ª giornata
Crystal Palace0 – 1
referto
ChelseaSelhurst Park (25.259 spett.)
Arbitro: Inghilterra Jonathan Moss

Londra
26 dicembre 2016, ore 16:00 CET
18ª giornata
Chelsea3 – 0
referto
BournemouthStamford Bridge (41.628 spett.)
Arbitro: Inghilterra Mike Jones

Londra
31 dicembre 2016, ore 16:00 CET
19ª giornata
Chelsea4 – 2
referto
Stoke CityStamford Bridge (41.601 spett.)
Arbitro: Inghilterra Robert Madley

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Londra
4 gennaio 2017, ore 21:00 CET
20ª giornata
Tottenham2 – 0
referto
ChelseaWhite Hart Lane (31.491 spett.)
Arbitro: Inghilterra Martin Atkinson

Leicester
14 gennaio 2017, ore 18:30 CET
21ª giornata
Leicester City0 – 3
referto
ChelseaKing Power Stadium (32.066 spett.)
Arbitro: Inghilterra Andre Marriner

Londra
22 gennaio 2017, ore 17:30 CET
22ª giornata
Chelsea2 – 0
referto
Hull CityStamford Bridge (41.605 spett.)
Arbitro: Inghilterra Neil Swarbrick

Liverpool
31 gennaio 2017, ore 21:00 CET
23ª giornata
Liverpool1 – 1
referto
ChelseaAnfield (53.157 spett.)
Arbitro: Inghilterra Mark Clattenburg

Londra
4 febbraio 2017, ore 13:30 CET
24ª giornata
Chelsea3 – 1
referto
ArsenalStamford Bridge (41.490 spett.)
Arbitro: Inghilterra Martin Atkinson

Burnley
12 febbraio 2017, ore 14:30 CET
25ª giornata
Burnley1 – 1
referto
ChelseaTurf Moor (21.744 spett.)
Arbitro: Inghilterra Kevin Friend

Londra
25 febbraio 2017, ore 16:00 CET
26ª giornata
Chelsea3 – 1
referto
Swansea CityStamford Bridge (41.612 spett.)
Arbitro: Inghilterra Neil Swarbrick

Londra
6 marzo 2017, ore 21:00 CET
27ª giornata
West Ham Utd1 – 2
referto
ChelseaBoleyn Ground (56.984 spett.)
Arbitro: Inghilterra Andre Marriner

Londra
15 maggio 2017, ore 21:00 CEST
28ª giornata
Chelsea4 – 3
referto
WatfordStamford Bridge (41.473 spett.)
Arbitro: Inghilterra Lee Mason

Stoke-on-Trent
18 marzo 2017, ore 16:00 CET
29ª giornata
Stoke City1 – 2
referto
ChelseaBritannia Stadium (27.724 spett.)
Arbitro: Inghilterra Anthony Taylor

Londra
1º aprile 2017, ore 16:00 CEST
30ª giornata
Chelsea1 – 2
referto
Crystal PalaceStamford Bridge (41.489 spett.)
Arbitro: Inghilterra Craig Pawson

Londra
5 aprile 2017, ore 21:00 CEST
31ª giornata
Chelsea2 – 1
referto
Manchester CityStamford Bridge (41.528 spett.)
Arbitro: Inghilterra Mike Dean

Bournemouth
8 aprile 2017, ore 18:30 CEST
32ª giornata
Bournemouth1 – 3
referto
ChelseaDean Court (11.283 spett.)
Arbitro: Inghilterra Andre Marriner

Manchester
16 aprile 2017, ore 17:00 CEST
33ª giornata
Manchester Utd2 – 0
referto
ChelseaOld Trafford (75.272 spett.)
Arbitro: Inghilterra Robert Madley

Londra
25 aprile 2017, ore 20:45 CEST
34ª giornata
Chelsea4 – 2
referto
SouthamptonStamford Bridge (41.168 spett.)
Arbitro: Inghilterra Lee Mason

Liverpool
30 aprile 2017, ore 15:05 CEST
35ª giornata
Everton0 – 3
referto
ChelseaGoodison Park (39.595 spett.)
Arbitro: Inghilterra Jonathan Moss

Londra
8 maggio 2017, ore 21:00 CEST
36ª giornata
Chelsea3 – 0
referto
MiddlesbroughStamford Bridge (41.500 spett.)
Arbitro: Inghilterra Craig Pawson

West Bromwich
12 maggio 2017, ore 21:00 CEST
37ª giornata
West Bromwich0 – 1
referto
ChelseaThe Hawthorns (25.367 spett.)
Arbitro: Inghilterra Michael Oliver

Londra
21 maggio 2017, ore 16:00 CEST
38ª giornata
Chelsea5 – 1
referto
SunderlandStamford Bridge (41.618 spett.)
Arbitro: Inghilterra Neil Swarbrick

FA Cup[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: FA Cup 2016-2017.
Londra
8 gennaio 2017, ore 16:00 CET
Trentaduesimi di finale
Chelsea4 – 1
referto
Peterborough UtdStamford Bridge (41.003 spett.)
Arbitro: Inghilterra Kevin Friend

Londra
28 gennaio 2017, ore 16:00 CET
Sedicesimi di finale
Chelsea4 – 0
referto
BrentfordStamford Bridge (41.042 spett.)
Arbitro: Inghilterra Michael Oliver

Wolverhampton
18 febbraio 2017, ore 18:30 CET
Ottavi di finale
Wolverhampton0 – 2
referto
ChelseaMolineux Stadium (30.193 spett.)
Arbitro: Inghilterra Jonathan Moss

Londra
13 marzo 2017, ore 20:45 CET
Quarti di finale
Chelsea1 – 0
referto
Manchester UtdStamford Bridge (40.081 spett.)
Arbitro: Inghilterra Michael Oliver

Londra
22 aprile 2017, ore 18:15 CEST
Semifinale
Chelsea4 – 2
referto
TottenhamWembley Stadium (86.355 spett.)
Arbitro: Inghilterra Martin Atkinson

Londra
27 maggio 2017, ore 18:30 CEST
Finale
Arsenal2 – 1
referto
ChelseaWembley Stadium (89.472 spett.)
Arbitro: Inghilterra Anthony Taylor

Football League Cup[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Football League Cup 2016-2017.
Londra
23 agosto 2016, ore 20:45 CEST
Secondo turno
Chelsea3 – 2
referto
Bristol RoversStamford Bridge (39.276 spett.)
Arbitro: Inghilterra Keith Stroud

Leicester
20 settembre 2016, ore 20:45 CEST
Terzo Turno
Leicester City2 – 4
(d.t.s.)
referto
ChelseaKing Power Stadium (29.899 spett.)
Arbitro: Inghilterra Robert Madley

Londra
26 ottobre 2016, ore 19:45 CEST
Quarto Turno
West Ham Utd2 – 1
referto
ChelseaStadio Olimpico (45.957 spett.)
Arbitro: Inghilterra Craig Pawson

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate a maggio 2017

Competizione Punti In casa In trasferta Totale
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs Dr
Premier league trophy icon.png Premier League 93 19 17 0 2 55 17 19 13 3 3 30 16 38 30 3 5 85 33 +52
FA Cup.png FA Cup Finalista 3 3 0 0 9 1 3 2 0 1 7 4 6 5 0 1 16 5 +11
Carling.png League Cup Sedicesimi di finale 1 1 0 0 3 2 2 1 0 1 5 4 3 2 0 1 8 6 +2
Totale 93 23 21 0 2 67 20 24 16 3 5 42 24 47 37 3 7 109 44 +65

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38
Luogo C T C T C T T C C T C T C T C T T C C T T C T C T C T C T C C T T C T C T C
Risultato V V V N P P V V V V V V V V V V V V V P V V N V N V V V V P V V P V V V V V
Posizione 3 4 2 3 5 6 5 4 4 4 2 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Fonte: Premier League – Classifiche, sport.sky.it (archiviato dall'url originale il 5 gennaio 2016).
Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

In corsivo i giocatori che hanno lasciato la squadra a stagione già iniziata.[58]

Giocatore Premier League League Cup FA Cup Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Aina, O. O. Aina 3000200010006000
Azpilicueta, C. C. Azpilicueta 381403100600047240
Batshuayi, M. M. Batshuayi 205003200520028900
Begović, A. A. Begović 2-5003-6003-1008-1200
Cahill, G. G. Cahill 376503200300043850
Costa, D. D. Costa 3520100200052104222110
Courtois, T. T. Courtois 36-28100-0003-40039-3210
Eduardo, Eduardo 0-0000-0000-0000-000
Fàbregas, C. C. Fàbregas 295802200601037790
Hazard, E. E. Hazard 36163030004100431730
Ivanović, B. B. Ivanović 130201000210016120
Kanté, N. N. Kanté 3519010005120412110
Kenedy, Kenedy 2000000010003000
Loftus-Cheek, R. R. Loftus-Cheek 60002000300011000
Matic, N. N. Matic 351402010310040250
Aké, N. N. Aké 2010000030005010
Kane, T. T. Kane 0000000000000000
Moses, V. V. Moses 343402100400040440
Oscar, Oscar 90102000000011010
Pedro, Pedro 3596030105410431380
van Ginkel, M. M. van Ginkel 0000000000000000
Terry, J. J. Terry 91102000300014110
Willian, Willian 3483010006400411230
Zouma, K. K. Zouma 90000000400013000
Solanke, D. D. Solanke 0000000000000000
M.Obi, J. J. M.Obi 0000000000000000

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Conte appointed, su chelseafc.com, 4 aprile 2016.
  2. ^ a b c d e Simone Eterno, Il trionfo di Conte: i momenti chiave e i segreti della cavalcata del Chelsea, su it.eurosport.com, 13 maggio 2017.
  3. ^ a b Premier, Terry lascia il Chelsea: addio a fine stagione dopo 22 anni, su gazzetta.it, 17 aprile 2017.
  4. ^ Premier League, West Bromwich-Chelsea 0-1: Conte è campione, su gazzetta.it, 12 maggio 2017.
  5. ^ Premier League, Chelsea: festa e lacrime per l'addio di Terry, su sport.sky.it, 21 maggio 2017.
  6. ^ Chelsea in finale di FA Cup: 4-2 contro uno splendido Tottenham, su foxsports.it, 22 aprile 2017.
  7. ^ FA Cup, Arsenal-Chelsea 2-1: Conte battuto in finale, Wenger da leggenda, su corrieredellosport.it, 27 maggio 2017.
  8. ^ (EN) Club Personnel, chelseafc.com. URL consultato il 20 luglio 2016.
  9. ^ (EN) The Management Team, chelseafc.com. URL consultato il 20 luglio 2016.
  10. ^ chelseafc.com, http://www.chelseafc.com/teams/first-team.html.
  11. ^ Eduardo transfer completed, chelseafc.com. URL consultato il 27 agosto 2016.
  12. ^ Eduardo, transfermarkt.it. URL consultato il 30 agosto 2016.
  13. ^ Che ritorno al Chelsea! Anche David Luiz da Conte, eurosport.it, 31 agosto 2016.
  14. ^ David Luiz, transfermarkt.it. URL consultato il 2 settembre 2016.
  15. ^ Alonso ceduto al Chelsea, violachannel.tv, 31 agosto 2016.
  16. ^ Marcos Alonso, transfermarkt.it. URL consultato il 2 settembre 2016.
  17. ^ Kanté signs, chelseafc.com. URL consultato il 20 luglio 2016.
  18. ^ N'Golo Kanté, transfermarkt.it. URL consultato il 20 luglio 2016.
  19. ^ Batshuayi signs, chelseafc.com. URL consultato il 20 luglio 2016.
  20. ^ Michy Batshuayi, transfermarkt.it. URL consultato il 20 luglio 2016.
  21. ^ Baba, chelseafc.com. URL consultato il 2 agosto 2016.
  22. ^ Abdul Rahman Baba, transfermarkt.it. URL consultato il 2 agosto 2016.
  23. ^ Djilobodji, chelseafc.com. URL consultato il 10 agosto 2016.
  24. ^ Papy Djilobodji, transfermarkt.it. URL consultato il 10 agosto 2016.
  25. ^ Marin moves, chelseafc.com. URL consultato il 27 agosto 2016.
  26. ^ Marko Marin, transfermarkt.it. URL consultato il 23 agosto 2016.
  27. ^ Remy, chelseafc.com. URL consultato il 30 agosto 2016.
  28. ^ Traoré, chelseafc.com. URL consultato il 17 agosto 2016.
  29. ^ Bertrand Traoré, transfermarkt.it. URL consultato il 17 agosto 2016.
  30. ^ Perica, chelseafc.com. URL consultato il 22 luglio 2016.
  31. ^ Stipe Perica, transfermarkt.it. URL consultato il 22 luglio 2016.
  32. ^ Salah, chelseafc.com. URL consultato il 3 agosto 2016.
  33. ^ Mohamed Salah, transfermarkt.it. URL consultato il 22 luglio 2016.
  34. ^ Blackman, chelseafc.com. URL consultato il 17 agosto 2016.
  35. ^ Delac, chelseafc.com. URL consultato il 2 agosto 2016.
  36. ^ Aké loan, chelseafc.com. URL consultato il 22 luglio 2016.
  37. ^ Cuevas loan, chelseafc.com. URL consultato il 4 settembre 2016.
  38. ^ Hector loan, chelseafc.com. URL consultato il 17 agosto 2016.
  39. ^ Kalas loan, chelseafc.com. URL consultato il 22 luglio 2016.
  40. ^ Miazga loan, chelseafc.com. URL consultato il 4 settembre 2016.
  41. ^ Omeruo loan, chelseafc.com. URL consultato il 4 settembre 2016.
  42. ^ Angban, chelseafc.com. URL consultato il 2 agosto 2016.
  43. ^ Atsu loan, chelseafc.com. URL consultato il 4 settembre 2016.
  44. ^ Boga loan, chelseafc.com. URL consultato il 22 luglio 2016.
  45. ^ Feruz loan, chelseafc.com. URL consultato il 4 settembre 2016.
  46. ^ Angban, chelseafc.com. URL consultato il 4 settembre 2016.
  47. ^ chelseafc.com, https://www.chelseafc.com/news/latest-news/2016/08/pasalic-in-milan-switch.html. URL consultato il 2 agosto 2016.
  48. ^ Mario Pašalić, transfermarkt.it. URL consultato il 30 agosto 2016.
  49. ^ Bamford, chelseafc.com. URL consultato il 30 agosto 2016.
  50. ^ Lucas Piazon loan, chelseafc.com. URL consultato il 4 settembre 2016.
  51. ^ (EN) Ake returns, chelseafc.com., 8 gennaio 2017. URL consultato il 13 gennaio 2017.
  52. ^ (PT) Grêmio não renovará com Negueba, e libera Wallace Oliveira e Henrique Almeida para buscarem clube, zh.clicrbs.com.br, 26 dicembre 2016. URL consultato il 13 gennaio 2017.
  53. ^ (EN) Real Betis and Chelsea FC agree for the termination of the loan of Musonda, realbetisbalompie.es, 1º gennaio 2017 (archiviato dall'url originale il 6 gennaio 2017).
  54. ^ (EN) Kenedy has returned to Chelsea from underwhelming loan spell at Watford, confirms Walter Mazzarri, https://metro.co.uk/, 12 dicembre 2016.
  55. ^ (EN) Branislav Ivanovic joins Zenit, fc-zenit.ru, 1º febbraio 2017.
  56. ^ UFFICIALE: Chelsea, van Ginkel rinnova e passa in prestito al PSV, http://tuttomercatoweb.com, 12 dicembre 2016.
  57. ^ (EN) Oscar: Chelsea midfielder to join Shanghai SIPG in China for about £60m, www.bbc.com, 30 dicembre 2016.
  58. ^ Ovvero dopo la prima partita ufficiale della squadra, cioè la prima giornata di Premier League del 15 agosto 2016 contro il West Ham.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio