Finale della UEFA Nations League 2018-2019

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: UEFA Nations League 2018-2019.

Finale della UEFA Nations League 2018-2019
Estádio do Dragão Aerial.jpg
L'Estádio do Dragão di Porto, teatro della finale
Dettagli evento
Competizione UEFA Nations League 2018-2019
Data 9 giugno 2019
Città Porto
Impianto di gioco Estádio do Dragão
Spettatori 43 199[1]
Risultato
Portogallo Portogallo
1
Paesi Bassi Paesi Bassi
0
Arbitro Spagna Alberto Undiano Mallenco

La finale della 1ª edizione della UEFA Nations League si è disputata il 9 giugno 2019 all'Estádio do Dragão di Porto. Ad aggiudicarsi l'edizione inaugurale è stato il Portogallo.

Il cammino verso la finale[modifica | modifica wikitesto]

Il Portogallo di Fernando Santos, pur a fronte dell'assenza di Cristiano Ronaldo, vince il girone con Italia e Polonia chiudendo a 8 punti. Decisivo il pareggio a Milano per 0-0 e poi l'1-1 casalingo contro i polacchi. In semifinale, grazie ad una tripletta di Ronaldo, viene battuta la Svizzera (3-1).

I Paesi Bassi di Ronald Koeman, pur perdendo la prima partita a Parigi contro la Francia, superano i Bleus per lo scontro diretto (vittoria 2-0 al ritorno). Spiccano poi il 3-0 alla Germania e il 2-2 nel recupero al ritorno contro i teutonici che vale l'approdo alle Final Four, dove l'Inghilterra si arrende 3-1 ai supplementari.

Note: In ogni risultato sottostante, il punteggio della finalista è menzionato per primo. (C: Casa; T: Trasferta)

Portogallo Turno Paesi Bassi
Avversario Risultato Fase a gironi Avversario Risultato
Italia Italia 1–0 (C) Giornata 1 Francia Francia 1–2 (T)
Polonia Polonia 3–2 (T) Giornata 2 Germania Germania 3–0 (C)
Italia Italia 0–0 (T) Giornata 3 Francia Francia 2–0 (C)
Polonia Polonia 1–1 (C) Giornata 4 Germania Germania 2–2 (T)
1ª classificata del Gruppo 3
Squadra Pt G
Portogallo Portogallo 8 4
Italia Italia 5 4
Polonia Polonia 2 4
Piazzamenti finali 1ª classificata del Gruppo 1
Squadra Pt G
Paesi Bassi Paesi Bassi 7 4
Francia Francia 7 4
Germania Germania 2 4
Avversario Risultato Fase finale Avversario Risultato
Svizzera Svizzera 3–1 Semifinali Inghilterra Inghilterra 3–1 (dts)

Tabellino[modifica | modifica wikitesto]

Porto
9 giugno 2019, ore 20:45 CEST
Portogallo Portogallo1 – 0
referto
Paesi Bassi Paesi BassiEstádio do Dragão (43 199[1] spett.)
Arbitro: Spagna Alberto Undiano Mallenco

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Portogallo
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Paesi Bassi
P 1 Rui Patrício
D 20 Nélson Semedo
D 4 Rúben Dias
D 6 José Fonte
D 5 Raphaël Guerreiro
C 13 Danilo Pereira
C 14 William Carvalho Uscita al 90+3’ 90+3’
C 16 Bruno Fernandes Uscita al 81’ 81’
A 7 Cristiano Ronaldo Captain sports.svg
A 17 Gonçalo Guedes Uscita al 75’ 75’
A 10 Bernardo Silva
A disposizione:
P 12 José Sá
P 22 Beto
D 2 João Cancelo
C 8 João Moutinho Ingresso al 81’ 81’
A 9 Dyego Sousa
A 11 Diogo Jota
C 15 Rafa Silva Ingresso al 75’ 75’
C 18 Rúben Neves Ingresso al 90+3’ 90+3’
D 19 Mário Rui
C 21 Pizzi
A 23 João Félix
Allenatore:
Fernando Santos
POR-NED 2019-06-09.svg
P 1 Jasper Cillessen
D 22 Denzel Dumfries Ammonizione al 88’ 88’
D 3 Matthijs de Ligt
D 4 Virgil van Dijk Captain sports.svg Ammonizione al 90+1’ 90+1’
D 17 Daley Blind
C 15 Marten de Roon Uscita al 81’ 81’
C 21 Frenkie de Jong
C 8 Georginio Wijnaldum
A 7 Steven Bergwijn Uscita al 60’ 60’
A 10 Memphis Depay
A 9 Ryan Babel Uscita al 46’ 46’
A disposizione:
P 13 Kenneth Vermeer
P 23 Marco Bizot
D 2 Hans Hateboer
D 5 Nathan Aké
C 6 Davy Pröpper
A 11 Quincy Promes Ingresso al 46’ 46’
D 12 Patrick van Aanholt
D 14 Stefan de Vrij
C 16 Kevin Strootman
C 18 Tonny Vilhena
A 19 Luuk de Jong Ingresso al 81’ 81’
C 20 Donny van de Beek Ingresso al 60’ 60’
Allenatore:
Ronald Koeman

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Portugal-Netherlands (PDF), UEFA.com, 9 giugno 2019. URL consultato il 9 giugno 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]