Roy Makaay

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Roy Makaay
Roy Makaay 001.jpg
Nome Rudolphus Anton Makaay
Nazionalità Paesi Bassi Paesi Bassi
Altezza 188 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Squadra Feyenoord U-13
Ritirato 2 maggio 2010 - giocatore
Carriera
Giovanili
Vitesse
Squadre di club1
1993-1997 Vitesse 109 (42)
1997-1999 Tenerife 72 (21)
1999-2003 Deportivo 133 (79)
2003-2007 Bayern Monaco 129 (78)
2007-2010 Feyenoord 83 (36)
Nazionale
1996-2005 Paesi Bassi Paesi Bassi 43 (6)
Carriera da allenatore
2011-2013 Feyenoord Under-13/Vice
2013- Feyenoord Under-13
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 7 febbraio 2011

Rudolphus Anton Makaay – detto Roy – (Wijchen, 9 marzo 1975) è un allenatore di calcio ed ex calciatore olandese, di ruolo attaccante, tecnico degli Under-13 dell'Accademia del Feyenoord Rotterdam.

Ha militato nel Deportivo la Coruna, nel Bayern Monaco e ha concluso la sua carriera nel Feyenoord Rotterdam. Con la Nazionale olandese ha disputato 43 gare mettendo a segno 6 reti.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Prima punta potente ma al contempo abile palla al piede, dotato di un tiro fulminante e di una notevole capacità di inserimento negli spazi. In Germania ai tempi del Bayern veniva soprannominato "Das Phantom" (il fantasma), per la sua peculiare caratteristica di rimanere silente per gran parte della partita, salvo poi segnare spesse volte il gol decisivo.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli esordi e il periodo in Spagna[modifica | modifica wikitesto]

Scoperto dal Vitesse Arnhem, in cui esordisce il 4 settembre 1993 nella vittoria della squadra di Arnhem per 2-0 sul MVV, nei quattro anni di permanenza segnerà 42 gol in 109 incontri ufficiali.

Nell'estate del 1997 il Tenerife paga 10 miliardi di lire per portarlo in Spagna. Qui Makaay, che esordisce il 14 settembre dello stesso anno in Compostela-Tenerife (1-2) segnando una rete, rimarrà due stagioni, con il Tenerife che retrocederà. Segnerà 21 reti in 72 presenze.

Dopo la retrocessione è il Deportivo La Coruña a rilevarlo dal Tenerife. Al primo anno di permanenza in Galizia (esordisce il 22 agosto 1999 in Deportivo-Alavés 4-1, con tre reti) segna 22 gol e trascina la sua squadra alla conquista del suo primo e unico titolo nazionale (2000). Nelle due stagioni seguenti è perseguitato dagli infortuni[senza fonte] anche se riesce a segnare 28 gol; nella stagione 2002-2003 andrà a rete 29 volte, conquistando il titolo di Pichichi (capocannoniere della Liga) e la Scarpa d'Oro come miglior cannoniere d'Europa. Col Deportivo vince una Liga spagnola, una Coppa del Re, due Supercoppe di Spagna e un titolo di capocannoniere.

Bayern Monaco[modifica | modifica wikitesto]
Roy Makaay con Giovanni van Bronckhorst con la maglia del Feyenoord
Roy Makaay

Passato al Bayern Monaco per 21 milioni di euro, Makaay segna 62 reti nelle sue prime tre stagioni (esordio il 16 agosto 2003 in Bayern Monaco-Bochum 2-0) e aiutando il Bayern a conquistare due campionati di Bundesliga, due Coppe di Germania e una Coppa di Lega tedesca.

Nel corso della partita Bayern Monaco-Real Madrid di Champions League del 7 marzo 2007, terminata poi con il punteggio di 2-1 in favore dei padroni di casa, Makaay mette a segno il gol più veloce della storia della competizione europea, realizzando dopo 10,2 secondi di gioco e aiutando così la propria squadra a superare il turno.[2]

Ritorno in patria[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2007 torna nei Paesi Bassi al Feyenoord. Dopo 83 presenze e 36 gol e una KNVB beker, il 26 aprile 2010 annuncia il proprio ritiro a fine stagione dopo una lunga riflessione.[3]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

È già presente nella Under-21 olandese, dove gioca 31 volte (record con Arnold Bruggink). Esordisce il 5 ottobre 1997 in una gara contro il Galles (3-1 per l'Olanda).

In 43 presenze con la Nazionale maggiore segnerà 6 volte, partecipando al campionato d'Europa 2000 e al campionato d'Europa 2004.

Marco van Basten, commissario tecnico dopo Euro 2004, progressivamente lo accantona dal giro della Nazionale: l'ultima presenza per Makaay risale infatti al 2005. Chiude di fatto con l'amichevole contro la Germania conclusasi sull'1-1 nell'agosto di quell'anno.

Ritiro[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1º luglio 2010 al 30 giugno 2011 è osservatore del Feyenoord. Dal 18 luglio 2011 al 30 giugno 2013 è vice allenatore dell'Under-13 del Feyenoord/Excelsior, e dal 1º luglio diventa allenatore.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra Campionato Coppa nazionale Coppe europee Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1993-1994 Paesi Bassi Vitesse ED 10 1 CO - - - - - - - - 10 1
1994-1995 ED 34 11 CO - - - - - - - - 34 11
1995-1996 ED 31 11 CO - - - - - - - - 31 11
1996-1997 ED 34 19 CO 5 3 - - - - - - 39 22
Totale Vitesse 109 42 5 3 - - - - 114 45
1997-1998 Spagna Tenerife PD 36 7 CR - - - - - - - - 36 7
1998-1999 PD 36 14 CR - - - - - - - - 36 14
Totale Tenerife 72 21 - - - - - - 72 21
1999-2000 Spagna Deportivo La Coruña PD 36 22 CR 2 1 CU 3 3 - - - 41 26
2000-2001 PD 29 16 CR - - UCL 6 1 - - - 35 17
2001-2002 PD 30 12 CR 2 1 UCL 9 1 - - - 41 14
2002-2003 PD 38 29 CR 5 1 UCL 11 9 - - - 54 39
Totale Deportivo La Coruña 133 79 9 3 29 14 - - 171 96
2003-2004 Germania Bayern Monaco BL 32 23 CG 4 2 UCL 8 6 - - - 44 31
2004-2005 BL 33 22 CG 5 5 UCL 8 7 - - - 46 34
2005-2006 BL 31 17 CG 5 0 UCL 8 2 - - - 44 19
2006-2007 BL 33 16 CG 3 0 UCL 8 2 - - - 44 18
Totale Bayern Monaco 129 78 17 7 32 17 - - 178 102
2007-2008 Paesi Bassi Feyenoord ED 28 13 CO 5 7 - - - - - - 33 20
2008-2009 ED 31 16 CO 3 4 CU 6 0 - - - 40 20
2009-2010 ED 24 7 CO 4 3 - - - - - - 28 10
Totale Feyenoord 83 36 12 14 6 0 - - 101 50
Totale Carriera 526 256 43 27 67 31 - - 636 314

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Paesi Bassi
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
05/10/1996 Cardiff Galles Galles 1 – 3 Paesi Bassi Paesi Bassi Qual. Mondiali 1998 -
04/06/1997 Johannesburg Sudafrica Sudafrica 0 – 2 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole -
03/02/2000 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 2 – 1 Germania Germania Amichevole -
29/03/2000 Bruxelles Belgio Belgio 2 – 2 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole -
26/04/2000 Arnhem Paesi Bassi Paesi Bassi 0 – 0 Scozia Scozia Amichevole -
27/05/2000 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 2 – 1 Romania Romania Amichevole -
21/06/2000 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 3 – 2 Francia Francia Euro 2000 - 1º Turno -
25/06/2000 Rotterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 6 – 1 Jugoslavia Jugoslavia Euro 2000 - Quarti -
15/11/2000 Siviglia Spagna Spagna 1 – 2 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole -
28/02/2001 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 0 – 0 Turchia Turchia Amichevole -
28/03/2001 Oporto Portogallo Portogallo 2 – 2 Paesi Bassi Paesi Bassi Qual. Mondiali 2002 -
02/06/2001 Tallinn Estonia Estonia 2 – 4 Paesi Bassi Paesi Bassi Qual. Mondiali 2002 -
15/08/2001 Londra Inghilterra Inghilterra 0 – 2 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole -
05/09/2001 Eindhoven Paesi Bassi Paesi Bassi 5 – 0 Estonia Estonia Qual. Mondiali 2002 -
10/11/2001 Copenaghen Danimarca Danimarca 1 – 1 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole -
13/02/2002 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 1 – 1 Inghilterra Inghilterra Amichevole -
27/03/2002 Rotterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 1 – 0 Spagna Spagna Amichevole -
19/05/2002 Boston Stati Uniti Stati Uniti 0 – 2 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole 1
16/10/2002 Vienna Austria Austria 0 – 3 Paesi Bassi Paesi Bassi Qual. Euro 2004 1
20/11/2002 Gelsenkirchen Germania Germania 1 – 3 Paesi Bassi Paesi Bassi Qual. Euro 2004 -
12/02/2003 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 1 – 0 Argentina Argentina Amichevole -
29/03/2003 Rotterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 1 – 1 Rep. Ceca Rep. Ceca Qual. Euro 2004 -
30/04/2003 Eindhoven Paesi Bassi Paesi Bassi 1 – 1 Portogallo Portogallo Amichevole -
20/08/2003 Bruxelles Belgio Belgio 1 – 1 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole 1
11/10/2003 Eindhoven Paesi Bassi Paesi Bassi 5 – 0 Moldavia Moldavia Qual. Euro 2004 -
15/11/2003 Glasgow Scozia Scozia 1 – 0 Paesi Bassi Paesi Bassi Qual. Euro 2004 -
18/02/2004 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 1 – 0 Stati Uniti Stati Uniti Amichevole -
31/03/2004 Rotterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 0 – 0 Francia Francia Amichevole -
28/04/2004 Eindhoven Paesi Bassi Paesi Bassi 4 – 0 Grecia Grecia Amichevole 1
29/05/2004 Eindhoven Paesi Bassi Paesi Bassi 0 – 1 Belgio Belgio Amichevole -
01/06/2004 Losanna Paesi Bassi Paesi Bassi 3 – 0 Fær Øer Fær Øer Amichevole 1
05/06/2004 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 0 – 1 Irlanda Irlanda Amichevole -
23/06/2004 Braga Paesi Bassi Paesi Bassi 3 – 0 Lettonia Lettonia Euro 2004 - 1º Turno 1
26/06/2004 Faro (Portogallo) Paesi Bassi Paesi Bassi 0 – 0 Svezia Svezia Euro 2004 - Quarti -
30/06/2004 Lisbona Portogallo Portogallo 2 – 1 Paesi Bassi Paesi Bassi Euro 2004 - Semifinali -
18/08/2004 Stoccolma Svezia Svezia 2 – 2 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole -
03/09/2004 Utrecht Paesi Bassi Paesi Bassi 3 – 0 Liechtenstein Liechtenstein Amichevole -
08/09/2004 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 2 – 0 Rep. Ceca Rep. Ceca Qual. Mondiali 2006 -
09/10/2004 Skopje Macedonia Macedonia 2 – 2 Paesi Bassi Paesi Bassi Qual. Mondiali 2006 -
13/10/2004 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 3 – 1 Finlandia Finlandia Qual. Mondiali 2006 -
17/11/2004 Barcellona Andorra Andorra 0 – 3 Paesi Bassi Paesi Bassi Qual. Mondiali 2006 -
09/02/2005 Birmingham Inghilterra Inghilterra 0 – 0 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole -
17/08/2005 Rotterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 1 – 1 Germania Germania Amichevole -
Totale Presenze 43 Reti 6

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Deportivo La Coruña: 1999-2000
Deportivo La Coruña: 2001-2002
Deportivo La Coruña: 2000, 2002
Bayern Monaco: 2004-2005, 2005-2006
Bayern Monaco: 2004-2005, 2005-2006
Bayern Monaco: 2004
Feyenoord: 2007-2008

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2003
2002-2003

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]