Matej Delač

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Matej Delač
Matej Delač 04-2009.jpg
Delač nel 2009.
Nazionalità Croazia Croazia
Altezza 190 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Squadra Horsens
Carriera
Giovanili
1998-2008Inter Zaprešić
Squadre di club1
2008-2010Inter Zaprešić38 (-53)
2010Chelsea0 (-0)
2010-2011Vitesse0 (-0)
2011-2012Dyn. Č. Budějovice1 (-4)
2012-2013Vitória Guimarães0 (-0)
2013Inter Zaprešić14 (-16)
2013-2014Vojvodina10 (-9)
2014Sarajevo7 (-3)
2014-2015Arles-Avignon11 (-20)
2015-2016Sarajevo26 (-18)
2016-2017R.E. Mouscron23 (-37)[1]
2017-2018Chelsea0 (-0)
2018-Horsens0 (0)
Nazionale
2007Croazia Croazia U-151 (-0)
2008Croazia Croazia U-164 (-3)
2008Croazia Croazia U-172 (-1)
2008-2011Croazia Croazia U-1910 (-11)
2010-2012Croazia Croazia U-209 (-?)
2010-2013Croazia Croazia U-219 (-5+)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 12 marzo 2017

Matej Delač (Gornji Vakuf-Uskoplje, 20 agosto 1992) è un calciatore bosniaco naturalizzato croato, portiere dell'Horsens.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Delač è nato a Gornji Vakuf in Bosnia ed Erzegovina ma possiede il passaporto croato.[2] Il suo idolo è Petr Čech.[3] È considerato uno dei migliori portieri a livello europeo.[4]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È un abile para-rigori. Dotato di una grande forza e una presa plastica è inoltre abile nelle uscite ed ha uno spiccato senso della posizione.[4]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inter Zapresic[modifica | modifica wikitesto]

Prodotto del vivaio dell'Inter Zaprešić, si fa notare del mondo internazionale nella sua unica apparizione nell'Under-15, attirando l'attenzione di grandi club europei.

Nell'estate 2008 ha fatto un provino col Benfica, ma le due società non potevano accettare le condizioni del contratto e così e rimasto a Zaprešić.[4][5]

Fa il suo debutto nel professionismo con l'Inter Zaprešić nella stagione 2008-2009, il 22 febbraio 2009 contro il NK Zagreb, divenendo il più giovane calciatore ad aver esordito in 1. HNL (a 16 anni e 186 giorni).[4][5] Ha impressionato gli esperti di calcio al suo debutto salvando un rigore di Davor Vugrinec, contribuendo alla vittoria della sua squadra per 1-0 e divenendo l'uomo-partita.[4][6] Nella partita successiva, contro la Dinamo Zagabria, gioca da titolare e para un rigore a Mario Mandžukić.

Delač continua a fornire buone prestazione e conclude la stagione con 15 presenze diventando il portiere titolare, parando in totale tre rigori.[4]

Chelsea[modifica | modifica wikitesto]

L'11 settembre 2009, due giorni dopo la sconfitta della Croazia a Wembley le notizie croate hanno rivelato che Delač era rimasto a Londra per delle visite mediche, ed è stato sul punto di firmare un pre-contratto con il club inglese del Chelsea.[7] Alcune notizie hanno rivelato che gli osservati del Chelsea avevano seguito Delač nelle performance in campionato e che il loro ds Frank Arnesen era già andato a Zagabria per concordare i termini del trasferimento.[8]

È stato annunciato in una conferenza stampa tenuta dall'Inter Zaprešić che Delač aveva effettivamente firmato un contratto quinquennale col club inglese che entrerà in vigore nell'estate del 2010.[4][9][10] All'Inter vanno 2,5 milioni di euro, che permettono la salvezza dalla bancarotta.[4] Nel frattempo, Delač continuerà a giocare nell'Inter Zaprešić ma il suo stipendio sarà pagato dal Chelsea. Inoltre è prevista la partecipazione agli allenamenti sul campo del Chelsea quando il campionato croato sarà terminato.[11]

Il 24 agosto 2010 viene ceduto in prestito dal Chelsea al Vitesse. Dopo aver collezionato diverse panchine, Delač viene nuovamente ceduto in prestito alla Dynamo České Budějovice[12], squadra ceca militante in Gambrinus Liga. Anche a České Budějovice colleziona diverse panchine giocando solamente il 26 marzo contro il Viktoria Plzeň (4-0). A fine stagione il Chelsea lo cede nuovamente in prestito al Vitória Guimarães.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Dopo esser stato convocato otto volte nell'Under-17 e nell'Under-19 tra il 2007 ed il 2008 Delač è stato chiamato nella Nazionale maggiore dal selezionatore Slaven Bilić il 30 agosto 2009 come terzo portiere (dietro Vedran Runje e Danijel Subašić) negli incontri di qualificazione alla Coppa del Mondo 2010 contro Bielorussia e Inghilterra[13] battendo il record per il più giovane calciatore croato convocato nella nazionale maggiore.[4][14]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 30 giugno 2017.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2012-gen. 2013 Portogallo Vitória Guimarães PL 0 -0 CP+CdL 0 -0 - - - - - - 0 -0
gen.-giu. 2013 Croazia Inter Zaprešić 1.HNL 14 -16 CC - - - - - - - - 14 -16
2013-gen. 2014 Serbia Vojvodina SL 10 -9 CS 2 -1 UEL 6[15] -6[15] - - - 18 -16
gen.-giu. 2014 Bosnia ed Erzegovina Sarajevo PL 7 -3 KB 0 -0 UEL - - - - - 7 -3
2014-gen. 2015 Francia Arles-Avignon L2 11 -20 CF+CdL 0+2 -4 - - - - - - 13 -24
gen.-giu. 2015 Bosnia ed Erzegovina Sarajevo PL 14 -6 KB 1 -0 UEL - - - - - 15 -6
2015-2016 PL 12 -12 KB 1 -1 UCL - - - - - 13 -13
Totale Sarajevo 33 -21 2 -1 - - - - 35 -22
2016-2017 Belgio R.E. Mouscron D1 23+5[16] -37 + -14[16] CB 0 -0 - - - - - - 28 -51
2017-2018 Inghilterra Chelsea PL 0 -0 FACup+CdL 0 -0 UCL 0 -0 CS 0 -0 0 -0
Totale carriera 96 -117 6 -6 6 -6 0 -0 108 -129

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 28 (-51) se si comprendono i play-off.
  2. ^ Brando de Leonardis, Matej Delac, il Chelsea ha già il dopo Cech, Calcionews24.com, 2 aprile 2010. URL consultato il 14 dicembre 2011 (archiviato dall'url originale il 20 dicembre 2011).
  3. ^ Delač chuffed at Chelsea prospect, in uefa.com, 29 marzo 2010. URL consultato il 20 febbraio 2011.
  4. ^ a b c d e f g h i Delac, il Chelsea punta sul baby-portiere pararigori Archiviato il 24 settembre 2015 in Internet Archive. Corrieredellosport.it
  5. ^ a b Elvir Islamović, Delač enjoying the sweetest of 16s, in uefa.com, 21 aprile 2009. URL consultato il 12 settembre 2009.
  6. ^ (HR) Mihaela Bradovski, Yankep utišao Kranjčevićevu, in Sportnet.hr, 22 febbraio 2009. URL consultato il 12 settembre 2009.
  7. ^ Chelsea sign Matej Delac; 17-year-old keeper will not arrive until 2011, in Imscouting.com, 13 settembre 2009. URL consultato il 17 settembre 2009.
  8. ^ Matej Delac to transfer to Chelsea, in Croatiantimes.com, 11 settembre 2009. URL consultato il 17 settembre 2009.
  9. ^ Chelsea sign keeper despite transfer ban: Croatian star to be paid by Blues until move in 2010, Dailymail.co.uk. URL consultato il 17 settembre 2009.
  10. ^ Zapresic claim Chelsea deal over keeper Delac
  11. ^ (HR) Borna Rupnik, Chelsea dogovorio Delačev transfer, in sportnet.hr, 17 settembre 2009. URL consultato il 17 settembre 2009.
  12. ^ (EN) Delac Loan Deal, Chelseafc.com, 16 settembre 2011. URL consultato il 14 dicembre 2011 (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2011).
  13. ^ (HR) Delač: Ovo je najsretniji dan u mom životu!, in Index.hr, 31 settembre 2009. URL consultato il 12 settembre 2009.
  14. ^ Croatian keeper 'to join Chelsea', in BBC News, 18 settembre 2009. URL consultato il 17 settembre 2009.
  15. ^ a b Nei turni preliminari.
  16. ^ a b Play-off.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]