Stichting Betaald Voetbal Vitesse

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Vitesse" rimanda qui. Se stai cercando altri significati, vedi Vitesse (disambigua).
SBV Vitesse
Calcio Football pictogram.svg
Vitesse-Arnhem.png
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Giallo e Nero (Strisce).png Giallonero
Simboli Aquila bicipite
Dati societari
Città Arnhem
Nazione Paesi Bassi Paesi Bassi
Confederazione UEFA
Federazione Flag of the Netherlands.svg KNVB
Campionato Eredivisie
Fondazione 1892
Proprietario Russia Alexander Chigirinsky
Presidente Paesi Bassi Bert Roetert
Allenatore Paesi Bassi Henk Fräser
Stadio Gelredome
(21.248 posti)
Sito web www.vitesse.nl
Palmarès
Trofei nazionali 1 Coppa d'Olanda
Si invita a seguire il modello di voce

Lo Stichting Betaald Voetbal Vitesse, comunemente detta Vitesse (in francese: Velocità), è una società calcistica olandese con sede nella città di Arnhem, oggi militante nel campionato di vertice dei Paesi Bassi, l'Eredivisie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fu fondata il 14 maggio 1892 dopo la nascita del locale club di cricket. Gioca in completo a strisce giallo-nere. Nella prima divisione olandese vanta un terzo posto nella stagione 1997-1998, quando il suo attaccante Nikos Machlas fu capocannoniere del campionato e Scarpa d'oro come miglior realizzatore europeo, con 32 reti in 34 partite. Dal 1991 ha partecipato a 9 edizioni della Coppa UEFA.

Nel 2010 il club è stato acquistato dall'imprenditore georgiano Merab Jordania, amico del patron del Chelsea Roman Abramovich.[1] Poco dopo le due società si sono accordate per una partnership negli anni a seguire, che prevedeva il passaggio in prestito al Vitesse di alcuni giovani calciatori della squadra inglese.[2]

Nel 2014 Jordania svela che sulle prestazioni in campo della squadra olandese aleggiava la volontà di quella inglese, la quale – sempre secondo Jordania – non vedeva di buon occhio che il Vitesse potesse vincere il campionato olandese oppure partecipare alla UEFA Champions League.[3] Il 30 aprile 2017 conquista il primo trofeo nazionale, la Coppa d'Olanda, ai danni dell'AZ Alkmaar battuta per 2-0.[4]

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Rosa 2017-2018[modifica | modifica wikitesto]

Rosa aggiornata al 5 luglio 2017[5]

N. Ruolo Giocatore
1 Paesi Bassi P Eloy Room
3 Paesi Bassi D Maikel van der Werff
5 Paesi Bassi C Kelvin Leerdam
6 Paesi Bassi D Arnold Kruiswijk
7 Kosovo C Milot Rashica
10 Marocco A Adnane Tighadouini
11 Brasile C Nathan
16 Paesi Bassi A Mitchell van Bergen
20 Paesi Bassi C Mohammed Osman
21 Israele D Sheran Yeini
22 Paesi Bassi D Thomas Oude Kotte
N. Ruolo Giocatore
23 Danimarca P Michael Tørnes
24 Paesi Bassi P Jeroen Houwen
25 Paesi Bassi C Navarone Foor
28 Paesi Bassi D Alexander Büttner
29 Paesi Bassi D Julian Lelieveld
30 Russia A Arshak Koryan
34 Inghilterra C Lewis Baker
37 Georgia D Gouram Kashia
Paesi Bassi C Bryan Linssen
Paesi Bassi P Remko Pasveer

Rosa 2016-2017[modifica | modifica wikitesto]

Rosa aggiornata al 2 agosto 2016[6]

N. Ruolo Giocatore
1 Paesi Bassi P Eloy Room
3 Paesi Bassi D Maikel van der Werff
5 Paesi Bassi C Kelvin Leerdam
6 Paesi Bassi D Arnold Kruiswijk
7 Kosovo C Milot Rashica
9 Cina A Zhang Yuning
10 Marocco A Adnane Tighadouini
11 Brasile C Nathan
13 Paesi Bassi A Ricky van Wolfswinkel
16 Paesi Bassi A Mitchell van Bergen
20 Paesi Bassi C Mohammed Osman
N. Ruolo Giocatore
21 Israele D Sheran Yeini
22 Paesi Bassi D Thomas Oude Kotte
23 Danimarca P Michael Tørnes
24 Paesi Bassi P Jeroen Houwen
25 Paesi Bassi C Navarone Foor
28 Paesi Bassi D Alexander Büttner
29 Paesi Bassi D Julian Lelieveld
30 Russia A Arshak Koryan
34 Inghilterra C Lewis Baker
37 Georgia D Gouram Kashia

Rose stagioni passate[modifica | modifica wikitesto]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

2016-2017
1976-1977, 1988-1989
1965-1966

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]