Marten de Roon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Marten de Roon
De Roon nel 2016
Nazionalità Bandiera dei Paesi Bassi Paesi Bassi
Altezza 185[1] cm
Peso 76 kg
Calcio
Ruolo Centrocampista
Squadra Atalanta
Carriera
Giovanili
19??-2000ASWH
2000-2006Feyenoord
2006-2010Sparta Rotterdam
Squadre di club1
2009-2012Sparta Rotterdam58 (2)[2]
2012-2015Heerenveen87 (5)[3]
2015-2016Atalanta36 (1)
2016-2017Middlesbrough34 (4)
2017-Atalanta228 (15)
Nazionale
2009Bandiera dei Paesi Bassi Paesi Bassi U-193 (1)
2016-Bandiera dei Paesi Bassi Paesi Bassi41 (1)
Palmarès
 UEFA Nations League
Argento Portogallo 2019
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 3 marzo 2024

Marten Elco de Roon[4] (Zwijndrecht, 29 marzo 1991) è un calciatore olandese, centrocampista dell'Atalanta, di cui è vice capitano, e della nazionale olandese.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Abile in fase di interdizione, è utile nel gioco aereo dove riesce a sfruttare la sua altezza. I suoi punti di forza sono la concentrazione e la resistenza[5]. Negli anni in Frisia, il tecnico Dwight Lodeweges lo ha quasi sempre utilizzato davanti alla difesa, nel 4-2-3-1 adottato dalla squadra frisone. Può fare anche il mediano nel 4-4-2, oppure in una linea a tre[6]. È stato impiegato anche come difensore centrale.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

De Roon ha mosso i primi passi nel mondo calcistico a livello locale con l'ASWH, club di Hendrik-Ido-Ambacht. Si è fatto notare così dal Feyenoord, che lo ha fatto giocare nel suo settore giovanile per sei anni[5].

Sparta Rotterdam ed Heerenveen[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2006, passa allo Sparta Rotterdam, altro club di Rotterdam, che lo ha fatto esordire tra i professionisti nella stagione di Eredivisie 2009-2010 contro il Twente[5]. Nelle successive due stagioni, in Eerste Divisie, riesce a ritagliarsi più spazio cominciando a destare l'interesse di numerosi club di prima divisione.

Nell'estate del 2012 passa all'Heerenveen guidato da Marco van Basten che riesce a tesserarlo a parametro zero. Esordisce con la nuova maglia nel turno preliminare di Europa League contro il Rapid Bucarest, andando anche a segno. Alla sua seconda stagione in Frisia diventa il capitano della squadra.

Atalanta[modifica | modifica wikitesto]

De Roon con la maglia dell'Atalanta nel 2015.

L'11 luglio 2015 la società italiana dell'Atalanta ne ufficializza l'acquisto a titolo definitivo, per 1,5 milioni di euro più il 10% del ricavato di una sua eventuale futura cessione[7], mentre il giocatore ha firmato un contratto che lo legherà alla squadra bergamasca fino al 2019.

Esordisce con la nuova maglia il 15 agosto, dove la compagine bergamasca ha affrontato il Cittadella nell'incontro valido per il terzo turno preliminare di Coppa Italia. Nell'occasione, sigla anche la prima rete con i colori nerazzurri con un tiro da fuori area che ha sbloccato il match (la partita finirà 3 a 0 per gli orobici)[8], mentre otto giorni dopo fa il suo esordio in serie A nella trasferta in casa dell'Inter, persa per 1-0; il 6 dicembre segna invece il suo primo gol in Serie A, contro il Palermo. Complessivamente totalizza 37 presenze e 2 gol in stagione.

Middlesbrough[modifica | modifica wikitesto]

Il 4 luglio 2016 viene ceduto agli inglesi del Middlesbrough per 10 milioni di euro più 4 di bonus[9][10], il 10% dei quali viene girato all'Hereenven, oltre a 300 000 ciascuno a Sparta Rotterdam e Feyenoord, a causa di clausole analoghe. Segna il suo primo gol in Premier League il 5 novembre, realizzando la rete del pareggio (1-1) in pieno recupero nella partita in trasferta giocata contro il Manchester City.

Ritorno all’Atalanta[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate del 2017 torna all'Atalanta, a titolo definitivo, per 15 milioni di euro (13,5 più bonus); nella sua prima stagione totalizza 46 presenze e 3 reti fra tutte le competizioni, fra cui anche 8 presenze in Europa League (le sue prime in carriera nella fase finale delle competizioni UEFA per club: aveva infatti in precedenza giocato solamente nei turni preliminari di Europa League). Dopo un'ulteriore stagione da 44 presenze e 3 reti fra tutte le competizioni, il 18 settembre 2019 fa il suo esordio in UEFA Champions League, nella sconfitta per 4-0 in casa della Dinamo Zagabria. Gioca poi ulteriori 8 partite (tutte quelle disputate dai nerazzurri nel torneo) nel corso della competizione, a cui aggiunge una presenza in Coppa Italia e 35 presenze e 2 gol in campionato. Continuerà a fornire buone prestazioni nel corso di questa e anche nella successiva stagione.

Il 20 agosto 2023, De Roon gioca la sua partita numero 300 con la maglia dell'Atalanta, disputando l'incontro di campionato in casa del Sassuolo, vinto per 2-0.[11][12]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

De Roon venne convocato nella nazionale olandese Under-19 in 3 partite valide per le qualificazioni ai campionati europei del 2010. Il 12 novembre 2009 fece il suo debutto, segnando anche una rete, nella partita contro i pari età di Malta.

Il 13 novembre 2016 debutta con la nazionale olandese nella partita vinta per 3-1 contro il Lussemburgo in una partita valida alla qualificazione al Mondiale 2018, subentrando all'88' al posto di Bart Ramselaar.

Nel giugno del 2019 arriva con gli Oranje fino alla finale della neonata Nations League, cedendo tuttavia 0-1 al Portogallo[13].

Il 26 maggio 2021 viene convocato per gli Europei[14].

Nel novembre del 2022, viene inserito nella rosa olandese partecipante ai Mondiali di calcio in Qatar.[15]

Il 7 settembre 2023 segna la sua prima rete in nazionale, nel successo per 3-0 contro la Grecia, valido per le qualificazioni agli europei 2024.[16]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 3 marzo 2024.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2009-2010 Bandiera dei Paesi Bassi Sparta Rotterdam ED 3+1[17] 0 CO 0 0 - - - - - - 4 0
2010-2011 1D 27 0 CO 1 0 - - - - - - 28 0
2011-2012 1D 28+2[17] 2+0[17] CO 3 0 - - - - - - 33 2
Totale Sparta Rotterdam 58+3 2 4 0 - - - - 65 2
2012-2013 Bandiera dei Paesi Bassi Heerenveen ED 24+2[18] 1+0[18] CO 2 0 UEL 4[19] 1[19] - - - 32 2
2013-2014 ED 31+1[18] 3+0[18] CO 3 0 - - - - - - 35 3
2014-2015 ED 32+4[18] 1+0[18] CO 1 0 - - - - - - 37 1
Totale Heerenveen 87+7 5 6 0 4 1 - - 104 6
2015-2016 Bandiera dell'Italia Atalanta A 36 1 CI 1 1 - - - - - - 37 2
2016-2017 Bandiera dell'Inghilterra Middlesbrough PL 33 4 FACup+CdL 2+0 1+0 - - - - - - 35 5
ago. 2017 FLC 1 0 FACup+CdL 0+0 0 - - - - - - 1 0
Totale Middlesborugh 34 4 2 1 - - - - 36 5
2017-2018 Bandiera dell'Italia Atalanta A 34 3 CI 4 0 UEL 8 0 - - - 46 3
2018-2019 A 35 2 CI 4 1 UEL 5[19] 0 - - - 44 3
2019-2020 A 35 2 CI 1 0 UCL 9 0 - - - 45 2
2020-2021 A 35 1 CI 5 0 UCL 6 0 - - - 46 1
2021-2022 A 30 3 CI 2 0 UCL+UEL 6+6 0 - - - 44 3
2022-2023 A 35 3 CI 2 0 - - - - - - 37 3
2023-2024 A 24 0 CI 2 0 UEL 5 0 - - - 31 0
Totale Atalanta 264 15 21 2 45 0 - - 330 17
Totale carriera 453 26 33 3 49 1 - - 545 30

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Paesi Bassi
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
13-11-2016 Lussemburgo Lussemburgo Bandiera del Lussemburgo 1 – 3 Bandiera dei Paesi Bassi Paesi Bassi Qual. Mondiali 2018 - Ingresso al 88’ 88’
31-5-2017 Agadir Marocco Bandiera del Marocco 1 – 2 Bandiera dei Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole - Ingresso al 46’ 46’ Ammonizione al 83’ 83’
26-3-2018 Ginevra Portogallo Bandiera del Portogallo 0 – 3 Bandiera dei Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole - Ingresso al 68’ 68’ Ammonizione al 72’ 72’
31-5-2018 Trnava Slovacchia Bandiera della Slovacchia 1 – 1 Bandiera dei Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole - Ingresso al 81’ 81’
4-6-2018 Torino Italia Bandiera dell'Italia 1 – 1 Bandiera dei Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole - Ammonizione al 28’ 28’ Uscita al 78’ 78’
13-10-2018 Amsterdam Paesi Bassi Bandiera dei Paesi Bassi 3 – 0 Bandiera della Germania Germania UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno -
16-11-2018 Rotterdam Paesi Bassi Bandiera dei Paesi Bassi 2 – 0 Bandiera della Francia Francia UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno -
19-11-2018 Gelsenkirchen Germania Bandiera della Germania 2 – 2 Bandiera dei Paesi Bassi Paesi Bassi UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno -
21-3-2019 Rotterdam Paesi Bassi Bandiera dei Paesi Bassi 4 – 0 Bandiera della Bielorussia Bielorussia Qual. Euro 2020 - Ammonizione al 34’ 34’ Uscita al 46’ 46’
24-3-2019 Amsterdam Paesi Bassi Bandiera dei Paesi Bassi 2 – 3 Bandiera della Germania Germania Qual. Euro 2020 - Uscita al 90+1’ 90+1’
6-6-2019 Guimarães Paesi Bassi Bandiera dei Paesi Bassi 3 – 1 dts Bandiera dell'Inghilterra Inghilterra UEFA Nations League 2018-2019 - Semifinale - Uscita al 68’ 68’
9-6-2019 Porto Portogallo Bandiera del Portogallo 1 – 0 Bandiera dei Paesi Bassi Paesi Bassi UEFA Nations League 2018-2019 - Finale - Uscita al 81’ 81’[20]
6-9-2019 Amburgo Germania Bandiera della Germania 2 – 4 Bandiera dei Paesi Bassi Paesi Bassi Qual. Euro 2020 - Ammonizione al 49’ 49’ Uscita al 58’ 58’
10-10-2019 Rotterdam Paesi Bassi Bandiera dei Paesi Bassi 3 – 1 Bandiera dell'Irlanda del Nord Irlanda del Nord Qual. Euro 2020 - Uscita al 66’ 66’
13-10-2019 Minsk Bielorussia Bandiera della Bielorussia 1 – 2 Bandiera dei Paesi Bassi Paesi Bassi Qual. Euro 2020 - Ingresso al 67’ 67’
16-11-2019 Belfast Irlanda del Nord Bandiera dell'Irlanda del Nord 0 – 0 Bandiera dei Paesi Bassi Paesi Bassi Qual. Euro 2020 - Ammonizione al 11’ 11’ Uscita al 36’ 36’
4-9-2020 Amsterdam Paesi Bassi Bandiera dei Paesi Bassi 1 – 0 Bandiera della Polonia Polonia UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - Ammonizione al 71’ 71’
7-9-2020 Amsterdam Paesi Bassi Bandiera dei Paesi Bassi 0 – 1 Bandiera dell'Italia Italia UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -
7-10-2020 Amsterdam Paesi Bassi Bandiera dei Paesi Bassi 0 – 1 Bandiera del Messico Messico Amichevole - Ingresso al 63’ 63’
11-10-2020 Zenica Bosnia ed Erzegovina Bandiera della Bosnia ed Erzegovina 0 – 0 Bandiera dei Paesi Bassi Paesi Bassi UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - Ammonizione al 87’ 87’
24-3-2021 Istanbul Turchia Bandiera della Turchia 4 – 2 Bandiera dei Paesi Bassi Paesi Bassi Qual. Mondiali 2022 - Uscita al 62’ 62’
2-6-2021 Faro Paesi Bassi Bandiera dei Paesi Bassi 2 – 2 Bandiera della Scozia Scozia Amichevole -
6-6-2021 Enschede Paesi Bassi Bandiera dei Paesi Bassi 3 – 0 Bandiera della Georgia Georgia Amichevole -
13-6-2021 Amsterdam Paesi Bassi Bandiera dei Paesi Bassi 3 – 2 Bandiera dell'Ucraina Ucraina Euro 2020 - 1º turno -
17-6-2021 Amsterdam Paesi Bassi Bandiera dei Paesi Bassi 2 – 0 Bandiera dell'Austria Austria Euro 2020 - 1º turno - Ammonizione al 14’ 14’ Uscita al 74’ 74’
27-6-2021 Budapest Paesi Bassi Bandiera dei Paesi Bassi 0 – 2 Bandiera della Rep. Ceca Rep. Ceca Euro 2020 - Ottavi di finale - Uscita al 73’ 73’
4-9-2021 Eindhoven Paesi Bassi Bandiera dei Paesi Bassi 4 – 0 Bandiera del Montenegro Montenegro Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 73’ 73’
16-11-2021 Rotterdam Paesi Bassi Bandiera dei Paesi Bassi 2 – 0 Bandiera della Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 73’ 73’
22-9-2022 Varsavia Polonia Bandiera della Polonia 0 – 2 Bandiera dei Paesi Bassi Paesi Bassi UEFA Nations League 2022-2023 - 1º turno - Ingresso al 46’ 46’
25-9-2022 Amsterdam Paesi Bassi Bandiera dei Paesi Bassi 1 – 0 Bandiera del Belgio Belgio UEFA Nations League 2022-2023 - 1º turno -
21-11-2022 Doha Senegal Bandiera del Senegal 0 – 2 Bandiera dei Paesi Bassi Paesi Bassi Mondiali 2022 - 1º turno - Ingresso al 90+4’ 90+4’
25-11-2022 Al Rayyan Paesi Bassi Bandiera dei Paesi Bassi 1 – 1 Bandiera dell'Ecuador Ecuador Mondiali 2022 - 1º turno - Ingresso al 79’ 79’
29-11-2022 Al Khawr Paesi Bassi Bandiera dei Paesi Bassi 2 – 0 Bandiera del Qatar Qatar Mondiali 2022 - 1º turno - Uscita al 83’ 83’
3-12-2022 Al Rayyan Paesi Bassi Bandiera dei Paesi Bassi 3 – 1 Bandiera degli Stati Uniti Stati Uniti Mondiali 2022 - Ottavi di finale - Uscita al 46’ 46’
9-12-2022 Lusail Paesi Bassi Bandiera dei Paesi Bassi 2 – 2 dts
(3 – 4 dtr)
Bandiera dell'Argentina Argentina Mondiali 2022 - Quarti di finale - Uscita al 46’ 46’
24-3-2023 Saint-Denis Francia Bandiera della Francia 4 – 0 Bandiera dei Paesi Bassi Paesi Bassi Qual. Euro 2024 - Uscita al 67’ 67’
14-6-2023 Rotterdam Paesi Bassi Bandiera dei Paesi Bassi 2 – 4 dts Bandiera della Croazia Croazia UEFA Nations League 2022-2023 - Semifinale - Ingresso al 106’ 106’
7-9-2023 Eindhoven Paesi Bassi Bandiera dei Paesi Bassi 3 – 0 Bandiera della Grecia Grecia Qual. Euro 2024 1 Uscita al 65’ 65’
13-10-2023 Eindhoven Paesi Bassi Bandiera dei Paesi Bassi 1 – 2 Bandiera della Francia Francia Qual. Euro 2024 - Uscita al 46’ 46’
16-10-2023 Atene Grecia Bandiera della Grecia 0 – 1 Bandiera dei Paesi Bassi Paesi Bassi Qual. Euro 2024 - Ingresso al 81’ 81’
18-11-2023 Amsterdam Paesi Bassi Bandiera dei Paesi Bassi 1 – 0 Bandiera dell'Irlanda Irlanda Qual. Euro 2024 - Ingresso al 90’ 90’
Totale Presenze 41 Reti 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Copia archiviata, su atalanta.it. URL consultato il 27 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 2 febbraio 2016).
  2. ^ 61 (2) se si includono anche le presenze nei play-off di Eerste Divisie.
  3. ^ 94 (5) se si includono anche le presenze nei play-off di Eredivisie.
  4. ^ (EN) FIFA World Cup Qatar 2022 – Squad list (PDF), su fdp.fifa.org, 15 novembre 2022. URL consultato il 26 novembre 2022.
  5. ^ a b c Chi è Marten De Roon, su calcionews24.com, CalcioNews24, 10 luglio 2015. URL consultato il 10 luglio 2015.
  6. ^ De Roon, da Van Basten alla firma con l'Atalanta, su corrieredellosport.it, 13 luglio 2015. URL consultato il 13 luglio 2015.
  7. ^ Mercato Atalanta, Marten de Roon all'Atalanta a titolo definitivo, su atalanta.it, 11 luglio 2015. URL consultato l'11 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 23 settembre 2015).
  8. ^ Tim Cup Atalanta-Cittadella 3-0 [collegamento interrotto], su atalanta.it, 15 agosto 2015. URL consultato il 31 dicembre 2015.
  9. ^ MARTEN DE ROON AL MIDDLESBROUGH, su atalanta.it, 4 luglio 2016. URL consultato il 4 luglio 2016 (archiviato dall'url originale il 28 agosto 2016).
  10. ^ È ufficiale: De Roon al Middlesbrough, su ecodibergamo.it, 4 luglio 2016.
  11. ^ 300 volte Marten De Roon, su atalanta.it, 20 agosto 2023. URL consultato il 4 settembre 2023.
  12. ^ Andrea Elefante, Atalanta, è subito show di De Ketelaere: va a segno nel 2-0 in casa del Sassuolo, su gazzetta.it, 21 agosto 2023. URL consultato il 4 settembre 2023.
  13. ^ John Atkin, Olanda piegata da Guedes, Portogallo campione, su it.uefa.com, 9 giugno 2019.
  14. ^ EURO2020: de Roon convocato dall’Olanda, su atalanta.it. URL consultato il 29 maggio 2021.
  15. ^ (NL) Van Gaal maakt 26-koppige WK-selectie bekend, su OnsOranje, 11 novembre 2022. URL consultato l'11 novembre 2022.
  16. ^ Primo gol di Marten de Roon con la nazionale olandese, su atalanta.it. URL consultato l'8 settembre 2023.
  17. ^ a b c Play-Off
  18. ^ a b c d e f Play-off Europa League
  19. ^ a b c Nei turni preliminari.
  20. ^ 2º posto

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]