UEFA Nations League 2020-2021 - Lega C

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
UEFA Nations League 2020-2021 - Lega C
Competizione UEFA Nations League
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore UEFA
Date dal 3 settembre 2020
al 29 marzo 2022
Partecipanti 16
Risultati
Promozioni Albania Albania
Armenia Armenia
Montenegro Montenegro
Slovenia Slovenia
Retrocessioni Estonia Estonia
Moldavia Moldavia
Statistiche
Miglior marcatore Albania Sokol Çikalleshi
Montenegro Stevan Jovetić
Estonia Rauno Sappinen
Slovenia Haris Vučkić (4)
Incontri disputati 52
Gol segnati 103 (1,98 per incontro)
Pubblico 34 866
(671 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2018-2019 2022-2023 Right arrow.svg

Questa voce raccoglie un approfondimento sulle gare della Lega C dell'UEFA Nations League 2020-2021. La fase a gironi della Lega C si è disputata tra il 3 settembre e il 18 novembre 2020, mentre gli spareggi tra le quattro squadre classificate dei gironi per la retrocessione nella Lega D della UEFA Nations League 2022-2023 tra il 24 e 29 marzo 2022.

Formato[modifica | modifica wikitesto]

A seguito del cambio di formula del torneo a partire da questa edizione, la Lega C è stata allargata da 15 a 16 squadre.[1] Alla Lega partecipano le squadre classificate dal trentatreesimo al quarantottesimo posto nella classifica finale della UEFA Nations League 2018-2019, divise in quattro gruppi da quattro squadre ciascuno. Ogni squadra gioca sei incontri tra i mesi di settembre, ottobre e novembre.[2] Le squadre vincitrici di ogni raggruppamento vengono promosse nella Lega B della UEFA Nations League 2022-2023, mentre le quattro classificate partecipano agli spareggi per la retrocessione nella Lega D.[3]

Poiché dalla Lega D sono promosse solo le due squadre vincitrici del proprio girone, le retrocessioni dalla Lega C sono stabilite attraverso gli spareggi, con la formula di andata e ritorno tra le quarte classificate di ogni girone; le quattro squadre saranno classificate da prima a quarta in base alla classifica generale della UEFA Nations League 2020-2021 stilata al termine della fase a gironi e le partite saranno determinate come segue:

  • la prima classificata contro la quarta classificata;
  • la seconda classificata contro la terza classificata.

Le squadre meglio classificate giocano la partita di ritorno in casa.[4]

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Le squadre sono state assegnate alla Lega C in base alla lista d'accesso della UEFA Nations League 2020-2021, la quale si basa sulla classifica finale dell'edizione precedente:[5] alle 3 squadre rimaste direttamente nella Lega C viene attribuito il numero di accesso corrispondente alla posizione nella classifica finale dell'edizione passata, alle 4 promosse dalla Lega D vengono attribuiti i numeri 36-39, alle 4 ripescate a seguito del cambio di format vengono attribuiti i numeri 40-43 e alle 5 promosse dalla Lega D a seguito del cambio di format vengono attribuiti i numeri 44-48. Le urne per il sorteggio, composte da quattro squadre ciascuna, sono state annunciate il 4 dicembre 2019.[6]

Urna 1
Squadra Rank
Grecia Grecia 33
Albania Albania 34
Montenegro Montenegro 35
Georgia Georgia 36
Urna 2
Squadra Rank
Macedonia del Nord Macedonia del Nord 37
Kosovo Kosovo 38
Bielorussia Bielorussia 39
Cipro Cipro 40
Urna 3
Squadra Rank
Estonia Estonia 41
Slovenia Slovenia 42
Lituania Lituania 43
Lussemburgo Lussemburgo 44
Urna 4
Squadra Rank
Armenia Armenia 45
Azerbaigian Azerbaigian 46
Kazakistan Kazakistan 47
Moldavia Moldavia 48

Il sorteggio per la fase a gironi si è svolto il 3 marzo 2020 alle ore 18:00 CET ad Amsterdam, nei Paesi Bassi.[7] Il programma della fase a gironi è stato confermato dalla UEFA dopo il sorteggio.[8] Il 17 giugno 2020 il Comitato Esecutivo UEFA modifica il programma della fase a gironi in modo da completare le qualificazioni al campionato europeo di calcio 2020.[9] Il nuovo programma per gli incontri della fase a gironi nei mesi di ottobre e novembre è stato annunciato il 26 giugno 2020.[10]

Gruppo 1[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos Squadra Pt G V N P GF GS DG
1. Montenegro Montenegro 13 6 4 1 1 10 2 +8
2. Lussemburgo Lussemburgo 10 6 3 1 2 7 5 +2
3. Azerbaigian Azerbaigian 6 6 1 3 2 2 4 -2
4. Cipro Cipro 4 6 1 1 4 2 10 -8

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Baku
5 settembre 2020, ore 18:00 UTC+2
Azerbaigian Azerbaigian1 – 2
referto
Lussemburgo LussemburgoStadio olimpico di Baku (0[11] spett.)
Arbitro: Inghilterra Chris Kavanagh

Nicosia
5 settembre 2020, ore 18:00 UTC+2
Cipro Cipro0 – 2
referto
Montenegro MontenegroStadio Neo GSP (0[11] spett.)
Arbitro: Germania Harm Osmers

Nicosia
8 settembre 2020, ore 20:45 UTC+2
Cipro Cipro0 – 1
referto
Azerbaigian AzerbaigianStadio Neo GSP (0[11] spett.)
Arbitro: Slovacchia Filip Glova

Lussemburgo
8 settembre 2020, ore 20:45 UTC+2
Lussemburgo Lussemburgo0 – 1
referto
Montenegro MontenegroStadio Josy Barthel (0[11] spett.)
Arbitro: Belgio Lawrence Visser

Lussemburgo
10 ottobre 2020, ore 15:00 UTC+2
Lussemburgo Lussemburgo2 – 0
referto
Cipro CiproStadio Josy Barthel (1 334 spett.)
Arbitro: Scozia Donald Robertson

Podgorica
10 ottobre 2020, ore 15:00 UTC+2
Montenegro Montenegro2 – 0
referto
Azerbaigian AzerbaigianStadio pod Goricom (0[11] spett.)
Arbitro: Spagna Ricardo de Burgos Bengoechea

Elbasan
13 ottobre 2020, ore 18:00 UTC+2
Azerbaigian Azerbaigian0 – 0
referto
Cipro CiproElbasan Arena[12] (0[11] spett.)
Arbitro: Croazia Fran Jović

Podgorica
13 ottobre 2020, ore 20:45 UTC+2
Montenegro Montenegro1 – 2
referto
Lussemburgo LussemburgoStadio pod Goricom (0[11] spett.)
Arbitro: Germania Sascha Stegemann

Zaprešić
14 novembre 2020, ore 18:00 UTC+1
Azerbaigian Azerbaigian0 – 0
referto
Montenegro MontenegroStadio Ivan Laljak-Ivić[13] (0[11] spett.)
Arbitro: Russia Sergej Ivanov

Nicosia
14 novembre 2020, ore 18:00 UTC+1
Cipro Cipro2 – 1
referto
Lussemburgo LussemburgoStadio Neo GSP (0[11] spett.)
Arbitro: Finlandia Mattias Gestranius

Lussemburgo
17 novembre 2020, ore 20:45 UTC+1
Lussemburgo Lussemburgo0 – 0
referto
Azerbaigian AzerbaigianStadio Josy Barthel (100 spett.)
Arbitro: Germania Felix Zwayer

Podgorica
17 novembre 2020, ore 20:45 UTC+1
Montenegro Montenegro4 – 0
referto
Cipro CiproStadio pod Goricom (0[11] spett.)
Arbitro: Israele Eitan Shmuelevitz

Gruppo 2[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos Squadra Pt G V N P GF GS DG
1. Armenia Armenia 11 6 3 2 1 9 6 +3
2. Macedonia del Nord Macedonia del Nord 9 6 2 3 1 9 8 +1
3. Georgia Georgia 7 6 1 4 1 6 6 0
4. Estonia Estonia 3 6 0 3 3 5 9 -4

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Skopje
5 settembre 2020, ore 15:00 UTC+2
Macedonia del Nord Macedonia del Nord2 – 1
referto
Armenia ArmeniaArena nazionale Toše Proeski (0[11] spett.)
Arbitro: Bosnia ed Erzegovina Irfan Peljto

Tallinn
5 settembre 2020, ore 18:00 UTC+2
Estonia Estonia0 – 1
referto
Georgia GeorgiaA. Le Coq Arena (0[11] spett.)
Arbitro: Lituania Donatas Rumšas

Erevan
8 settembre 2020, ore 18:00 UTC+2
Armenia Armenia2 – 0
referto
Estonia EstoniaStadio Repubblicano Vazgen Sargsyan (0[11] spett.)
Arbitro: Inghilterra David Coote

Tbilisi
8 settembre 2020, ore 18:00 UTC+2
Georgia Georgia1 – 1
referto
Macedonia del Nord Macedonia del NordStadio Boris Paichadze (0[11] spett.)
Arbitro: Danimarca Peter Kjærsgaard

Tychy
11 ottobre 2020, ore 18:00 UTC+2
Armenia Armenia2 – 2
referto
Georgia GeorgiaStadio municipale[14] (0[11] spett.)
Arbitro: Croazia Ivan Bebek

Tallinn
11 ottobre 2020, ore 18:00 UTC+2
Estonia Estonia3 – 3
referto
Macedonia del Nord Macedonia del NordA. Le Coq Arena (908 spett.)
Arbitro: Svezia Mohammed Al-Hakim

Tallinn
14 ottobre 2020, ore 20:45 UTC+2
Estonia Estonia1 – 1
referto
Armenia ArmeniaA. Le Coq Arena (1 007 spett.)
Arbitro: Portogallo Luis Godinho

Skopje
14 ottobre 2020, ore 20:45 UTC+2
Macedonia del Nord Macedonia del Nord1 – 1
referto
Georgia GeorgiaArena nazionale Toše Proeski (0[11] spett.)
Arbitro: Polonia Bartosz Frankowski

Skopje
15 novembre 2020, ore 15:00 UTC+1
Macedonia del Nord Macedonia del Nord2 – 1
referto
Estonia EstoniaArena nazionale Toše Proeski (0[11] spett.)
Arbitro: Romania Marius Avram

Tbilisi
15 novembre 2020, ore 18:00 UTC+1
Georgia Georgia1 – 2
referto
Armenia ArmeniaStadio Boris Paichadze (0[11] spett.)
Arbitro: Italia Marco Guida

Nicosia
18 novembre 2020, ore 18:00 UTC+1
Armenia Armenia1 – 0
referto
Macedonia del Nord Macedonia del NordStadio Neo GSP[15] (0[11] spett.)
Arbitro: Scozia Bobby Madden

Tbilisi
18 novembre 2020, ore 18:00 UTC+1
Georgia Georgia0 – 0
referto
Estonia EstoniaStadio Boris Paichadze (0[11] spett.)
Arbitro: Bosnia ed Erzegovina Irfan Peljto

Gruppo 3[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos Squadra Pt G V N P GF GS DG
1. Slovenia Slovenia 14 6 4 2 0 8 1 +7
2. Grecia Grecia 12 6 3 3 0 6 1 +5
3. Kosovo Kosovo 5 6 1 2 3 4 6 -2
4. Moldavia Moldavia 1 6 0 1 5 1 11 -10

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Parma
3 settembre 2020, ore 20:45 UTC+2
Moldavia Moldavia1 – 1
referto
Kosovo KosovoStadio Ennio Tardini[16] (0[11] spett.)
Arbitro: Norvegia Kai Erik Steen

Lubiana
3 settembre 2020, ore 20:45 UTC+2
Slovenia Slovenia0 – 0
referto
Grecia GreciaStadio Stožice (0[11] spett.)
Arbitro: Scozia Bobby Madden

Lubiana
6 settembre 2020, ore 18:00 UTC+2
Slovenia Slovenia1 – 0
referto
Moldavia MoldaviaStadio Stožice (0[11] spett.)
Arbitro: Francia Jérôme Brisard

Pristina
6 settembre 2020, ore 20:45 UTC+2
Kosovo Kosovo1 – 2
referto
Grecia GreciaStadio Fadil Vokrri (0[11] spett.)
Arbitro: Rep. Ceca Pavel Královec

Atene
11 ottobre 2020, ore 20:45 UTC+2
Grecia Grecia2 – 0
referto
Moldavia MoldaviaStadio olimpico Spyros Louīs (0[11] spett.)
Arbitro: Paesi Bassi Dennis Higler

Pristina
11 ottobre 2020, ore 20:45 UTC+2
Kosovo Kosovo0 – 1
referto
Slovenia SloveniaStadio Fadil Vokrri (0[11] spett.)
Arbitro: Inghilterra Andrew Madley

Atene
14 ottobre 2020, ore 20:45 UTC+2
Grecia Grecia0 – 0
referto
Kosovo KosovoStadio olimpico Spyros Louīs (0[11] spett.)
Arbitro: Israele Roi Reinshreiber

Chișinău
14 ottobre 2020, ore 20:45 UTC+2
Moldavia Moldavia0 – 4
referto
Slovenia SloveniaStadio Zimbru (0[11] spett.)
Arbitro: Portogallo João Pinheiro

Chișinău
15 novembre 2020, ore 20:45 UTC+1
Moldavia Moldavia0 – 2
referto
Grecia GreciaStadio Zimbru (0[11] spett.)
Arbitro: Croazia Fran Jović

Lubiana
15 novembre 2020, ore 20:45 UTC+1
Slovenia Slovenia2 – 1
referto
Kosovo KosovoStadio Stožice (0[11] spett.)
Arbitro: Polonia Bartosz Frankowski

Atene
18 novembre 2020, ore 20:45 UTC+1
Grecia Grecia0 – 0
referto
Slovenia SloveniaStadio Georgios Kamaras (0[11] spett.)
Arbitro: Spagna Carlos del Cerro Grande

Pristina
18 novembre 2020, ore 20:45 UTC+1
Kosovo Kosovo1 – 0
referto
Moldavia MoldaviaStadio Fadil Vokrri (0[11] spett.)
Arbitro: Estonia Roomer Tarajev

Gruppo 4[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos Squadra Pt G V N P GF GS DG
1. Albania Albania 11 6 3 2 1 8 4 +4
2. Bielorussia Bielorussia 10 6 3 1 2 10 8 +2
3. Lituania Lituania 8 6 2 2 2 5 7 -2
4. Kazakistan Kazakistan 4 6 1 1 4 5 9 -4

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Vilnius
4 settembre 2020, ore 18:00 UTC+2
Lituania Lituania0 – 2
referto
Kazakistan KazakistanStadio LFF (0[11] spett.)
Arbitro: Slovenia Rade Obrenovič

Minsk
4 settembre 2020, ore 20:45 UTC+2
Bielorussia Bielorussia0 – 2
referto
Albania AlbaniaStadio Dinamo (0[11] spett.)
Arbitro: Svezia Kristoffer Karlsson

Almaty
7 settembre 2020, ore 16:00 UTC+2
Kazakistan Kazakistan1 – 2
referto
Bielorussia BielorussiaStadio Centrale (0[11] spett.)
Arbitro: Georgia Giorgi Kruashvili

Tirana
7 settembre 2020, ore 20:45 UTC+2
Albania Albania0 – 1
referto
Lituania LituaniaAir Albania Stadium (0[11] spett.)
Arbitro: Ucraina Serhij Bojko

Almaty
11 ottobre 2020, ore 15:00 UTC+2
Kazakistan Kazakistan0 – 0
referto
Albania AlbaniaStadio Centrale (0[11] spett.)
Arbitro: Moldavia Dumitru Muntean

Vilnius
11 ottobre 2020, ore 18:00 UTC+2
Lituania Lituania2 – 2
referto
Bielorussia BielorussiaStadio LFF (963 spett.)
Arbitro: Austria Julian Weinberger

Vilnius
14 ottobre 2020, ore 18:00 UTC+2
Lituania Lituania0 – 0
referto
Albania AlbaniaStadio LFF (696 spett.)
Arbitro: Francia Karim Abed

Minsk
14 ottobre 2020, ore 20:45 UTC+2
Bielorussia Bielorussia2 – 0
referto
Kazakistan KazakistanStadio Dinamo (2 074 spett.)
Arbitro: Macedonia del Nord Aleksandar Stavrev

Tirana
15 novembre 2020, ore 18:00 UTC+1
Albania Albania3 – 1
referto
Kazakistan KazakistanAir Albania Stadium (0[11] spett.)
Arbitro: Spagna Javier Estrada Fernández

Minsk
15 novembre 2020, ore 18:00 UTC+1
Bielorussia Bielorussia2 – 0
referto
Lituania LituaniaStadio Dinamo (1 985 spett.)
Arbitro: Inghilterra Chris Kavanagh

Tirana
18 novembre 2020, ore 16:00 UTC+1
Albania Albania3 – 2
referto
Bielorussia BielorussiaAir Albania Stadium (0[11] spett.)
Arbitro: Romania Radu Petrescu

Almaty
18 novembre 2020, ore 16:00 UTC+1
Kazakistan Kazakistan1 – 2
referto
Lituania LituaniaStadio Centrale (0[11] spett.)
Arbitro: Turchia Hüseyin Göçek

Spareggi[modifica | modifica wikitesto]

Raffronto tra le quarte classificate[modifica | modifica wikitesto]

Pos Gr Squadra Pt G V N P GF GS DG
1 C4 Kazakistan Kazakistan 4 6 1 1 4 5 9 -4
2 C1 Cipro Cipro 4 6 1 1 4 2 10 -8
3 C2 Estonia Estonia 3 6 0 3 3 5 9 -4
4 C3 Moldavia Moldavia 1 6 0 1 5 1 11 -10

Tabella riassuntiva[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
Moldavia Moldavia 2 - 2 (4-5 dtr) Kazakistan Kazakistan 1 - 2 1 - 0 (dts)
Estonia Estonia 0 - 2 Cipro Cipro 0 - 0 0 - 2

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Andata[modifica | modifica wikitesto]

Tallinn
24 marzo 2022, ore 18:00 UTC+1
ritorno
Estonia Estonia0 – 0
referto
Cipro CiproA. Le Coq Arena (5 366 spett.)
Arbitro: Scozia William Collum

Chișinău
24 marzo 2022, ore 18:00 UTC+1
ritorno
Moldavia Moldavia1 – 2
referto
Kazakistan KazakistanStadio Zimbru (5 387 spett.)
Arbitro: Grecia Anastasios Sidīropoulos

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Nur-Sultan
29 marzo 2022, ore 16:00 UTC+2
andata
Kazakistan Kazakistan0 – 1
(d.t.s.)
(tot.: 2-2, 5-4 dtr)
referto
Moldavia MoldaviaAstana Arena (12 582 spett.)
Arbitro: Slovacchia Ivan Kružliak

Larnaca
29 marzo 2022, ore 18:00 UTC+2
andata
Cipro Cipro2 – 0
(tot.: 2-0)
referto
Estonia EstoniaAEK Arena - Georgios Karapatakis (2 464 spett.)
Arbitro: Portogallo Artur Soares Dias

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

4 reti
3 reti
2 reti
1 rete

Autoreti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Format change for 2020/21 UEFA Nations League, su uefa.com, 24 settembre 2019.
  2. ^ (EN) UEFA Nations League: all you need to know, su uefa.com, 24 settembre 2019.
  3. ^ (EN) Regulations of the UEFA Nations League, 2020/21, su documents.uefa.com, 13 ottobre 2019.
  4. ^ (EN) Regulations of the UEFA Nations League 2020/21 (PDF), su UEFA.com, 24 settembre 2019. URL consultato il 24 settembre 2019.
  5. ^ (EN) How the 2020/21 UEFA Nations League will line up, su uefa.com, 24 settembre 2019.
  6. ^ (EN) UEFA Executive Committee agenda for Nyon meeting, su uefa.com, 27 settembre 2019.
  7. ^ (EN) 2020/21 UEFA Nations League: League Phase draw, su uefa.com, 9 dicembre 2019.
  8. ^ (EN) 2020–21 UEFA Nations League fixture list (PDF), su editorial.uefa.com, 3 marzo 2020.
  9. ^ (EN) Nations League group stage in September, October and November, su uefa.com, 17 giugno 2020.
  10. ^ (EN) 2020/21 Nations League: All the confirmed fixtures, su uefa.com, 26 giugno 2020.
  11. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai aj ak al am an Partita giocata a porte chiuse a causa della pandemia di COVID-19.
  12. ^ Partita inizialmente in programma allo Stadio olimpico di Baku e poi spostata all'Elbasan Arena di Elbasan in Albania a causa degli scontri nel Nagorno-Karabakh.
  13. ^ Partita inizialmente in programma allo Stadio olimpico di Baku e poi spostata all'Ivan Laljak-Ivić Stadium di Zaprešić in Croazia a causa degli scontri nel Nagorno-Karabakh.
  14. ^ Partita inizialmente in programma allo Stadio Repubblicano Vazgen Sargsyan di Erevan e poi spostata allo Stadio municipale di Tychy in Polonia a causa degli scontri nel Nagorno-Karabakh.
  15. ^ Partita inizialmente in programma allo Stadio Repubblicano Vazgen Sargsyan di Erevan e poi spostata allo Stadio Neo GSP di Nicosia a Cipro a causa degli scontri nel Nagorno-Karabakh.
  16. ^ Partita giocata in campo neutro in Italia poiché la Moldavia non riconosce il Kosovo e di conseguenza non riconosce i documenti kosovari, rendendo impossibile ai giocatori del Kosovo l'ingresso nel Paese.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio