Kevin De Bruyne

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kevin De Bruyne
Kevin De Bruyne 201807091.jpg
Nazionalità Belgio Belgio
Altezza 181 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Manchester City
Carriera
Giovanili
1997-1999non conosciuta KVV Drongen
1999-2005Gent
2005-2008Genk
Squadre di club1
2008-2012Genk72 (13)[1]
2012-2013Werder Brema33 (10)
2013-2014Chelsea3 (0)
2014-2015Wolfsburg52 (13)
2015-Manchester City181 (43)
Nazionale
2008-2009Belgio Belgio U-187 (1)
2009Belgio Belgio U-1910 (1)
2011Belgio Belgio U-212 (0)
2010-Belgio Belgio86 (22)
Palmarès
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Bronzo Russia 2018
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 7 ottobre 2021

Kevin De Bruyne ([ˈkɛvɪn də ˈbrœynə]; Gand, 28 giugno 1991) è un calciatore belga, centrocampista del Manchester City e della nazionale belga.

Considerato uno dei migliori centrocampisti della sua generazione,[2][3] ha vinto un campionato belga (2010-2011), una Coppa di Germania (2014-2015), una Supercoppa tedesca (2015), tre campionati inglesi (2017-2018, 2018-2019, 2020-2021), una Coppa d'Inghilterra (2018-2019), cinque Coppe di Lega inglesi (2015-2016, 2017-2018, 2018-2019, 2019-2020, 2020-21) e due Supercoppe inglesi (2018, 2019).

Con la nazionale belga ha partecipato a due Mondiali (2014, 2018) e due Europei (2016, 2020).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È nato a Drongen, vicino a Gand, in Belgio, da padre belga e da madre belga nata in Burundi. Parla quattro lingue: olandese, francese, inglese e tedesco.

Dal 2017 è sposato con Michèle Lacroix, con la quale ha avuto tre figli, Mason Milian (2016), Rome (2018) e Suri (2020).[4][5][6]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore destro naturale ma pressoché ambidestro, può ricoprire il ruolo di mezzala, di trequartista o di ala.[7] Dotato di una visione di gioco totale, di un eccellente controllo di palla e di un ottimo passaggio, possiede un tiro potente ed è inoltre un ottimo tiratore di calci piazzati.[2][3] Grazie alla sua grande qualità tecnica e alla sua straordinaria intelligenza tattica in alcune occasioni ha inoltre ricoperto il ruolo di prima punta.

Nel 2012 è stato inserito nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1991 stilata da Don Balón[8].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizi, Genk e Werder Brema[modifica | modifica wikitesto]

È cresciuto calcisticamente nel Gent, da cui viene ingaggiato all'età di 12 anni e inserito nel settore giovanile; messosi in luce, due anni più tardi viene acquistato dal Genk, che nel 2008 lo fa esordire in prima squadra.

Nelle file del Genk diventa uno dei punti cardine della squadra, guadagnandosi l'attenzione del Chelsea, che nel gennaio 2012 lo acquista per 8 milioni di euro, lasciandolo però in prestito in Belgio fino a fine stagione. Fa il suo esordio in Champions League il 26 luglio contro il Partizan. Termina la sua esperienza belga con 113 presenze, 16 gol e ben 36 assist. Il 31 luglio successivo passa ufficialmente in prestito per un anno al Werder Brema[9], dove si impone all'attenzione internazionale, giocando con continuità e mettendo a segno 10 reti in 32 presenze in campionato.

Chelsea e Wolfsburg[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la stagione 2013-2014 ai Blues di José Mourinho, debuttando in campionato il 18 agosto nel 1-0 interno contro l'Hull City: suo l'assist per il primo gol di Oscar. Nonostante il suo talento evidente non trova spazi nei Blues. Chiude la stagione con 9 presenze, nessuna marcatura e un assist. Il 18 gennaio 2014, su richiesta dello stesso calciatore belga[10], De Bruyne passa ufficialmente al Wolfsburg per 16 milioni di sterline[11]. In questa squadra indossa il numero 14 e firma un contratto fino al 2019[12]. Con la squadra verde esordisce il 25 gennaio, nella sconfitta interna per 1-3 contro l'Hannover. Da gennaio a giugno mette a segno 18 presenze, 3 gol e 7 assist.

La stagione 2014-2015 per De Bruyne è la stagione dell'esplosione. Il 30 gennaio 2015 realizza una doppietta al Bayern Monaco, mentre contro il Werder Brema riesce a siglare ben 3 assist. È una stagione trionfale per il Wolfsburg, che in campionato arriva dietro solamente al Bayern, in Coppa di Germania vince la finale contro il Borussia Dortmund per 3-1 (con un gol di De Bruyne), e in Europa League si ferma ai quarti. De Bruyne è un titolarissimo, supera le 50 presenze, con 16 gol e ben 28 assist. Complessivamente con la maglia dei Lupi gioca 73 partite, mettendo a segno 20 reti tra tutte le competizioni[13]. La sua esperienza si conclude con la vittoria della Supercoppa di Germania.

Manchester City[modifica | modifica wikitesto]

De Bruyne con la maglia del Manchester City nel 2016.

Il 30 agosto 2015 passa ufficialmente al Manchester City per circa 78 milioni di euro; firma un contratto di sei anni, scegliendo la maglia numero 21[14]. Nella sua prima stagione al City ha un ruolo fondamentale nella cavalcata europea. Gioca come trequartista, ala e mezzala. Conclude la sua prima stagione con 41 presenze, 16 gol e 13 assist. Con l'arrivo di Guardiola gioca come regista, diminuendo il tasso-reti ma aumentando l'aiuto per la squadra. Il 30 settembre 2017 segna in Premier League la rete decisiva nella vittoria esterna dei Citizens in casa del Chelsea sua ex squadra.[15] La stagione si conclude con la vittoria della Premier League con ben 100 punti conquistati. De Bruyne è uno dei cardini della squadra. Il 22 gennaio 2018 prolunga il suo contratto con gli Sky Blues fino al giugno 2023[16]. Il bilancio a fine stagione è di 52 presenze, 12 gol e 21 assist vincendo anche la Premier League. La stagione 2018-2019, vince nuovamente la Premier League e il 18 maggio successivo, va a segno nella finale di Fa Cup vinta per 6-0 dal Manchester City, contro il Watford.

Nel 2020-2021 vince per la terza volta la Premier League, realizzando sei reti e fornendo 11 assist. il Manchester City arriva inoltre, per la prima volta nella sua storia, alla finale di Champions League, dove viene però sconfitto per 1-0 dal Chelsea. Nel corso della partita De Bruyne subisce un serio infortunio in uno scontro col difensore avversario Antonio Rudiger, in seguito al quale subisce la frattura del setto nasale e dell'orbita oculare.[17]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

De Bruyne con la maglia della nazionale belga al campionato del mondo 2018.

Debutta in nazionale l'11 agosto 2010 in amichevole contro la Finlandia; si mette in evidenza due anni più tardi, giocando spesso come titolare fornendo buone prestazioni e conquistandosi, anche grazie alle ottime performance con il Wolfsburg, la convocazione al Mondiale 2014 in Brasile. De Bruyne mette a segno il suo primo gol nella competizione agli ottavi di finale, giocati contro gli Stati Uniti e vinti 2-1, aprendo le marcature all'inizio dei tempi supplementari[18].

Viene convocato per gli Europei 2016 in Francia. Viene eliminato insieme alla sua nazionale nei quarti di finale dal Galles[19].

Partecipa ai Mondiali 2018 in Russia; nella partita valevole per i quarti di finale contro il Brasile, terminata sul punteggio di 2-1 per il Belgio, mette a segno la rete decisiva per il passaggio alle semifinali.[20] Il Belgio viene poi fermato in semifinale dalla Francia per 1-0;[21] battendo per 2-0 l'Inghilterra, si aggiudicherà infine il terzo posto, che è il miglior risultato mai raggiunto dal Belgio ai Mondiali.[22]

Convocato dal CT Martinez per disputare il campionato d'Europa 2020, fa il suo esordio nel torneo il 17 giugno 2021 nella seconda partita della fase a gironi disputata a Copenaghen e vinta 2-1 contro la Danimarca in cui, dopo essere subentrato dalla panchina, fornisce a Thorgan Hazard l'assist per la rete del provvisorio pareggio per poi segnare il gol grazie al quale il Belgio si qualifica alla fase a eliminazione diretta, dove i diavoli rossi vengono estromessi dall'Italia ai quarti di finale.[23][24]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 7 ottobre 2021.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2008-2009 Belgio Genk JL 2 0 CB 0 0 - - - - - - 2 0
2009-2010 JL 35 3 CB 2 0 UEL 2[25] 0 SB 1 0 40 3
2010-2011 JL 32 5 CB 0 0 UEL 3[25] 1 - - - 35 6
2011-2012 JL 28 8 CB 1 0 UCL 6[26] 0 SB 1 0 36 8
Totale Genk 97 16 3 0 11 1 2 0 113 17
2012-2013 Germania Werder Brema BL 33 10 CG 1 0 - - - - - - 34 10
2013-gen. 2014 Inghilterra Chelsea PL 3 0 FACup+CdL 0+3 0 UCL 3 0 SU 1 0 10 0
gen.-giu. 2014 Germania Wolfsburg BL 16 3 CG 2 0 - - - - - - 18 3
2014-2015 BL 36 10 CG 7 2 UEL 11 5 - - - 54 17
Totale Wolfsburg 52 13 9 2 11 5 - - 72 20
2015-2016 Inghilterra Manchester City PL 25 7 FACup+CdL 1+5 1+5 UCL 10 3 - - - 41 16
2016-2017 PL 36 6 FACup+CdL 5+1 0 UCL 7[27] 1[28] - - - 49 7
2017-2018 PL 37 8 FACup+CdL 3+4 1+2 UCL 8 1 - - - 52 12
2018-2019 PL 19 2 FACup+CdL 4+5 2+2 UCL 4 0 CS 0 0 32 6
2019-2020 PL 35 13 FACup+CdL 2+3 1+0 UCL 7 2 CS 1 0 48 16
2020-2021 PL 25 6 FACup+CdL 3+4 0+1 UCL 8 3 - - - 40 10
2021-2022 PL 4 1 FACup+CdL 0+1 0+1 UCL 2 0 CS - - 7 2
Totale Manchester City 181 43 41 16 46 10 1 0 269 69
Totale carriera 366 82 57 18 71 16 4 0 498 116

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Belgio
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
11-8-2010 Turku Finlandia Finlandia 1 – 0 Belgio Belgio Amichevole - Uscita al 46’ 46’
11-11-2011 Liegi Belgio Belgio 2 – 1 Romania Romania Amichevole - Ingresso al 79’ 79’
15-8-2012 Bruxelles Belgio Belgio 4 – 2 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole - Ingresso al 56’ 56’
7-9-2012 Cardiff Galles Galles 0 – 2 Belgio Belgio Qual. Mondiali 2014 - Ingresso al 64’ 64’
11-9-2012 Bruxelles Belgio Belgio 1 – 1 Croazia Croazia Qual. Mondiali 2014 - Ingresso al 72’ 72’
12-10-2012 Belgrado Serbia Serbia 0 – 3 Belgio Belgio Qual. Mondiali 2014 1 Uscita al 87’ 87’
16-10-2012 Bruxelles Belgio Belgio 2 – 0 Scozia Scozia Qual. Mondiali 2014 -
14-11-2012 Bucarest Romania Romania 2 – 1 Belgio Belgio Amichevole -
6-2-2013 Bruges Belgio Belgio 2 – 1 Slovacchia Slovacchia Amichevole - Uscita al 62’ 62’
22-3-2013 Skopje Macedonia Macedonia 0 – 2 Belgio Belgio Qual. Mondiali 2014 1
26-3-2013 Bruxelles Belgio Belgio 1 – 0 Macedonia Macedonia Qual. Mondiali 2014 -
29-5-2013 Cleveland Stati Uniti Stati Uniti 2 – 4 Belgio Belgio Amichevole - Uscita al 68’ 68’
7-6-2013 Bruxelles Belgio Belgio 2 – 1 Serbia Serbia Qual. Mondiali 2014 1 Uscita al 82’ 82’
14-8-2013 Bruxelles Belgio Belgio 0 – 0 Francia Francia Amichevole - Uscita al 85’ 85’
6-9-2013 Glasgow Scozia Scozia 0 – 2 Belgio Belgio Qual. Mondiali 2014 -
11-10-2013 Zagabria Croazia Croazia 1 – 2 Belgio Belgio Qual. Mondiali 2014 - Uscita al 65’ 65’
15-10-2013 Bruxelles Belgio Belgio 1 – 1 Galles Galles Qual. Mondiali 2014 1
14-11-2013 Bruxelles Belgio Belgio 0 – 2 Colombia Colombia Amichevole - Uscita al 58’ 58’
19-11-2013 Bruxelles Belgio Belgio 2 – 3 Giappone Giappone Amichevole - Ingresso al 62’ 62’
5-3-2014 Bruxelles Belgio Belgio 2 – 2 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Amichevole -
26-5-2014 Genk Belgio Belgio 5 – 1 Lussemburgo Lussemburgo Amichevole 1
1-6-2014 Solna Svezia Svezia 0 – 2 Belgio Belgio Amichevole -
17-6-2014 Belo Horizonte Algeria Algeria 1 – 2 Belgio Belgio Mondiali 2014 - 1º turno -
22-6-2014 Rio de Janeiro Belgio Belgio 1 – 0 Russia Russia Mondiali 2014 - 1º turno -
1-7-2014 Salvador Stati Uniti Stati Uniti 1 – 2 dts Belgio Belgio Mondiali 2014 - Ottavi di finale 1
5-7-2014 Brasilia Argentina Argentina 1 – 0 Belgio Belgio Mondiali 2014 - Quarti di finale -
4-9-2014 Liegi Belgio Belgio 2 – 0 Australia Australia Amichevole -
10-10-2014 Bruxelles Belgio Belgio 6 – 0 Andorra Andorra Qual. Euro 2016 2
13-10-2014 Zenica Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 1 – 1 Belgio Belgio Qual. Euro 2016 -
16-11-2014 Bruxelles Belgio Belgio 0 – 0 Galles Galles Qual. Euro 2016 -
28-3-2015 Bruxelles Belgio Belgio 5 – 0 Cipro Cipro Qual. Euro 2016 -
31-3-2015 Gerusalemme Israele Israele 0 – 1 Belgio Belgio Qual. Euro 2016 -
12-6-2015 Cardiff Galles Galles 1 – 0 Belgio Belgio Qual. Euro 2016 -
3-9-2015 Bruxelles Belgio Belgio 3 – 1 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Euro 2016 1 Uscita al 89’ 89’
6-9-2015 Nicosia Cipro Cipro 0 – 1 Belgio Belgio Qual. Euro 2016 -
10-10-2015 Andorra la Vella Andorra Andorra 1 – 4 Belgio Belgio Qual. Euro 2016 1
13-10-2015 Bruxelles Belgio Belgio 3 – 1 Israele Israele Qual. Euro 2016 1 Ammonizione al 32’ 32’
13-11-2015 Bruxelles Belgio Belgio 3 – 1 Italia Italia Amichevole 1
28-5-2016 Ginevra Svizzera Svizzera 1 – 2 Belgio Belgio Amichevole 1
1-6-2016 Bruxelles Belgio Belgio 1 – 1 Finlandia Finlandia Amichevole -
5-6-2016 Bruxelles Belgio Belgio 3 – 2 Norvegia Norvegia Amichevole -
13-6-2016 Lione Belgio Belgio 0 – 2 Italia Italia Euro 2016 - 1º turno -
18-6-2016 Bordeaux Belgio Belgio 3 – 0 Irlanda Irlanda Euro 2016 - 1º turno -
22-6-2016 Nizza Svezia Svezia 0 – 1 Belgio Belgio Euro 2016 - 1º turno -
26-6-2016 Tolosa Ungheria Ungheria 0 – 4 Belgio Belgio Euro 2016 - Ottavi di finale -
1-7-2016 Lilla Galles Galles 3 – 1 Belgio Belgio Euro 2016 - Quarti di finale -
1-9-2016 Bruxelles Belgio Belgio 0 – 2 Spagna Spagna Amichevole - Uscita al 86’ 86’
6-9-2016 Nicosia Cipro Cipro 0 – 3 Belgio Belgio Qual. Mondiali 2018 -
9-11-2016 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 1 – 1 Belgio Belgio Amichevole - Uscita al 64’ 64’
13-11-2016 Bruxelles Belgio Belgio 8 – 1 Estonia Estonia Qual. Mondiali 2018 -
5-6-2017 Bruxelles Belgio Belgio 2 – 1 Rep. Ceca Rep. Ceca Amichevole -
9-6-2017 Tallinn Estonia Estonia 0 – 2 Belgio Belgio Qual. Mondiali 2018 -
31-8-2017 Liegi Belgio Belgio 9 – 0 Gibilterra Gibilterra Qual. Mondiali 2018 - Uscita al 84’ 84’
3-9-2017 Atene Grecia Grecia 1 – 2 Belgio Belgio Qual. Mondiali 2018 - Ammonizione al 90+2’ 90+2’
7-10-2017 Sarajevo Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 3 – 4 Belgio Belgio Qual. Mondiali 2018 -
10-10-2017 Bruxelles Belgio Belgio 4 – 0 Cipro Cipro Qual. Mondiali 2018 - Ingresso al 77’ 77’
10-11-2017 Bruxelles Belgio Belgio 3 – 3 Messico Messico Amichevole - Uscita al 46’ 46’
14-11-2017 Bruges Belgio Belgio 1 – 0 Giappone Giappone Amichevole - Uscita al 62’ 62’
27-3-2018 Bruxelles Belgio Belgio 4 – 0 Arabia Saudita Arabia Saudita Amichevole 1 Uscita al 84’ 84’
2-6-2018 Bruxelles Belgio Belgio 0 – 0 Portogallo Portogallo Amichevole -
6-6-2018 Bruxelles Belgio Belgio 3 – 0 Egitto Egitto Amichevole -
11-6-2018 Bruxelles Belgio Belgio 4 – 1 Costa Rica Costa Rica Amichevole - Uscita al 71’ 71’
18-6-2018 Soči Belgio Belgio 3 – 0 Panama Panama Mondiali 2018 - 1º turno - Ammonizione al 88’ 88’
23-6-2018 Mosca Belgio Belgio 5 – 2 Tunisia Tunisia Mondiali 2018 - 1º turno -
2-7-2018 Rostov Belgio Belgio 3 – 2 Giappone Giappone Mondiali 2018 - Ottavi di finale -
6-7-2018 Kazan' Brasile Brasile 1 – 2 Belgio Belgio Mondiali 2018 - Quarti di finale 1
10-7-2018 San Pietroburgo Francia Francia 1 – 0 Belgio Belgio Mondiali 2018 - Semifinale -
14-7-2018 San Pietroburgo Belgio Belgio 2 – 0 Inghilterra Inghilterra Mondiali 2018 - Finale 3º posto -
8–6-2019 Bruxelles Belgio Belgio 3 – 0 Kazakistan Kazakistan Qual. Euro 2020 - Uscita al 68’ 68’
11-6-2019 Bruxelles Belgio Belgio 3 – 0 Scozia Scozia Qual. Euro 2020 1 Ammonizione al 34’ 34’
6-9-2019 Serravalle San Marino San Marino 0 – 4 Belgio Belgio Qual. Euro 2020 - cap. Uscita al 76’ 76’
9-9-2019 Glasgow Scozia Scozia 0 – 4 Belgio Belgio Qual. Euro 2020 1 cap.
16-11-2019 San Pietroburgo Russia Russia 1 – 4 Belgio Belgio Qual. Euro 2020 -
19-11-2019 Bruxelles Belgio Belgio 6 – 1 Cipro Cipro Qual. Euro 2020 2 Uscita al 68’ 68’
8-9-2020 Bruxelles Belgio Belgio 5 – 1 Islanda Islanda UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - Uscita al 80’ 80’
11-10-2020 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 1 Belgio Belgio UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - cap. Uscita al 73’ 73’
15-11-2020 Lovanio Belgio Belgio 2 – 0 Inghilterra Inghilterra UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -
18-11-2020 Lovanio Belgio Belgio 4 – 2 Danimarca Danimarca UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno 1
24-3-2021 Lovanio Belgio Belgio 3 – 1 Galles Galles Qual. Mondiali 2022 1
27-3-2021 Praga Rep. Ceca Rep. Ceca 1 – 1 Belgio Belgio Qual. Mondiali 2022 -
17-6-2021 Copenaghen Danimarca Danimarca 1 – 2 Belgio Belgio Euro 2020 - 1º turno 1 Ingresso al 46’ 46’
21-6-2021 San Pietroburgo Finlandia Finlandia 0 – 2 Belgio Belgio Euro 2020 - 1º turno - Uscita al 90+1’ 90+1’
27-6-2021 Siviglia Belgio Belgio 1 – 0 Portogallo Portogallo Euro 2020 - Ottavi di finale - Uscita al 48’ 48’
2-7-2021 Monaco di Baviera Belgio Belgio 1 – 2 Italia Italia Euro 2020 - Quarti di finale -
7-10-2021 Torino Belgio Belgio 2 – 3 Francia Francia UEFA Nations League 2020-2021 - Semifinale -
10-10-2021 Torino Italia Italia 2 – 1 Belgio Belgio UEFA Nations League 2020-2021 - Finale 3º posto - Ingresso al 59’ 59’
Totale Presenze 86 Reti (11º posto) 22
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Belgio Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
24-3-2011 Deinze Belgio Under-21 Belgio 1 – 0 Scozia Scozia Under-21 Amichevole - Uscita al 90’ 90’
28-3-2011 Beringen Belgio Under-21 Belgio 0 – 1 Grecia Grecia Under-21 Amichevole - Uscita al 83’ 83’
Totale Presenze 2 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Genk: 2010-2011
Wolfsburg: 2014-2015
Wolfsburg: 2015
Manchester City: 2015-2016, 2017-2018, 2018-2019, 2019-2020, 2020-2021
Manchester City: 2017-2018, 2018-2019, 2020-2021
Manchester City: 2018, 2019
Manchester City: 2018-2019

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

  • Giovane dell'anno della Bundesliga: 1
2012-2013
  • Giocatore dell'anno della Bundesliga: 1
2014-2015
  • Squadra dell'anno della Bundesliga: 1
2014-2015
2014-2015
2015
  • Squadra dell'anno di France Football: 1
2015
  • Sportivo belga dell'anno: 1
2015
2015-2016 (5 gol)
  • Squadra dell'anno IFFHS: 2
2017, 2019
2017, 2019, 2020
  • Squadra dell'anno PFA: 3
2017-2018, 2019-2020, 2020-2021
  • Playmaker dell'anno della Premier League: 2
2017-2018, 2019-2020
2017-2018, 2018-2019, 2019-2020
2017-2018
Russia 2018
2019-2020, 2020-2021
Miglior centrocampista: 2019-2020
2020

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 97 (16) se si comprendono le presenze nei play-off.
  2. ^ a b (EN) Pep Guardiola and Antonio Conte laud Kevin De Bruyne for being the perfect 'complete' player after masterclass, su independent.co.uk, 30 settembre 2017.
  3. ^ a b (EN) Where would Manchester City be without Kevin De Bruyne, the most complete player in the Premier League?, su independent.co.uk, 30 settembre 2017.
  4. ^ (EN) De Bruyne: Patience could be required, su mancity.com. URL consultato il 10 marzo 2021.
  5. ^ De Bruyne papà per la seconda volta: il nome della figlia del trequartista è quello di una città italiana, su sportfair.it, 31 ottobre 2018. URL consultato il 10 marzo 2021.
  6. ^ (EN) Kevin De Bruyne and his wife Michele Lacroix introduce their newborn baby Suri, su futballnews.com, 6 settembre 2020. URL consultato il 10 marzo 2021.
  7. ^ Transfermarkt.
  8. ^ Marco Conterio, La carica dei 101: nei migliori giovani di Don Balon anche Niang e Pogba, su tuttomercatoweb.com, 13 novembre 2012. URL consultato il 7 luglio 2018.
  9. ^ (EN) De Bruyne becomes a Blue, su chelseafc.com. URL consultato il 2 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 25 aprile 2013).
  10. ^ Simona Marchetti, De Bruyne: "Mou non mi ha mai spiegato perché non giocavo al Chelsea", su Gazzetta.it, 19 settembre 2015. URL consultato il 7 luglio 2018.
  11. ^ Luca Bargellini, Ufficiale: Chelsea, ceduto De Bruyne al Wolfsburg, su TuttoMercatoWeb.com, 18 gennaio 2014. URL consultato il 7 luglio 2018.
  12. ^ (DE) Topneuzugang, su vfl-wolfsburg.de. URL consultato il 2 luglio 2014.
  13. ^ Andrea Sorrentino, Torna l'Inter dei regali il Wolfsburg ringrazia dopo l'illusione Palacio, in Repubblica.it, 13 marzo 2015, p. 56. URL consultato il 7 luglio 2018.
  14. ^ Calciomercato Manchester City, ufficiale De Bruyne dal Wolfsburg: affare da 74M, su goal.com, 30 agosto 2015.
  15. ^ Chelsea-Manchester City 0-1: De Bruyne stende Conte, su corrieredellosport.it, 30 settembre 2017. URL consultato il 7 luglio 2018.
  16. ^ (EN) KEVIN DE BRUYNE PENS NEW FIVE-YEAR CONTRACT, su mancity.com, 22 gennaio 2018. URL consultato il 7 luglio 2018.
  17. ^ De Bruyne-Rudiger shock: setto nasale e orbita fratturata, su corrieredellosport.it. URL consultato il 17 giugno 2021.
  18. ^ Jacopo Gerna, Mondiali, Belgio-Usa 2-1: decidono De Bruyne e Lukaku ai supplementari, Green accorcia, su gazzetta.it, 2 luglio 2014. URL consultato il 7 luglio 2018.
  19. ^ (NL) Selectie Rode Duivels, su belgianfootball.be, 31 maggio 2016. URL consultato il 7 luglio 2018.
  20. ^ Luca Valdiserri, Mondiali 2018. Brasile-Belgio 1-2, pagelle: Neymar paga i tuffi; Courtois salvatore, De Bruyne campionissimo, su corriere.it, 6 luglio 2018. URL consultato il 7 luglio 2018.
  21. ^ Francia-Belgio 1-0, Umtiti-gol manda Deschamps in finale, su gazzetta.it. URL consultato il 17 giugno 2021.
  22. ^ Il Belgio è terzo ai Mondiali, su ilpost.it, 14 luglio 2018. URL consultato il 17 giugno 2021.
  23. ^ Europei, Danimarca-Belgio 1-2: De Bruyne entra e regala ai suoi gli ottavi, su la Repubblica, 17 giugno 2021. URL consultato il 17 giugno 2021.
  24. ^ https://www.eurosport.it/calcio/euro-2020/2021/euro-2020-italia-belgio-2-1-barella-insigne-e-lukaku-azzurri-in-semfinale-con-la-spagna_sto8402283/story.shtml
  25. ^ a b Turni preliminari Europa League.
  26. ^ 2 nei turni preliminari Champions League.
  27. ^ 1 presenze nei play-off
  28. ^ 0 gol nei play-off

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN313405334 · LCCN (ENn2016054358 · GND (DE1063955750 · WorldCat Identities (ENlccn-n2016054358