Herbert Neumann

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Herbert Neumann
HerbertNeumann.jpg
Nazionalità bandiera Germania Ovest
Germania Germania (dal 1990)
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Ritirato 1989 - giocatore
Carriera
Giovanili
?-? Colonia
Squadre di club1
1972-1980 Colonia 184 (37)
1980-1981 Udinese 25 (1)
1981-1982 Bologna 20 (1)
1982-1983 Colonia 10 (1)
1983-1984 Olympiakos 23 (4)
1984-1989 Chiasso ? (?)
Nazionale
1978 Germania Ovest Germania Ovest 1 (0)
Carriera da allenatore
1989-1991 Zurigo
1992-1995 Vitesse
1995 Anderlecht
1995-1996 İstanbulspor
1997-1999 NAC Breda
1999-2001 Vitesse
2005-2006 VVV-Venlo
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al febbraio 2009

Herbert Neumann (Colonia, 14 novembre 1953) è un allenatore di calcio ed ex calciatore tedesco, di ruolo attaccante.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Neumann inizia a giocare a calcio nelle giovanili della squadra tedesca del FC Köln, debuttando in prima squadra all'età di diciassette anni e disputando 24 partite. Con la maglia del FC Köln gioca otto stagioni nel ruolo di centrocampista. Nel 1977-78 vince sia la Bundesliga che la Coppa di Germania.

Dopo alcune presenze nella Nazionale Under 21 tedesca, il commissario tecnico Helmut Schön lo convoca nella Nazionale maggiore. Neumann giocherà di fianco a campioni quali Sepp Maier, Berti Vogts, Manfred Kaltz e Karl-Heinz Rummenigge in una partita amichevole contro l'Inghilterra di Kevin Keegan. Un infortunio al ginocchio destro e le incomprensioni con l'allenatore Schuster, porteranno Neumann a giocare in Italia. Ingaggiato dall'Udinese, Neumann esordisce nel campionato italiano a Udine il 14 settembre 1980 contro l'Inter.

L'obiettivo della squadra friulana è di non retrocedere e Neumann e compagni conquisteranno la meritata salvezza all'ultima giornata in seguito ad un favorevole piazzamento della squadra friulana nella classifica degli scontri diretti con altre squadre terminate a pari punti. Neumann gioca 25 partite, segnando una unica rete alla Pistoiese. L'anno successivo ammetterà a Tarcisio Burgnich di aver sbagliato in questa stagione modo di giocare in campo[1].

Nella stagione 1981-82, Neumann viene ingaggiato dal Bologna dove però non riesce a brillare anche a causa di un infortunio; la stagione si conclude con la prima retrocessione nella storia dei rossoblu. Tornato tra le file del Colonia, totalizza 10 sole partite nella stagione 1982-1983. Si trasferisce quindi nuovamente all'estero, prima in Grecia nell'Olympiakos Pireo, quindi in Svizzera nel Chiasso dove nel 1989 chiude la carriera agonistica.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Intraprende quindi la carriera di allenatore, senza mai allenare in patria.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Colonia: 1976-1977, 1977-1978, 1982-1983
Colonia: 1977-1978

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La Stampa, 8 agosto 1981, pagina 15

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (DEENIT) Herbert Neumann, su Transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG. (allenatore)
  • (DEENIT) Herbert Neumann, su Transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG. (giocatore)