Nathan Aké

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nathan Aké
Nathan Ake 2013.jpg
Aké con il Chelsea nel 2013
Nazionalità Paesi Bassi Paesi Bassi
Altezza 180 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Manchester City
Carriera
Giovanili
2003-2007ADO Den Haag
2007-2011Feyenoord
2011-2012Chelsea
Squadre di club1
2012-2015Chelsea7 (0)
2015Reading5 (0)
2015-2016Watford24 (1)
2016-2020Bournemouth115 (11)
2020-Manchester City16 (2)
Nazionale
2009-2010Paesi Bassi Paesi Bassi U-155 (0)
2010-2011Paesi Bassi Paesi Bassi U-166 (3)
2011-2012Paesi Bassi Paesi Bassi U-1727 (3)
2012-2013Paesi Bassi Paesi Bassi U-198 (3)
2013-2016Paesi Bassi Paesi Bassi U-2122 (2)
2017-Paesi Bassi Paesi Bassi23 (2)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-17
Oro Serbia 2011
Oro Slovenia 2012
Transparent.png UEFA Nations League
Argento Portogallo 2019
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 14 dicembre 2021

Nathan Benjamin Aké (L'Aia, 18 febbraio 1995) è un calciatore olandese di origini ivoriane, difensore del Manchester City e della nazionale olandese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nathan Aké è nato nei Paesi Bassi da padre ivoriano e madre olandese.[1]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È un difensore centrale, mancino e forte fisicamente, abile in fase difensiva, si distingue per la sua capacità in fase d'impostazione del gioco ed anche in quello aereo, può ricoprire inoltre il ruolo di terzino sinistro o di centrocampista difensivo, dimostrando di essere un giocatore molto duttile tatticamente.[2][3]

Ha dichiarato di ispirarsi a David Luiz.[4]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Chelsea, Reading e Watford[modifica | modifica wikitesto]

Aké con la maglia del Chelsea nel 2013.

Dopo essere cresciuto calcisticamente nei Paesi Bassi, passa nel 2011 nelle giovanili del club londinese del Chelsea.

Fa il suo debutto con la maglia della prima squadra il 26 dicembre 2012, nella vittoriosa trasferta di campionato contro il Norwich City (1-0).[5] Il 27 febbraio 2013 disputa la sua prima gara da titolare, in occasione del match di FA Cup vinto contro il Middlesbrough (0-2).[6] L'11 aprile seguente debutta in UEFA Europa League, disputando da titolare la trasferta di ritorno dei quarti di finale contro il Rubin (3-2).[7] Il 15 maggio si fregia quindi della vittoria dell'Europa League, conquistata a scapito del Benfica (2-1).[8][9]

Dopo un'annata 2013-2014 trascorsa in sordina, il 21 ottobre 2014 Aké fa il suo debutto in UEFA Champions League, subentrando nella ripresa del successo sul Maribor (6-0).[10] Il 1° marzo 2015 conquista la sua prima Coppa di Lega, vinta contro il Tottenham (2-0).[11]

Il 25 marzo 2015, l'olandese si trasferisce in prestito fino al 22 aprile al Reading, allora militante in Championship.[12][13] Debutta nella seconda serie inglese il 4 aprile seguente, in occasione della gara interna contro il Cardiff City (1-1).[14] Di ritorno ai Blues, il 3 maggio 2015 si laurea campione d'Inghilterra, in virtù del successo del Chelsea sul Crystal Palace (1-0).[15]

Il 14 agosto 2015, il centrale olandese viene ceduto al Watford, con la formula del prestito secco.[16] Esordisce col nuovo club unidici giorni più tardi, in occasione del match di Coppa di Lega perso contro il Preston N.E. (1-0).[17] Il 20 dicembre 2015 realizza il suo primo centro tra i professionisti, contribuendo al successo di campionato sul Liverpool (3-0).[18]

Bournemouth[modifica | modifica wikitesto]

Di ritorno al Chelsea, il 29 giugno 2016 viene ceduto al Bournemouth, nuovamente in prestito.[19] Debutta con il nuovo club il 21 agosto seguente, in occasione della trasferta di campionato contro il West Ham Utd (1-0).[20] Il 19 novembre 2016 mette a segno la sua prima matcatura con i Cherries, decidendo il match di campionato contro lo Stoke City (0-1).[21]

Il 30 giugno 2017, il Bournemouth annuncia l'acquisto a titolo definitivo del calciatore olandese.[22] Nelle successive tre stagioni, il difensore si guadagna un posto fermo nell'unidici titolare della formazione inglese.

Manchester City[modifica | modifica wikitesto]

Il 5 agosto 2020 viene ufficializzato il trasferimento a titolo definitivo dell'olandese al Manchester City, a fronte di un corrispettivo fisso di 40 milioni di sterline, diventando così la cessione più onerosa nella storia del Bournemouth.[23][24] Debutta con i Citizens il 21 settembre seguente, in occasione della gara esterna di campionato contro il Wolverhampton (1-3).[25] Sei giorni più tardi, il difensore mette a referto la prima marcatura con il nuovo club, pur non evitando la reboante sconfitta interna per mano del Leicester City (2-5).[26]

Giunto alla sua seconda stagione con il Manchester City, il 15 settembre 2021 l'olandese mette a segno il suo primo centro internazionale in occasione del successo interno di UEFA Champions League contro il RB Lipsia (6-3).[27]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Giovanile[modifica | modifica wikitesto]

Ha rappresentato la nazionale Under-17 olandese e nazionale Under-19 olandese. In entrambe le selezioni ha indossato anche la fascia di capitano e con l'Under-17 ha vinto due titoli europei nell'edizioni del 2011 e del 2012.

Maggiore[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 maggio 2017 fa il suo esordio in nazionale maggiore in occasione dell'amichevole vinta per 1-2 contro il Marocco.[28] Il 4 giugno 2018 realizza la sua prima rete in nazionale nell'amichevole pareggiata 1-1 contro l'Italia.[29]

Dopo aver preso alla fase finale della UEFA Nations League 2018-2019, nel 2021 viene poi convocato all’Europeo.[30]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 1 gennaio 2022.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2012-2013 Inghilterra Chelsea PL 3 0 FACup+CdL 1+0 0 UCL+UEL 0+2 0 CS+SU+Cmc 0+0+0 0 6 0
2013-2014 PL 1 0 FACup+CdL 0+0 0 UCL 0 0 SU 0 0 1 0
2014-gen. 2015 PL 3 0 FACup+CdL 4+2 0 UCL 1 0 - - - 10 0
Totale Chelsea 7 0 7 0 3 0 0 0 17 0
gen.-giu. 2015 Inghilterra Reading FLC 5 0 FACup+CdL 0+0 0 - - - - - - 5 0
2015-2016 Inghilterra Watford PL 24 1 FACup+CdL 3+1 0 - - - - - - 28 1
2016-2017 Inghilterra Bournemouth PL 10 3 FACup+CdL 0+2 0 - - - - - - 12 3
2017-2018 PL 38 2 FACup+CdL 1+1 0 - - - - - - 40 2
2018-2019 PL 38 4 FACup+CdL 0+1 0 - - - - - - 39 4
2019-2020 PL 29 2 FACup+CdL 1+0 0 - - - - - - 30 2
Totale Bournemouth 115 11 6 0 - - - - 121 11
2020-2021 Inghilterra Manchester City PL 10 1 FACup+CdL 0+1 0 UCL 2 0 - - - 13 1
2021-2022 PL 8 1 FACup+CdL 0+1 0 UCL 3 1 CS 1 0 13 2
Totale Manchester City 18 2 2 0 5 1 1 0 26 3
Totale carriera 169 14 19 0 8 1 1 0 197 15

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Paesi Bassi
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
31-5-2017 Marrakech Marocco Marocco 1 – 2 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole -
9-6-2017 Rotterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 5 – 0 Lussemburgo Lussemburgo Qual. Mondiali 2018 - Ingresso al 82’ 82’
10-10-2017 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 2 – 0 Svezia Svezia Qual. Mondiali 2018 -
9-11-2017 Aberdeen Scozia Scozia 0 – 1 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole -
14-11-2017 Bucarest Romania Romania 0 – 3 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole -
26-3-2018 Ginevra Portogallo Portogallo 0 – 3 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole -
4-6-2018 Torino Italia Italia 1 – 1 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole 1 Ingresso al 70’ 70’
13-10-2018 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 3 – 0 Germania Germania UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno - Ingresso al 77’ 77’
16-10-2018 Bruxelles Belgio Belgio 1 – 1 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole -
16-11-2018 Rotterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 2 – 0 Francia Francia UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno - Ingresso al 90+1’ 90+1’
6-9-2019 Amburgo Germania Germania 2 – 4 Paesi Bassi Paesi Bassi Qual. Euro 2020 - Ingresso al 81’ 81’
16-11-2019 Belfast Irlanda del Nord Irlanda del Nord 0 – 0 Paesi Bassi Paesi Bassi Qual. Euro 2020 - Ingresso al 90’ 90’
19-11-2019 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 5 – 0 Estonia Estonia Qual. Euro 2020 1
4-9-2020 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 1 – 0 Polonia Polonia UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -
7-9-2020 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 0 – 1 Italia Italia UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - Uscita al 81’ 81’
7-10-2020 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 0 – 1 Messico Messico Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
11-10-2020 Zenica Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 0 – 0 Paesi Bassi Paesi Bassi UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - Ingresso al 86’ 86’
14-10-2020 Bergamo Italia Italia 1 – 1 Paesi Bassi Paesi Bassi UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -
11-11-2020 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 1 – 1 Spagna Spagna Amichevole - Uscita al 6’ 6’
6-6-2021 Enschede Paesi Bassi Paesi Bassi 3 – 0 Georgia Georgia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
13-6-2021 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 3 – 2 Ucraina Ucraina Euro 2020 - 1º turno - Ingresso al 64’ 64’
17-6-2021 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 2 – 0 Austria Austria Euro 2020 - 1º turno - Ingresso al 64’ 64’
16-11-2021 Rotterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 2 – 0 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 89’ 89’
Totale Presenze 23 Reti 2

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Chelsea: 2014-2015
Manchester City: 2020-2021
Chelsea: 2014-2015
Manchester City: 2020-2021

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Chelsea: 2012-2013

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Serbia 2011, Slovenia 2012

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nathan Aké e Ruud Gullit, quando la somiglianza è impressionante, su repubblica.it, 15 giugno 2021. URL consultato il 18 giugno 2021.
  2. ^ Assomiglia a Gullit, è forte come Koulibaly: Nathan Aké, l’olandese che piace al Napoli, su calcio.fanpage.it, 23 marzo 2019.
  3. ^ Aké, trecce alla Gullit e pianoforte: l'Olanda ha il suo portafortuna, su gazzetta.it. URL consultato il 18 giugno 2021.
  4. ^ (EN) David Clayton Simon Thorley, NATHAN AKE: CITY'S FLYING DUTCHMAN, su www.mancity.com. URL consultato il 24 settembre 2021.
  5. ^ Norwich City 0 - Chelsea 1 transfermarkt.it
  6. ^ Middlesbrough 0 - Chelsea 2 transfermarkt.it
  7. ^ (EN) Rubin Kazan 3-2 Chelsea (agg 4-5), in BBC Sport. URL consultato il 24 settembre 2021.
  8. ^ Stefano Cantalupi, Europa League, Benfica-Chelsea 1-2: Ivanovic gol al 93', in La Gazzetta dello Sport, 15 maggio 2013. URL consultato il 15 maggio 2013.
  9. ^ Il Chelsea vince l'Europa League, in ANSA, 15 maggio 2013. URL consultato il 15 maggio 2013.
  10. ^ (EN) Chelsea 6-0 NK Maribor, in BBC Sport. URL consultato il 24 settembre 2021.
  11. ^ Coppa Lega a Chelsea, e Mourinho rivince dopo 30 mesi, in ANSA, 1º marzo 2015. URL consultato il 1º marzo 2015.
  12. ^ Royals sign Chelsea's Ake, readingfc.co.uk, 25 marzo 2015. URL consultato il 26 marzo 2015.
  13. ^ Ake loaned to Reading, chelseafc.com, 25 marzo 2015. URL consultato il 26 marzo 2015.
  14. ^ Ake pleased with ninety minute debut, readingfc.co.uk, 6 aprile 2015. URL consultato il 7 aprile 2015.
  15. ^ Premier League, Chelsea campione: Mourinho gode grazie ad Hazard, gazzetta.it, 3 maggio 2015. URL consultato il 3 maggio 2015.
  16. ^ OFFICIAL: Aké Joins Hornets On Loan, watfordfc.com, 14 agosto 2015. URL consultato il 19 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 21 febbraio 2016).
  17. ^ (EN) Preston v Watford, 2015/16, su premierleague.com. URL consultato il 24 settembre 2021.
  18. ^ (EN) Watford v Liverpool, 2015/16, su premierleague.com. URL consultato il 24 settembre 2021.
  19. ^ (EN) Ake loaned to the Cherries, su chelseafc.com, 29 giugno 2016. URL consultato il 29 giugno 2016.
  20. ^ (EN) West Ham United 1-0 Bournemouth, in BBC Sport. URL consultato il 24 settembre 2021.
  21. ^ (EN) Ake excellent for Bournemouth, su ESPN, 20 novembre 2016. URL consultato il 24 settembre 2021.
  22. ^ (EN) Ake completes Bournemouth move, su chelseafc.com, 30 giugno 2017. URL consultato il 30 giugno 2017.
  23. ^ (EN) Rob Pollard, Nathan Ake completes City switch, su mancity.com, 5 agosto 2020. URL consultato il 6 agosto 2020.
  24. ^ Ake makes club-record City move, su AFCB. URL consultato il 24 settembre 2021.
  25. ^ (EN) Neil Leigh, Ake: That was just the opening we wanted, su www.mancity.com. URL consultato il 24 settembre 2021.
  26. ^ (EN) Vardy treble in stunning Foxes win at Man City, in BBC Sport. URL consultato il 24 settembre 2021.
  27. ^ (EN) Man City beat RB Leipzig in nine-goal thriller, in BBC Sport. URL consultato il 24 settembre 2021.
  28. ^ (EN) Bournemouth sign Ake from Chelsea, in BBC Sport, 30 giugno 2017. URL consultato il 18 giugno 2021.
  29. ^ Italia-Olanda 1-1: a Zaza risponde Aké. Criscito rosso, fischi a Bonucci e Insigne, su calciomercato.com. URL consultato il 18 giugno 2021.
  30. ^ Olanda, la numerazione per Euro2020: 3 a de Ligt, maglie confermate per de Vrij e de Roon - TUTTOmercatoWEB.com, su www.tuttomercatoweb.com. URL consultato il 2 giugno 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]