First Division 1972-1973

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
First Division 1972-1973
Competizione First Division
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 74ª
Organizzatore Federazione calcistica dell'Inghilterra
Date dal 12 agosto 1972
al 9 maggio 1973
Luogo Inghilterra Inghilterra
Partecipanti 22
Risultati
Vincitore Liverpool
(8º titolo)
Retrocessioni Crystal Palace
West Bromwich
Statistiche
Miglior marcatore Inghilterra Pop Robson (28)
Incontri disputati 462
Gol segnati 1 160 (2,51 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1971-1972 1973-1974 Right arrow.svg

La First Division 1972-1973 è stata la 74ª edizione della massima serie del campionato inglese di calcio, disputata tra il 12 agosto 1972 e il 9 maggio 1973 e concluso con la vittoria del Liverpool, al suo ottavo titolo.

Capocannoniere del torneo è stato Pop Robson (West Ham Utd) con 28 reti[1].

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Le prime battute del campionato rivelarono come protagoniste l'Arsenal e il Liverpool che si alternarono in vetta alla classifica inseguite da un folto gruppo composto da Ipswich Town, Leeds Utd, Tottenham ed Everton[2], quest'ultimo in grado di prendere il comando solitario della classifica all'ottavo turno[3]. A quel punto riemerse il Liverpool che, ottenendo dei risultati favorevoli negli scontri diretti (0-0 ad Highbury il 16 settembre e 2-1 esterno contro il Leeds dopo quattordici giorni), si scrollò di dosso le altre concorrenti e andò in fuga, mantenendo fino a gennaio distacchi rassicuranti sui Gunners e sui Whites malgrado alcune partite da recuperare[4]. Con l'inizio dell'anno nuovo la capolista ebbe un calo ed emerse l'Arsenal: vincendo lo scontro diretto dell'Anfield in programma il 10 febbraio, scalzò i Reds dalla vetta della classifica e diede il via ad un secondo duello al vertice col Liverpool, che arrivò ad un punto di svolta il 31 marzo, quando una sconfitta interna rimediata dai Gunners permisero agli uomini di Bill Shankly di prendere definitivamente il comando della classifica[5]. Incrementando gradualmente il proprio vantaggio, i Reds giunsero alla vigilia dell'ultimo turno con quattro punti di vantaggio sui Gunners, i quali avevano ancora due gare da recuperare: un pesante rovescio interno rimediato dall'Arsenal (6-1 nel secondo recupero con il Leeds) permise al Liverpool di mettere le mani sull'ottavo titolo, l'ultimo della gestione Shankly[6].

In zona UEFA, una sconfitta all'ultima giornata contro un Arsenal ancora in corsa per il titolo costò la qualificazione europea al West Ham Utd, a tutto vantaggio del Wolverhampton, che ottenne il visto per la competizione continentale assieme all'Ipswich Town e a un Leeds da tempo già qualificato: la vittoria del Tottenham in Coppa di Lega aveva infatti già deciso la rappresentante di Londra, nella sua autonomia non avendo ancora la FA modificato il regolamento cittadino della vecchia Coppa delle Fiere. Sul fondo della classifica, scesero Crystal Palace e West Browmich.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Allenatori e primatisti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore[7] Calciatore più presente Cannoniere
Arsenal Inghilterra Bertie Mee
Birmingham City Inghilterra Freddie Goodwin
Chelsea Inghilterra Dave Sexton
Coventry City Inghilterra Gordon Milne
Crystal Palace Inghilterra Bert Head (1ª-36ª)
Inghilterra Malcolm Allison (37ª-42ª)
Derby County Inghilterra Brian Clough
Everton Inghilterra Harry Catterick (1ª-37ª)
Inghilterra Tom Eggleston (38ª-42ª)
Ipswich Town Inghilterra Bobby Robson
Leeds Utd Inghilterra Don Revie
Leicester City Inghilterra Jimmy Bloomfield
Liverpool Scozia Bill Shankly
Manchester City Inghilterra Malcolm Allison (1ª-35ª)
Inghilterra John Hart (36ª-42ª)
Manchester Utd Irlanda Frank O'Farrell (1ª-21ª)
Scozia Tommy Docherty (22ª-42ª)
Newcastle Utd Inghilterra Joe Harvey
Norwich City Inghilterra Ron Saunders
Sheffield Utd Scozia John Harris
Southampton Inghilterra Ted Bates
Stoke City Inghilterra Tony Waddington
Tottenham Inghilterra Bill Nicholson
West Bromwich Inghilterra Don Howe
West Ham Utd Inghilterra Ron Greenwood
Wolverhampton Inghilterra Bill McGarry

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
Premier league trophy icon.png 1. Liverpool 60 42 25 10 7 72 42 1.714
[8] 2. Arsenal 57 42 23 11 8 57 43 1.326
3. Leeds Utd 53 42 21 11 10 71 45 1.578
4. Ipswich Town 48 42 17 14 11 55 45 1.222
5. Wolverhampton 47 42 18 11 13 66 54 1.222
6. West Ham Utd 46 42 17 12 13 67 53 1.264
7. Derby County 46 42 19 8 15 56 54 1.037
[9] 8. Tottenham 45 42 16 13 13 58 48 1.208
9. Newcastle Utd 45 42 16 13 13 60 51 1.176
10. Birmingham City 42 42 15 12 15 53 54 0.981
11. Manchester City 41 42 15 11 16 57 60 0.950
12. Chelsea 40 42 13 14 15 49 51 0.961
13. Southampton 40 42 11 18 13 47 52 0.904
14. Sheffield Utd 40 42 15 10 17 51 59 0.864
15. Stoke City 38 42 14 10 18 61 56 1.089
16. Leicester City 37 42 10 17 15 40 46 0.870
17. Everton 37 42 13 11 18 41 49 0.837
18. Manchester Utd 37 42 12 13 17 44 60 0.733
19. Coventry City 35 42 13 9 20 40 55 0.727
20. Norwich City 32 42 11 10 21 36 63 0.571
1downarrow red.svg 21. Crystal Palace 30 42 9 12 21 41 58 0.707
1downarrow red.svg 22. West Bromwich 28 42 9 10 23 38 62 0.613

Legenda:

      Campione d'Inghilterra e ammessa in Coppa dei Campioni 1973-1974.
      Ammesse in Coppa UEFA 1973-1974.
      Retrocesse in Second Division 1973-1974.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
A parità di punti le squadre venivano calssificate secondo il quoziente reti.

Squadra campione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Liverpool Football Club 1972-1973.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Capoliste solitarie[modifica | modifica wikitesto]

Fonte:[2][3][4][5][6]

————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————
ArsLivArsEveLiverpoolArsLivLiverpool
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª19ª20ª21ª22ª23ª24ª25ª26ª27ª28ª29ª30ª31ª32ª33ª34ª35ª36ª37ª38ª39ª40ª41ª42ª

Primati stagionali[modifica | modifica wikitesto]

  • Maggior numero di vittorie: Liverpool (25)
  • Minor numero di sconfitte: Liverpool (7)
  • Miglior attacco: Liverpool (72)
  • Miglior difesa: Liverpool (42)
  • Maggior numero di pareggi: Leicester City (17)
  • Minor numero di vittorie: West Bromwich, Crystal Palace (9)
  • Maggior numero di sconfitte: West Bromwich (23)
  • Peggiore attacco: Norwich City (36)
  • Peggior difesa: Norwich City (63)

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Fonte:[5][10]

Gol Giocatore Squadra
28 Inghilterra Pop Robson West Ham Utd
27 Inghilterra John Richards Wolverhampton
20 Inghilterra Bill Dearden QPR
19 Inghilterra Bob Latchford Birmingham City
18 Inghilterra Allan Clarke Leeds Utd
18 Inghilterra John Tudor Newcastle Utd
17 Inghilterra Martin Chivers Tottenham
17 Inghilterra Malcolm Macdonald Newcastle Utd
16 Inghilterra Jimmy Greenhoff Tottenham
16 Inghilterra Mick Channon Southampton
15 Scozia Peter Lorimer Leeds Utd
15 Inghilterra Martin Peters Tottenham
15 Inghilterra John Radford Arsenal
14 Inghilterra John Ritchie Stoke City
14 Inghilterra Kevin Hector Derby County
14 Inghilterra Francis Lee Manchester City
14 Inghilterra Rodney Marsh Manchester City

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Football League Div 1 & 2 Leading Goalscorers 1947-92, su rsssf.com.
  2. ^ a b Season 1972-73, Weeks 1-10, historical-lineups.com
  3. ^ a b Season 1972-73, Weeks 11-20, historical-lineups.com
  4. ^ a b Season 1972-73, Weeks 21-30, historical-lineups.com
  5. ^ a b c Season 1972-73, Weeks 31-42, historical-lineups.com
  6. ^ a b English Division One (old) 1972-1973 : Table Archiviato il 16 agosto 2012 in Internet Archive. su statto.com Archiviato il 2 novembre 2010 in Internet Archive.
  7. ^ Season 1972-73 - Teams, historical-lineups.com
  8. ^ Non ammessa in Coppa UEFA 1973-1974 in quanto, benché nella nuova coppa europea potessero partecipare più squadre della stessa città, la Federazione non aveva ancora modificato il vecchio regolamento che vietava la partecipazione di due squadre della stessa città nella stessa competizione. Nella fattispecie Londra era già rappresentata dal Tottenham.
  9. ^ Ammesso in Coppa UEFA in qunato squadra vincitrice della Football League Cup.
  10. ^ (SV) Engelska Ligan 1972-73 Division 1, footballsweden.se
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio